Nuovo processo a Grillo: "Ha diffamato Speranza"

Nuova tegola per il leader pentastellato Beppe Grillo: sarà processato a Roma per diffamazione nei confronti di Roberto Speranza (Mdp)

Finisce un'altra volta sotto processo il leader del Movimento Cinque Stelle, Beppe Grillo. Questa volta con l'accusa di diffamazione nei confronti di Roberto Speranza, di Articolo 1 - Movimento democratico e progressista. Ne ha disposto la citazione in giudizio il pubblico ministero di Roma, Nicola Maiorano.

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, le accuse risalgono a un episodio che si è verificato il 23 gennaio del 2014, quando Speranza rivestiva la carica di capogruppo del Pd alla Camera. Secondo l'imputazione, durante una conferenza stampa che si è svolta a Roma, Grillo accusò Speranza di aver ritirato un emendamento alla legge di stabilità "per favorire - si legge nell'atto giudiziario - una lobby di privilegiati a seguito delle pressioni di un ex consigliere parlamentare".

Non si fece aspettare la querela di Speranza, assistito dall'avvocato Danilo Leva, che diede il via alle indagini.

La citazione in giudizio di Grillo ha la data del 24 gennaio scorso, ma è stata notificata nei giorni scorsi alle parti. Il processo si svolgerà davanti al giudice monocratico di Roma il prossimo 3 ottobre.

Commenti
Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 19/05/2017 - 16:36

Più che nella virtù della speranza siamo precipitati nella disperazione più assoluta.

titina

Ven, 19/05/2017 - 16:53

Lui è abituato a diffamare

Tarantasio

Ven, 19/05/2017 - 17:05

questa denuncia gli farà guadagnare un milione di voti ...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 19/05/2017 - 22:52

Se penso qunado hanno diffamato il berlusca in 20 anni questi loschi figuri,...mi sembra incredibile che ora... Solo loro...Scarsi e ipocriti.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 19/05/2017 - 23:18

Ora rimaniamo in LUNGA ATTESA, di vedere come la "MAGISTRATURA INDIPENDENTE" del belpaese, agirà nei confronti del BEPPE, dopo le due recenti pronuncie per lo stesso capo d'imputazione, nei confronti del Borghezio con la Cecile 50 mila eurii o del Michè con Mascetti 13 mila!!!Si pronuncierà!!!! Alla faccia dell'indipendenza della nostra magistratura (volutamente minuscolo) perche MINUSCOLI SONO!!!AHHH.

entropy

Sab, 20/05/2017 - 08:48

esperanza de escobar