"Noi cuore del centrodestra"

Berlusconi: "Mi sono speso per l'alleanza pure nella Ue"

Milano - «Forza Italia cervello, cuore e spina dorsale del centrodestra». Silvio Berlusconi interviene via telefono alla kermesse azzurra Etna19 di Catania, messa in piedi dal coordinatore siciliano di Fi Gianfranco Miccichè e da Marco Falcone, assessore alle Infrastrutture della giunta guidata da Nello Musumeci. Il Cavaliere chiude una manifestazione oggettivamente ben riuscita. D'altronde la Sicilia è sempre stata granaio di voti azzurri; siamo lontani dal celebre cappotto del 61 a zero (il numero dei collegi conquistati dai forzisti nel 2001 ndr.) ma sull'isola il partito tiene. 16,9% alle ultime Europee, poco dietro Salvini e davanti ai dem. Forza Italia c'è e il timone del vascello, in mano a Miccichè, viene tenuto ben distante dalle sirene sovraniste. Ecco perché il Cavaliere, arringando lo folla del Grand Hotel Villa Itra di Catania, preme sul tasto dei «moderati perno della coalizione». Musica per le orecchie dei miccichiani. «Restiamo il movimento continuatore delle tradizioni di civiltà. Siamo l'unica forza politica garanzia della civiltà occidentale: liberale, cristiana, atlantista ed europeista». Non solo: «Siamo fondamentali per il centrodestra in Italia e io, oltre a essermi speso perché la coalizione restasse unita, mi sono speso perché la stessa venisse considerata come forza importante pure in Europa. Nel Ppe abbiamo un ruolo preciso: difendiamo gli interessi dell'Italia e della nostra coalizione e siamo gli unici a continuare a combattere ogni giorno contro l'oppressione giudiziaria, fiscale, burocratica. Lotta che altri non fanno». Orgoglio moderato.

Quindi lancia la prossima battaglia: «Molti imprenditori abbandonano importanti progetti di investimento per via di tempi infiniti necessari per ottenere le licenze. C'è troppa burocrazia. Il primo punto del nostro programma sarà quello del sistema dei controlli ex post. Un associazione di imprenditori edili ha calcolato che in un solo anno saranno 800 mila i nuovi posti di lavoro che si creeranno con i nuovi cantieri aperti». E Miccichè gongola e giura: «Fi in Sicilia sta benissimo».

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 18/11/2019 - 09:53

Bravo Silvio. L'Italia ha ancora bisogno anche di te.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 18/11/2019 - 09:55

se ci pensate bene, è la verità! è stato lui introdurre leghisti locali nei comuni, in accordo con FI e con FDI, è sempre stato lui a cercare una alleanza a livello nazionale, è sempre stato lui a proporre il patto del centrodestra: colui che prende più voti diventa leader del centrodestra! ma salvini ha sbagliato a mettere da parte Berlusconi e a voler stare con il M5S, e ciò nonostante il centrodestra risultava al 37,5% contro il 32% del M5S.... ma evidentemente non basta essere civili, democratici e liberali, dotati di buon senso e misurati nelle richieste. salvini è un personaggio che starebbe bene se corresse da solo, ma vuole stare nel centrodestra perché gli fanno comodo FI e FDI, e poi prendersi i meriti non suoi! ennò, cosi non va bene! Berlusconi viene prima!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 18/11/2019 - 10:03

bei tempi quando era al governo Berlusconi..