Orlando disobbedisce ancora: 'Ricorso al Tar contro direttiva'

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando annuncia il ricorso al Tar contro la direttiva di Salvini anti degrado urbano. "Qualora il prefetto di Palermo dovesse adeguarsi alla direttiva di Salvini sulle zone rosse adirò il tribunale amministrativo"

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando alza il tono dello scontro a distanza commentando la direttiva del ministro Salvini sul degrado urbano. "Qualora il prefetto di Palermo dovesse adeguarsi alla direttiva del ministro dell'Interno Salvini io adirò immediatamente al tribunale amministrativo per l'annullamento del provvedimento sulle cosiddette zone rosse. È il segno di una involuzione culturale e politica di questo ministro che cerca di coinvolgere il Paese verso il baratro".

Una conferenza indetta dal primo cittadino per chiarire la posizione dell'amministrazione comunale sulla decisione di Salvini di dichiarare guerra a balordi e agli spacciatori. "Si parla di caccia ai balordi - dice Orlando -, allora chiedo la definizione giuridica dei balordi. Siamo in presenza di un disegno eversivo del ministro dell'Interno. Presenterò un esposto alla Corte di giustizia dell'Aja per violazione dei diritti umani; l'avevo presentato un anno e mezzo fa, lo rifarò arricchendolo di nuovi elementi". Secondo Orlando "siamo di fronte a un metodo che stravolge le competenze istituzionali, un percorso eversivo che dovrà essere affrontato dalla Corte europea dei diritti umani".

Alla conferenza ha partecipato anche Alessandra Sciurba, portavoce di Mediterranea Saving Humans. Durante l'incontro ai giornalisti è stato mostrato un video che mostra le registrazioni di alcune telefonate, intercorse tra il 18 e il 19 marzo, tra il comando generale delle capitanerie di porto, una nave militare italiana e la Guardia costiera libica. "Stiamo cercando di capire come rispondere a questo tipo di provvedimento - dice Sciurba - anche in termini legali e rispetto alle comunicazioni che ci vengono inviate. Siamo di fronte a una direttiva che sembra scritta in una realtà parallela e in un altro mondo, dove non si parla nè di guerra nè di profughi. Non abbiamo alcun problema a stare in mare rispettando il diritto e i diritti, ma abbiamo enormi difficoltà a considerare la Libia una autorità straniera legittimità a gestire un'area Sar. Vorremmo capire cosa sta accadendo ai migranti libici - ha aggiunto - noi rimaniamo in mare e la grave condizione geopolitica ci convince dell'importanza di quello che stiamo facendo senza alcuna paura perchè siamo convinti di continuare a navigare sulla rotta di diritti".

La replica alle parole del primo cittadino è arrivata direttamente dalla leader dei Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. "Orlando? Si candidi a Tripoli Roma. Per favorire l'immigrazione incontrollata Leoluca Orlando alla fine si candiderà come sindaco a Tripoli perché a Palermo lo vedo male - commenta Meloni a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24. "Se il parlamento fa una legge la rispettano tutti. La democrazia funziona così".

Il ministro intanto su Twitter ha pubblicato il post con la dichiarazione di guerra alle Prefetture d'Italia

Commenti
Ritratto di Antero

Antero

Gio, 18/04/2019 - 12:19

Già che c'è si potrebbe rivolgere al Consiglio di Sicurezza dell' ONU ....

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 18/04/2019 - 12:46

ORLANDO AMA IL DEGRADO E BASTA GUARDARLO IN FACCIA E TI RENDI CONTO.

wintek3

Gio, 18/04/2019 - 12:55

Cosa non si fa per avere un po di visibilità.

SPQP

Gio, 18/04/2019 - 12:58

Se la legge lo permette, dove sta il problema?

19gig50

Gio, 18/04/2019 - 13:01

Manda i Carabinieri ad arrestarlo.

Maura S.

Gio, 18/04/2019 - 13:05

IL revival di Orlando il Furioso ????? Un consiglio: attenzione a non perdere il senno come il suo predecessore, al giorno di oggi non esiste il paladino Astolfo e il suo cavallo alato per recarsi sulla luna, riprenderlo e rimetterlo al suo posto.

Giorgio5819

Gio, 18/04/2019 - 13:08

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA ......

frapito

Gio, 18/04/2019 - 13:12

Che sia un "complice associato"?

lafinedelmondo

Gio, 18/04/2019 - 13:13

ORLANDO E LA SCIURBA, DUE TRAGHETTATORI DI MAFIE AFRICANE NELLE STRADE DELLE CITTA' ITALIANE.... FAVOREGGIAMENTO DELL'ILLEGALITA' E DISPREZZO PER LE ISTITUZIONI CHE VOGLIONO DIFENDERE I CITTADINI...PER COSA POI??? PROTAGONISMO COI SOLDI DI UNA NAZIONE E LA STRUMENTALIZZAZIONE DELL'IMMIGRAZIONE

gianrico45

Gio, 18/04/2019 - 13:17

Ma gli eversivi non sono quelli che non vogliono rispettare le leggi dello stato e la sicurezza nazionale?

Piuma

Gio, 18/04/2019 - 13:35

IO VORREI TANTO SAPERE SE QUESTO SINDACO HA QUALCOSA A CHE FARE CON LA MALAVITA? MI SEMBRA (DITEMI SE SBAGLIO) CHE LUI VUOLE SOLO DISORDINI NEL SUA SICILIA E SOPRATUTTO NON VUOLE ESEGUIRE LE LEGGI DELLO STATO. CIOÉ É ASSURDO IN TUTTO QUELLO CHE DICE CHE FA. C E DIETRO QUALCOSA?

Ritratto di Walhall

Walhall

Gio, 18/04/2019 - 13:45

Avesse tanta premura anche nel dare soccorso ai suoi concittadini in difficoltà non gli si direbbe nulla. Ma la sua faziosità puzza di losco.

dredd

Gio, 18/04/2019 - 13:49

orlando o apri il portafoglio o taci, io mi sono rotto i cxxxxxxi di pagare per i tuoi amici

Scirocco

Gio, 18/04/2019 - 13:49

E' chiaro che a Orlando piace il degrado: più rumenta c'è in giro e meglio è per lui. Purtroppo per lui ci sono i Palermitani che la pensano diversamente. Potrebbe candidarsi come sindaco di Tripoli così potrebbe curare personalmente i migranti che tanto ama ed evitare di farli partire verso le nostre coste.

Una-mattina-mi-...

Gio, 18/04/2019 - 14:07

ORLANDO SI DIMETTA, VISTO CHE E' PAGATO DAGLI ITALIANI E FA GLI INTERESSI DEGLI OCCUPANTI ABUSIVI

oracolodidelfo

Gio, 18/04/2019 - 14:23

Qualora il Prefetto si adeguasse alle direttive di Salvini......Leoluca....deve chinare in capoccione ed obbedire !

DRAGONI

Gio, 18/04/2019 - 14:25

TANTO PAGANO GLI ITALIANI VISTI I DEBITI IN CUI AFFONDA LA SICILIA.