Migranti, Di Maio è un caso diplomatico. La Francia convoca l'ambasciatrice

Nuovo scontro diplomatico tra la Francia e l'Italia. Parigi infatti ha convocato l'ambasciatrice Teresa Castaldo al ministero degli Esteri

Nuovo scontro diplomatico tra la Francia e l'Italia. Parigi infatti ha convocato l'ambasciatrice Teresa Castaldo dopo le parole del vicepremier Luigi Di Maio sulla "moneta coloniale". Come riporta l'Adnkronos, "il capo di gabinetto del ministro per gli Affari europei - fanno sapere le fonti citate da Europe 1 - ha convocato l'ambasciatrice d'Italia in seguito alle frasi inaccettabili e senza motivo pronunciate ieri dalle autorità italiane".

Di fatto al centro delle proteste da parte del governo francese ci sono le dichiarazioni del grillino rilasciate a Rtl 102.5: "D'ora in poi quelli che vogliono sbarcare glieli portiamo a Marsiglia, chiederò a Ue sanzioni contro quei paesi che colonizzano l'Africa". E ancora: "La Francia stampa il franco delle colonie con cui si fa finanziare parte del suo debito, per far stare gli africani in Africa basta che i francesi se ne stiano a a casa loro".

Parole di fuoco che di fatto hanno innescato l'incidente diplomatico. Ieri Di Maio aveva attaccato già la Francia indicandola tra i principali responsabili dell'onda migratoria verso l'Europa: "Su questa ennesima tragedia saremmo degli ipocriti se continueremo a parlare degli effetti e non delle cause. Questi viaggi della disperazione nel Mediterraneo che provocano morti sono legati ad una fase coloniale ancora in atto in Africa ad opera di alcuni Paesi europei. Se la Francia non decolonizza veramente le decine di Paesi in cui stampa ancora addirittura il franco delle colonie africane, noi continueremo ad avere un'Africa povera ed un'Europa ipocrita, un'Europa che pensa agli effetti di cause che non ha mai affrontato. Oggi ci sono Paesi europei, in particolare la Francia, che continuano a tenere sotto scacco l'economia africana impoverendola", ha detto il vicepremier. Ora con la convocazione dell'ambasciatrice si apre un altro fronte (caldo) con Parigi.

Commenti

VittorioMar

Lun, 21/01/2019 - 17:23

...la "VERITA'" fa' sempre male me è la VERITA' ..!!

pardinant

Lun, 21/01/2019 - 17:25

Potrebbe avere anche ragione, ma un pizzico di diplomazia per un vice Ministro non guasterebbe, in ogni caso sicuramente dobbiamo aiutarli a casa loro ma di immigrazione selvaggia ne abbiamo permessa anche troppa e quelle persone andranno mantenute ancora moooolto a lungo dato che di lavoro non ce ne è e di questo passo ce ne sarà sempre meno.

corivorivo

Lun, 21/01/2019 - 17:29

Bravo Luigino! STAI DICENDO LA PURA VERITA' !

MarcoTor

Lun, 21/01/2019 - 17:30

Per una volta che ha detto la cosa giusta...

fifaus

Lun, 21/01/2019 - 17:39

In questo caso, ha ragione Di Maio

INGVDI

Lun, 21/01/2019 - 17:56

Poveretto, peggio di Macron. Fa la gara di stupidità con i suoi colleghi grillini. Poveretto anche Salvini che l'ha "sposato".

schiacciarayban

Lun, 21/01/2019 - 17:58

Ma Di Maio sa di essere al governo o pensa di parlare al bar di Pomigliano? E poi non è il ministro del lavoro? Perchè si impiccia degli affari dei Francesi? Sarebbe come se un qualunque ministri Francese si impicciasse del nostro reddito di cittadinanza... e farebbe bene...

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 21/01/2019 - 17:59

--ogni tanto qualche mezza verità esce fuori dal mainstream di cavolate dette--se molti africani sono disposti a rischiare la pelle per spostarsi in zone della terra più ricche e con più opportunità vuol dire che vivono malissimo a casa loro--e questo non è dovuto soltanto ad inefficienze proprie ma anche perchè i paesi ricchi del mondo --anziché insegnare loro come si fa--continuano a saccheggiare i loro sottosuoli come fossero pozzi senza fondo--ai paesi occidentali canonici--con le multinazionali europee ed americane --da qualche anno si sono aggiunti i cinesi che con il land grabbing si stanno letteralmente comprando l'africa--non era difficile immaginare dunque che gli africani non se ne sarebbero stati inermi a morire a casa loro--tentano il tutto per tutto e fanno benissimo--al loro posto farei altrettanto--

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Lun, 21/01/2019 - 18:00

Ai francesi dà molto fastidio che si parli dell'indecente politica estera della Francia, da sempre nazione solo per finta amica dell'Italia, in realtà sempre e solo interessata a fare i propri interessi con qualunque mezzo sporco. Ricordo ad esempio l'eliminazione di Gheddafi voluta da Sarkozi per nascondere i finanziamenti illeciti della Libia alla sua campagna elettorale e per diminuire l'influenza commerciale italiana in Libia. La storia dello sfruttamento tramite il Franco coloniale garantisce a Parigi un ferreo controllo sulla moneta di ben 14 Stati africani oltre a un monopolio esclusivo sulle ricche materie di cui abbondano (oro, uranio, petrolio, gas, cacao, caffè), con un trasferimento di ricchezza pari a 500 miliardi di dollari l’anno.

chiara63

Lun, 21/01/2019 - 18:01

Di Maio come al solito dice cavolate...questo energumeno si è montato la testa per cui chiedere un minimo di diplomazia è cosa nulla ad una testa vuota

Divoll

Lun, 21/01/2019 - 18:03

In questo caso, Di Maio ha solo detto il vero.

flip

Lun, 21/01/2019 - 18:03

pardinant. le cose vanno dette fuori dai denti e non con giri di parole. non sono un grillino e di maio mi stà lì! ma questa volta apprezzo l'ignorante schiettezza.

Ritratto di giesse

giesse

Lun, 21/01/2019 - 18:04

BRAVO DI MAIO, VAI AVANTI COSI'! NON AVER PAURA DI QUESTE MEZZE CALZETTE!

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Lun, 21/01/2019 - 18:04

. Una volta tanto difendo in pieno quello che sta evidenziando Di Mao sulla Francia in Africa e della sua moneta cartacea mentre si trattiene in Francia euro e oro corrispondenti. Un'altra cosa da portare avanti nell'UE è che la Francia continua a criticare la situazione finanziaria italiana (Moscovici, Macron, segretaria FMI...) per il suo debito pubblico, quando la Francia guardando complessivamente il debito interno questo è ... quadruplo di quello italiano.

ghorio

Lun, 21/01/2019 - 18:05

Il caso diplomatico non vale solo per DI Maio. Il governo italiano si deve dare una calmata e avere buoni rapporti con la Francia, nazione amica e "cugina" da oltre 70 anni. I francesi magari saranno antipatici per la grandeur, ma loro , a differenza di noi, amano la loro nazione.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 21/01/2019 - 18:08

A Micron certa verità incontestabile comincia a prudere. Non "tifo" Di Maio ma stavolta ha parlato bene.

tofani.graziano

Lun, 21/01/2019 - 18:08

Ma quale caso diplomartico,per una volta tanto che Giggino ne dice una giusta.In sostanza ha detto LA SACROSANTA VERITA'

schiacciarayban

Lun, 21/01/2019 - 18:09

Altre figure di m.... che vogliamo fare? Razza di incapaci, ma cosa abbiamo fatto di male per avere questa gente imbarazzante al governo? Ma Mattarella non può fare nulla? Ci sarà pur un modo di dimostrare la loro incapacità di intendere e di volere...

rosolina

Lun, 21/01/2019 - 18:10

credo proprio che sia vero...e VERGOGNOSO! Ci sarebbe da unirsi ai gilet gialli se avessimo i soldi per il viaggio...dovesse cadere il governo e ci dovessero imporre Prodi al massimo faremmo una sfilata in mutande

Anita-

Lun, 21/01/2019 - 18:13

Non è possibile avere un ministro vice premier così ignorante, che confonde la stampa delle monete con l'uso del Franco CFA : su 54 stati africani solo 10 stampano la loro moneta in proprio, tutti gli altri li fanno stampare in GB, Germania, Stati Uniti, Francia e Russia. E se lo vogliono la BCEAO et la Beac possono fare stampare il FCFA dove pare loro, sono loro che decidono. E sono anche liberissimi di lasciare il FCFA!!

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Lun, 21/01/2019 - 18:14

inutile che i francesi si innervosiscono, basta dimostrare in modo inconfutabile che ha detto il falso, e sarò io il primo a massacrare Di Maio. Altrimenti si vergognino e basta!!!

necken

Lun, 21/01/2019 - 18:16

un buon politico dovrebbe usare un linguaggio diplomatico e fare più fatti e meno parole ragione o meno che sia...

sparviero51

Lun, 21/01/2019 - 18:16

PIÙ CHE DIPLOMATICO ,QUESTO È UN CASO DA PSICHIATRIA . SI CREDE ECONOMISTA E STRATEGA INTERNAZIONALE . L'UNICO POSTO GIUSTO PER LUI E LA SUA MANDRIA DI SOMARI È IL VENEZUELA !!!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Lun, 21/01/2019 - 18:17

Onefirsttwo(detto anche "Bannon N.2"(che si legge(c'è sempre chi non) Number Two) dice : Le argomentazioni di Di Maio non sembrano valide a Onefirsttwo !!! STOP La Francia potrebbe offendersi , o forse si è già offesa !!! STOP Mah , Onefirsttwo terrà sotto monitoraggio la questione !!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

franconulli

Lun, 21/01/2019 - 18:18

Gent. sig. Romano Non entro nel merito dell'articolo, ma una piccola critica ai suoi testi mi preme. Qualche "di fatto" in meno nei suoi articoli non farebbe male alla lingua italiana. Non me ne voglia; tutti abbiamo un sacco di difetti, ma mi sembrano troppi...

Libertà75

Lun, 21/01/2019 - 18:21

i processi all'ovvio, mi ricorda quel medico finito a processo per aver detto che il sesso anale provoca lacerazioni e trasmette malattie

akamai66

Lun, 21/01/2019 - 18:21

Ah perchè con i francesi è d'obbligo il bonton? Quale, scusatemi tutti, quello usato per rifilarci i traghettati al confine alpino con l'Italia? O quello messo in campo con le ispezioni flash oltreconfine? Guardate che quelli sono i signori che nel 1945 per punirci volevano annettersi la Val D'Aosta e un'anno prima quando le truppe coloniali, lungo la valle del Liri, violentavano sistematicamente TUTTE le donne italiane che incontravano, facevano finta di non sapere.Si offendano, si offendano pure, almeno una volta è toccato a loro.

Ritratto di makko55

makko55

Lun, 21/01/2019 - 18:28

A Parigi si erano abituati ai lekkakulo komunisti !!

Ritratto di Rerum

Rerum

Lun, 21/01/2019 - 18:31

E' giusto che sia stata convocata l'ambasciatrice. Occorre misurare le parole ed essere diplomatici... ed è per questo che l'Italia ha convocato due volte l'ambasciatore francese a causa delle dichiarazioni offensive espresse da autorità francesi.

greg

Lun, 21/01/2019 - 18:34

Questa figurina di statista è ormai un caso patologico. Ha iniziato prevedendo un nuovo miracolo economico per l'Italia ed ora vede complotti in giro per il mondo. E' chiaro che vuole allontanare lo sguardo da ciò che malcombina, perchè le elezioni sono fra 4 mesi, e sa che facilmente le perderà, e tornerà a fare lo steward nella curva Sud

un_infiltrato

Lun, 21/01/2019 - 18:34

Ma di cosa ci meravigliamo? A Pomigliano, la diplomazia è una cosa che si mangia o, nella migliore delle ipotesi, è il diploma che ha conseguito la zia. Cogito ergo sum, Giggino è incolpevole.

SAMING

Lun, 21/01/2019 - 18:35

Ma i francesi, che stanno diventando poveri a loro volta, hanno tutti in testa la "grandeur"che è finita da tempo. Pensate che alla Francia è affidato l'incarico della formazione dell'esercito europeo. Nella seconda guerra mondiale i tedeschi costrinsero la Francia alla resa in 15 giorni. Non mi sembra il caso, visti i precedenti, di affidare incarichi di questo tipo ai transalpini.

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Lun, 21/01/2019 - 18:36

Dice un adagio: "battere il ferro finché è caldo". I fransozzoni dell'Eliseo e dintorni presi tutti con le zampacce nella marmellata. I nuovi "colonialisti nexxrieri" non meritano altro, battili come la canapa, Di Maio: taglia la cresta ai galli, a "Guardalavecchia" per primo.

mozzafiato

Lun, 21/01/2019 - 18:37

PARDINANT, credo sia ora di capire che il vento nuovo che sta spirando in Europa (e nel mondo) ha portato la gente a capire che la parola DIPLOMAZIA, e' un contenitore di boiate e falsita' le quali hanno contribuito a ridurre il mondo occidentale in questo stato di sfacelo SOCIALE E MORALE ! Voglio sottolineare in proposito che il termine "Governo del popolo" e' quanto di piu' appropriato possa riferisti a questo Governo ! Quando si dice la verita' NON C'E' DIPLOMAZIA CHE TENGA ! Basta con le vergogne accettate nel nome della diplomazia !

greg

Lun, 21/01/2019 - 18:37

Hey censore del giornale, lo so che io parlo male dei pentastallati e quindi lei cancella i miei commenti, ma io dico la verità, dico quello che pensa la maggioranza degli italiani circa gli "statisti" giallocanarino

mariolino50

Lun, 21/01/2019 - 18:37

elkid Potrebbero darsi da fare a casa loro, ad esempio prendere a calci nel cxxo i governanti che firmano certe porcherie, e non venire qui a cercare la pappa fatta a ufo.

Una-mattina-mi-...

Lun, 21/01/2019 - 18:38

HADETTO QUELLO CHE SANNO TUTTI: LA FRANCIA E' UN BUBBONE

MOSTARDELLIS

Lun, 21/01/2019 - 18:38

Per una volta Di Maio ha ragione. Le cose stanno proprio così. Voglio vedere che cosa diranno al nostro Ambasciatore...che non è vero? Non solo la Francia stampa i soldi della maggior parte dei Paesi africani, ma, attraverso un meccanismo infernale, amministra tutte le donazioni per quei Paesi trattenendosi il 50% di tutto. Una volta questi si chiamavano avvoltoi o meglio sciacalli.

Ritratto di libere

libere

Lun, 21/01/2019 - 18:40

Per una volta l'ineffabile bibitaro ha detto solo la verità, la Francia in Africa gioca sporco. Ora se l'ambasciatrice dovrà scomodarsi e andare al Quai d'Orsay, non credo abbia molto altro da fare nella vita.

mozzafiato

Lun, 21/01/2019 - 18:41

SCHIACCIARAYBAN, la verita' e'che la ennesima figura di merxx LA FAI SEMPRE E SOLTANTO TU ! Come sempre, non sai una mazza di quello di che trattasi e parli solo nel nome del : KOMPAGNI ! NON CAPISCO MA MI ADEGUO !!!!

Seawolf1

Lun, 21/01/2019 - 18:41

Una volta che dice qualcosa di sensato gli danno addosso

peter46

Lun, 21/01/2019 - 18:45

Vorrei ricordare a tutti che ieri si sono svolte elezioni in Sardegna,a Cagliari per sostituire il dimessosi(onore a lui)deputato stellato che non aveva proprio voglia di f 12 mila eu mese.E...la presenza di Berlù a sostegno del candidato che correva x il cdx,come ormai capita nelle ultime elezioni,ha portato la solita 'iella'...tutti muti oggi?

Ritratto di L'Informista

L'Informista

Lun, 21/01/2019 - 18:46

Al di là di ciò che dice Di Maio,resta il dato politico in sè,ovvero la convocazione dell'ambasciatrice. E qui veramente siamo in presenza di un dilettantismo più unico che raro. Perchè non solo i 5S che sono componente di governo,su alcuni temi sono spaccati al proprio interno ed anche rispetto alla linea di governo (e già qui le contraddizioni pesano), ma poi si permettono anche di dare lezioni ad altri paesi con questi esiti. Offrendo cioè il fianco alle ritorsioni che hanno facile gioco in una componente politica così frammentata al proprio interno e poco solida,mettendo in discussione tutta la linea dell'esecutivo che è un organo collegiale e come tale deve istituzionalmente comportarsi, non come un trofeo di cani sciolti.

CALISESI MAURO

Lun, 21/01/2019 - 18:46

Bravo Di Maio avanti tutta... questo nnostante l'inesperienza e' un grillino positivo... si fara'!

OttavioM.

Lun, 21/01/2019 - 18:46

Di Maio ha solo detto la verità,è che la VERITA' FA MALE a MICRON e ai suoi fan del PD.Ma quale guerra in Siria,i migranti vengono dall'Africa strozzata dalle politiche neocolonialiste di Francia,UK e adesso pure Cina e Russia.La Francia ha destabilizzato la Libia da allora i migranti che fuggono possono passare facilmente dalla Libia.In mare per anni ci sono state ONG francesi che li prendevano e li portavano in Italia,mica in Francia.Mentre Micron dimostrava la suà solidarietà chiudendo Ventimiglia.E il PD zitto.

6Miliettino

Lun, 21/01/2019 - 18:49

Se c'è da criticare Macron e la sua politica mi troverete sempre con voi, ma in questo caso i dati del ministero dell’interno italiano ( verificare prego ) smentiscono però una relazione diretta tra gli sbarchi in Italia e la politica monetaria delle ex colonie francesi che adottano il Franco Cfa. Secondo il sito del Viminale nel 2018 la maggior parte dei migranti giunti in Italia con i barconi proviene dalla Tunisia (che adotta il dinaro) seguita da Iraq, Eritrea, Sudan, Pakistan, Nigeria, tutti paesi al di fuori della sfera francese. Il primo paese Cfa per numero di arrivi è la Costa D’Avorio (1.064 sbarcati, all’ottavo posto nelle tabelle del Viminale), seguito dal Mali (876). Si tratta pertanto dell'ennesimo diversivo del duo tragicomico DiMaio-Dibba

M_TRM

Lun, 21/01/2019 - 18:51

Caso diplomatico? Per me è un caso patologico. Riesce perfino a farmi dar ragione per la seconda volta alla Francia (e ce ne vuole!). Ancora più grave era stata la sparata sui gilet gialli e l'aiuto offerto loro: si tratta di un movimento che vuole abbattere un governo (di cui personalmente auspico la caduta): inammissibile intromettersi in affari strettamente interni ad un altro Paese.

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 21/01/2019 - 18:55

Di Maio e` ovviamente un pivello, si esprime a vanvera come uno studentello del liceo (o come i vari commentatori del Giornale, roba da bettola dell'angiporto, per sentiro dire). L'Africa e` ovviamente e da sempre terra di conquista e di impoverimento da parte di tutti - compresa l'Italia, e infatti cosi` dicendo espone il fianco alle nostre vomitevoili attivita` colonizzatrici odierne, specialmente nel campo dello sfruttamento petrolifero in combutta con governi corrotti - ma un VP del Consiglio di un Paese del G7 non le spara grosse in questo modo. Avra` gia` ricevuto il caxxiatone di Casaleggio.

HARIES

Lun, 21/01/2019 - 18:57

Di Maio ha perfettamente ragione. Ovviamente bisogna aspettare le Europee per dare il colpo di grazia ai furbacchioni come Macron & Co. Dunque conviene per il nostro Governo tenere un basso profilo, ma prepararsi alla sfida finale senza indugi.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Lun, 21/01/2019 - 18:58

Questi e la sua squadra di grillini devono mettersi a studiare. Economia micro e macro, diritto internazionale ma soprattutto buona educazione. Da politici non possono dire tutto cio' che pensano sull'operato di un paese vicino. Ma cosa non si fa per avere voti! Salvini ed i suoi perlomeno sono preparati.

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 21/01/2019 - 19:02

La Le Pen che dice?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 21/01/2019 - 19:05

povero deficiente.

faman

Lun, 21/01/2019 - 19:07

non entro nel merito.....ma alla faccia della diplomazia

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Lun, 21/01/2019 - 19:07

Con queste dichiarazioni irresponsabili , ove nevessario, provocherà seri guai al nostro Paese.

WORCEHT

Lun, 21/01/2019 - 19:08

Un altra cavolata alla DiMaio

vottorio

Lun, 21/01/2019 - 19:11

Di Maio ha detto la pura e sacrosanta verità. Effettivamente la Francia è uno degli ultimi paesi sfruttatori dell'Africa che, senza alcuna vergogna, impoverendola, tiene quelle popolazioni disperate in una sorta di schiavitù dei nostri giorni con l'ipocrisia ben rapprebtentata dalla viscida faccia di Macron.

CALISESI MAURO

Lun, 21/01/2019 - 19:11

schiaccia i rayban.... i francesi si sono occupati gia' del reddito di cittadinanza hanno pure mandato un loro lumacone a farci le pulci ....in pappa l'elaboratore eh?? ne ram ne disco rigido, va beh questi sono i supporter del mooooodeeeeraaatoooo:)) stupefacente!

Morion

Lun, 21/01/2019 - 19:12

Caro Luigi, il nostro voto, la nostra solidarietà, il nostro consenso è garantito. Orgogliosi e onorati di essere da te rappresentati. Grazie di cuore, con te speriamo in un'Italia migliore!

paolone67

Lun, 21/01/2019 - 19:18

Ha fatto bene. E quando Macron ci faceva portare di nascosto gli extracomunitari a Bardonecchia, dovevamo NOI convocare l'ambasciatore.

Aleramo

Lun, 21/01/2019 - 19:21

Per una volta tanto Di Maio ha fatto bene.

Epietro

Lun, 21/01/2019 - 19:23

Si offendano pure i francesi e Macron in particolare. Ma chi credono di essere? Ci stanno rompendo le scatole ad ogni occasione buona o cattiva che sia. Picchiate forte, più forte che si può, tanto hanno la testa dura e capiscono poco.

Massimom

Lun, 21/01/2019 - 19:24

Francia e Cina hanno sviluppato un nuovo tipo di colonialismo imperialista che, per quanto riguarda i galletti, si è innestato su una politica tradizionalmente ottocentesca di vergognoso sfruttamento. Micron ed il suo compare cinese, cari amici dei comunisti pidioti nostrani, insieme ai vecchi rappresentanti inglesi ed americani della politica delle cannoniere andrebbero processati per crimini contro l'umanità. Naturalmente bergoglione, sulla politica criminale di questi degni rappresentanti del mondialismo, nulla ha a che dire.

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Lun, 21/01/2019 - 19:30

con la diplomazia l'abbiamo sempre preso in.... proviamo con i pesci in faccia forse funziona meglio...

greg

Lun, 21/01/2019 - 19:31

GRAZIE SE PUBBLICATE * Hey censore del giornale, lo so che io parlo male dei pentastallati e quindi lei cancella i miei commenti, ma io dico la verità, dico quello che pensa la maggioranza degli italiani circa gli "statisti" giallocanarino. Di Maio è indubbio che deve allontanare gli sguardi troppo attenti a ciò che dice e annuncia, tipo il nuovo miracolo economico che lui vede avvicinarsi nei fulgidi destini dell'Italia, ma il suo sentirsi sommo statista comincia a procurare pensieri gravi circa la sua tenuta mentale, indipendentemente che Macron sia peggio di Di Maio, che è tutto di dire.

SeverinoCicerchia

Lun, 21/01/2019 - 19:53

Basta veder cosa è successo in libia... gli interessi francesi non sono quelli italiani. Ha ragione giggino, basta ipocrisie

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 21/01/2019 - 19:54

akamai66 - 18:21 Appunto. Spiegarlo a certi soloni che albergano qui dentro e che vorrebbero vedere obtorto collo questo governo al rogo (sostituendolo con chi, elezioni, governo tecnico in salsa massonica?) è tempo sprecato.

celuk

Lun, 21/01/2019 - 19:54

ma possibile che per dare addosso a dimaio vi schierate con il galletto che ci ha dato del "vomitevoli" e altri insulti… certo che noi italiani...

moichiodi

Lun, 21/01/2019 - 20:18

Di maio è un caso diplomatico? Di maio? Ma non è un ministro della repubblica?

Maura S.

Lun, 21/01/2019 - 20:31

Considerando che il cocco di mamma sono mesi che non smette di insultare l'Italia, per cui anche gli Italiani, ben venga fuori la verità e sinceramente do ragione a Di Maio.

sbrigati

Lun, 21/01/2019 - 20:31

@celuk. Esatto, hai ragione, sbagli solo quando scrivi "noi italiani", avresti dovuto dire "voi italioti".

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 21/01/2019 - 20:32

Grazie giggetto. Hai più palle di tanti buffoni pseudostatisti che si sono succeduti.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Lun, 21/01/2019 - 20:32

Ripeto quando Berlusconi polemizzava con la Francia , sallusti era tutto del parere di Silvio, peró alla fine vinse Sarkosy contro l´amico di gaddafi.

Anita-

Lun, 21/01/2019 - 20:44

MOSTARDELLIS Ha scritto solo cavolate: i 3/4 dei paesi africani fanno stampare la loro moneta in GB, Russia, USA, Germania e Francia, solo 9 se li stampano da soli oppure si affidano a stranieri nel loro paese. È una semplice questione di risparmio sulle tecniche. La Francia non amministra le "donazioni" (!!!!), amministra 50% della valuta risultante degli scambi economici, depositata su un conto detto "operazioni", paga un interesse su queste somme ad un tasso più alto del mercato attuale. I vantaggi di questo sistema sono inflazione bassa, debito al 70% del PIL, fiducia degli investitori, integrazione economica tra Africa dell'Ovest e Africa centrale. Gli svantaggi è che presta il fianco a deliri anti-colonialisti come quello di dimaio, proprio impazzito. E la cosa terribile non è il colpo alla diplomazia ma il colpo alla nostra credibilità: ormai è chiaro al mondo intero che siamo in mano a degli asini.

leopard73

Lun, 21/01/2019 - 20:45

Se pesti la coda al serpente ti sputa veleno...

Michele Calò

Lun, 21/01/2019 - 20:51

Scrotiformi cialtroni cianciano di diplomazia quando il dildo di nonna Brigitte si è permesso di tutto e di piu' contro l'Italia senza che nessuno, a parte la Meloni, lo abbia mandato a farsi fottere o abbia scatenato i militari contro la gendarmeria francese che passava il confine con le armi per mollarci clandestini africani. Ma un minimo di amor patrio, di dignita' nazionale mai?!?

rosolina

Lun, 21/01/2019 - 21:03

signori similintrusi che gettate fango su Di Maio sappiate che non solo ha perfettamente ragione, ma la cosa é pure molto grave. E se non fosse sufficiente questo andatevi a guardare chi ha ordinato il maggior numero di esperimenti nucleari dopo le due grandi superpotenze...mi pare sia in una collana di video sulla storia...se l'ho trovato io, di sicuro lo può trovare chiunque...Macron e i governanti francesi si meritano la rivolta

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 21/01/2019 - 21:21

DiMaio questa volta ha ragione, la Francia non ha mai cessato di sfruttare economicamente le sue ex-colonie africane. I Francesi contribuiscono da sempre alla poverta' che spinge gli Africani a immigrare, ma a pochi e' noto che ora anche la Cina lo fa: compra terre e investe per i fatti suoi a tutto spiano e molto probabilmente spinge le popolazioni autoctone a emigrare verso l'Europa.

Dordolio

Lun, 21/01/2019 - 21:23

Di Maio non ha insultato nessuno. Ha solo detto la verità. Non vedo quale caso diplomatico si possa aprire su un non-insulto, quanto sulla certificazione di una verità di fatto nota a tutti gli addetti ai lavori e ai conoscitori delle cose francesi. E il discorso si chiude qui.

tRHC

Lun, 21/01/2019 - 21:36

elkid:ma se gli Africani vivono male per colpa dei francesi perche' vogliono far pagare il conto agli Italiani?Non mi tornano i conti e a te?

tRHC

Lun, 21/01/2019 - 21:38

Comunque qualcosa a proposito delle porcate dei francesi in terra d'Africa, aveva ventilato anche la Meloni FdI ma tutto taque!!!

tRHC

Lun, 21/01/2019 - 21:44

Diplomazia?Certo come il sorrisino dello sfigato sarko'o come la mossa di nascondere tanti terroristi rossi in terra transalpina?E' diplomatico uno che appella un ministro Italiano con l'appellativo di "vomitevole?

oracolodidelfo

Lun, 21/01/2019 - 21:46

Sto guardando a Quarta Repubblica l'intervento di Bersani. Ad essere buoni: patetico! Ha tirato in ballo Cavour.....a quando Vercingetorige?

oracolodidelfo

Lun, 21/01/2019 - 22:29

rosolina 18,10 - a sfilare in mutande (anzi, senza), dovrebbero essere i politici che hanno massacrato l'Italia (salvo poche e lodevoli eccezioni) e noi italiani dietro di loro, muniti di fascio di ortiche, da appoggiare, gentilmente, sulle loro terga..........

Ritratto di abutere

abutere

Lun, 21/01/2019 - 22:42

Il Di Maio e il suo socio non sono casi diplomatici bensì umani

magnum357

Lun, 21/01/2019 - 22:54

Gheddafi voleva che queste ex-colonie, ancora sfruttate all'inverosimile dalla Francia, creassero una propria moneta sganciandosi definitivamente dai transalpini e per questo gli fu mossa guerra da sarkozy eCameron con beneplacito di Usa e del ns napo-litano per farlo fuori !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 21/01/2019 - 23:13

CHE DI MAIO HA DETTO LA VERITA LO PROVA IL FATTO CHE LA MERKEL HA CHIESTO A MACRON SE LA FRANCIA NON LA VOLEVA SMETTERE DI STAMPARE IL FRANCO COLONIALE PER 14 PAESI DEL;AFRICA! CON IL RISULTATO CHE MACRON GLI HA DETTO UN SECCO NO!CHE LA FRANCIA SCHIAVIZZA 14 PAESI AFRICANI LO SANNO TUTTI É SPECIALMENTE A BRUXELLES NESSUNO DICE NIENTE CONTRO QUESTA POLITICA COLONIALE FRANCESE!L;IMPORTANTE PER JUNCKER E CO É DI CRITICARE L;ITALIA PER LA CHIUSURA DEI SUOI PORTI!É QUESTO NOI LO DOBBIAMO ALLA POLITICA CALABRACHE DEL PD CHE PUR DI MANTENERE IL SUO POTERE IN ITALIA HA FATTO PER DECENNI IN EUROPA UNA POLITICA ANTIITALIANA!MA ADESSO LA MUSICA E CAMBIATA É COSA VUOLE FARE LA FRANCIA ORA DICHIARARE LA GUERRA AL;ITALIA PER DI MAIO HA DETTO LA VERITA?!.

Viewty

Lun, 21/01/2019 - 23:14

La Francia non ruba soldi ai Paesi africani ma, semmai, li surroga sulla sovranità monetaria, su mandato degli stessi Paesi. La conversione da euro a franchi CFA viene fatta, a tasso fisso, dalla Banca di Francia e Parigi non trattiene nemmeno un centesimo delle donazioni o delle rimesse che transitano attraverso i propri canali bancari. Sui 10 miliardi (e NON 500 miliardi!) depositati a garanzia investiti in titoli francesi (5% del debito pubblico francese) si tratta comunque di un credito della BCEAO nei confronti della Francia, credito per il quale la Francia paga gli interessi alla BCEAO. Chiarito questo, sul neocolonialismo in Africa è ora di finirla con i bla bla bla: nessuno si è mai sognato, nè interessato, al posto degli aiuti a pioggia dalla cooperazione internazionale, ad immaginare di far reggere l’Africa sui propri piedi. Nessuno, nemmeno l'Italia. Punto.

VittorioMar

Lun, 21/01/2019 - 23:30

...DI MAIO QUESTA VOLTA HA CENTRATO IL VERO BERSAGLIO ...il VERO NEMICO...continua ad AZZANNARE E' in DIFFICOLTA'...e guadagnerai VOTI ...impara ad essere POLITICAMENTE SCORRETTO!!

asalvadore@gmail.com

Lun, 21/01/2019 - 23:36

Due adolescenti che si azzuffano come due cani randagi tra l'indifferenza della folla.

Viewty

Lun, 21/01/2019 - 23:58

@celuk: Questa notizia è in gran parte una fake-news e possiamo usarlo io e lei come argomento di conversazione. Che lo faccia un Ministro della Repubblica, della nostra parte politica o di quella avversa, è assolutamente inammissibile. Come ho già scritto in un altro post, sul neocolonialismo in Africa è ora di finirla con i bla bla bla: nessuno si è mai sognato, nè interessato, al posto degli aiuti a pioggia dalla cooperazione internazionale, ad immaginare di far reggere l’Africa sui propri piedi. Nessuno, nemmeno l'Italia. Semmai anche noi ci siamo adoperati per vendere armi, costruire strade con i rifiuti tossici o accaparrarci concessioni, anche a costo di vite umane italiane, ricordiamoci di Ilaria Alpi. Basta con i vuoti di memoria e le comode ipocrisie.

Divoll

Mar, 22/01/2019 - 00:00

Di questi tempi, affermare la verita' e' un atto rivoluzionario.

Viewty

Mar, 22/01/2019 - 00:00

Anche l'Italia non ha mai cessato di sfruttare l'Africa, anche a costo di vite umane italiane, ricordiamoci di Ilaria Alpi. Basta con i vuoti di memoria e le ipocrisie.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 22/01/2019 - 00:17

@pardinant Diplomazia? Nei confronti di un paese che ti definisce "vomitevole"? Sarà meglio che la imparino loro la diplomazia!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 22/01/2019 - 00:23

Ha ragione Di Maio. Makkaron tra poco andrai a casa.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 22/01/2019 - 00:57

Sul tema, l’attivista M. Konare, originario della Costa d'Avorio ha fondato un movimento politico il cui obiettivo è di spiegare agli europei i metodi di tipo coloniale con i quali la Francia continua a comandare e depredare in Africa ben 14 Stati, un tempo sue colonie, diventate indipendenti negli anni 60, ma soltanto sulla carta. Il primo vincolo del franco Cfa consiste nell'obbligo per i 14 Paesi che ne fanno uso di depositare il 50% delle loro riserve monetarie presso il Tesoro francese. In pratica, quando uno dei 14 Paesi del franco Cfa esporta verso un paese diverso dalla Francia, e incassa dollari o euro, ha l'obbligo di trasferire il 50% di questo incasso presso la Banca di Francia. In origine la quota da trasferire in Francia era pari al 100% dell'incasso, poi è scesa al 65% (riforma del 1973, dopo la fine delle colonie), infine al 50% dal 2005. (1 di 2)

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 22/01/2019 - 00:58

Così, per esempio, se il Camerun, previo un esplicito permesso francese, esporta vestiti confezionati verso gli Stati Uniti per un valore di 50mila dollari, deve trasferirne 25 mila alla Banca centrale francese. Un sistema al quale non sfugge neppure un soldo, in quanto gli accordi monetari sul franco Cfa prevedono che vi siano rappresentati dello Stato francese, con diritto di veto, sia nei consigli d'amministrazione che in quelli di sorveglianza delle istituzioni finanziarie delle 14 ex colonie. Grazie a questo trasferimento di ricchezza monetaria, la Francia gestisce a suo piacimento il 50% delle valute estere delle 14 ex colonie, investendoli massicciamente in titoli di Stato emessi dal proprio Tesoro, grazie ai quali ha potuto finanziare per decenni una spesa pubblica generosa, sovente ignara dei vincoli di Maastricht. Pertanto Di Maio ha ragione nel definire la Francia un paese colonialista. (2 di 2)

Ritratto di Mona

Mona

Mar, 22/01/2019 - 01:15

Non è il compito dell'Italia di risolvere lo sfrutto del colonianismo di altri paesi sull'Africa. Seppur vero che esiste, il compito del governo è di guardare l'interesse del paese che li ha eletti ( l'ITALIA). I grillini mettono in ballo la questione francese per rimediare alle loro lotte interne, mettendo così l'interesse del paese DIETRO l'interesse del "partito'": Movimento 5 SELVISHNESS. Vergognoso EGOISMO e mancanza di patrittismo totale.

Silpar

Mar, 22/01/2019 - 03:26

DiMaio e' un caso diplomatico, Macron e' un caso psichiatrico!!!

Silpar

Mar, 22/01/2019 - 03:35

elkid ho lavorato in Africa qualche anno, e conosco gli africani: Non sanno fare niente e Non vogliono fare niente! hanno un territorio ricchissimo, e non sanno sfruttarlo. abbiamo costruto 12 pozzi per l'acqua, in vari villaggi... dopo un anno erano tutti deteriorati e fermi, Non sono stati capaci neanche della piu semplice manutenzione che gli abbiamo insegnato. Elkid.. hai mai visto una auto costruita dagli africani?? una Tv? un ospedale....?? zero quelle che anno sono tutte europee o coreane, e quando si rompono non sanno neppure ripararle... VISTO E VISSUTO COI MIEI OCCHI!!!

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 22/01/2019 - 05:57

Elkid di tutto il discorso fumoso che hai fatto, chissà come mai, ti sei dimenticato di dire che, attualmente, gli sfruttatori dell'Africa non sono tanto gli occidentali (il petrolio lo paghiamo fior di quattrini al barile, non lo rubiamo), ma i cinesi. E come mai non li hai citati? Ma semplice, perchè sono comunisti come te. L'Africa ha avuto il momento di massimo splendore proprio con le colonie, avevano strade, ferrovie, leggi, scuole, istituzioni, ospedali, democrazia (e non quello schifo di islam), ma voi sinistrati avete rotto talmente tanto le palle sulle colonie che alla fine sono finite, e l'Africa è tornata nello squallore attuale. Però ora voi comunistacci infami, state zitti sulle porcherie combinate dai cinesi che, non costruiscono niente per gli africani (che per natura sono degli indolenti, corruttibili e scansafatiche)e li costringono a scappare qui da noi a farsi mantenere.

Seawolf1

Mar, 22/01/2019 - 06:04

oh! Poffarbacco! La francia ha convocato l'ambasciatore italiano! Ed adeso come si fa? Stiamo tremando tutti dalla paura. Micron sta forse cercando di sviare l'attenzione internazionale dai gilet gialli? Sig. ambasciatore attenzione al caffè francese quando glielo offriranno che è davvero imbevibile...

dredd

Mar, 22/01/2019 - 06:06

Stavolta non posso che dire bravo Di Maio

Dordolio

Mar, 22/01/2019 - 06:08

@Viewty. Conosco Maurizio Gasparri da infiniti anni e non l'ho certo seguito nelle sue avventure post missine. Ma tempo fa se ne uscì con una battuta brillante: "Molte delle poche cose che ancora funzionano in Africa le abbiamo realizzate noi Italiani". Da amici che lì operano anche in ambito diplomatico ho appreso che è ASSOLUTAMENTE vero. Quindi lei deve stare semplicemente zitto. Quanto alla morte della Alpi di cui lei si appropria, deve tacere ancora di più, non essendole lecita tale appropriazione, a meno che lei non sappia qualcosa al riguardo per la quale la invito a rivolgersi ad inquirenti competenti per le testimonianze del caso. Dalla copiosa documentazione su quell'omicidio emergono infatti motivazioni di natura economica (rapina) e/o personale anti-italiana su basi di vendetta per pregressi interventi italiani in tema di... Ordine Pubblico...

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 22/01/2019 - 06:11

Anita, diplomazia in Europa significa Francia e Germania che fanno quello che vogliono e gli altri, per prima l'Italia, relegati a ruolo di schiavetti sibbuana. BASTA. Credibilità in Europa ed in occidente, ha assunto il seguente significato e cioè le lobbies massoniche-economiche-plutocratiche con le armi del ricatto, accantanonano i cittadini ed i politici e gestiscono leggi e stati sovrani a loro piacimento, tant'è che, guardacaso, diventi credibile quando non hai più uno stato, una politica, i cittadini ed in particolare la classe media non conta più nulla, distrutta o assottigliata. Diventi credibile in pratica quando fai gli interessi degli altri a discapito dei tuoi. Quando vuoi fare qualcosa per gli interessi della tua Nazione e dei tuoi cittadini, allora perdi credibilità, lo SPREAD s'impenna ed il rating (fatto da agenzie criminali), cala a livelli dei Paesi del terzo mondo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 22/01/2019 - 06:56

Questa volta do ragione a Di Maio!Francia per un verso e Cina per l'altro,stanno "spolpando" l'Africa,ed impedendo che questo continente trovi una "sua via" alla modernizzazione,alla democrazia,alla responsabilità,alla lotta per l'abbattimento di governi corrotti!Tutti questi "baldi giovani"(che rappresentano la classe "medio-bassa",che ha fatto un pò di soldi,specialmente all'interno di "contesti"Cinesi,e che pretendono di essere accolti/mantenuti in Europa,sono degli ignobili codardi,che non fanno niente per cambiare i LORO "Paesi",e se qualcuno di loro "muore",lo fa nel modo più inutile "alla causa",scappando,e pagando cifre che nei loro "Paesi",rappresentano 5-10 anni di lavoro(quando UNO lavora...),lasciando tutti gli altri nella ...E il 60% degli "italiani",il "vaticano" in testa,li coccola,li accoglie a braccia aperte!Bravo Di Maio,ma parla anche di questo che ho scritto!

Lucmar

Mar, 22/01/2019 - 07:43

Di Maio ha fatto bene a parlare su questo fatto che si sapeva da tempo; anzi è colpevole perché ha aspettato troppo.

oracolodidelfo

Mar, 22/01/2019 - 07:54

Viewty 00,00 - anche a lei consiglio la lettura del cap. 23 del Vangelo di Matteo. Le gioverà!

INGVDI

Mar, 22/01/2019 - 08:06

Ciò che accomuna Di Maio e Salvini sono ignoranza e stupidità. Sono comunque in buona compagnia. Sì, di chi approva le loro esternazioni.

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 22/01/2019 - 08:19

Gentile Luca Romano, io non sono un grillino, anzi. Tuttavia mi sembra che il termine "caso" riferito a Di Maio, in questo caso (scusi il gioco di parole), non sia appropriato. Molto più appropriato l'avrei visto qualora fosse stato usato (come doveva essere) nei confronti di tutta la sequela di alti rappresentanti del nostro governo che fino ad ora si sono succeduti, prostrati o prostituiti pur di apparire grandi statisti. Vuole che Le ricordi (ad esempio) cosa era disposto a fare Gentiloni con parte delle acque territoriali dell'alto Tirreno? Non so se Di Maio ha fatto bene, ma so che un cane che mostra i denti viene "rispettato" molto più di quello che scodinzola a chiunque...

Dordolio

Mar, 22/01/2019 - 08:35

Ancora per lei Viewty: su altra testata un lettore commenta quanto segue: "Anche ogni euro dato in beneficenza e destinato a questi stati finisce in Francia. In Francia stampano le monete CFA e Le inviano negli stati interessati. Il costo di questa operazione assorbe quasi il 50% del valore iniziale. Ovvero se diamo un euro per i Bimbi del Mali, la Francia si prende l’euro e invia al mali 0,50/60 centesimi in valuta CFA. Pertanto ricordatevi che quando fate beneficenza a questi stati state pagando il pizzo alla Francia." E' in grado lei - cortesemente - di smentire quanto sopra? Grazie

Ritratto di Eurialo38

Eurialo38

Mar, 22/01/2019 - 08:56

dette innegabili verità non sempre serve dirle in diplomazia. Serve all'Italia? pensiamo a condurre una politica robusta in Libia, come sanno fare i francesi a tutela dei propri interessi, piuttosto che criticarli, emulateli se ne siete capaci! facile dar la colpa dei propri mali agli avversari. Facile e pericoloso. Facile, vista la popolarità di Macron in patria, pericoloso perché si costruisce lentamente un rapporto di fiducia, rapidamente lo si distrugge facendo diventare un avversario un nemico. L'Italia è con la Francia un paese fondatore dell'Europa che ne segue quindi le vicende. O siamo già fuori? Auguri

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 22/01/2019 - 10:29

@Loudness 05:57...Concordo!I Cinesi stanno"spolpando" l'Africa con infrastrutture di vario tipo.Hanno innescato in Africa,processi "consumistici"(prodotti Cinesi di vario tipo,telefonini,reti di trasmissione,ripetitori,TV,biciclette,motorini..),con una forma di colonizzazione,"sponsorizzata" da accordi fra LORO(che si guardano bene dall'interferire/alimentare processi di "democratizzazione"),e tutto il MONDO CORROTTO,che governa da sempre l'Africa(governi,funzionari,etc.etc.)."Spolpano",e sono responsabili,di questa "frenesia di emigrare",che da oltre 10 anni,coinvolge masse di Africani,che con in mano il "telefonino"(cinese),con l'accesso a "internet"(cinese),e con due soldini in tasca(per effetto di attività "gestite" da Cinesi),SCOPRONO opportunità,che in Africa,non riescono ad ottenere,ed anzichè darsi da fare,per fermare questo "spolpamento" sotto gli occhi dei loro "governanti corrotti",vengono in Europa....accolti a braccia aperte,con la benedizione del Vaticano!

Dordolio

Mar, 22/01/2019 - 12:01

Dispiace - lo dico - leggere commenti negativi sugli africani. Suppongo certo autentici. Ho avuto in verità a che fare però con due di loro (fratelli congolesi montatori terzisti di Ikea) che mi hanno fatto uno splendido lavoro in casa. Fisico massiccio stile armadio, lavoratori duri, è stato piacevole trascorrere del tempo con loro. Ho capito però che NON era il caso di affrontare questioni tipo: come mai fossero qui quando in patria camminavano letteralmente sulle ricchezza assolute della Terra: oro, diamanti, uranio, petrolio. Evasivi e irritati sul tema, ecco... Lessi poco dopo sul giornale che nel corso di un litigio familiare uno aveva ucciso l'altro, e di fronte alla madre pure... Non so cosa questo significhi. Posso solo dire che li penso spesso. Ma avrei voluto sapere di più di loro e del loro mondo, ecco...