Mattarella, fiducia giù Sul Colle un fantasma fuori dalla mischia

Per Ixè la fiducia in Mattarella è scesa dal 60% al 48%

Roma - Mattarella chi? No, non siamo a questo punto e probabilmente non ci arriveremo mai: il capo dello Stato, nella classifica dei politici preferiti dagli italiani, è infatti ancora saldamente in testa, e pure con grande distacco dal secondo, Matteo Renzi. Però il suo gradimento è in discesa. Stando ai risultati di un sondaggio dell'istituto Ixè, il presidente della Repubblica gode della fiducia soltanto del 48 per cento del Paese. Un calo lento ma progressivo: l'indice era sopra il sessanta nel maggio dell'anno scorso, toccava il 57 ad agosto, sfiorava il cinquanta due settimane fa. E ora che ha perso altri due punti, la tendenza al ribasso si consolida. Poco amato? Soprattutto poco conosciuto.

Certo, è un momentaccio per la politica in genere e tutti i leader sono in caduta libera. L'ex grande promessa Luigi Di Maio è precipitato al 19 per cento e il premier annaspa attorno al 32. Ma se adesso nella considerazione dei cittadini scivola pure il Quirinale, un istituzione di garanzia tradizionalmente molto amata dalla gente, magari significa che sotto c'è qualcos'altro. Se cala la popolarità di un presidente poco divisivo e sempre lontano dalle polemiche come Sergio Mattarella, un capo dello Stato poco chiamato in ballo e quasi mai attaccato, forse vuol dire che a non piacere è proprio la neutralità estrema, questo tenersi fuori dallo scontro.

Insomma, gli italiani lo apprezzano poco perché poco lo conoscono e ancora meno lo sentono. Eppure è proprio il basso profilo lo stile, anzi la sostanza scelta per il suo mandato. Mattarella, che avrà mai i bagni di folla di Ciampi, continuerà a non guardare troppo i sondaggi e insisterà nella sua linea: il presidente non deve essere una parte politica. Interventi pubblici e ufficiali, nessun retroscena giornalistico, scarne dichiarazioni a braccio. Quanto alla moral suasion e agli interventi in corso d'opera sulle leggi, la parola d'ordine è discrezione.

Commenti

marinaio

Mar, 18/10/2016 - 09:30

Da una parte c'era Napolitano che ci propinava il solito sermoncino quotidiano, dall'altra c'è Mattarella che spesso viene citato a "Chi l'ha visto?". Entrambi inutili.

Ritratto di abdullàllà...

abdullàllà...

Mar, 18/10/2016 - 09:31

fiducia a mottarella, mottarello chi?

Fjr

Mar, 18/10/2016 - 09:41

Ma qualche picconata ogni tanto allaCossiga nooo?

angelovf

Mar, 18/10/2016 - 09:47

Burattino, ma Pinocchio era meglio, almeno allietava i bambini.

idleproc

Mar, 18/10/2016 - 10:02

In effetti sta facendo il Presidente della Repubblica, sono gli altri che sono usciti dal ruolo istituzionale. Sulla sostanza "politica" che cosa volete che faccia, visto anche il livello degli interlocutori. Inoltre si trova a fare il Capo dello Stato di uno stato ex-sovrano vincolato da tutta una serie di trattati legittimi e illegittimi che ne minano il ruolo anche di difesa della Costituzione e di intervento. Bisogna essere umani, porraccio anche lui.

maurizio50

Mar, 18/10/2016 - 10:07

Il Paese ha la necessità di avere un Capo dello Stato che non sia una grigia figura di grand-commis e che sia sopratutto interprete della volontà popolare ; l'attuale PdR , messo lì per i comodi del ballista toscano, è letteralmente estraneo alle vicende del Paese: e lo dimostra, quando , di fronte all'invasione programmata di centinaia di migliaia di africani, non solo non prende posizione, ma addirittura profferisce due frasette trite e ritrite sui muri e sui ponti. Dimostrazione di totale scollamento dalla realtà della Nazione!!!!!

Ritratto di lettore57

lettore57

Mar, 18/10/2016 - 10:08

Io mi chiedo come si puo aver rispetto di una persona che, prima, dichiara il parlamento illegittimo e poi, quando quel parlamento lo elegge a capo, non batte ciglio !!!. Se una entità è illegittima tutto cio che produce non è altrettanto illegittimo?

steacanessa

Mar, 18/10/2016 - 10:11

Fuori dalla mischia? Ma se firma qualsiasi porcata proposta da governo e non ha ancora pronunciato verbo sul comportamento della magistratura nonostante ne sia il numero uno. Totamente acquiescente con chi lo ha messo sul cadreghino e con chi potrebbe rappresentare una minaccia.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 18/10/2016 - 10:15

Veramente a me sembra abbastanza "comprensivo" con il governo e quando serve si fa sentire. Parla poco, è vero, contrariamente al suo predecessore, però ha detto che l'eventuale sconfitta del governo sul tema della riforma costituzionale non comporta la sua caduta e le conseguenti elezioni: quindi, quando l’eventuale questione lo interessa, si fa sentire. Comunque vedremo a novembre, dopo il referendum.

glasnost

Mar, 18/10/2016 - 10:22

Da quello che sento io, la gente lo considera come un personaggio messo lì da Renzi (con un colpo di mano) al suo servizio. E Renzi non è troppo simpatico!

gigi

Mar, 18/10/2016 - 10:24

Completamente inesistente ed insignificante. Agli ordini Renzi e Napolitano.

Rossana Rossi

Mar, 18/10/2016 - 10:32

Un bel pupazzo messo lì dal pifferaio usurpatore che fa comodo solo a lui........

carpa1

Mar, 18/10/2016 - 10:33

E' solo una gran falsità voler sostenere che la linea del presidente sia quella del "il presidente non deve essere una parte politica". Il fatto stesso che faccia finta di non vedere quello che succede consentendo tacitamente che una parte politica, la becera sx, abbia occupato tutte le istituzioni, che con questa parte politica "al comando" (non si può certo sotenere "al governo") il paese sia precipitato nel caos "invasione", nella ingovernabilità e che la criminalità imperi aiutata pure da una magistratura consenziente, lo pone esattamente da quella parte fingendo che quella sia la sola parte politica cui deve essere garantita identità. Come le tre scimmiette: non vedo, non sento, non parlo e ... i cittadini lavoratori e pensionati, sui quali grava il peso del mantenimento del paese, vadano pure a farsi fottere.

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Mar, 18/10/2016 - 10:42

MEGLIO UNA NULLITà CHE CHI PROVOCA DANNI ALLA NAPOLITANO!!!

amedeov

Mar, 18/10/2016 - 10:53

Come si fa ad amare una persona che,da menpro della consulta,ha dichiarato illegittimo il parlamento e lo stesso parlamento illegittimo lo ha nominato Presidente della Repubblica.Oltre al puffo fiorentino è abusivo anche Mattarella. Forse per questo che si comporta come le tre scimmiette: non vedo,non sento,non parlo. Credo che la nomina del PdR da parte dei cittadini sia una delle riforme della Costituzione più importante

unosolo

Mar, 18/10/2016 - 11:01

eppure riconosceva che un uomo solo al comendo di una Nazione , in democrazia , è pericoloso , cosa ne dice ora ? silenzio assoluto e si tira avanti .

dakia

Mar, 18/10/2016 - 11:29

Non lo credo tanto assente, siciliano è quindi parla poco, le chiacchiere non sono il suo forte, certo in un momento così sempre più difficile in cui uno zimbelletto con tutti i guai che abbiamo si mette in prima fila a guerreggiare qua e là convinti tutti i sodali a dare man forte, potrebbe dire al paese seppure per via stampa come la pensa, lui sa che la costituzione italiana ripudia la guerra vede benissimo che la decantata difesa da parte dei nostri soldati proprio tale non è, d'altro canto lo capisco, un pdc che si circonda di saltimbanchi di mestiere, altri eletti dal popolo, io costituzionalista, uomo di studi e di principi sani, al suo posto non ci vorrei stare.

mezzalunapiena

Mar, 18/10/2016 - 11:57

molto meglio 10 mattarella che 1 napolitano

montenotte

Mar, 18/10/2016 - 12:29

La resurrezione di Cossiga o Pertini è assolutamente necessaria.

hectorre

Mar, 18/10/2016 - 12:46

a quando un presidente degno di questo ruolo???????...sempre uomini di sinistra, dimostrando agli italiani la loro incapacità,parzialità e malafede....l'ultimo è un narcolettico che per non disturbare il premier farlocco se ne sta zitto, come ringraziamento a chi lo ha portato su quello scranno......che squallore!!!

agosvac

Mar, 18/10/2016 - 12:52

Secondo me il problema di questo Presidente come di tutti quelli eletti solo dal Parlamento è questo: è di parte!!! Gli italiani non lo conoscono né potranno mai conoscerlo perché non lo hanno eletto loro. Il Presidente della Repubblica italiana dovrebbe essere "espressione" degli italiani non di una sola parte degli italiani. I cittadini italiani dovrebbero potere scegliere il Presidente che vogliono loro, non essere messi di fronte ad un Presidente sconosciuto dai più. Si facciano elezioni generali per l'elezione del Presidente della Repubblica, solo così il Presidente eletto potrebbe essere il Presidente di tutti e non solo del Governo che lo ha eletto alla quinta votazione con i soli suoi voti.

ortensia

Mar, 18/10/2016 - 13:16

Dopo un napolitano che parlava e ancora parla troppo ora abbiamo un cotto in bianco, insomma uno che non dice e non sa di niente.

gianrico45

Mar, 18/10/2016 - 13:40

"Io non ci sono per nessuno, eccetto che per i poteri forti"

maurizio50

Mar, 18/10/2016 - 14:05

@agosvac. Giustissima riflessione che condivido. Ma in realtà non si vuole dare quello che gli Italiani chiedono, cioè la Repubblica Presidenziale. Fa troppo comodo ai politicanti di mestiere, cito ad esempio l'ex napoletano, avere uno Stato scombinato dove saltano fuori magliari da piazzare nei ruoli chiave senza il consenso che può venire solo dall'elezione diretta popolare!!!!!!!!!

ectario

Mar, 18/10/2016 - 14:15

E' stato messo li apposta e fa il suo compitino.

antipifferaio

Mar, 18/10/2016 - 15:33

..."il Quirinale, un istituzione di garanzia tradizionalmente molto amata dalla gente...(dal PD ovviamente)....Tra non molto la percentuale coinciderà guardacaso a quella dei Renzi (32%), che guardacaso è quella del Pd. Altra cosa: "Sergio Mattarella, un capo dello Stato poco chiamato in ballo e quasi mai attaccato, forse vuol dire che a non piacere è proprio la neutralità estrema, questo tenersi fuori dallo scontro"...Semplicemente perchè lascia fare tutto quel che vuole a chi lo ha eletto....ecco spiegato il motivo del "tenersi fuori"...facile no?... Infine, è inutile fare l'esempio con Ciampi, altro "padroncino" della Patria...semmai sarebbe il caso di fare un confronto con Sandro Pertini che se ricordo bene aveva percentuali intorno al 70%....altri tempi e altra stirpe...

arkangel72

Mar, 18/10/2016 - 16:38

E se al suo posto ci fosse un Re?

Ritratto di abdullàllà...

abdullàllà...

Mar, 18/10/2016 - 17:38

un fantasma ed un carrozzone che quest'anno costerà agli itaglioti 236 milioni di eurottoli

Ritratto di rodolfo47

rodolfo47

Mar, 18/10/2016 - 17:58

Il nulla il vuoto assoluto.

Anonimo (non verificato)

vottorio

Mar, 18/10/2016 - 18:21

la verità è che si sta sempre più diffondendo il dubbio che sia il prestanome di Giorgio Napolitano.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 18/10/2016 - 18:46

Da molto tempo l'ho definito "Il Re travicello" dalla poesia di Giuseppe Giusti e per chi non la conoscesse vi lascio il link cui trovarla. Fermatevi specialmente sulle ultime due strofe; pare proprio siano le preferite da quei personaggi che l'hanno voluto come Presidente! (http://www.poesieracconti.it/poesie/a/giuseppe-giusti/il-re-travicello)

Anonimo (non verificato)

marcs

Mar, 18/10/2016 - 19:04

Ma come se vi fa comodo, il Presidente deve essere super partes e non schierarsi, adesso visto che sta facendo proprio questo senza prendere posizione riguardo a un quesito cui risponderà il popolo, non vi va bene, ma allora siete voi che avete dei problemi.....mentali.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 18/10/2016 - 19:12

Il nulla al quirinale......

nunavut

Mar, 18/10/2016 - 20:19

Passa troppo tempo a meditare,pregare e andare a messa = poco tempo per gestire il suo compito di presidente della Repubblica.

Angiolo5924

Mar, 18/10/2016 - 20:20

Basso profilo, sobrietà, e menate varie. Per me è una nullità sempre più evenescente. Già quando raramente ci propina qualche suo discorso, sembra che a parlare sia uno zombie. Che pena!