"Mattarella liberi Dell'Utri È un prigioniero politico"

Il giornalista di sinistra lancia un appello al capo dello Stato. "Una sentenza europea cancella la condanna. Va scarcerato"

Non gira intorno all'argomento e va dritto al punto: «Dell'Utri è un prigioniero politico, per questo auspico che intervenga il presidente della Repubblica».

Piero Sansonetti, giornalista e direttore del Dubbio, è uomo di sinistra ma non ha paura di andare controcorrente: «Marcello Dell'Utri dovrebbe essere fuori, non in una cella di Rebibbia».

Un attimo, l'ex senatore ha una condanna definitiva a sette anni per reati di mafia. Le pare poco?

«No, guardi, da qualunque lato si esamini la vicenda, si capisce che siamo davanti a un'anomalia».

Si riferisce al concorso esterno per mafia?

«Certo, questo è un reato che nel codice non c'è».

Si, ma c'è nella giurisprudenza. Non le basta?

«Ma no, parliamo di un'epoca in cui il reato che non c'è non era definito nemmeno dai giudici. E infatti la Corte di Strasburgo ha bocciato la condanna gemella, assolutamente identica, di Bruno Contrada. Non si capisce perché Dell'Utri non sia già fuori».

Perché?

«Perché è considerato il simbolo oscuro del berlusconismo, il più impresentabile degli impresentabili».

Come se ne esce?

«Ripeto: c'è una sentenza europea che cancella questa condanna. E poi parliamo di fatti avvenuti venticinque-trenta anni fa. E il verdetto di colpevolezza è arrivato alla fine di un processo interminabile che si è trascinato per anni e anni. Chiunque altro al posto suo sarebbe fuori da un pezzo».

Non lui.

«L'ex senatore è un prigioniero politico e i parlamentari di tutti i partiti, i partiti liberali, tacciono per viltà».

Viltà?

«Hanno paura a sfidare il pregiudizio, il luogo comune, lo stereotipo. Dell'Utri è il signore del male, il burattinaio segreto del berlusconismo e allora tutti si appiattiscono sul pensiero dominante».

Addirittura? Non le pare un'esagerazione?

«Io non sono un berlusconiano, anzi sono lontano mille miglia da quel mondo, ma non posso accettare che si sviliscano i principi della nostra civiltà. Per questo mi attendo un intervento autorevole, al di sopra delle parti, che riaffermi i principi del diritto e della ragione. Oltretutto, come se non bastasse, in cella c'è un persona di quasi 75 anni. Anziana e malata».

Lei invoca un intervento istituzionale. A chi si riferisce?

«Al presidente della repubblica Sergio Mattarella, inattaccabile per il suo ruolo. E se non altro per la sua storia: suo fratello Piersanti, come tutti sanno, fu ucciso dalla mafia».

Che cosa dovrebbe fare Mattarella?

«Mattarella liberi il prigioniero politico. Trovi lui le forme e i modi che ritiene opportuni, ma ponga fine a questa penosa vicenda. All'estero una situazione del genere sarebbe inimmaginabile, da noi invece Dell'Utri rischia di languire dietro le sbarre per altri quattro o cinque anni. E questo è intollerabile».

Commenti
Ritratto di manasse

manasse

Mer, 18/05/2016 - 08:59

persone come Sansonetti anche se di sinistra si meritano il rispetto e il titolo di uomo non i ququaraqua di cui la sua parte politica è zeppa

Ritratto di elio2

elio2

Mer, 18/05/2016 - 09:01

Lo farà solo se autorizzato dal renzino.

linoalo1

Mer, 18/05/2016 - 09:24

Non importa se abbia 20 o 100 anni!!!L'importante è che sia in galera per un vero e giusto motivo!!!Non vorrei mai che lo avessero scambiatoper Berlusconi!!!!

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Mer, 18/05/2016 - 09:25

La liberazione di Dell'Utri sarebbe un atto di umanità e di Giustizia!

al40

Mer, 18/05/2016 - 09:25

Nessuno muoverà un dito perché sia lui che Berlusconi sono l'incubo della sinistra da quando sono "scesi in campo" sbaragliando la "gioiosa macchina da guerra".I rossi ed i loro reggicoda sono dei vigliacchi e per giunta ipocriti,non avranno mai il coraggio di revocare la condanna.Lo stesso Sansonetti che invoca la scarcerazione corre però subito a precisare di sentirsi lontano le mille miglia dal berlusconismo.....non sia mai!

Ritratto di Svevus

Svevus

Mer, 18/05/2016 - 10:11

La mia solidarietà vada a Marcello Dell' Utri a mio parere vittima di un odio politico che trova origine ed analogia con quello dei comunisti sovietici.

Alessio2012

Mer, 18/05/2016 - 10:17

Ci voleva un uomo di sinistra per salvare Dell'Utri... ma come siamo messi? Allora è vero che nel centrodestra non ci sono valori...

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Mer, 18/05/2016 - 10:46

Dell'Utri è l'ennesimo processo politico di questo regime scellerato la cui giustizia indegnamente si fregia di appartenere a quella "culla" di un "diritto" che ripetutamente disattende e disonora. Un accanimento giudiziario e una ingiusta e scellerata condanna a cui il nostro Presidente deve porre rimedio. Anch'io auspico e mi unisco a questo appello, perché intervenga con urgenza dimostrando quell'atto di coraggio, di umanità e di una Giustizia (latitante)!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 18/05/2016 - 11:20

Mattarella ci sta provando a chiedere l'autorizzazione a Renzi, ma questi è sempre impegnato a preparare le sue frottole. Comunque prima o poi un momentino libero lo troverà, e appena gli darà l' O.K. il buon Mattarella si muoverà. Si tratta solo di pazientare un po'.

apostata

Mer, 18/05/2016 - 11:30

Si Dell'Utri va liberato e risarcito. La sua carcerazione è paragonabile per crudeltà e ingiustizia a quella di Tortora.

filger

Mer, 18/05/2016 - 11:41

vergognosa vicenda giudiziaria di un paese sotto assedio di magistrati e giornalisti idelogicamente malati e capaci di condannare a morte un avversario polico visto come nemico, questa è l'ITAGLIA!

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Mer, 18/05/2016 - 13:41

Altro appello al Presidente Mattarella perché intervenga e liberi Marcello Dell'Utri come atto di giustizia, e non di pietà e di clemenza.

filger

Mer, 18/05/2016 - 15:31

Alessio2012, infatti il silenzio dei vertici di FI sulla vicenda è vergognoso.

filger

Mer, 18/05/2016 - 15:32

Dell'Utri se legge questi post, le invio tutta mia stima e le auguro di guarire e di avere davvero GIUSTIZIA non malagiustizia politica!