Ornano, la pasionaria delle toghe rosse

La giudice sarda segretaria di Area perpetua la tradizione politica di Md

È il congresso di corrente. E Maria Cristina Ornano va a briglia sciolta. Succedeva nel passato, esattamente come nei meeting dei partiti, accade anche oggi. Ma colpisce la disinvoltura con cui la leader di Area, un pezzo della magistratura e non del Pd o di Rifondazione, colpisce e affonda i partiti di governo, nominandoli in lungo e in largo. Ornano è il segretario nazionale di Area che a sua volta nasce dalla saldatura di due componenti della sinistra giudiziaria italiana: Magistratura democratica, vivacissima e storica casa di tante toghe rosse, e il Movimento per la giustizia, fondato sul finire degli anni '80 da Armando Spataro.

Ora c'è un nuovo contenitore, adattamento a questi tempi turbinosi e difficili, e le ultime generazioni scalpitano. A Roma, in platea, ci sono le icone, le facce riconoscibili che per un verso o l'altro hanno segnato le passate stagioni: il protagonismo mediatico della magistratura, le sue grandi battaglie, i duelli interminabili - a volte dalle solide motivazioni, in qualche caso sotto la spinta dell'ideologia - con la politica. Ecco Edmondo Bruti Liberati, Valerio Onida, Giovanni Maria Flick. Ma la relazione introduttiva spetta a lei: Maria Cristina Ornano, sposata, due figli, giudice al tribunale di Cagliari. Obiettivamente, sconosciuta ai più.

Ma questo è un problema che non riguarda solo lei: l'epoca dei Di Pietro, dei Caselli e delle Boccassini volge al termine. Oggi i giudici sono, almeno nella percezione collettiva, più defilati. Più distanti dalle prime linee della società, intasate dalle questioni dei migranti e della crisi economica. Potrebbe essere l'occasione per avviare una riflessione più pacata e distesa, anche perché fuori quel che arriva all'opinione pubblica non è proprio da incorniciare: lo scandalo innescato dall'inchiesta di Perugia, i sospetti imbarazzanti, il Csm semiparalizzato e sull'orlo di un regolamento di conti fra correnti, il nome di Luca Palamara spalmato tg dopo tg a mostrare non successi e manette ma trame di potere e meschinità. Ma l'opportunità non viene colta, forse perché i congressi di corrente, anche nei giorni in cui la lottizzazione degli incarichi è oggetto di feroci critiche, devono andare cosi. Ornano arringa come una pasionaria prestata da un'assise della sinistra piu' radicale. Nel suo curriculum racconta di essersi occupata di « criminalità organizzata, traffico di armi e stupefacenti, rapine e sequestri di persona». E ancora, il magistrato spiega di aver seguito numerosi procedimenti «per omicidio volontario, tratta e riduzione in schiavitù, pedopornografia e violenza sessuale». Ma la sua passione è la politica, da sempre un pallino delle toghe progressiste. Negli anni '70 Md, la sigla da cui proviene e di cui è stata segretario regionale, predicava il superamento dello stato borghese. Ora l'avversario, sempre per conto del popolo italiano, è Matteo Salvini. E la sua linea «razzista e xenofoba». Testuale. I tempi cambiano, la storia si ripete.

Commenti

claudioarmc

Mer, 12/06/2019 - 09:15

Questo magistrato deve essere sanzionato ma pensate al lato comico di Ermini PD vicecapo del CSM

Giorgio5819

Mer, 12/06/2019 - 09:38

Che schifo !

bllfrz39

Mer, 12/06/2019 - 09:44

EGREGIO DIRETTORE, HO LETTO ( E MI PREOCCUPO) L’ARTICOLO E MI SONO POSTO UNA DOMANDA: MA A COSA SERVE AVERE CAMERA E SENATO QUANDO A COMANDARE È LA MAGISTRATURA ( NEL NOSTRO CASO QUELLA ROSSA ?) E LORO SONO I M P U N I B I L I ? LO CONSTATIAMO GIORNALMENTE CON I PROCESSI DOVE ASSASSINI VENGONO QUASI ASSOLTI DOVE ESTRACOMUNITARI VENGONO RIMANDATI LIBERI DI DELINQUERE, DOVE METTE MANO LA MAGISTRATURA CONTRO LE DECISIONI DEL GOVERNO LEGITTIMO VEDI SBARCHI E DISSEQUESTRO DELLE NAVI NEGRIERE......ECC ECC! ORA SI PERMETTONO SI RIUNIRSI E DICHIARARE CHE SONO CONTRO IL GOVERNO ANZI LO HANNO GIÀ CONDANNATO AUTODICHIARANDOSI PROGRESSISTI E LIBERALI E IL GOVERNO XENOFOBO E RAZZISTA. LE SAREI GRATO SE VOLESSE PUBBLICARE QUESTA MIA PROTESTA, GRAZIE !

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 12/06/2019 - 10:00

da cassare subito inamissibile questa commistione sfacciatamente politica, la magistratura italiana vuole finalmente diventare cosa seria o no? allora al bando questa gente

Giorgio Colomba

Mer, 12/06/2019 - 10:11

La "vocazione legislativa" dell'"Ultracasta" con l'uzzolo dell'interpretazione delle norme - sempre a danno, va da sè, della parte politica non "organica" - è la vera, grave metastasi che affligge questo Paese.

nopolcorrect

Mer, 12/06/2019 - 10:20

Da LICENZIARE il prima possibile.

Drprocton

Mer, 12/06/2019 - 10:26

A sentirla parlare in un servizio in tv e sentirle dire con arroganza certe cose è semplicemente irritante. Questo tipo di giudici mi chiedo se siano un bene o un male per un paese come l'Italia

rudyger

Mer, 12/06/2019 - 10:29

da questa foto non ho capito se è un maschiaccio o una femmina.

Alessio2012

Mer, 12/06/2019 - 10:34

BRAVI, ECCO IL RISULTATO DELLE "QUOTE ROSA".

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 12/06/2019 - 10:49

A quando la VERA INDIPENDENZA della magistratura? E' garanzia di equità che costoro continuino a decidere sulle nostre vite, mentre dichiarano apertamente la loro appartenenza IDEOLOGICA politica e perciò di parte?

Ritratto di Giancarlo09

Giancarlo09

Mer, 12/06/2019 - 10:50

In un Italia rispettosa della Costituzione una così sarebbe mandata a casa senza il becco di un quattrino, simile trattamento le sarebbe riservato anche nel resto del mondo civilizzato. Purtroppo, da noi le cose non funzionano così, anzi non funzionano proprio e "magistrati" politicizzati e/o mentalmente disturbati fanno quello che vogliono, si sentono legibus solutus e di fatto lo sono.

Ritratto di marmolada

marmolada

Mer, 12/06/2019 - 11:03

Direi che xenofoba è la esimia magistrato!! Sbava odio politico! Lei è contro la Costituzione italiana che ha separato e tutelato i tre poteri ESUCTIVO, LEGISLATIVO E GIUDIZIARIO, rendendoli indipendenti uno dall'altro. Nei fatti la esimia magistrato e i suoi allegri compagni di merende con un lungo processo fatto di fango e uso distorto dell'informazione sono riusciti a togliere alcune tutele agli altri poteri. Di fatto oggi la Magistratura controlla gli altri poteri tenendoli in perenne scacco usando la mannaia della "pseudo giustizia". Si vergoni la gentile signora e decida se fare il magistrato secondo Costituzione o fare politica nel PD!! Si decida per favore!! Si ricordi che i popolo italiano per quanto sembri un gregge senza idee è invece in grado di valutare, giudicare e ….VOTARE!!!

UgoCal

Mer, 12/06/2019 - 11:34

Ma i magistrati non dichiarano di essere "indipendenti"? Come si fa ad esserlo se si appartiene ideologicamente ad uno schieramento politico? Le sentenze si emettono in base alle prove o alle idee politiche? A me sembra che in Italia esista un altro "parlamento" che pontifica politicamente usado l'arma della giustizia. Spero di sbagliarmi ma ... non più di tanto.

ROUTE66

Mer, 12/06/2019 - 11:36

Qualcuno dica a questi signori magistrati che i componenti di questo GOVERNO hanno partecipato alla COMPETIZIONE CI HANNO MESSO LA FACCIA SONO STATI LIBERAMENTE ELETTI DA MILIONI DI LIBERI CITTADINI ITALIANI. Se non fossero una CASTA che si AUTOASSOLVE dovrebbero essere denunciati per attacco alla COSTITUZIONE una cosa a LORO ORMAI SCONOSCIUTA NOI LIBERI CITTADINI ABBIAMO VOTATO QUESTI COMPONENTI DEL GOVERNO. A VOI MAI VI è PASSATO PER LA TESTA DI METTERVI IN GIOCO E CHIEDERE DI ESSERE VOTATI, NON DALLA CASTA MA DAL LIBERO POPOLO. Già ma vincono i POPULISTI e questo NON VI VA BENE

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Mer, 12/06/2019 - 11:37

Ma se quel magistrato dovesse giudicare un militante di CasaPound o Forza Nuova contro un nuovo italiano, marocchino o senegalese che sia, in un giudizio per un fatto che non abbia nulla a che vedere con la politica, vorreste dirmi che quel giudice sarebbe imparziale ??

investigator13

Mer, 12/06/2019 - 11:58

è da interdire, mai avuto fiducia nelle donne giudici, non sono all'altezza, sempre ancorate al maschio e fanno solo danno alla giustizia.

Renee59

Mer, 12/06/2019 - 12:13

Giudici di parte.

pierk

Mer, 12/06/2019 - 12:18

mi risulta che il CSM abbia un presidente...o no??? allora che esca dal coma politico (dal quale si risveglia solo il 31 dicembre, il 25 aprile ed il 2 giugno) e si dia una mossa!!! il pesce puzza sempre dalla testa!!!

Demetrio.Reale

Mer, 12/06/2019 - 12:20

basterebbe una telefonatina di Trump e la riforma della casta giudiziaria passerebbe nel giro di mezz'ora. I vantaggi dell'essere colonia americana....

sparviero51

Mer, 12/06/2019 - 12:21

LA SPAVALDERIA E LA TRACOTANZA DI QUESTI INDIVIDUI LI INQUADRANO NELLA NUOVA GUAPPARIA ROSSA TOGATA .LORO POSSONO FARE MALDICENZA DI TUTTI MA GUAI A QUEL QUALCUNO CHE OSASSE CRITICARLI .BUFFONI PATENTATI !!!!!!!!!

Rossana Rossi

Mer, 12/06/2019 - 12:23

E' semplicemente scandaloso e non esiste in nessun paese democratico una magistratura schierata in correnti politiche. Se si permette questa aberrazione le sentenze non saranno mai eque e l'indipendenza della magistratura va a farsi benedire. E i risultati si vedono. In questo povero paesello sono i giudici a dirigere la politica con sentenze vergognosamente di parte e indagini unidirezionali. Se non si pone fine a questa porcheria i governi non conteranno mai nulla se non sono graditi ai signori in toga rossa........

maurizio50

Mer, 12/06/2019 - 12:25

Basta comunisti nei vertici delle Istituzioni. La Resistenza va fatta contro l'imperversare della ideologia comunista, fonte di tutti i guai italiani degli ultimi venticinque anni.!!!

dagoleo

Mer, 12/06/2019 - 12:31

da una giudice così politicamente orientata come puoi pensare di poter essere giudicato equamente? io la rifiuterei motivatamente.

kayak65

Mer, 12/06/2019 - 12:36

una vergogna tutta italiana degna dei regimi autoritari piu' feroci quali coministi e nazisti

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 12/06/2019 - 12:57

Pagata da tutti per far politica sinistra.

Una-mattina-mi-...

Mer, 12/06/2019 - 13:28

PORCHERIE ITALICHE

Garganella

Mer, 12/06/2019 - 13:32

rudyger: ha proprio ragione! A prima vista mi parrebbe un fratello, o sorella, di luxuria.

giovanni951

Mer, 12/06/2019 - 13:33

questa magistratura vergognosa, politicizzata e poco produttiva andrebbe azzerata e rifondata in toto. Tutti licenziati e di ricomincia con nuova gente.

agosvac

Mer, 12/06/2019 - 14:06

Nessuno vieta a questa "pasionaria della politica" di FARE POLITICA, ma prima si deve dimettere da magistrato. Se non si dimette non ha alcuna credibilità ma, in più, andando contro il Governo eletto dagli italiani , commette un grave reato di tradimento contro lo Stato. In pratica dovrebbe essere inquisita e processata.

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 12/06/2019 - 14:12

Ornano, Paola Nugnes, Michela Murgia..che stia nascendo un nuovo Partito Sardo d'Azione??...ci manca solo questo..