La Ong: "L'Italia è pericolosa" .Tre versioni sulle foto dei morti

Open Arms va in Spagna: "Governo e pm inaffidabili". Al largo di Tunisi un'altra nave con 40 persone a bordo

È ancora scontro tra il ministro dell'Interno, Matteo Salvini e la Ong Proactiva Open Arms, le cui dichiarazioni sembrano essere diventate un alfabeto di bugie. Prima l'accusa alla Guardia costiera libica di aver affondato il barcone ai cui resti è stata trovata aggrappata una giovane, accanto ai cadaveri di una donna e di suo figlio, poi l'annuncio che faranno rotta verso la Spagna perché non hanno fiducia né nei pm italiani come Zuccaro (che a Catania li mise sotto accusa), né in Matteo Salvini. Che ieri ha rilanciato: «Non un migrante in più in Italia».

La versione di Open Arms è stata messa in discussione grazie alle prove fornite dalla giornalista tedesca Nadja Kriewald e da un collega libico, che si trovavano a bordo della motovedetta della Guardia costiera di Tripoli, che nei giorni scorsi ha salvato 158 persone dal naufragio di un barcone. Qualcosa non torna, nonostante le foto diffuse dalla Ong abbiano fatto il giro del mondo. La cronista ha raccontato che dopo il recupero degli immigrati non era rimasto nessun corpo in mare. Ma c'è anche un'altra versione. I libici, a livello informale, senza alcuna comunicazione scritta, hanno fatto sapere alla Guardia costiera italiana, dopo la denuncia di Open arms, che a bordo del gommone soccorso, nella notte fra lunedì e martedì, avevano lasciato due corpi senza vita. Il giorno dopo la nave ha trovato il relitto del gommone con una donna ancora viva, un'altra morta e un bambino che è spirato. L'ipotesi più probabile degli addetti ai lavori a Roma è che una delle naufraghe fosse svenuta e non deceduta al momento del soccorso libico. Nessuno ha visto il bambino e tantomeno ha abbandonato volutamente in mare dei naufraghi perché non volevano tornare in Libia. «I marinai libici si sono dannati l'anima per salvare tutti. L'ultimo migrante salito a bordo della motovedetta mi ha detto: Non è rimasto nessuno, non è rimasto nessuno», spiega al Giornale il freelance libico, Imad Ahmed, che a bordo faceva da interprete alla giornalista tedesca.

Il 16 luglio gli aerei della missione Eunavformed a guida italiana hanno avvistato due gommoni in momenti diversi. Il primo è stato soccorso in giornata della motovedetta Gamines. Il secondo è quello intercettato dopo ore di ricerche, verso l'una di notte, 77 miglia a nord di Garabulli, vicino a Qoms. Lo stesso che sarebbe stato ritrovato il giorno dopo da Open arms. Il giornalista libico sostiene «che nessuno è rimasto a bordo del gommone. I riflettori illuminavano parzialmente la scena, ma non ho visto alcun corpo quando un marinaio ha sgonfiato i tubolari per evitare che venisse riutilizzato d i trafficanti».

Ieri l'Italia ha dato disponibilità per far attraccare a Messina o Catania la nave della Ong, non solo per fornire le cure alla donna, ma anche per recuperare i cadaveri. Fonti vicine al Viminale fanno sapere che la destinazione scelta non era stata Lampedusa perché sull'isola non vi erano le celle frigorifere per i corpi. È quindi falsa la ricostruzione data dai portavoce di Proactiva, secondo cui il nostro Paese avrebbe detto «no ai cadaveri». A dirlo anche il vicepremier Salvini: «Non è che hanno qualcosa da nascondere?». Salvini, l'altro ieri, era stato attaccato anche dallo scrittore Roberto Saviano, che lo aveva definito «ministro della malavita». Il ministro dell'Interno, ieri, lo ha querelato.

Intanto un altro dramma si è consumato nel Mediterraneo. A Cipro è naufragato un barcone con 169 migranti a bordo. Al momento i corpi recuperati sono una ventina, ma il numero è destinato a salire. E un'altra imbarcazione è stata individuata al largo delle coste di Tunisi, dove si trova da giorni. I migranti a bordo, circa 40 tra cui 8 donne incinte, chiedono di essere recuperati da navi europee. «Tutti i tentativi di entrare in porto spiega la Croce rossa locale sono stati vani». Italia, Francia, Malta e Tunisia hanno negato l'autorizzazione all'attracco.

Commenti
Ritratto di BM1883

BM1883

Gio, 19/07/2018 - 09:01

storia dalla quale emergono dei retroscena che fanno pensare ad una "costruzione ad arte", solo che purtroppo per loro ci sono dei testimoni, non sono soli in mezzo al mare. Le furberie vengono a galla finalmente. # IO STO CON SALVINI !!!#

sbrigati

Gio, 19/07/2018 - 09:05

Benissimo! Siamo inaffidabili e pericolosi, allora cercate altri approdi.

tormalinaner

Gio, 19/07/2018 - 09:06

Open Arms aveva i corpi in frigorifero pronti ad usarli per fare teatro ad uso e consumo dei buonisti che vivono nelle loro lussuose ville lontano dai migranti. Sono iene che sfruttano la sofferenza per denaro.

Ritratto di Paco_Garan

Paco_Garan

Gio, 19/07/2018 - 09:11

l'importante è che non attracchino in Italia, il resto non è importante ;)

Ritratto di Paco_Garan

Paco_Garan

Gio, 19/07/2018 - 09:11

l'importante è che non attracchino in Italia, il resto non conta ;)

stopbuonismopeloso

Gio, 19/07/2018 - 09:16

chi sa come mai ho l'impressione che anche quelli davanti alla Tunisia, soccorsi in acque tunisine, su nave tunisina, finiranno in Italia ...nonostante siamo un paese di disumani razzisti

aldoroma

Gio, 19/07/2018 - 09:24

andate a casa vostra.bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

cabass

Gio, 19/07/2018 - 09:24

Ecco, bravi, spargete la voce tra i vitelloni africani, così se ne vanno da un'altra parte.

ted

Gio, 19/07/2018 - 09:33

Pericolosi ? Io direi pericolosissimi! Assolutamente da evitare.Ed ora scusate , mi metto a piangere!!

cesare caini

Gio, 19/07/2018 - 09:34

"Italia pericolosa" FINALMENTE !

DRAGONI

Gio, 19/07/2018 - 09:49

COME E' NOTO IN OGNI PARTE DEL MONDO I LADRI COME E' NOTO NON PARLANO MAI BENE DELLE GUARDIE.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 19/07/2018 - 10:03

Difatti i criminali e amfiosi considerano l'Italia insicura. Siamo contenti che vi siete diretti in Spagna. Continuate a farlo sempe , non fate i soliti bugiardi e buffoni.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 19/07/2018 - 10:08

Onefirsttwo dice : ognuno dice la sua STOP Per sapere la verità basta aspettare STOP Perciò è inutile arrovellarsi STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

t.francesco

Gio, 19/07/2018 - 10:21

OTTIMO SALVINI, FINCHE' GLI IMBECILLI SI INCAZZANO SIAMO NEL GIUSTO. CONTINUA COSI LA MAGGIORANZA VINCE.

massmil

Gio, 19/07/2018 - 10:26

perfetto se siamo pericolosi non vengano PIU' a rompere i così detti.

Ritratto di blackwater

blackwater

Gio, 19/07/2018 - 10:31

1) chi muore affogato AFFONDA non galleggia e riemerge solo e soltanto quando i gas da necrosi lo riportano a galla (sempre che siano in grado di sovrastare il peso della "colonna" d'acqua, ossia della pressione del mare sul corpo che varia a seconda della profondità) 2) che una signora non allenata di 40 anni,possa resistere in mare aggrappata ad un relitto per 48 ore (quindi senza bere nè mangiare nè dormire nè riposare)in ipotermia è pura fantasia. 3) che la ONG questa volta si sia ben tenuto lontana dall'Italia ove i poveri cadaveri sarebbero stati sottoposti ad autopsia e la sopravvissuta interrogata in Procura,rimane abbastanza emblematico della singolarità di questa drammatica vicenda.

gneo58

Gio, 19/07/2018 - 10:44

di foto e filmati "tarocchi" per impietosire ne ho visti abbastanza e niente e nessuno mi fara' cambiare idea.

babilonia

Gio, 19/07/2018 - 11:08

Noi non siamo pericolosi, siamo maledettamente pericolosissimi. Perciò stateci pure lontano....

umberto nordio

Gio, 19/07/2018 - 11:21

Finalmente! E speriamo lo diventi sempre di più per tutti i delinquenti in arrivo,e già arrivati.E soprattutto per i trafficanti che li trasportano.

steorru

Gio, 19/07/2018 - 11:39

Dite che non siete i benvenuti e che siamo stanchi della vostra presenza. Sicuramente è più vicina alla verità. Buon viaggio in Spagna e se potete restate li o operate nello stretto di Gibilterra sino a quando i vostri connazionali lo tollereranno. Non sentiremo la vostra mancanza.

celuk

Gio, 19/07/2018 - 11:41

salvassero chi vogliono basta che stiano lontano dall'Italia. Dei loro insulti non ci importa niente.

flip

Gio, 19/07/2018 - 11:43

dai tottami del "barcone" non si vedono pezzi di legno grossi e spessi, ma tavole di legno "truciolato". strano

fedeverità

Gio, 19/07/2018 - 12:00

Ma perchè dobbiamo tollerare persone che INFAMANO così la nostra NAZIONE!!! Ma chi siete voi per giudicare?? Avete fatto caso quanto l'Italia ha fatto per i migranti??? Siamo rimasti da soli... POVERI I...I NON SI RENDONO CONTO...NON LI FATE ATTRACCARE...MALEDETTI TRAFFICANTI DI ESSERE UMANI(CI RIMETTONO SOLO LORO)

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 19/07/2018 - 12:22

avete fatto caso? le donne sui barconi sono sempre incinta...magari di una settimana,ma incinta.gli altro sono tutti minori,non accompagnati..minori,si,di trent'anni!! e basta con questi pseudo pietosismi alla edoardo scarpetta!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 19/07/2018 - 12:26

Provo a ri-commentare. Ad Open Arms non resta, ripeto, che fare una denunzia "circostanziata" sull'accaduto al tribunale internazionale competente e lasciare che si facciano rilievi sui cadaveri per stabile come son deceduti. Il resto appartiene a rigurgiti d'impotenza e rabbia catarrosa espettorata. Al limite possono sponsorizzare Gilberto Corbellini (un cognome tutto un programma) che lavora al Cnr e, pagato con i nostri soldi, rilancia uno studio tedesco che prevede la somministrazione di un ormone per abbattere l'innata diffidenza verso gli immigrati. Oramai c'è gente che arriva a questi livelli: poveracci.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Gio, 19/07/2018 - 12:36

Come nei casi precedenti (la nota foto del bambino con la faccia nella sabbia) non mi meraviglierei se si dimostrasse una bugia, un fotomontaggio o un altro artefatto. Certa gente è talmente squallida e lurida che non si ferma davanti a nulla pur di infangare il prossimo o di trarre qualche vantaggio.

sirio50

Gio, 19/07/2018 - 12:42

Open Arms, tutte le balle: il documento che smaschera la Ong in fuga Sono due interventi diversi e messi insieme

apostrofo

Gio, 19/07/2018 - 13:06

Se questo serve: Si "l'Italia è pericolosa", andate in tutti gli altri porti

steacanessa

Gio, 19/07/2018 - 13:14

occorre che venga avanzata denuncia nei confronti dell'infame organizzazione pirata.

Marcolux

Gio, 19/07/2018 - 13:21

Giusto, l'Italia è pericolosa, cari trafficanti, statene alla larga!

Lugar

Gio, 19/07/2018 - 13:35

Ecco cosa scrivono di noi all'estero: Foto finte, numeri contorti e incidenti inventati: in Italia il dibattito sui rifugiati sta diventando grottesco. Gli interessi politici e finanziari sono dietro le notizie presunte. Di Hans-Jürgen Schlamp, Roma

Malacappa

Gio, 19/07/2018 - 13:36

Bene bene bene ci sono tanti altri porti meno pericolosi andate la che non ci mancherete IO STO CON SALVINI W L'ITALIA

Mannik

Gio, 19/07/2018 - 14:31

Sirio50 - Lei non ha capito nulla. Salvini si sta appellano a un altro intervento per sostenere che la ONG stia dichiarando il falso. In verità è Salvini che sa dichiarando il falso e la testimonianza della giornalista tedesca (che l'ignorante Salvini aveva chiamato in causa per avvalorare la propria tesi) ne è la prova.

Ritratto di babbone

babbone

Gio, 19/07/2018 - 14:40

Andate dove volete purchè lontano dalle nostre coste, a noi nuncefrega niente. più state lontano meglio è.

giancristi

Gio, 19/07/2018 - 14:53

Open Arms diffida dell'Italia? Splendido! Non vengano più da noi! La storia dei naufraghi abbandonati è una tipica bufala per screditare la Guardia Costiera libica. Vogliono tornare ai tempi, in cui le Ong spadroneggiavano!

ESILIATO

Gio, 19/07/2018 - 15:14

Non avete imparato dalle foto tarroccate di Aleppo ?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 19/07/2018 - 15:31

Tormaliner - Tutto è possibile. Nel capoverso "Ieri l'Italia ha dato disponibilità.. etc" il dubbio è palese. Però se non c'è un'indagine ufficiale che dovrebbe essere "provocata" da una denuncia di Open Arms (che al momento solo insinua. E che ben si guarda dal tornare in acque territoriali libiche ed italiane), vale quanto detto da Betrand Russell: «Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.» Non mi sto riferendo a lei, che nel suo dire è prudente, sia chiaro.

Pisslam

Gio, 19/07/2018 - 16:06

il portavoce di Open Arms il lunedi ad Agorà ha affermato che la loro nae è arrivata sul posto del naufragio 4 ore dopo l'evento. Però sostengono che la colpa del naufragio sia della guardia costiera libica....cè proprio da fidarsi. Piccoli elkid crescono...

Ritratto di elio2

elio2

Gio, 19/07/2018 - 16:29

Compagno Mannik, lei che si crede intelligente e capisce tutto, pur di rispettare le direttive del pensiero unico, e crocifiggere Salvini, si inventa le storie?. La giornalista tedesca e il suo collega Libico, hanno confermato che non è stato lasciato indietro nessuno. Se non avevano nulla da nascondere i pirati della bontà, che fanno affari d'oro con la carne umana, perché i cadaveri non li hanno scaricati da noi, come richiesto dal viminale? Avevano paura che si scoprisse che non facevano parte di quel gommone, oppure perché li devono utilizzare per un'altra messa in scena, visto che hanno dato oramai ben tre versioni, nessuna della quali confermata?

Ritratto di BM1883

BM1883

Gio, 19/07/2018 - 17:47

ma sarei curioso di sapere da elkid, Mannik, nick2, e altri vari ed eventuali che beneficio ne traggono loro dal portare i cosiddetti migranti in Italia, e non venitemi a parlare di "accoglienza", per favore, risposte intelligenti, please

gneo58

Gio, 19/07/2018 - 18:12

BM1883 - guardi che le persone incapaci di intendere e di volere nn sono solo gli anziani con l'alzheimer o altri soggetti poco stabili psichicamente, c'e' una fetta di popolazione apparentemente sana che sana non e' quindi......