Ora Angela gufa contro Renzi: sarà difficile ricucire con Roma

Venerdì prossimo il faccia a faccia a Berlino. Sul tavolo i dossier di Northstream, banche e immigrati. Renzi arma le sue truppe: "Chi segue la linea di Bruxelles perde"

A Carlo Calenda, in partenza per Bruxelles, ha chiesto di "far sentire la voce". Agli eurodeputati, riuniti ieri a Roma prima della direzione, Matteo Renzi chiede di stare sui dossier, prendere iniziative perché "se facciamo una battaglia per la crescita la legislatura ha senso altrimenti perderà la carica di innovazione su cui abbiamo scommesso votando Juncker". D'altra parte, osserva il premier italiano, l'impopolarità della linea europea ha già avuto esiti politici nefasti: i primi ministri che, come in Spagna e in Portogallo, hanno seguito la linea dell'austerity di Bruxelles sono stati sconfitti.

Ad una settimana dal faccia a faccia con Angela Merkel, alla quale il presidente del consiglio punta a far capire che anche alla Germania serve "un'Italia forte e non a rimorchio", Renzi arma le truppe in vista dell'offensiva europea che intende gestire senza subalternità. Non per chiedere la testa di dirigenti europei, come il capo di gabinetto di Jean-Claude Juncker, Martin Seylmar, ma per riaffermare gli ideali europei che, dice senza tanti giri di parole, "in un momento di crisi profonda si stanno spappolando". Mettere in discussione Schengen, ad esempio, "è come mettere in discussione le fondamenta dell'Europa insieme all'euro", una mossa dettata dalla paura che però "non blocca i terroristi". Ma non sono i motivi ideali a muovere il leader Pd. Molti dossier aperti, dall'Ilva a Northstream alle banche, dimostrano che "le regole non valgono per tutti allo stesso modo e ci sono due pesi e due misure nella loro applicazione". Per questo alzare la voce in Europa non è "da attaccabrighe" o "da pierini". Una linea che non prevede l'abbassamento di toni ma soprattutto il passo indietro rispetto ad alcune richieste. "Renzi ci ha ribadito - racconta l'eurodeputato Nicola Danti al termine della riunione - che l'appoggio a Juncker è basato su un accordo politico che ha al centro la flessibilità e la crescita: è ovvio che se viene meno quell'accordo, viene meno il nostro sostegno".

Venerdì prossimo Renzi sarà a Berlino. "La Merkel - ha dichiarato la portavoce Christiane Wirtz - non è ottimista sulla soluzione di tutte le questioni e che le divergenze di posizioni (fra Italia e Germania, ndr) possano essere accantonate". La cancelliera tedesca ha, tuttavia, espresso l'auspicio che l'incontro possa contribuire all'attenuarsi delle tensioni emerse fra Berlino e Roma, ha spiegato la portavoce. I presupposti, però, non sono certo dei migliori.

Annunci

Commenti

franco-a-trier-D

Sab, 23/01/2016 - 09:56

bene, preparatevi a ricevere migliaia di extra clandestini la padrona lo dirà al giullare toscano.

franco-a-trier-D

Sab, 23/01/2016 - 09:57

ormai lei conosce gli italiani specialmente i politici

VittorioMar

Sab, 23/01/2016 - 10:06

...forza RENZI...(Coraggio e Virilità) contro la MERKEL....hai un enorme seguito non lo deludere!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 23/01/2016 - 10:30

merkel per salvare la sua poltrona, dovrà rinnegare i patti con napolitano e con renzi :-) dopodichè, sono ca...i amari per tutta la sinistra!! :-)

Ritratto di Stefano Tatai

Stefano Tatai

Sab, 23/01/2016 - 10:48

Beh? Che c'è di male? Un viaggetto in prima classe a Berlino a spese dei contribuenti, due bacini uno a destral'altro a sinistra sul volto appassito della ex-funzionaria dell'organizzazione della gioventù comunista della DDR, e tutto va a posto. Magari qualche contributo per mantenere i migranti in Turchia. Coi soldi in regalo ai burocrati di Bruxelles si risolvono tutti i problemi...degli altri!

perSilvio46

Sab, 23/01/2016 - 11:05

La Merkel non sopporta più le arroganti balordaggini di Renzi, non vuole neppure dialogare, semplicemente lo disprezza. E speriamo che non estenda il suo disprezzo - giusto - per Renzi, a tutta l'Italia. Sono lontani eoni i tempi in cui l'Italia guidata da SILVIO BERLUSCONI sedeva da pari a pari in Europa, ma anzi, come ebbe a dire BERLUSCONI stesso "..nessuna decisione viene presa (in Europa, n.d.r.) senza il Mio assenso". E' chiaro che il prestigio, la competenza, il carisma, l'esperienza e le qualità di grande statista di SILVIO BERLUSCONI si riflettevano positivamente sull'Italia e le davano peso, mentre la buffoneria, l'arroganza, l'incompetenza e il fatto di non essere stato eletto del Renzi pesano negativamente sull'Italia.

linoalo1

Sab, 23/01/2016 - 11:12

Renzi,in prima persona,non ha il coraggio di esporsi!!!Oggi,Calenda e negli altri giorni,le Quote Rosa!!!!Lui è capaceo di tuonare solo da lontano!!!!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 23/01/2016 - 11:55

Toh, mortimer.sorcio, 10.30, 'o ricchione, ha fatto un'analisi politiche delle sue!!!!! Poraccio, da demente e da idiota, non ha capito un tubo!!!!!! Con affetto sorcio .......

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 23/01/2016 - 11:59

x perSilvio46--leggo spesso i tuoi commenti iperbolici ed ogni volta muoio dalle risate -- non so se dai forma ad un personaggio o credi fermamente a quello che dici-- a me dai la sensazione di uno che recita le "sure" ogni volta che intervieni-)

Klotz1960

Sab, 23/01/2016 - 12:34

Meglio terdi che mai: Renzi ha finalmente capito cos'e' l'UE e si e' finalmente deciso a fare quello che faceva Berlusconi: difendere gli interessi nazionali contro l'arroganza autocratica ed imperiale di Bruxelles e della Merkel. Non ha nulla di cui giustificarsi ed andrebbe sostenuto da TUTTI in Italia, opposizione inclusa. Spero che la destra italiana non si comporti come la sinistra italiana ai tempi di Berlusconi, perche' allora saremmo un Paese finito e veramente senza speranza.

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 23/01/2016 - 12:43

Anche la Merkel a finito di raccontarci "storielle" pro germaniche. Abbiamo visto che quanto sono grandi con i "tarocchi".

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Sab, 23/01/2016 - 12:56

Faccio notare che NON è stato Renzi a fare approvere di corsa al parlamento il Fiscal Compact della Merkel nel 2011 e lo stesso governo ha accettato tutto quello che gli ha chiesto

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 23/01/2016 - 13:59

Schifoso muso di porco ... Se stai al potere puoi ringraziare un popolo di vigliacchi mentecatti.

agosvac

Sab, 23/01/2016 - 14:05

A questo punto se Renzi avesse le palle dovrebbe dire alla merkel: se non ti piace l'Italia sbattici fuori e ci farai un grandissimo favore!!! Dopo di che dovrebbe telefonare a Putin e dirgli: siamo pronti ad un'alleanza con te!!!!!!!! Rompere "questa Ue" è diventato non solo opportuno ma addirittura necessario. Dare tre miliardi di euro alla Turchia? Pura follia!!! Chiudere Schengen senza chiudere le frontiere esterne all'Ue? Una follia ancora più grossa!!! Il problema è uno solo: Renzi le palle le ha oppure no???????

Keplero17

Sab, 23/01/2016 - 14:40

Renzi sbaglia su tutto. Sul Northstream non ha senso inimicarsi la Russia che ha tutte le ragioni per nono subire furti di gas. Sull'immigrazione, il fatto di non voler prendere le impronte digitali ai migranti sperando di scaricarli in germani è una furbata senza senso, perchè poi gli altri si difenderanno applicando alla lettera il trattato che prevede in questi casi la chiusura delle frontiere, sulle banche poi il fatto di non volerle far fallire per salvare gli ex amministratori dall'accusa di bancarotta la dice lunga sugli intrecci di queste banche locali fra politica e poltrone da spartire. In ultima analisi Renzi si sta rivelando il classico dalla padella alla brace.

Libero1

Sab, 23/01/2016 - 15:01

Che fosse un burattino non eletto dagli italiani a capo del governo in europa e nel mondo e' noto a tutti. La merkel lo ha avvisato che potra' fare il burattino in italia non in europa.

lorenzovan

Sab, 23/01/2016 - 15:27

ah Keplero che grandi analisi politiche !!! ma le fai prima o dopo i pasti ???Northstream ha sostituito grazie alle sanzioni americane il Southstream...noi ci siamo adeguati..la Merkel no... non prendiamo le impronte perche' se noi ci rimarrerrbbero TUTTI sul groppone i richiedenti asilo...grazie agli sciagurati accordi di Dublino( grazie berluska...) se non salvi le banche...mica vanno a bagno gli amministratori...ma i depositanti che perdono con probabilita' crescente TUTTI I LORO DEPOSITI ormai non piu' garantiti dallo stato ma da fondi interbncari

Blueray

Sab, 23/01/2016 - 15:41

L'Ue così com'è non funziona. E' basata su regole che valgono solo per chi si vuole siano fatte valere, e questo è gravissimo. Per questo, pur non condividendo in genere nulla del pensiero di Renzi, devo dire che qui ha ragione. Dove sbaglia invece è nell'insistere nella difesa della libera circolazione, dato che questa funziona solo e soltanto se si riesce ad attuare un controllo ferreo delle frontiere esterne. Che invece sono un colabrodo. Ergo, se le cose restano così, la libera circolazione fallirà per forza, ed il limitarla oggi serve anche a far capire che la priorità sono i confini esterni, non quelli interni! Comunque è stato dimostrato che in Europa chi pecora si fa lupo la mangia e quindi ogni alzata di voce è buona da qualunque parte provenga dx o sx.

jeanlage

Sab, 23/01/2016 - 15:51

Ha ragione la Merkel. Prendiamone atto e usciamo da questa associazione di banchieri pederasti.

vince50_19

Sab, 23/01/2016 - 16:16

E' iniziata la seconda parte del "facite ammuina" fra maestrina e scolaretto col bavero azzurro? Mi pare troppo presto, visto che ci sono elezioni, referendum in vista..

lorenzovan

Sab, 23/01/2016 - 16:42

bravi chiquitas...ora parteggiate pure per la Merkal...e vi lamentavate dei sinistri al tempo del berluska...lololol...non so chi sia peggio ...tra voi e i sinistri...inutili entrambi certamente

Iacobellig

Sab, 23/01/2016 - 17:40

...VEDRÀ MERKEL CHE IL BUFFONE PUR RIMANERE AL POSTO DOVE STA FARÀ PASSI INDIETRO COSÌ COME HA FATTO IL PREMIER GRECO CHE È STATO COSTRETTO A RINNEGARE LE PROMESSE FATTE AL SUO POPOLO.

nopolcorrect

Sab, 23/01/2016 - 18:10

Se l'Italia avesse dimostrato di saper RESPINGERE i clandestini come io respingerei chiunque non invitato cercasse di entrare a casa mia, l'Italia godrebbe di un prestigio molto ma molto maggiore in Europa. "Aiutati che Dio ti aiuta" dice il proverbio e ricordiamoci che "chi pecora si fa , la lupara se lo mangia". Il resto è fuffa, retorica e sogni.

nopolcorrect

Sab, 23/01/2016 - 18:45

Se l'Italia avesse dimostrato di saper difendere le nostre frontiere riportando alle spiagge di partenza i clandestini o sabotando con azioni di commando i barconi prima che venissero usati, il nostro prestigio in Europa sarebbe stato molto maggiore, avremmo dimostrato di saperci difendere da soli e nello stesso tempo di saper difendere gli altri, avremmo dimostrato di essere Europei capaci di difendere l'Europa.Con "mare loro" abbiamo solo dimostrato la nostra debolezza.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Sab, 23/01/2016 - 18:51

Ah,ah,ah.....La Merkel non ha bisogno del sostegno del "suonatore di flauto". In Italia prende in giro i cittadini, i risparmiatori, i pensionati e i giovani, essendo il suo s-governo la naturale prosecuzione di quelli dei promotori dell'euro-dominio (Monti e Letta), dicendo che, in europa, alza la manina e chiede. Continui a guidare il suo gregge di trol, senza irritare troppo i suoi capi-bastone continentali con le sue bizze infantili. Tzipras si è già accorto di chi comanda, anche lo scout lo sa.........si adegui come ha sempre fatto.

franco-a-trier-D

Sab, 23/01/2016 - 18:52

le ha già dato un avvertimento.

giovanni951

Sab, 23/01/2016 - 20:16

si é esposto? abbia il coraggio di andare fino in fondo. diversamente fará l'ennesima figuraccia.

Iacobellig

Dom, 24/01/2016 - 09:08

...IL BUFFONE È FINITO...ANCORA PRIMA DEL REFERENDUM!