Mallegni: "Non ho più pendenze. Sospensione ingiusta"

Il sindaco di Pietrasanta, Massimo Mallegni: "La Severino vale solo per me e Berlusconi. Che veloce il Viminale, mai burocrazia così rapida"

«È surreale. Siamo in un Paese surreale in cui un governo non eletto dal popolo sospende un sindaco eletto dal popolo, nemmeno in Camerun. Il problema però non è il sindaco Mallegni, ma la sospensione della democrazia. Se filmassimo in bianco e nero quello che sta avvenendo ci ricorderebbe molto tempi di un recente passato. Il rischio della dittatura democratica è vicino». Massimo Mallegni, sindaco azzurro di Pietrasanta sospeso dal prefetto di Lucca in base alla legge Severino nonstante nel 2012 sia stato assolto da tutto e condannato con pena sospesa per un abuso d'ufficio già prescritto, è furibondo. «Mi sento un perseguitato», ripete: «Nel 2005 divento sindaco col 60,3% e pochi mesi dopo l'allora pm Domenico Manzione, ora sottosegretario, mi manda in galera. Vengo rieletto ora col 55% e con insolita solerzia il Viminale mi notifica una sospensione che non sta in piedi».

Lei e Berlusconi rischiate di essere le uniche vittime di una legge Severino che invece per la sinistra non vale, vedi De Magistris e De Luca...

«Esatto, proprio così, bel record. L'avrei evitato volentieri. E poi che rapidità, mai così veloce la nostra burocrazia».

Perché parla di tempistica sospetta?

«Perché la mia sospensione è maturata in poco più di un giorno. Il prefetto di Lucca in 28 ore riceve la sentenza, la legge, scrive il decreto e riesce anche a notificarlo. Qualcosa non torna. E sa qual è il paradosso? Quella condanna per abuso d'ufficio, un contentino ai pm in un'inchiesta in cui tutte le accuse sono crollate, è ancora in piedi perché io ho presentato appello perché voglio essere assolto. E non posso essere comunque condannato perché il reato è prescritto. Il mio casellario giudiziario è candido come il culetto di un bimbo appena nato».

Si aspettava la sospensione?

«No, assolutamente no. A febbraio del 2015 mi ero fatto fare un parere pro veritate dallo studio Merusi di Pisa. Il parere diceva che in nessun modo potevo essere soggetto alla legge Severino».

Anche a sinistra si sono accorti che la legge Severino va corretta. Spera che il nuovo clima giochi a suo favore?

«La legge Severino è fatta coi piedi, non rispetta nemmeno la legge delega sull'incandidabilità. Sono candidabile ma non posso governare».

E poi l'abuso d'ufficio è un reato «facile» per un amministratore.

«Un mio amico sindaco di grande esperienza diceva che se al termine del tuo mandato non hai nemmeno un abuso d'ufficio vuol dire che non hai amministrato».

Resta il doppiopesismo nella sua applicazione...

«Il doppiopesismo è un sport possibile perché, in una realtà politica come quella italiana in cui nulla è certo, cinque tribunali diversi possono esprimersi in cinque modi diversi. Ma mica è colpa dei magistrati, il vero problema è l'inattivismo della politica che non ha il coraggio di affrontare certi temi».

Crede nella giustizia?

«Si, io sono la prova vivente del fatto che nonostante tutto funziona. Il problema non sono i magistrati, e non è vero che Forza Italia è contro i magistrati. Il problema è la politica che fissa le regole».

Ha ricevuto molti attestati di solidarietà. C'è persino un attore versiliano che ha annunciato che per lei farà lo sciopero della fame...

«Si, e lo ringrazio, come ringrazio tutti quelli che mi sono vicini. Mi ha lasciato basito, è un amico di sinistra eppure sta al mio fianco, per la democrazia calpestata a Pietrasanta».

Pronto il ricorso?

«Si, presenteremo tutto in via d'urgenza. E nel frattempo farò il sindaco di strada».

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 05/07/2015 - 09:51

Sempre più il sistema giudiziario italiota è a due porte: quelle per entrare, riservate agli avversari politici, di destra, mentre quelle per uscire sono riservate esclusivamente ai bravi ragazzi della sinistra. La legge è uguale per tutti ... o no?

xgerico

Dom, 05/07/2015 - 10:10

Mi sbaglio, o due del PD condannati e fatto ricorso, poi riammessi in attesa di giudizio finale?! Vi risulta che Mallegni abbia fatto già tale procedura, con eventuale esito negativo o positivo? O articolo da chiacchiere e distintivo?!

xgerico

Dom, 05/07/2015 - 10:11

«È surreale. Siamo in un Paese surreale in cui un governo non eletto dal popolo sospende un sindaco eletto dal popolo, nemmeno in Camerun..................Perché De Luca e De Magistristis o voti non li hanno presi?

linoalo1

Dom, 05/07/2015 - 10:21

Forse,qualcuno,duro di comprendonio,non l'ha ancora capito!!!!Siamo in un Regime!!!!Quello che lui,il Regime, decide,giusto od ingiusto,è Legge!!!!Quindi,è inutile protestare perché sarebbe solo fiato perso!!!!

xgerico

Dom, 05/07/2015 - 10:25

@02121940@ - Scusami, ma dall'articolo, ti risulta che già abbia fatto ricorso e abbia già ricevuto risposta negativa? o L'articolo stesso è "fuorviante"?

bruna.amorosi

Dom, 05/07/2015 - 10:28

e .. quel disgrazziato di Fini dice che vorrebbe prendersi un caffè con BERLUSCONI. ha distrutto quello che sarebbe diventato la normalità cioè una magistratura SERIA E RESPONSABBILE invece per per un pelo di cavalla ci ha rovinato .

xgerico

Dom, 05/07/2015 - 10:38

@@@«È surreale. Siamo in un Paese surreale in cui un governo non eletto dal popolo sospende un sindaco eletto dal popolo, nemmeno in Camerun..................Perché De Luca e De Magistris i voti non li hanno presi? Opsss

Ritratto di frank60

frank60

Dom, 05/07/2015 - 10:58

Siamo in un Regime!Se no si dovrebbe votare subito.....

millycarlino

Dom, 05/07/2015 - 11:05

I giudici di sinistra imperversano applicando la legge selezionando comunisti e non comunisti. Cominciamo a montare le ghigliottine o continiamo a prenderlo in quel posto regolarmente? Milly Carlino

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 05/07/2015 - 11:58

Quale meraviglia? Abbiamo una magistratura non eletta e non controllata da nessuno che fa strame del "popolo sovrano". Fa politica prima durante e dopo il togato e si diverte ad ingabbiare colpevoli ed innocenti senza dar conto a nessuno. Ormai questa è una democrazia giudiziaria. Una dittatura non proclamata ma chiaramente scritta nella nostra carta/cost vincola un paese ad un destino di decadenza politica e morale. Non bastavano mafia camorra politici ed elettori : è la magistratura a voler proclamare la nostra inciviltà.

KARLO-VE

Dom, 05/07/2015 - 12:05

prenditela con il tuo partito che l'ha votata quella legge somaro

KARLO-VE

Dom, 05/07/2015 - 12:06

Guarda che anche DE MAgistri e DE Luca sono stati sospesi, poi hanno fatto ricorso, fai ricorso anche te prima di parlare e poi vediamo SOMARO

terzino

Dom, 05/07/2015 - 12:14

Strana forma di democrazia ad interpretazione ma solo così potevano arrivare al potere.

buri

Dom, 05/07/2015 - 14:43

ecco cosa succede a chi non ga in tasca la tessera dek PD, e poi ci venfono a parlare di fiducia nella magistratura

bruna.amorosi

Dom, 05/07/2015 - 15:33

KARLO- VE di sicuro lo farà ma sei certo che la risposta sarà cosi immediata ? .e soprattutto come le altre ? io qualche dubbio lo ho . perhè se onesto quel togato non avrebbe dovuto proprio intervenire ma chissà vorra qualche buon posto di comando nel c d m .

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 05/07/2015 - 19:21

Vedi caro Luigi, ieri c'era gia un articolo sul tema, ed io avevo postato che qualora non l'avesse ancora fatto,doveva fare un ricorso D'URGENZA tipo De Luca,che in 48 ore è stato esaminato. Poi pero aggiungevo che chissa se il SUO ricorso sarebbe stato esaminato con la medesima celerità??? Ma NON sono stato pubblicato. Stammi bene li in GRILLOLANDIA dal Tuo "amico" Leghista Monzese

claudio63

Dom, 05/07/2015 - 20:22

l fine puntualizzatore che incita alla calma, in fondo l'articolo non e' fuorviante? dopotutto Demagistris e Orlando pur votati, dopo il ricorso sono stati riammessi alla carica. a questo in 28 ore hano certificato il tutto e non una parola sulla improvvida rapidita' del sistema. A GERICOOO svejaa!! E' IL SISTEMA CHE NON VALE PIU' NON SI PUO' FARE DEMOCRAZIA CON CHI DECIDE COMUNQUE SOPRA LE PARTI... CONCILIO SUPREMO ALL'IRANIANA PER TUTTI?