Orsa abbattuta, caso politico. E si muove anche la Procura

Sul web spopola l'hashtag #Kj2: «Mai più in Trentino» La Brambilla: «Animalicidio». Verso l'inchiesta dei pm

Probabilmente qualcuno che ora è in vacanza in Trentino sta pensando di far su le valigie e andare via, dopo aver visto le immagini dell'orsa KJ2 abbattuta dalle guardie forestali della provincia autonoma di Trento. E infatti. «Iniziano le disdette agli alberghi e alle case di vacanza in Trentino da parte dei turisti italiani, russi e francesi - fa sapere l'Aidaa (Associazione italiana difesa animale e ambiente) nella sua pagina ufficiale - al momento sono una trentina le disdette di case e alberghi per il periodo del post ferragosto per un totale di circa un centinaio di turisti che hanno deciso di non passare le vacanze in Trentino dopo la barbara uccisione dell'orsa KJ2».

Un'uccisione eseguita dopo che il 22 luglio scorso l'orsa aveva ferito Angelo Metlicovec, 69 anni di Cadine (Trento), mentre passeggiava con il suo cane in un bosco nella zona dei laghi di Lamar. L'uomo si trovava a un paio di chilometri a monte di Predara, dove un cartello indica la presenza dell'orso, che nella zona due anni fa aveva colpito Vladimir Molinari, sempre in compagnia del cane. L'orsa alla fine è stata abbattuta eseguendo l'ordinanza del presidente della Provincia, Ugo Rossi. «Abbiamo agito in scienza e coscienza, quell'orsa era molto pericolosa e nelle nostre priorità c'è la sicurezza delle persone sopra ogni altra cosa dice Rossi - Non si poteva fare diversamente». La Procura di Trento intanto potrebbe aprire un'inchiesta. La parlamentare Michela Vittoria Brambilla, presidente del Movimento animalista aveva annunciato battaglia e ora mantiene la parola. Secondo la leader l'abbattimento dell'orsa non era necessario e l'ipotesi di reato è «Uccisione di animale». «La Provincia spiega - dovrà anche rispondere della gestione del progetto di ripopolamento: della dimostrata incapacità di organizzare la convivenza tra orso e uomo delimitando zone di rispetto e imponendone l'osservanza agli escursionisti». Pugno duro anche da parte del presidente dell' Aidaa, Lorenzo Croce. «Chiederemo all'Europa e al Governo di condannare ufficialmente questo assurdo e inutile omicidio dell'orso. Ora la nostra attenzione si rivolge ad altri sei o sette orsi che potrebbero essere a rischio soppressione». Non solo aggiunge l' Aidaa: «L'orsa aveva due cuccioli, almeno stando alle notizie di questi giorni, vogliamo sapere che fine hanno fatto».

Gli animalisti intanto hanno steso un lenzuolo dove l'orsa è stata abbattuta: «Saremo il vostro incubo» e annunciano, in blocco, una manifestazione per sabato. Già oggi previste delle proteste nella Valle dei Laghi piena di turisti. Turisti che, nei social, aderiscono alla campagna di boicottaggio con gli hashtag #NoVisitTrentino o #Kj2. «Ho appena disdetto la mia prenotazione in Trentino del 14,15,16. Mettono l'orso nei simboli turistici e poi l'ammazzano» o «Mai più in Trentino, mai più i loro prodotti». Era stato l'Enpa a lanciare la campagna.

Commenti

Cheyenne

Mar, 15/08/2017 - 17:57

A ME SEMBRANTO TUTTI MATTI. SARA' IL GRAN CALDO

Ritratto di massacrato

massacrato

Mar, 15/08/2017 - 19:41

Non so che dire. Ognuno è fatto come è. D'estate vivo in una casa isolata con parecchia terra. Ho il cavallo, il cane e gatti a volontà. Ho pure degli uccelli che vengono regolarmente a pranzo e familiarizzano con noi. Di notte è un pullulare di altre bestie che vengono a mangiare gli avanzi: la volpe, il tasso (che si è pure fatto una tana nel prato), il capriolo, il cinghiale, etc... Li vedo sui filmati delle telecamere. Da qualche tempo, il cinghiale ha deciso di stare a casa mia anche di giorno: mi spaventa il cavallo, s'è azzuffato col cane ferendolo e involontariamente ha fatto una gamba gonfia a mia figlia. Che faccio? Ogni tanto lo allontano con la scopa, lo spavento col decespugliatore, ma poi torna. E' una rottura, ma non ho il coraggio di fargli del male o di darlo in mano a chi gliene farebbe. E' pura verità, nulla di inventato.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 15/08/2017 - 19:56

Per quanto possa dispiacere l'abbattimento di un'orsa, però fate il caso che avessero ucciso o abbattuto un essere umano, come è successo già tante volte, magari non si sarebbe mosso nessuno delle autorità preposte alla pubblica sicurezza, né avrebbero fatto tanto caos, come è successo già tante volte che non è stato fatto non dico un caso politico, ma nemmeno un caso di omicidio. E' sempre finita a tarallucci e vino ed anche senza alcuna giustizia. E tra un uomo ed un animale io darei più valore ad un uomo. O no? Tutto questo però non esclude il fatto che il responsabile paghi per ciò che ha fatto. Senza farne però "un caso politico" od un altro caso. Semplicemente paghi. Peccato che in questo caso non si conoscano familiari dell'orsa a cui si possa chiedere, come si fa invece quando ammazzano una persona, se perdonano l'assassino o meno. Magari si potrebbe avere uno sconto di pena. Già! Che ridicolaggine!

Divoll

Mar, 15/08/2017 - 23:22

Bene. Chi non sa come comportarsi in un bosco, benche' sappia della presenza di orsi, non ci metta piede. Basta col mondo umano-centrico, abbiamo fatto fin troppi danni a nostro stesso discapito.

Divoll

Mar, 15/08/2017 - 23:24

@ Cheyenne - Non sono matti. I turisti hanno fatto benissimo a boicottare il Trentino. Magari, la prossima volta le cosiddette autorita' locali ci penseranno due volte pirma di ordinare l'assassinio di un povero animale innocente che, magari, aveva dei piccoli.

nunavut

Mar, 15/08/2017 - 23:35

Non ci sono altre cose più importanti al mondo ? e se uccidessero me gli animalisti (visto che pure noi alla fine siamo degli animali intelligenti(?))si dimenerebbero altrettanto ? eppure per legge sono un animale protetto da non so quante leggi.D'accordo che si poteva trovare una soluzione meno drastica ma incominciare a denigrare tutta una regione é da pazzi furiosi prendetevela al massimo con chi ha preso la decisione chiedendogli delle spiegazioni.Fermatevi e respirate per le narici,fa bene, perché ossigena il cervello.

Ritratto di gangelini

gangelini

Mer, 16/08/2017 - 01:26

ORAMAI SI CONFONDE L'ORSO YOGHI CON UN ORSO DA 200 kg IN CARNE ED OSSA.

claudioarmc

Mer, 16/08/2017 - 07:11

CHISSENEFREGA

rossini

Mer, 16/08/2017 - 09:00

Tutto tempo sottratto a indagare su Mafia, Camorra, terrorismo, femminicidi, omicidi stradali, stupri, rapine, furti e corruzione. Complimenti alla procura.

Klotz1960

Mer, 16/08/2017 - 09:05

Su Wikipedia in inglese e'disponibile l'elenco degli esseri umani sbranati senza ragione da orsi e grizzlies negli Usa, anno per anno, e dei conseguenti abbattimenti - sui quali ovviamente non discute proprio nessuno. Alcuni sono stati sbranati mentre dormivano nelle tende. Pregasi digitare "list of bear attacks usa wikipedia".

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mer, 16/08/2017 - 09:17

E' urgente formare l' ENPU (Ente Nazionale Protezione Umani), in quanto gli animalisti non si stanno rendendo conto di quello che pretendono!

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 16/08/2017 - 10:09

Credo occorra un chiarimento. Non si tratta di dare dei valori a delle vite, ma A DEI COMPORTAMENTI e a leggi naturali. Poi la base sostanziale sta nel fatto che le violenze su deboli o incapaci di dfendersi (umani o animali, ma comunque ESSERI VIVENTI) destano più scalpore, perchè SONO VIGLIACCHERIE.