Napolitano svicola dai problemi

Napolitano allontana il voto anticipato e fa un vero e proprio endorsement per l'attività del governo: "Avanti con le riforme". Poi avverte i sindacati: "Dialogate, ma poi rispettate le scelte"

Il presidente della Repubblica Napolitano con Grasso, Boldrini e Renzi

Come se niente fosse. Come se la crisi economica non bruciasse ricchezza, posti di lavoro e imprese. Come se il premier Matteo Renzi non fosse dilaniato da una lotta intestina al Partito democratico che puntualmente ne mina l'autorità in Aula. Come se il governo non fosse in balia di una maggioranza traballante che sulle riforme più calde non riesce a imporsi e a seguire una linea comune. Come se le voci di dimissioni nell'immediato non avvolgono la già ingarbugliata situazione politica in una spettrale nebbia di instabilità. Giorgio Napolitano augura a tutti buon Natale. Tutti i problemi del Paese possono aspettare. Lui, Re Giorgio, li svicola abilmente e rimanda tutto al 2015.

Nel saluto alle alte cariche dello Stato Napolitano tiene il punto e prende tempo. Non una parola sul suo addio al Quirinale. Non era in programma. Ma, forse, un'attenzione maggiore ai (troppi) problemi del Paese avrebbe anche potuto mettercela. E, invece, no. Si limita a tirare le orecchie a quelle forze politiche a quelle forze politiche che, nelle ultime settimane, si sono fatte sotto a chiedere elezioni anticipate. Al voto, per ridare la parola agli italiani visto che da Mario Monti in poi il Belpaese si è visto passare davanti ben tre governi non eletti. Ma, dal momento che di questi tre esecutivi il presidente della Repubblica è anche il padre putativo, si rimette a fare da argine al voto. "Non possiamo essere ancora il Paese attraversato da discussione ipotetiche, se e quando e come si voglia e si possa puntare su elezioni anticipate su scissioni - avverte - è solo un confuso agitarsi che torna ad evocare lo spettro della instabilità".

Così, nel Salone dei Corazzieri, in occasione di quelli che con ogni probabilità sono i suoi ultimi auguri alle alte cariche dello Stato, Napolitano fa un vero e proprio endorsement al premier Matteo Renzi. Non risparmia certo critiche alla situazione economica e sociale del Paese, ma si tratta di buffetti. Colpi a salve, niente di più. Dal semestre europeo a guida italiana al Jobs Act, dalle riforme costituzionali ai provvedimenti anticorruzione, nei 26 minuti di intervento si guarda bene dal criticare il governo e, anzi, chiede al parlamento e alle parti sociali di accompagnarlo nel cammino di riforme. "Dobbiamo procedere con coerenza e senza battute d’arresto sulla via delle riforme", dice sottolineando come siano giunti "non trascurabili apporti" alla soluzione di crisi aziendali sia dal ministero dell’Economia sia dal presidente del Consiglio in persona con un’opera di cui "non si può obiettivamente negare la rilevanza e l’efficacia". Il tutto in barba al pil che non cresce, alla disoccupazione giovanile che dilaga e, soprattutto, alle riforme (quelle vere, quelle strutturali) che non vanno a segno. Tutto questo, Napolitano non lo vede. O finge di non vederlo.

Commenti
Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mar, 16/12/2014 - 18:43

HA "RAGIONE" POVERETTO...| SOLO IL KOMUNISMO ED IL PD CON MONTI,LETTA E RENZI, PORTANO LA STABILITA'.

moshe

Mar, 16/12/2014 - 18:44

Ci si sarebbe dovuti meravigliare del contrario.

glasnost

Mar, 16/12/2014 - 18:48

Per favore, qualcuno lo cacci! Ha perso la testa quando ha allontanato, per ordine di chi non si capisce, un governo legittimamente eletto (Gov.Berlusconi), ha nominato tre ceffi (Monti,Letta e Renzi) che stanno portando l'Italia al tracollo (suicidi di imprenditori, perdita di posti di lavoro, aziende in fuga e gente che rovista nei cassonetti) e non se ne rende nemmeno conto....

swiller

Mar, 16/12/2014 - 18:50

Il poltronaro per ecellenza.

Ritratto di .MAFIAcapita£e

.MAFIAcapita£e

Mar, 16/12/2014 - 18:52

il peggiore di SEMPRE

Totonno58

Mar, 16/12/2014 - 18:56

Ma lasciatelo perdere!!Abbiamo avuto per decenni governi che non si sono curati dei problemi del paese e ce la prendiamo con un novantenne che sta per andarsene dopo che i nostri politici, incapaci (TUTTI) anche di eleggere un presidente, l'hanno implorato di tenere il posto in caldo ancora per un po'...buona pensione, Signor Presidente, e non si curi delle malelingue!:)

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 16/12/2014 - 19:00

Questa persona, È TROPPO VECCHIAPER CAPIRE I PROBLEMI ITALIANI. Fosse andato in pensione 30 anni fa, forse l`talia, non sarebbe stata sull`orlo del fallimento.

Gianca59

Mar, 16/12/2014 - 19:01

Perchè basta votare per risolvere I problemi ?

ilbarzo

Mar, 16/12/2014 - 19:03

Nessun problema per il voto anticipato egregio Re Giorgio,poiche' anche il Suo pupillo Renzi che fa tanto lo strafottente non lo desidererebbe affatto,in quanto avrebbe la certezza assoluta di dover abbandonare quella poltrona tanto ambita,e lui invece ci tiene cosi tanto a poggiarvi sopra quel sederone.Solo con il Suo intervento ha potuto occupare quello scranno e che potra' ritornarvi ancora,qualora venisse eletto (Prodo di pollo) al Quirinale.Con libere elezioni non ci riuscirebbe mai.Tra comunisti ve la intendete alla perfezione.

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Mar, 16/12/2014 - 19:04

SARA' RICORDATO COME IL PEGGIOR P.D.R. A DIFFERENZA DEL CLERICALE SCALFARO CHE NON NOMINO' NESSUN SENATORE A VITA COSTUI LI NOMINO' PER I TORNACONTI PROPRI OR DI TERZI AMICI.... TRE GOVERNI NON VOTATI DAL POPOLO POSTI IN ESSERE CONTRO L'INTERESSE DELLA NAZIONE.....CAPO DELLE FORZE ARMATE ...CHE FECE PER I MARO' DETENUTI IN INDIA?!

Giampaolo Ferrari

Mar, 16/12/2014 - 19:06

Il primo suo visionario portato agli onori di senatore a vita per potergli conferire incarico di formare un governo certo MARIO MONTI vedeva la luce in fondo al tunnel,probabilmente sognava di vedere la luce,Poi quando si sono resi conto della miopia grave,ha incoronato altro presidente, LETTA che dopo aver guardato nel tunnel e fatto ulteriori guai,si lasciò trombare da RENZI, questo è quello che nel tunnell ci fa soffocare tutti,per vedere la luce ci porta fino al punto non ritorno.Presidente lei è una garanzia di fallimenti come la politica che ha sempre sognato da buon Comunista.Le faccio i migliori auguri di togliersi presto dai cogli..ni.

Giampaolo Ferrari

Mar, 16/12/2014 - 19:08

Ma chi ha scritto questo articolo!!!i problemi li abbiamo noi ,non lui,di cosa si dovrebbe preoccupare???

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 16/12/2014 - 19:11

Se questo qui parla bene di qualcosa o di qualcuno vuol dire che sono dannosi per l'Italia. Signore, mettici le mani.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Mar, 16/12/2014 - 19:13

che sia maledetto e tutti coloro che fanno parte della sua cricca comunista.

marcoghin

Mar, 16/12/2014 - 19:14

Grazie Silvio

Beaufou

Mar, 16/12/2014 - 19:15

Il vecchiardo del Colle, se avrà la grazia di vivere qualche anno ancora, avrà modo di rendersi conto di persona di cosa significhi "instabilità": un Paese percorso da bande armate che si fanno giustizia da sole di ladri, mangia-a-ufo e parassiti vari...

manolito

Mar, 16/12/2014 - 19:16

VOTO ANTICIPATO ??MA SE NON VOTIAMO MAI--QUESTO PARASSITA DA 60 ANNI è PEGGIO DELLA MALARIA,CACCIAMOLO CON INFAMIA

serg

Mar, 16/12/2014 - 19:17

DO RAGGIONE PIENA A GLASNOST QUEST'UOMO NON MERITA DI STARE ANCORA UN MINUTO SULLA TERRA NON HA DETTO UNA SOLA PAROLA A TANTI OMICIDI IN ITALIA NON HA DETTO NESSUNA PAROLA PER FERMARE ALTRI OMICIDI MA PRIMA O POI DOVRA TROVARSI DAVANTI IL COSPETTO DI DIO E ALLORA VEDRA CAXXXZZI AMARI.

Triatec

Mar, 16/12/2014 - 19:26

Dopo essersi impegnato per far cadere un governo legittimamente votato e impedito nuove elezioni ha nominato tre Presidenti del Consiglio a suo insindacabile giudizio, talmente bravi, che hanno risolto i problemi dell'Italia. Ha nominato oltre a Monti, anche Claudio Abbado, Renzo Piano, Elena Cattaneo e Carlo Rubbia, stipendiati a vita. Che altro poteva fare? E io pago!!!

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mar, 16/12/2014 - 19:30

Ho grande...immenso rispetto, per gli anziani...ma in questo caso taccio.GRAZIE!!

glasnost

Mar, 16/12/2014 - 19:35

@gianca59 : magari le elezioni non risolvono gran ché, ma così è certo che l' Italia sta andando veramente a ramengo... e non si vede via d'uscita. Quindi è meglio un male incerto piuttosto che uno certo.

scipione

Mar, 16/12/2014 - 19:35

La stabilita' la determina il popolo sovrano con libere e democratiche elezioni.Il resto e' fuffa e ipocrisia.Ma tu,Andrea Indini, porta pazienza,cosa vuoi che uno " veda " a una certa eta'? Ancora un mesetto e sara' finita questa pantomima sinistra disgustosa e tornera' la democrazia.

scipione

Mar, 16/12/2014 - 19:41

Un quadretto tratto dal museo delle mummie egizie.

Ritratto di marystip

marystip

Mar, 16/12/2014 - 19:42

La foto in apertura dell'art. sapeste quali bei pensieri rumorosi (non pernacchie, piuttosto suoni metallici, rimbombanti) ha fatto aleggiare nella mia mente!!!!!!

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 16/12/2014 - 19:46

Grande Presidente Napolitano. L'unico errore di una grande Presidenza e` stato proprio legittimare Renzi (e il suo compagno di merende al Nazareno). I cervellini minori che la attaccano sono solo cervellini minori, colmi, per quanto poco capienti possano essere, di disonesta` intellettuale cronica: non val la pena curarsi di loro.

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Mar, 16/12/2014 - 19:52

S'ils n'ont plus de pain, qu'ils mangent de la brioche !

Gioortu

Mar, 16/12/2014 - 19:54

Berlusconi lo ha definito un vecchio Komunista,come dargli torto!

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 16/12/2014 - 19:56

serg - Se dio esistesse, quando arriva su Napolitano lo nominerebbe con tutti gli onori Ambasciatore Plenipotenziario o Ministro degli Esteri. Non crede che abbia RAGGIONE? (penso anche che lei faccia un po` di confusione tra i sensi, vista e gusto in particolare: "vedere una cosa che ha un certo sapore" ...)

antipodo

Mar, 16/12/2014 - 20:04

Tra Napolitano e Scalfaro non saprei fare alcun distinguo. Resta il fatto che sono tutti e due da dimenticare. Il mio timore che il prossimo sia ancora peggio dei due messi assieme. La sinistra avra' ancora la maggioranza e la storia sara'infinita. Amen

giordaano

Mar, 16/12/2014 - 20:12

il Paese dovrebbe fare un monumento a Napolitano, che in un momento di necessita' ha accettato il rinnovo a furor di popolo, plebiscitato da tutte le forze politiche ma ora, ne ha abbastanza perfino lui

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mar, 16/12/2014 - 20:15

Ormai a la mente fusa, più presto va via e meglio e per l'Italia e l'italiani. Cosa volete che avesse detto, sono i governi che lui in barba alla costituzione ha mandato in parlamento, ovvio che oggi li difende anche Renzi.

elio2

Mar, 16/12/2014 - 20:20

Certamente con tutti i soldi che ci ruba con il suo stipendio, per lui la crisi non esiste. Speriamo li spenda tutti in medicine.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 16/12/2014 - 20:31

Il presidente della repubblica se ne vuole andare e per fatti non molto chiari. Prima di andarsene si sente costretto a volere nominare lui il prossimo presidente. Perché?

moshe

Mar, 16/12/2014 - 20:34

... ma ... il cervello era collegato?

Stefano Matera

Mar, 16/12/2014 - 20:39

ricorda presidente (la p minuscola non è casuale) che tu sei quello che brindava all' ingresso dei carriarmati sovietici a budapest, noi non lo dimentichiamo, meriteresti la pena di morte!!!!!!!!

michetta

Mar, 16/12/2014 - 20:48

La rabbia che circonda noi poveri del Popolo, che guardiamo in TV, tutti questi mangiapaneatradimento, sfornare paroloni a piu' non posso, per ingrassare ancora di piu', i cretini che li hanno votati, E' TANTISSIMA. Se potessimo entrare in quegli autentici porcilai, dove gozzovigliano, questi farabutti, che ci hanno dilapidato tutto e ci stanno cancellando anche l'ultimo filo di speranza che avevamo nel cervello, li faremmo pentire di essere mai nati politici e di aver fatto diventare il Paese quello che e' oggi nel 2014: UN'AUTENTICA CLOACA, tra l'altro, anche usata come vogliono, tutti quelli, che dalla Unione Europea cosiddetta unita - voluta dal MORTADELLA - ci mandano! W gli Italiani, che non si sogneranno mai di essere presenti a qualsiasi manifestazione ove vi siano questi rappresentanti.....dei loro sporchi interessi !

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 16/12/2014 - 20:48

@serg- Nel frattempo quelli amari li vediamo noi. La presenza di un individuo simile ci fa provare forti sentimenti negativi e questa sofferenza psichica è dannosa alla nostra salute,per le nostre tasche non c'è problema:sono state già ampiamente svuotate. Io non so se quest'uomo è insensibile e spudorato oppure veramente non si rende conto della realtà, sta di fatto che ha lo sguardo dei seviziatori stalinisti.

mifra77

Mar, 16/12/2014 - 20:53

In una foto, i beneficiari di tre milioni di euro delle nostre tasse! Napolitano blinda le porcate di Renzi ? Un autentico vilipendio al popolo Italiano!

terzino

Mar, 16/12/2014 - 20:53

sta bon rocc sta bon tutta la rocc

kayak65

Mar, 16/12/2014 - 20:54

La dittatura democratica fatta a modo suo

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 16/12/2014 - 20:59

ANCHE SE NON C'ENTRA NIENTE MA,l'articolo sui ROM alla statale di Milano dov'è finito???? Buenas noches dal Leghista Monzese E adesso vado in spiaggia.

ammazzalupi

Mar, 16/12/2014 - 21:22

VIGLIACCO e INFAME. Non possiamo farlo noi ma speriamo ci pensi il Padreterno a spedirti all'inferno!!!

Ritratto di orcocan

orcocan

Mar, 16/12/2014 - 21:42

Faccio una sola considerazione. Perché il nostro esimio Presidente non faceva le stesse esternazioni con i governi precedenti, in particolare con l'ultimo regolarmente eletto? Anche con il precedente, per carita', ma sempre nell'ambito democratico super partes per il bene del Paese. Probabilmente non sarebbe cambiato nulla, ma un po' di equidistanza non guasterebbe.

Massimo Bocci

Mar, 16/12/2014 - 22:25

Avanti con la RESTAURAZIONE DEI SOVIET, la fine degli Italiani.

Giorgio5819

Mar, 16/12/2014 - 22:31

La spocchia infinita di un inutile e dannoso personaggio della triste storia italiana.

Ritratto di perigo

perigo

Mer, 17/12/2014 - 00:06

L'ennesima conferma che questi ultimi, mai eletti dagli Italiani, sono stati governi del presidente. Con l'aggravante incostituzionale che la nostra Repubblica è parlamentare e non presidenziale. Questo disastro comunista prima se ne va, e meglio sarà per la democrazia!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 17/12/2014 - 00:09

Sono stufo delle inutili chiacchiere di questo comunista che ha ridotto il nostro paese a una dependance di casa sua. Ci ha tolto il diritto di voto e non ha mosso un dito per frenare il vigliacco attacco degli accoliti di Magistratura Democratica contro le istituzioni democratiche. DOBBIAMO AVERE IL CORAGGIO DI AMMETTERE CHE ABBIAMO UN CAPO DI STATO GOLPISTA. BASTA CON LE IPOCRISIE CHE ALIMENTANO LA MALAPOLITICA.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mer, 17/12/2014 - 05:43

La grande mietitrice gli fara' visita un giorno e questo komunista sara' subito dimenticato, macinato dalla Storia. Forse solamente a Budapest si ricorderanno chi VERAMENTE e' stato e tutto il MALE di cui e' stato capace.

Duka

Mer, 17/12/2014 - 06:58

NON vede l'ora di andarsene ma DUBITO abbia piena coscienza di ciò che ha fatto all'Italia e agli italiani.

xerix

Mer, 17/12/2014 - 07:04

Ma perchè il Berluscaz non la finisce di prendere in giro i suoi elettori continuando a fare inciuci con questo PD e con questo Renzi, di cui non se ne può più veramante?

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 17/12/2014 - 07:06

ora oltre che a prendere ordini dalla grande sorella cerca di dire alla signora camusso che questi ordini vanno rispettati e che non ostante tutto , non è stata ancora eletta al posto di renzi e non ancora alla presidenza della repubblica: per tale posizione deve rivolgersi naturalmente al PD e li sono in molti, a partire da Civati e da Fassina che auspicherebbero una simile soluzione: ma a questo degrado non siamo ancora arrivati anche se sono in tanti a sperarlo.L' italia infatti non è una repubblica fondata sul lavoro ma una repubblica fondata sul sindacato e sullo sciopero: il lavoro è cosa secondaria perché per quello è sufficiente una tessera.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 17/12/2014 - 07:24

caro , non dimentichi che il buon Dio di questo signore non è ancora conosciuto anche se per numerosi anni questo signore aveva pensato di poter trovare in Marx l' esempio di una latente divinità. Oggi come tanti illustri personaggi avvicinandosi il possibile gran giorno, comincia a ricredersi e temendo il peggio, comincia a dubitare di se stesso anche e comincia a ritenere che solo il giusto sia giusto

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 17/12/2014 - 07:29

Nella foto appaiono evidenti i tre personaggi chiave di questa nostra repubblica: tutti di sinistra e nessuno eletto dal popolo, e quando dico sinistra alludo a personaggi indottrinati da idee politiche ancora legate al marxismo leninista: il peggiore, quello che ha dato i natali politici a veri e propri dittatori del peggio stampo, spesso assassini come Stalin che con Beria ha lasciato in siberia pi di 35 milioni di avversari politici morti assassinati: non dimentichiamoci che Togliatti era uno dei suoi delfini!

vittoriomazzucato

Mer, 17/12/2014 - 08:05

Sono Luca. Voi non lo dite e non lo scrivete perché se lo fate vi accuserebbero di vilipendio al presidente della Repubblica, ma ormai tutti lo hanno capito. Giorgio Napolitano è tornato a fare ciò che ha fatto per il PCI dal 1955 fino alla caduta del Muro di Berlino. Fa il porta borse, oggi, per i rottamati, per i vecchi kompagni di partito. Quindi sappiate che quello che oggi dice lo dice Bersani-D'Alema-Bindi-Prodi-Fassino-Fassina-Cuperlo-Civati ecc....GRAZIE.

Massimo Bocci

Mer, 17/12/2014 - 08:08

Signori, c'è da capire il personaggio di............, a un simile VETERO comunista, arrivato??? Con lochescion sul colle da 240 milioni di condominio (pagati dal Bue) che caxxo (cxxxo) gliene può fregate degli ITALINI, lui un goldaman (GOLPE) linternazionalista del piffero, non si può mica mischiare a degli asserviti schiavi,servi INREVERSIBILiI.....(Euro) morti di fame, lui ha il suo stato di indicibile anti Italiano, da conservare non vorrete che a l'estero al suo apparire, facciano delle risatine, molto meglio che dileggino un popolo di schiavi che lo foraggia grazie al suo REGIME 70 ennali di LDRI e MAFIA anti ITALIANI.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 17/12/2014 - 08:49

sniper essendo tu una zecca non avevo dubbi che un veterokompagno mai pentito, dai carriarmati in ungheria alla criminale guerra in nord africa al golpe PROVATO alla democrazia e la costituzione tradita, ti sarebbe stato bene..IL PEGGIORE DI SEMPRE..una tragedia per questa nazione..FATE SCHIFO

vince50_19

Mer, 17/12/2014 - 09:20

«Parlare di voto anticipato o scissione porta a instabilità». così il vegliardo. Allora dobbiamo dire, anche se non se ne è convinti per nulla .. "Tutto va bene (signor presidente)? Su, per favore si dimetta, non se la tiri troppo - gli anni che ha pesano, se ne vedono gli effetti, ha la voce incerta, legge.. non parla alla gente d'iniziativa e a braccio come farebbe un uomo politico appassionato al proprio mestiere. Si goda un lungo riposo nella sua terra d'origine (non le sto augurando di defungere: mai pensato una cosa del genere)". Cordialità.

elio2

Mer, 17/12/2014 - 09:34

Caro Sniper (19,56) quanta ignoranza è riuscito a esprimere in così poche righe. Spieghi. al mondo, se ne è capace, come mai quella strampalata ideologia che si chiama comunismo ha sempre e solo fallito in ogni parte del mondo senza nessuna eccezione? oppure alla casa del popolo le hanno detto che anche il peggior presidente di tutti i tempi non è più un comunista?

@ollel63

Mer, 17/12/2014 - 09:35

costui si conferma sempre più il problema più serio per questa nostra misera Italia: sia cacciato subito.

CHESTERFIELD

Mer, 17/12/2014 - 09:54

SNIPER : il più affezionato lettore de IL GIORNALE.

Mario Marcenaro

Mer, 17/12/2014 - 10:04

Aveva ed ha tuttora ragione Platone. La democrazia non sempre è garanzia di libertà e di dignità dei cittadini di una città o di una nazione. Essa ha un grosso difetto se non esiste, per incuria o malafede, chi la sa amministrare con correttezza: degenera inevitabilmente in dittatura. E sì che la Costituzione Italiana é molto chiara in termini di intenzioni di bloccare qualsiasi forma autoritaria. Ma se ad ignorarla sistematicamente è proprio chi dovrebbe esserne garante e custode, ecco che la dittatura inevitabilmente subentra con tutti le conseguenze che sono sotto gli occhi del mondo. Noi Italiani, soprattutto quelli che in passato abbiamo, e cerchiamo tuttora di fare una Italia sempre migliore, libera, dignitosa ed all'avanguardia, vogliamo essere liberi di votare. In primis con la libertà di eleggere direttamente il Capo dello Stato e contemporaneamente e regolarmente i nostri rappresentanti, contro ogni sopruso di parte.

swiller

Mer, 17/12/2014 - 10:05

Questi ( bdue signori e questa ((signora))), vanno spediti a casa immediatamente.

Gioa

Mer, 17/12/2014 - 10:18

glasnost ha ragione. Cacciò Berlusconi ancora c'è da capire chi ha sostenuto indirettamente senza farsi vedere sto re giorgio...che di re ha solo una cosa: ormai il rinc.... Qualcuno ha pagato forte per buttare fuori Berlusconi. C'è da capire chi è stato. Chi pensa di aver fatto una bella cosa, ha, invece, dato "per amor forse di patria", l'Italia ad una banda di MAFIOSI. Evidentimente per questo soggetto e chi dietro di lui ha manovrato i MAFIOSI sono santi, al punto che questi bacchettano FORTEMENTE anche il lori SOSTENITORE.

Mario Marcenaro

Mer, 17/12/2014 - 10:18

Questo signore, così animato da buone intenzioni protettive, vorrà farci una buona volta la grazia di dirci quale è il suo programma, senza perdere ulteriormente tempo? Non cambierebbe nulla, ma sapete la grande soddisfazione per gli analisti specializzati di casi analoghi?

Gioa

Mer, 17/12/2014 - 10:20

RE GIORGIO MA CHI TI ASCOLTA?...NESSUNO!!. ORA NEPPURE CHI TANTO HA VOLUTO IL TUO CARO PUPILLO RENZI. IL RINC...CHE TU HAI DALLA NASCITA STA PEGGIORANDO PER L'ESSERE OBIETTIVI!!.

mezzalunapiena

Mer, 17/12/2014 - 10:24

quando mai si e' interessato degli italiani tranne negli ultimi tre governi eletti senza il consenso degli italiani.

Gioa

Mer, 17/12/2014 - 10:40

RE GIORGIO PENSA SE SCIVOLI SU UNA BUCCIA DI BANANA... ALLA TUA ETA' STAREI MOLTO ATTENTO DOVE METTERE I PIEDI. ALLA TUA VENERANDA ETA' DICCI QUANTE BANANE SEI RIUSCITO A SCHIVARE!! PIGNATARO E COTTARELLI TI ASCOLTANO VOLENTIERI.

scipione

Mer, 17/12/2014 - 10:44

giordaano," fare un monumento" a un comunista stalinista- leninista? Stia sereno, NESSUN ITALIANO e' d'accordo.

Accademico

Mer, 17/12/2014 - 10:59

Tra le amenità osservate ieri nella veglia funebre in discorso, l'orazione centrale, pronunciata con $entita e vibrante commo$ione - per la prima volta nella storia dell'Umanità - direttamente dall'Interessato. Un commosso panegirico di livello elevato - con nessun riferimento ai capsi del Paese - vergato dallo scrivano Marra, posizionato alle spalle del De Cuius (en cas de malheur del medesimo), che reiterava in sommesso labiale di sostegno il nobile testo (cfr. video). Tra le Personalitudini presenti in sala spiccava quella compunta, compassata, distaccata, di uno tra i più eccellenti Candidati a succedere al Nostro: l'esperto di Cinema, Uòlter Ueltròni, pacatamente quanto inutilmente, abbigliato da improbabile Presidente della Repubblica. Tra le anime dei dannati non ho scorto quella del noto omino dal sorriso edentulo.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 17/12/2014 - 11:03

Eccoli gli eroi della patria,italiani non finirete mai di ringraziare i kompagni.

Gioa

Mer, 17/12/2014 - 11:05

TUTTA LA MAFIA....TUTTA LA GRANDE CORRUZZIONE...C'E' VERAMENTE DA CAPIRE CON QUALE FACCIA QUESTI SOGGETTI SI PRESENTANO IN PIU' ANCHE CON IL SORRISETTO. LEGGE 180 "RITORNA" TRA NOI!!. FREUD DOVE SEI FINITO?. COME FANNO QUESTI SOGGETTI DIFRONTE ALLA "PLATEA" DELL'ITALIA AD APPARIRE COSI' COME APPAIONO: CON LA FACCIA PULITA DALLA CUI "BOCCUCCIA" DI RE GIORGIO ESCONO PAROLE CANDIDE. E' IMPENSABILE COME POSSANO RIUSCIRCI!!. PIGNATORE E COTTARELI CI VUOLE ANCHE IL SUPPORTO DI FREUD!!. IL SUPPORTO OCCORREREBBE MA COSTOSO COL RISCHIO CHE ANCHE FREUD "SCIVOLI SULLA BUCCIA DI BANANA". MEGLIO QUINDI AFFIDARCI ALLA NOSTRA VERA GIUSTIZIA!!.

epesce098

Mer, 17/12/2014 - 11:13

Ora il re Giorgio vede l'ingiustizia dell'India nei confronti dell'Italia ma non vede o fa finta di non vedere le migliaia di ingiustizie perpetrate in Italia tutti i giorni e anche a seguito di queste la nostra reputazione nel confronti dell'estero è messa a dura prova. Ormai l'Italia vale come il due di picche con briscola a bastoni.

Accademico

Mer, 17/12/2014 - 11:42

Leggo i commenti alla boutade recitata ieri nella Sala dei Corazzieri e mi scompiscio. In una sala che la Storia ha visto, nei secoli, essere frequentata da autentiche personalità di elevato valore - fin dai tempi in cui il Quirinale fu sede anche del Papato - che ieri risultava affollata da una pletora di "poveretti", di abusivi vestiti a festa, di parvénus. Un branco composito di inutili personaggi, tutti in cerca d'autore.

unosolo

Mer, 17/12/2014 - 11:47

I sindacati devono tutelare chi produce ricchezza non chi se la mangia , il capo a volte deve guardarsi intorno e magari dopo venire nel mondo dei lavoratori , quelli che hanno prodotto ricchezza , coloro che hanno permesso a LUI e non solo una vita lussuosa e senza problemi , i problemi li abbiamo NOI pensionati e i lavoratori senza trascurare IMPRENDITORI quelli veri , come , uno per tutti , il Berlusconi d'ARCORE er più produttivo imprenditore e foraggiatore dello STATO con LUI tutta la sua famiglia imprenditoriale. La lotta accanita ed acerrima verso chi ha dato migliaia di posti lavoro e soldi allo STATO , che pena a sentire certe esternazioni contro i sindacati , come dire abbassate la testa siamo in dittatura.

Il giusto

Mer, 17/12/2014 - 12:20

Ricordo alle smemorate olgettine che Napolitano fu rieletto grazie a Berlusconi!E quest'ultimo volle anche Monti al suo posto tanto da chiedergli di fare il premier del p.d.l.!Capisco che la verità faccia male,però un po' di coerenza da parte vostra...spero che i vostri figli siano migliori di voi,altrimenti povera Italia,che futuro di m...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 17/12/2014 - 15:47

Il ripetente Napolitano adesso fa il notaio della Repubblica, cosa che avrebbe dovuto fare già nella prima legislatura, garantendo l'intera legislatura all'eletto Governo di Berlusconi, il migliore che abbia mai avuto l'Italia.

michetta

Mer, 17/12/2014 - 16:01

x IL GIUSTO - Poi, qualcuno mi dovrebbe spiegare l'affinita' che si e' appioppata codesto tomo! Non c'e' bisogno di arrivare al futuro, per vedere l'Italia sotto la mxxxa piu' totale! Lo siamo dal 1946! Morammazzati tutti quelli che ci hanno governato, compresi i politici pseudo-cattolici di allora, di adesso e di domani! I miei figli sono gia' stati indottrinati della VERITA', che per fortuna, non e' quella predicata da loro insieme a VOI COMUNISTI, della peggior fatta! Lo saranno anche i miei nipoti! Dovranno vedere e capire, il brutto, il cattivo, l'esecrabile, l'innominabile, lo schifoso, comportamento sempre adottato dal COMUNISMO e dai COMUNISTI, solamente per poter dominare i bambini, gli uomini, le donne di qualsiasi età, su qualsiasi parte della TERRA. IL GIUSTO?! Non fa per te!!!!! Amen

scipione

Mer, 17/12/2014 - 17:54

|| giusto,ricordo agli stalinisti che come sempre stravolgono la verita' dei fatti, che Berlusconi voto' Napolitano e Monti PRIMA che si sapesse del GOLPE ai suoi danni,perche' lo STATISTA si fida sempre di tutti salvo verificare poi in quali VERMI ha riposto la sua fiducia.