Parata del 2 giugno, Mattarella: "Valori del '46 ci guidano per un futuro di pace"

Il Capo dello Stato Sergio Mattarella, arrivato all'Altare della Patria per le celebrazioni della Festa della Repubblica, ha deposto una corona davanti al Milite ignoto

“I valori che ci hanno unito il 2 giugno del 1946 continuano a guidarci per realizzare lo stesso desiderio dei nostri padri: dare alle future generazioni un'Italia in pace, prospera e solidale, in grado di assolvere a un ruolo autorevole e propulsivo all'interno di quella comunità internazionale che abbiamo contribuito a edificare". Il Capo dello Stato Sergio Mattarella, arrivato all'Altare della Patria per le celebrazioni della Festa della Repubblica, ha rivolto questo saluto agli “uomini ed alle donne delle nostre Forze Armate” e ha reso “omaggio ai tanti caduti lungo il difficile e sofferto cammino del nostro Paese verso la libertà e la democrazia”.

Il Capo dello Stato è arrivato a bordo della Lancia Flaminia del 1961, tradizionale vettura dei presidenti italiani, accompagnato dalla scorta d'onore formata da un drappello di corazzieri a cavallo, in alta uniforme. Dopo l'alzabandiera solenne presso l'Altare della Patria, Mattarella ha deposto una corona davanti al Milite ignoto. Presenti all'evento anche il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il presidente del Senato Pietro Grasso, il presidente della Camera Laura Boldrini, il sindaco di Roma Virginia Raggi, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Le difficoltà che stiamo affrontando le minacce alla nostra sicurezza e al nostro benessere vanno sostenute con la limpida coscienza dei risultati raggiunti”, prosegue il messaggio inviato al capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano. Per Mattarella, in un mondo sempre più interdipendente come il nostro, “non potrà esservi vera sicurezza se permarranno focolai di crisi e conflitti; non potrà esservi vero benessere se una parte dell'umanità sarà costretta a vivere nella miseria”. Il presidente della Repubblica che, al suo arrivo è stato salutato dalla banda dell'esercito che ha suonato l’Inno d’Italia, ha ringraziato le Forze Armate per gli straordinari risultati raggiunti e per la loro professionalità e per “il modo costruttivo ed umano con cui hanno saputo interpretare i compiti quotidianamente svolti in Patria ed in tante regioni del mondo, non privi di rischi, sono alla base della stima e dell'affetto dai quali sono circondate”.

“Un ringraziamento particolarmente sentito - continua il capo dello Stato - va ai militari intervenuti con la Protezione Civile in soccorso alle popolazioni del Centro Italia, duramente e dolorosamente colpite. Il loro impegno testimonia ancora una volta la dedizione delle Forze Armate al Paese e ai suoi cittadini, dei quali sono nobile espressione”. “Ai soldati, marinai, avieri, carabinieri e finanzieri, di ogni ordine e grado ed in modo speciale a quanti in questo giorno di festa – ha concluso Mattarella - sono impegnati nei teatri operativi, giunga la gratitudine del popolo italiano e mia personale. Viva le Forze Armate, viva la Repubblica!".

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 02/06/2017 - 11:04

Di fronte a queste affermazioni, la retorica dei 40 ml. di baionette impallidisce e scompare.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 02/06/2017 - 11:10

Quali?

moshe

Ven, 02/06/2017 - 11:29

... è un giorno di lutto, guardate come hanno ridotto l'Italia !!! dovrebbe essere il giorno in cui si incarcerano tutti i delinquenti che abbiamo al governo !!!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 02/06/2017 - 11:30

La differenza tra valore e malore è di appena due stanghette

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 02/06/2017 - 11:43

Gli unici valori del '46 rimasti sono i valori bollati: sono solo più cari.

Ritratto di nonnaPina...

nonnaPina...

Ven, 02/06/2017 - 11:48

mattarella chi?

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Ven, 02/06/2017 - 11:58

Le Forze Armate dovrebbero rifiutarsi di sfilare, umiliandosi così, davanti a personaggi che tradiscono quotidianamente gli italiani; personaggi che non hanno un minimo di autorevolezza, come per es. il ministro Pinotti che di strategia militare capisce niente visto che è laureata in Lettere.

frabelli1

Ven, 02/06/2017 - 12:02

Prima del 1946 c'erano grandi valori della Patria. Le persone si sentivano italiane, poi, dopo, grandi divisioni e basta, altroché il 1946.

Cheyenne

Ven, 02/06/2017 - 12:10

ma vada a quel paese quest'inutile personaggio

giannide

Ven, 02/06/2017 - 12:10

Guidati dai Valori del 46, abbiamo sbagliato strada, e siamo finiti in Afrika, questa è la festa della Rrpubblica africana...

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Ven, 02/06/2017 - 12:14

Perciò siamo in braghe di tela ! Questa Repubblica delle banane non a caso si fonda sui valori del 1946,cioè su un referendum vinto con schede truccate......... !

Silvio B Parodi

Ven, 02/06/2017 - 12:14

si vede i risultati che abbiamo raggiunto??ma di quali risultati? siamo in balia di quattro criminali del governo e di 4 milioni di invasori.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Ven, 02/06/2017 - 12:23

Festa del 2giugno, Mattarella:"I nostri valori per un futuro di pace.. .eterna? Seguro? Che il nostro Paese ancora è una Repubblica Democratica, fondata sul Lavoro. La Sovranità appartiene al Popolo o PERSONALE di bastardi che si arricchiscono anche con Pensioni e Vitalizi, affamando il Popolo con tasse? Ma Cchisti dove vive ai Caraibi o SMEmo che dal 2011 che grazie al Comunista Napolitano ha distrutto il fu Bel PAESE e Diritto e sempre al Molotoviano D'Alema disarcinatore di Mortadella bombardo' i Balcani senza essere Autorizzato dal Parlamento? E che dire che sempre Napolitano con Obama-Hillary, Sarkocy Hollande, Merkel e Sir George fece guerra alla Libia scatenando un Esodo Biblico e Povertà con oltre 500.000 morti ed inoltre 10.000 bambini, uccisi o spariti nel nulla o seppelliti nel cimitero Med-Boldrini-Francesco-Napolitano? Già, questo per Mattarella è un futuro di Pace... Eterna? http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/festa_repubblica_mattarella-2478612.html

Anonimo (non verificato)

giottin

Ven, 02/06/2017 - 12:28

Ci dica il sig. mozzarella quanto è costata la buffopagliacciata.

silvano45

Ven, 02/06/2017 - 12:28

affermazioni retoriche fatte da politici istituzioni lontani anni luce dai cittadini dai loro bisogno chiusi nei loro palazzi con privilegi inauditi che si sono regalati speriamo in un nuovo 14 luglio!

Marcello.508

Ven, 02/06/2017 - 12:28

E meno male che la "carta" non è stata stravolta dal noto logorroico tutto chiacchiere e distintivo, altrimenti si sarebbe dovuto inventare qualche altra frase più .. altisonante. Nella realtà la costituzione è stata, specie ai nostri giorni, spesso "interpretata" e bistrattata.

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Ven, 02/06/2017 - 12:28

Quali valori? Quelli di chi, temendo un riconteggio delle schede, le fece bruciare poche ore dopo il voto?

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 02/06/2017 - 12:38

Siamo stati talmente ben guidati dai valori del '46 che si vede dove siamo arrivati. Schifosi!

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Ven, 02/06/2017 - 12:43

Mamma mia, che aria di bassa pressione circola in questi commenti!

venessia

Ven, 02/06/2017 - 12:48

per il nostro caro giornalista Cartaldo Claudio hai visto i Bersaglieri? almeno per non riconoscerTi come un prodotto della scuola dei burocrati come spiega il collega Alessandro Gnocchi

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 02/06/2017 - 12:50

Si vede, l'itaglia ha preso proprio quei valori. La prima grande truffa della repubblica bidone, i brogli nel referendum. Oggi ne vediamo gli effetti.

effecal

Ven, 02/06/2017 - 12:53

ho ancora gli occhi umidi di lacrime ,fantastico discorso ,come al solito, il richiamo ai valori del tempo ( sottinteso ROLEX) che accomuna tutti gli umili servitori dello stato.....

Giacinto49

Ven, 02/06/2017 - 12:54

Pace e prosperità ormai date per disperse, unica reperibile solidarietà pelosa. E lasciamo stare il '46 chè, in un clima di superiorità numerica e politica. altro che brogli!!!

moshe

Ven, 02/06/2017 - 13:02

Parata del 2 giugno ... ... ... la festa di clandestini, delinquenti ed islamici, loro hanno capito che l'Italia è nelle loro mani!

pasquinomaicontento

Ven, 02/06/2017 - 13:11

Era er 2 giugno der 2006 i giornalisti premevano alla porta di casa der presidente della camera Fausto Bertinotti :-Ragazzi, proprio non glie la faccio, fate come ve pare ma io da quì nun me smovo,ascoltare gli interventi della Santanchè,zittire chi rumoreggia quando parla Fini,è un sacrifizio troppo grande e adesso la mia presenza alla "Parata" no, nun je la faccio,trovàtevene un altro.Ner frattempo aveva quasi finito di vestirsi...:-Lallaaaaaaa!!!!la parata sta per cominciare,'ndo cxxxo sta la spilletta de la pace? Drento 'sta casa nun se trova mai gnente-

LUCIO DECIO

Ven, 02/06/2017 - 13:13

ma fottiti pagliaccio

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 02/06/2017 - 13:20

Io c'ero, ma non me li ricordo.

Mamie

Ven, 02/06/2017 - 13:24

Gli Italiani sono proprio un popolo di poveretti che nemmeno si accorgono di essere presi per o fondelli Povera Italia come ti hanno ridotta!!!!

lawless

Ven, 02/06/2017 - 13:31

qui si guarda sempre al passato, ma cosa festeggiamo? Oggi festeggiamo il nulla, anzi come tanti fuori di zucca festeggiamo la perdita di valori nazionali e l'invasione gandhiana. Oggi non è la festa della repubblica italiana ma è la festa di tutti quelli che con l'italia nulla hanno a che vedere e che anzi la "spernacchiano" sonoramente e che in cambio di queste loro esternazioni come compenso riceveranno anche la cittadinanza italiana! La vergogna è diventato un valore...... ditemi un po voi se non siamo governati da matti...

Mamie

Ven, 02/06/2017 - 13:32

Mi piacerebbe sapere cosa significa la dicitura. Anonimo non verificato Se e anonimo non puo aver scritto un commento in quanto non registrato,se lo ha scritto non puo essere anonimo. Allora scriamo la verita : commento non gradito.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 02/06/2017 - 13:36

La parata 'militare' più deprimente che sia mai stata fatta in Italia dalla fine della seconda guerra mondiale! Al confronto un funerale in un deserto, con pochi presenti, sarebbe stato più divertente e vivace! Bastava guardare le facce dei soldati o tutori dell'ordine che marciavano tristi e con poca voglia per intuire la distanza abissale tra loro e le autorità ridicole che applaudivano dalle tribune. Evidentemente i militari sono consapevoli dei gravi errori commessi contro di loro dall'attuale governo che di fatto ha solo ordito per depotenziare lo strumento assoluto per eccellenza: quello militare, simbolo del concetto superiore di ‘Forza’.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 02/06/2017 - 13:38

Ormai a questi discorsi di circostanza, vaghi, generici, vuoti di significato reale, non ci crede più nessuno, nemmeno chi li scrive; li fanno in fotocopia, tanto vanno sempre bene. Ma almeno dovrebbero avere il pudore di non parlare dei caduti. Se vedessero come avete ridotto l’Italia, e che quell’Italia per la quale sono morti la state regalando agli invasori, vi maledirebbero. E se potessero farlo, uscirebbero dalle tombe e vi rincorrerebbero per strada con i forconi, vi butterebbero a mare, inseguendovi fino alle coste libiche per gettarvi in terra africana e lasciarvi lì, come meritano i traditori della patria. E sarebbero già molto generosi a salvarvi la vita.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 02/06/2017 - 13:38

La parata di stamattina è stata un'ammucchiata eterogenea di particolarismi e istanze fantasiose che, col concetto di 'militare', hanno ben poco da spartire. Senza la presenza di armi pesanti, che razza di parata militare è? Oramai è solo una passerella ridicola di quelli che hanno voluto sminuire di essa la portata fortemente simbolica che eventi simili implicano. Checché ne dicano le anime candide del pacifismo e ferma restando l'attuale dinamica fenomenologica, la forza di un paese si vede principalmente dalla sua potenza militare. Il paradosso è che si vorrebbe celebrare una presunta identità nazionale, cui orgogliosamente essere attaccati anche perché nata dalla lotta partigiana... e scemenze simili, ma senza dimostrare nazionalismo! Un equilibrismo concettuale degno di un funambolo.

giosafat

Ven, 02/06/2017 - 13:50

Siamo proprio a un pelo, ma proprio un pelo, dalla più ridicola delle farse. Il silenzio sarebbe d'oro...e d'obbligo.

peppino51

Ven, 02/06/2017 - 14:28

Tutti coloro che si vedono in foto non avevono diritto a partecipare alla festa della Repubblica dopo averla distrutta, tutti coloro che stavano seduti in tribuna sono responsabili della fine della repubblica lo dimostra che fanno sfilare ormai anche i dipendenti statali.

peppino51

Ven, 02/06/2017 - 14:29

Non nominate l'anno 46, non siete degni!

Tarantasio

Ven, 02/06/2017 - 14:32

la marmotta, anche quest'anno, si è svegliata in ritardo...

cgf

Ven, 02/06/2017 - 14:37

Sig.Presidente, mi... consenta, SI VEDE, È ORA DI DARSI UNA MOSSA, SIAMO NEL TERZO MILLENNIO AVANZATO!!

nopolcorrect

Ven, 02/06/2017 - 14:41

La stima, l'affetto...ricordo che durante una visita di Giscard d'Eataing negli Stati Uniti Time Magazine scriveva che la Francia intendeva essere temuta e rispettata...noi preferiamo l'affetto. Volemmose bbene...

arkangel72

Ven, 02/06/2017 - 14:46

I valori del '46? Ovvero brogli elettorali e intere province che non votarono per il referendum!!! Puro stile vetero comunista!! Mi sa che ha ragione... la storia del '46 si è ripetuta altre volte!!!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Ven, 02/06/2017 - 14:47

sono dei guitti da avanspettacolo di quart'ordine. di fronte a loro, il Kim (senza i Cadillacs) coreano, con le sue adunate traboccanti entusiasmo, ne esce quasi più credibile. cialtroni senza onore

piazzapulita52

Ven, 02/06/2017 - 15:00

Mi sto sbellicando dalle risate (per non piangere!!!). CHE SCHIFO!!!

fumonero

Ven, 02/06/2017 - 15:20

valori tipo:lasciare che i giovani vadano all'estero per trovare lavoro?lasciare che i risparmi della gente vengano RUBATI dalle banche "vedi Etruria"? stare a guardare mentre veniamo invasi da emigrati che per inteso non scappano dalla guerra? stare a guardare mentre i nostri italiani che hanno perso il lavoro vivono come dei barboni e non hanno nessun aiuto dalla stato perche per loro non c'è niente? etc. etc. no presidente questi non erano i valori che nel 1946 erano cardine della nostra società.Questi invece sono i valori che persone come lei hanno contribuito a far crescere,valori che portano solo sconfitte per il nostro popolo,sconfitte che porteranno solo all'annientamento degli italiani.La ringrazio di questa incessante retorica che ogni giorno ci propinate.

27Adriano

Ven, 02/06/2017 - 15:32

Il presidente della Repubblica recita la poesia dei valori...Ma sta prendendo per i fondelli gli Italiani. I valori non sono quelli barbari che stanno importando con la benedizione anche di Mattarella. E' una grave offesa a Coloro che si sacrificarono....vili!

mnemone44

Ven, 02/06/2017 - 17:01

i valori del '46 erano rappresentati VERAMENTE dal popolo italiano del '46.Ma dopo è arrivato il '68 con le sue ideologie devastanti e mostri politici relativi.Di conseguenza il popolo italiano di oggi non ha niente in comune con i suoi predecessori,neanche la classe politica che oggi, abusivamente immortale e con protervia, occupa il palco delle "autorità" di una parata che simboleggia ben poco!

antonmessina

Ven, 02/06/2017 - 17:01

http://www.oltrelalinea.news/2017/06/02/linsulto-alla-folgore-ci-fate-odiare-anche-il-2-giugno/

paolonardi

Ven, 02/06/2017 - 17:21

Fra i valori c'e' anche la mattanza di citradini inermi, coinvolti solo molto marginalmente nel fascismo, nel triangolo rosso in Emilia da parte dei cumunisti.

Anonimo (non verificato)

Zizzigo

Ven, 02/06/2017 - 17:35

Alc.l test! o sono stati i numeri dell'Istat?

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 02/06/2017 - 23:57

CHE VERGOGNA! Fino a quando ci dovremo vergognare delle nostre istituzioni? Oggi abbiamo dovuto sopportare di vedere un presidente della repubblica e della sua degna compagna, la boldrina, che hanno ignorato, anzi hanno manifestato fastidio nel vedere sfilare la Folgore. Perchè questo insulto?

manfredog

Sab, 03/06/2017 - 01:10

..quali valori..!? Semplicissimo (e mattarello lo sa ma non può dirlo..): i valori che si sono fregati dal '46 in poi; soldi, oro, beni preziosi, capitali, eccetera eccetera..!! mg.

unz

Sab, 03/06/2017 - 01:21

Nessun valore nel 46. Solo la sconfitta e la fine della sovranita.

brunog

Sab, 03/06/2017 - 02:34

Basti guardare come e' ridotto il paese per farsi un'idea della bonta' dei valori del 1946.

terzino

Sab, 03/06/2017 - 07:41

certe persone non meritano gli onori resi dai militari.