Migranti, Salvini blinda l'Italia: "Cieli e porti aperti solo a chi ne ha diritto"

La crisi in Libia riacuisce l'allarme per i flussi migratori. Ma il ministro prepara il piano per evitare l'assalto dei clandestini

Porti e cieli chiusi a chi non ne ha diritto. Mentre la crisi in Libia torna a far acuire i timori per un nuovo assalto al Mediterraneo da parte dei migranti che proprio da Tripoli prendono il largo verso l'Europa, Matteo Salvini ribadisce che la politica del governo nei confronti dei flussi migratori non cambia.

"Domani inoltro a tutte le autorità una direttiva che ribadisce che le acque italiane, i cieli italiani si varcano se si ha il diritto di farlo", ha detto il ministro dell'Interno ai microfoni del Tg2. Già ieri, partecipando alla gara di Formula E a Roma, il vicepremier aveva sottolineato che "In Italia si arriva col permesso": "I pochi che scappano dalla guerra ci arrivano in aereo come stanno facendo, ma i barchini, i barconi, i gommoni o i pedalò nei porti italiani non ci arrivano", aveva spiegato ai giornalisti, "E se la Libia dovesse essere dichiarata zona di guerra? Partono riconosciuti dalle zone di guerra, non arrivano in Italia millantando di partire da zone di guerra".

Immancabili in questi giorni anche le stoccate al presidente francese Emmanuel Macron, accusato da più parti di aver soffiato sul fuoco della rivolta a Tripoli. "La pace viene prima degli interessi economici e degli egoismi nazionali. Questo lo dico a qualche alleato o presunto alleato", ha detto Salvini durante la conferenza programmatica della Lega a Roma, "In Libia noi stiamo lavorando per la pace, altri per la guerra. Abbiamo già visto la storia dell'esportazione della democrazia a suon di bombe e carri armati come è finita"

Commenti
Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 14/04/2019 - 19:42

Ovvero il diritto ce l'hanno tutti i profughi di guerra. E in Libia la guerra c'è!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 14/04/2019 - 19:43

Poi vediamo cosa ne pensa la Magistratura!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 14/04/2019 - 19:44

Intanto la "Mare Jonio" domani sarà in zona!

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 14/04/2019 - 19:44

Di questo problema se ne deve occupare in primis l'ONU, poi la UE e le nazioni africane; L'ITALIA DEVE BLINDARE I CONFINI E FARE IL BLOCCO NAVALE, NON SIAMO LA DISCARICA DEL MONDO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 14/04/2019 - 19:47

Salvini ricordi anche di quelli che abbiamo in Italia,senza alcun diritto,che stiamo mantenendo,assistendo,che creano,creeranno sempre più problemi,in tutti i sensi!

kennedy99

Dom, 14/04/2019 - 19:48

bravissimo salvini hai perfettamente ragione. adesso se la libia venisse dichiarata zona di di guerra quanti di questi signori anche quelli con la pelle nera come la pece.tenteranno di farsi passare per libici. e i soliti buonisti abboccheranno all'amo!!!

Amazzone999

Dom, 14/04/2019 - 19:54

Prevenire e salvaguardarsi è indispensabile, ma perché non si è tolta la bandiera italiana alla Mare Jonio?

carlottacharlie

Dom, 14/04/2019 - 19:55

Possibile non ci sia nessuno in Africa e Medioriente che vogliono prendersi i libici? Curioso che qualsiasi cosa accada in quelle lande siamo noi a doverla sbrogliare per conto terzi. Ci sono centinaia di paesi a cui i libici posso chiedere aiuto, invece i neri marroni e beige son sempre a battere alla nostra porta. Qualcosa di non chiaro e che puzza c'è senz'altro altrimenti non si spiegherebbe la tigna, pericolosa tigna di voler venire in Italia ed Europa che poi è la stessa cosa. Chiudere tutto il continente europeo a qualsiasi sbarco e consigliare ai guerrafondai muslim di cercare altri porti. Con fermezza e decisione sicura si può fermare l'invasione, i pannicelli non servono se poi arriva il profugo il clandestino il farabutto e tutto il cucuzzaro nero marron beige e li fai entrare pochi per volta per "umanità" che è la balla del secolo per ingannare. Tanto vale aprire le porte e cercare di far espatriare noi e cambiare continente.

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 14/04/2019 - 19:55

dato che viene proivocato dalla francia , che si facessew avanti ad accogliere.

carlottacharlie

Dom, 14/04/2019 - 20:01

Non riuscirò mai capire la "paura" quella che ti fa bere ogni cretinata partorita dal mondo. Paura a dire no, paura nel mettere all'angolo i farabutti, paura paura paura. Dove sono le genti di polso che non imbrogliano e non tollerano d'essere imbrogliate? Dove sono quelli che sanno dire no alle bischerate e furbizie mondiali? Dove sono gli uomini con attributi? Da quel che si vede sono diventati tutti femminucce gaiucce e stolte.

moichiodi

Dom, 14/04/2019 - 20:01

questo è un autentico scoop.......grazie Sarra! io non l'avevo mai sentito in questi due anni.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Dom, 14/04/2019 - 20:08

I confini della Patria si devono difendere ad ogni costo e con ogni mezzo dalle invasioni. Gli Italiani si aspettano di essere difesi dallo stato.

Tommy40

Dom, 14/04/2019 - 20:12

Giovani palestrati fuggono dalla Libia e a fare la guerra rimangono donne e bambini. Possiamo credere a questo? Non facciamo entrare nessuno!!

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 14/04/2019 - 20:27

Soldi soldi soldi ciao Italia ahahahaha

venco

Dom, 14/04/2019 - 20:41

I migranti in Libia invece di pagare gli scafisti adesso si paghino il viaggio di ritorno a casa, e gliene avanzano pure delle migliaia di euro.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 14/04/2019 - 20:43

Giusto Porti aperti solo a chi ne ha diritto! Ma chi ne ha diritto? Nessuno ne "ha diritto". E Salvini non li farà entrare. Ne abbiamo presi già troppi, anche grazie alle sinistre che ne avevano fatto un "affare": 35 euro al giorno per migrante.

Gianni11

Dom, 14/04/2019 - 21:15

...e non ne ha diritto NESSUNO. L'Italia agli italiani! Se vogliamo qualcuno lo chiamiamo. Se'c'e' guerra in Libia vadino in Egitto. O in Tunisia. O in Mali O Niger. O meglio ancora ritornino da dove provengono come sono arrivati in Libia. Il diritto dei mprofughi di guerra vale solo per paesi in guerra che sono DI CONFINE. Non confiniamo con NESSUN paese in guerra e di conseguenza NESSUNO ha alcun diritto di entrare in Italia come profugo. E gli altri hanno ZERO diritti di entrare da qualsiasi parte. RISTABILIRE LA VERA LEGGE INTERNAZIONALE.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 14/04/2019 - 21:20

Blinda i porti anche per i profughi in fuga dalla guerra? E la Magistratura cosa ne dice? Salvini non lo sa che è un reato? E Salvini lo sa che Mare Jonio è allegramente in navigazione ed è già a Lampedusa? E lo sa che i Giudici vogliono vederci chiaro su chi avrebbe dato l'ordine alla GdF di non farla entrare nelle acque italiane?

Reip

Dom, 14/04/2019 - 21:23

Senza il sostegno dell’Europa dubito che si riusciranno a tenere fuori dall’Italia i finti profughi clandestini!

Una-mattina-mi-...

Dom, 14/04/2019 - 21:33

NON NE HA "DIRITTO" NESSUNO! SI CHEDE PERMESSO, SI CERCA UN LAVORO E SI RINGRAZIA IN GINOCCHIO...

Iago27

Dom, 14/04/2019 - 21:34

Speriamo che Salvini non molli, altrimenti meglio che prepariamo le valige.

poetalc

Dom, 14/04/2019 - 21:59

condivido pienamente ciò che individua Salvini sul problema della libia dove l'italia è una nazione da rispettare nei suoi confini no una penisola sul mediterraneo dove ospitare tutti gli abitanti in guerra del Africa

Alessio2012

Dom, 14/04/2019 - 22:30

MA COS'ABBIAMO DI SPECIALE CHE VOGLIONO VENIRE TUTTI QUI, A PARTE LA PELLE PIU' CHIARA?

stefano1951

Dom, 14/04/2019 - 23:47

Se è una comica per far ridere dalla disperazione: ascoltiamo pure il legaiolo!

Seawolf1

Lun, 15/04/2019 - 06:30

NESSUNO ha diritto ad entrare con i barconi. Nessuno.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 15/04/2019 - 06:42

Salvini ricordi anche quelli che abbiamo in Italia,senza alcun diritto,che stiamo mantenendo,assistendo,che creano,creeranno sempre più problemi,in tutti i sensi!

Ritratto di tangarone

tangarone

Lun, 15/04/2019 - 07:57

E chi ne avrebbe diritto? A mio parere occorre chiudere tutto, anche i presunti "corridoi umanitari" è ora di dire basta e iniziare con le espulsioni. Ma per davvero, no solo qualche decina al mese.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 15/04/2019 - 10:41

A fronte della guerra in Libia, bisogna dichiarare lo stato di emergenza in Italia altrimenti, con la scusa che scappano da una guerra, ce li dobbiamo prendere e mantenere. STATO DI EMERGENZA SUBITO E PORTI CHIUSI. Blocco navale alle frontiere. Marina Militare con regola d'ingaggio: fermarli ad ogni costo e con qualsiasi mezzo.

pumpernickel

Lun, 15/04/2019 - 22:16

Il ministro Trenta potrebbe fare la PR in tempi pacifici. È completamente inadeguata ove occorra competenza, capacità decisionale, coraggio.