La molestia di sinistra non indigna

Il maiale di sinistra è sempre un po' meno maiale. Se poi è anche amico di Obama...

Se il maiale è di sinistra è sempre un po' meno maiale. Se poi è anche amico di Obama, allora le cose andranno ancora meglio.

É il caso di Terry Richardson. Chi è Terry Richardson? È il fotografo americano più amato dalle riviste patinate e dai fighetti, quello che sta dalla parte giusta, quello che non ha bisogno di fare foto che abbiano un senso perché intanto ci sarà sempre un radical chic che si farà uscire il fumo dalle orecchie per trovare un senso - genialmente provocatorio - a un'immagine che un senso non ce l'ha. Terry Richardson, dicevamo, è così cool che tra i molti personaggi che si sono fatti ritrarre assieme a lui può annoverare anche l'ex presidente Obama. Poi a seguire - davanti al suo obiettivo - tutte le star e starlette del firmamento hollywoodiano, tutte rigorosamente impegnate nella difesa dei diritti dei più deboli: da Lady Gaga a Miley Cyrus, passando per Paris Hilton e Demi Moore. Ah, tra loro c'è anche la sempre pronta a denunciare abusi Asia Argento. Però, ora, Terry Richardson - come anticipato ieri da Dagospia - è indagato dalla polizia di New York per molestie sessuali nei confronti delle modelle che immortalava.

E ci si sarebbe aspettata una sollevazione popolare da parte del bel mondo d'oltreoceano, o - almeno - che fosse messo all'indice come Weinstein e Spacey, che per inciso, di destra non erano, ma neppure così amati dai radical. Invece no, silenzio. Si è mossa solo l'editrice Condè Nast che ha messo al bando le sue immagini. Tutti gli altri sono rimasti muti di fronte alle accuse mosse al fotografo. Immaginatevi cosa sarebbe successo se accanto a Richardson avesse posato Donald Trump invece che il suo predecessore... Gli avrebbero chiesto, come minimo, di sbianchettarsi dalla foto col presunto molestatore. Invece Obama se ne sta zitto. E le star anche. Nel mondo del politicamente corretto anche le denunce vanno a targhe alterne.

Commenti

Giorgio5819

Ven, 05/01/2018 - 08:30

Comunisti, una faccia una razza.

Morion

Ven, 05/01/2018 - 08:35

Francesco Maria Del Vigo, tutto ciò che vali è scritto in questo articolo!

mainardi2000@gm...

Ven, 05/01/2018 - 08:38

mainardigiacomo Mi meraviglio che ci meravigliamo. E'tutto logico......

Ora

Ven, 05/01/2018 - 08:54

Sono d'accordo con lei sig.Francesco Maria Del Vigo, ma mi verrebbe da dire da quale pulpito perchè anche per voi del giornale una bestia italiana è meno bestia di un extracomunitario o mi sbaglio?

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Ven, 05/01/2018 - 08:55

Il "famoso primato della sinistra" è questo: sono più ladri, più maiali, più incapaci, più ignoranti e più invidiosi di tutti gli altri. Ma non perdono mai occasione per "insegnare" come si fa a stare al mondo.

MASSIMOFIRENZE63

Ven, 05/01/2018 - 08:57

lo stupro è una cosa chiara, la molestia sessuale no. Ma esattamente, che cosa è una molestia sessuale? Una battuta o un apprezzamento volgare? Una tastata nelle parti intime? Uno sguardo lascivo? Mi sembrano cose molto diverse e che lasciano adito a diverse interpretazioni per un giudice.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 05/01/2018 - 09:00

"Immaginatevi cosa sarebbe successo se accanto a Richardson avesse posato Donald Trump invece che il suo predecessore...". Uffa... ce l'hanno sempre con noi bananas questi kattivonikomunisti! Non è giusto, ecco... non è giusto! (singhiozzi di sottofondo).

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 05/01/2018 - 09:05

ed è assolutamente inutile chiedersi il perché! a sinistra lo stupro non è stupro ma semplice attività sessuale pertanto solo chi si adatta a questa mentalità potra con estrema facilità riconoscersi col voto ed adattarsi ad atti inconsulti nelle toilette di un qualsiasi palazzo di giustizia, o in tailleurs macchiati con lo sp...di un amico purchè uomo di potere, conservati con estrema cura in armadi adattati a tale uso ricordi, insomma la sinistra è specchio di grande moralità e di grande memoria e nessuno potrà mai negare questo sacrosanto etico principio!

ziobeppe1951

Ven, 05/01/2018 - 09:18

Sognatore...quando si tratta di vostre porcherie kkkomuniste, tendi sempre a sdrammatizzare il tutto..lascia perdere il pensiero unico..singhiozza per le donne molestate pi@la

ilbarzo

Ven, 05/01/2018 - 09:22

Gli idioti non destano più scalpore ormai....specie se di sinistra.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 05/01/2018 - 09:36

ziobeppe1951: ...devi battere i piedi per terra se vuoi dare maggiore enfasi alla tua indignata disperazione (potresti anche strapparti i capelli dalla testa sempre che te ne sia rimasto qualcuno).

teoneo

Ven, 05/01/2018 - 09:39

@Ora: mi trovi una solo scritto dei giornalisti di questa testata che sostengo quanto lei dice, altrimenti (ed è evidente) lei è in malafede ossessionata dalla sua ideologia per la quale tutto ciò che viene dala parte opposta è sempre, a prescindere, cattiva e "sporca"

c'eraunavoltal'Uomo

Ven, 05/01/2018 - 09:44

DREAMER, MA NON CI HA POSATO...E VORRà PUR DIR QUALCOSA......

Gibulca

Ven, 05/01/2018 - 09:47

E' lo stesso silenzio dei nostri soloni di fronte alle proteste in Iran e di fronte all'uccisione di quella donna iraniana che aveva osato togliersi il velo, simbolo degli amici della Boldrini ma in realtà ostacolo micidiale alla libertà della donna maomettana. Nulla di nuovo sotto il sole: quci da noi hanno massacrato la Carfagna insinuando fosse passata dal letto di Berlusconi ma tacciono sulla Boschi, usando lo stesso metro di pensiero potrebbe essere pasata dal letto del suo amichetto Renzi.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 05/01/2018 - 09:48

Il mondo sta andando a rotoli, per questi porci di sinistra pseudo-democratici affamati soprattutto che hanno invaso ed occupato tutto in ogni dove, governo, giustizia, società e ogni istituzione a tutti i livelli, anche la più piccola ed insignificante, e questi "signori" commentatori, diversamente orientati come i "diversamente abili" per essere illusi, che fanno? Si mettono a fare dell'ironia su quanto scrive il bravo e attento Francesco Maria Del Vigo, come se quello che dice il giornalista fosse una favoletta. Complimenti. Continuate a divertirvi e così a sottovalutare i vostri turlupinatori di menti e non solo.

Ritratto di lurabo

lurabo

Ven, 05/01/2018 - 09:49

Morion, tutto ciò che vali è scritto nel tuo commento!

DIAPASON

Ven, 05/01/2018 - 09:51

se da sempre il comunismo e' considerato un ideologia minore,praticato da seguaci poco intelligenti, ci sara' pure un motivo

claudioarmc

Ven, 05/01/2018 - 09:52

Quelli di sinistra hanno un sogno: farla sempre franca; anche per sfuggire all' incubo della realtà dove vengono sempre smascherati e sputtanati. Ciao Dreamer_66

HappyFuture

Ven, 05/01/2018 - 09:52

E si, i maiali sono maiali; Roy Moore c'ha rimesso il posto Repubblicano al Senato.

Totonno58

Ven, 05/01/2018 - 09:54

Chi ha scritto questo articolo(e mi sono fermato al titolo) ha dei bei problemi personali da risolvere...

giessebi

Ven, 05/01/2018 - 10:00

@Dreamer_66: questa volta il benaltrismo era piu' complicato, allora meglio una penosa ironia che commentare il doppio standard "de sinistra". Ma un po' di vergogna mai?

Ora

Ven, 05/01/2018 - 10:02

xteoneo: Mi scusi ma quale parte ideologica mi sta attribuendo? Che ne sa lei? Nel mio post sono d'accordo col giornalista ma probabilmente il suo odio vesso la sua parte avversa non la fa ragionare e tanto per informarla non sono di sinistra.

giovanni951

Ven, 05/01/2018 - 10:02

tutte cose che si sapevano e vengono fuori da quanto Trump é diventato presidente. Le zecche democratiche sinistrose sono molto peggio di quel che si pensa.

Giorgio Colomba

Ven, 05/01/2018 - 10:02

L'illegalità e/o l'immoralità di una determinata azione discende esclusivamente dal colore politico di chi lo compie: a chi molesta, ma gravita a sinistra, omnia licet.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 05/01/2018 - 10:07

teoneo: hai ragione. Nessun giornalista di questa testata sarebbe così ingenuo da affermare una cosa del genere. Si preferisce usare altre tecniche più efficaci, tipo pubblicare in massimo rilievo la notizia del nordafricano che molesta la donna a Roma per poi relegare nelle retrovie l'articolo del ragazzo italiano che stupra la propria cugina a Napoli (sempre che l'articolo venga pubblicato). Probabilmente il senso del post di Ora voleva essere questo.

Ritratto di lurabo

lurabo

Ven, 05/01/2018 - 10:10

totonno58, anche tu

Atlantico

Ven, 05/01/2018 - 10:11

Non è bello soffrire di complessi di inferiorità e farlo vedere pubblicamente a questo modo.

Ritratto di pulicit

pulicit

Ven, 05/01/2018 - 10:13

Nomen omen.Regards

Ritratto di fioellino

fioellino

Ven, 05/01/2018 - 10:24

Il problema non è l'indignazione a fasi alterne. Il problema è:perché solo i sinistri possono permettersela e gli altri no? La Sinistra è in contraddizione perenne: lottano per il femminismo ma si prostano all'Islam; mostrano indignazione per l'antisemitismo ma odiano Israele; sono dalla parte dei più deboli ma le tasse si moltiplicano; ...

Ritratto di pedralb

pedralb

Ven, 05/01/2018 - 10:25

@Totonno58 .... sei da TSO

Ritratto di DuduNakamura

DuduNakamura

Ven, 05/01/2018 - 10:25

Sono solo i soliti "Compagni che sbagliano", niente a che fare con i porci fascisti di destra.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 05/01/2018 - 10:26

Dreamer_66. Sei il solito trinariciuto assatanato che vede solo e sempre con le lenti fatte di pelle di salamella! Questo giornale non ha mai detto o scritto che il violentatore nostrano sia meno criminale di quello di importazione. Caso mai siete voi sinistrorsi e sboldrinisti un tanto al kilo che minimizzate sempre le porcate delle "risorse" con le scuse più ridicole, a cominciare dalla evocazione degli usi e costumi "etnici" che giustificano tutto e il contrario di tutto!Semplicemete, se proprio vuoi fare una differenza, diro' che mi bastano i porci nostrani e che a chi viene in casa mia non invitato ospite ritengo poter chiedere almeno un comportamento corretto in cambio di vitto e alloggia gratis!

apostata

Ven, 05/01/2018 - 10:27

Ah! È proprio così. Ho ben presente la fine di pasolini. Fu atroce non tanto per la morte che poteva essere considerata epilogo naturale, coerente, quanto per come si era prodotta e per gli sviluppi successivi. Un giovane fu caricato in macchina alla stazione termini e portato per vizio a fiumicino dove si compirono fatti turpi conclusi con la morte. Immediatamente da sinistra si levò un grido di orrore, di sacrilegio, di offesa. Moravia ci considerò tutti colpevoli, sostenne la tesi del corpo mistico che avrebbe dovuto proteggere il grande uomo (si fa per dire). Il giovane divenne emblema del male e contro di lui si scagliarono magistrati, registi, politici, intellettuali, scrittori, opinionisti, salottate tv, ballerine. Poi nel tempo, i libri di scuola insegnano, è prevalsa la santificazione e la tesi della vittima sacrificale del complotto ordito dalle forze del male. Di peggio c’è solo la pubblicità di poltrone sofà.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 05/01/2018 - 10:32

giessebi; si ode anche il tuo lamento in questa valle di lacrime... la voce lagnosa di chi si crede vittima di un ingiustizia! Ma ti rendi conto di quanto ti stiano prendendo in giro? Ma vai a rileggere gli articoli su Weinstein (qui su Il Giornale, non altrove) e sui suoi rapporti con i Clinton, sul finanziamento alla campagna elettorale di Hillary e sul pagamento della parcella a Bill per il caso Lewinsky. Oserei dire un molestatore "komunista" più che di sinistra, giusto per fare la parodia di voi bananas affetti da sindrome di Calimero. Ma a voi piace piangervi addosso...

Totonno58

Ven, 05/01/2018 - 10:35

lurabo..anche tu magari...ma almeno ci limitiamo a scrivere qui, senza fare danni pretendendo di scrivere articoli assurdi.

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 05/01/2018 - 10:45

Lo ripeto per la centesima volta. I delinquenti italiani sono tanti, ma poiché sono italiani (non avendo una cayenna dove inviarli) dobbiamo tenerceli. Perché invece dobbiamo tenere qui il mezzo milione di delinquenti che italiani NON sono ma africani, mediorientali, sudamericani . dei paesi dell'est, ecc?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 05/01/2018 - 10:45

giovanni PERINCIOLO: e io cosa ho scritto? Rileggiti il mio post delle 10.07 (magari un paio di volte), e quando avrai finalmente compreso il significato ne riparliamo.

kayak65

Ven, 05/01/2018 - 10:53

I maiali di sinistra non si indignano perché sono tutti della stessa razza. Dunque perché condannare un loro simile?

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Ven, 05/01/2018 - 10:54

Se è sicuramente vero che molestie e violenze sono inaccettabili, risulta però sgradevole e fastidiosa l'ipocrisia "liberal" nel mettere all'indice gli atteggiamenti sessisti degli avversari. I democratici americani hanno infatti una lunga tradizione in materia, da Woody Allen ai Kennedy, da Clinton a Weinstein, eccetera, tanto che negli USA è diffusa l'opinione che i democratici siano più esposti a scandali legati al sesso, mentre i repubblicani a scandali legali al denaro.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 05/01/2018 - 11:14

questa faccenda è strana, io ho sempre saputo che a sinistra , gli uomini "molesta" altri uomini e le donne "molestano" altre donne !

VittorioMar

Ven, 05/01/2018 - 11:47

..O NON VOGLIAMO RICORDARE O ABBIAMO LA MEMORIA LABILE !!..COSA AVVENIVA DURANTE LE "OKKUPAZIONI"SE NON EDUCAZIONE ED ISTRUZIONE SESSUALE OLTRE CHE "FUMO"??...E CHI SI DOVREBBERO VERGOGNARE SE NON TUTTI/E CHE CHIEDEVANO LIBERTA' SESSUALE ?? E I CORTEI CON SLOGAN : L'UTERO E' MIO E LO GESTISCO IO??..ORA TUTTE VIOLETTE E FIORELLINI DI CAMPO !!...ORA SI VERGOGNANO ??

ghorio

Ven, 05/01/2018 - 12:30

IL problema è uno solo: il mondo dell'informazione soffre della sindrome delle violenze sessuali. Viva le donne, ma se sono molestate debbono andare a denunciare, comprese le attrici che sinora hanno convissuto per tanto tempo ed hanno scoperto le violenze, dopo.

steacanessa

Ven, 05/01/2018 - 13:11

I merenderi sinistri sono peggio dei preti indegni della tonaca.

krgferr

Ven, 05/01/2018 - 13:26

Il "progressismo" doveva liberare l'uomo dalla cupidigia e la "liberazione sessuale" dalle pulsioni bestiali che ancora lo avrebbero dominato. Malgrado la pratica, spesso obbligata, di queste due virtù, a me pare nulla sia cambiato in meglio. Non varrebbe forse la pena di fare qualcosa di simile a quanto suggerito da un mio collega che, dopo i risultati piuttosto deludenti di uno sciopero lungo, costoso e per alcuni doloroso, proponeva: "E se la prossima volta cercassimo di perdere la vertenza?" Saluti. Piero

giessebi

Ven, 05/01/2018 - 13:35

@Dreamer_66: il punto non e' quello, e' il silenzio che fa la stampa di sinistra su questa faccenda. Weinstein e' stato protetto finche' era possibile, poi e' stato scaricato dai suoi ex-amici perche' scomodo per chi si sente moralmente superiore. Su Brizzi sono gia' partiti i distinguo, e di Richardson non si e' sentito nulla... aspettiamo che venga fuori uno non di sinistra (ammesso che ci sia in quel mondo) e poi si vedranno i due pesi e due misure

emigrante

Ven, 05/01/2018 - 14:16

Signor Ora, senza assolutamente voler polemizzare, cerco di esprimere ciò che penso: le bestie sono bestie e basta: dovunque siano nate, da qualsiasi paese provengano, qualunque Religione professino. Tuttavia, dal momento che ne abbiamo a iosa anche in Italia, trovo inutile, autolesionista e deleterio importarne delle altre. Io sono per una severissima selezione preventiva da eseguirsi prima del trasferimento e dell'accettazione. Anche gli Stati Uniti sono "extracomunitari", e anche di là abbiamo importato "pacchi" che ci hanno danneggiato, e non poco, quali mode, filosofie, passione per "leaders" di nullo spessore morale, coinvolgimenti bellici recenti, speculazioni cui sono seguiiti crolli finanziari planetari...

Ora

Ven, 05/01/2018 - 14:35

xemigrante:Quoto al 100% con il suo post,ma non riesco a capire perché mi cita.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 05/01/2018 - 14:50

@Dreamer_66: Ah ah ah ah .... fazioso e di parte. Tu hai la sindrome del topo di fogna, ah ah ah ah.... vai cocco, vai.

Atlantico

Ven, 05/01/2018 - 15:14

In parte è vero ma dipende soprattutto dal fatto che a destra stanno meno attenti a certe cose e quindi certi avvenimenti hanno meno riscontro mediatico. La destra dovrebbe fare mea culpa su certe cose.

Giovanmario

Ven, 05/01/2018 - 17:20

indignarsi?.. ma se una certa signora in america ha fatto fortuna politicamente.. con i guai del marito.. perchè la bella stagista non si sarebbe mai accucciata di sua iniziativa sotto la scrivania.. se il bel fusto non gliel'avesse chiesto.. e questa non è molestia?