Il parroco anti-islam: "Imam in chiesa? Mai"

Il torinese don Babuin ha detto no al corteo antiterrorismo: "Era ambiguo. Bisogna dirlo, il loro Dio non è come il nostro"

Torino - «Gli imam in chiesa non li voglio. E poi chi mi garantisce che non siano degli estremisti? Io la mano sul fuoco non ce la metterei per nessuno di loro». Parole scandite in maniera chiara, quelle pronunciate da don Michele Babuin, il nuovo parroco della chiesa Nostra Signora della Pace di Torino. Parole destinate a suscitare scalpore, pronunciate per spiegare la sua assenza al corteo contro il terrorismo, organizzato alcune sere fa a Barriera di Milano. Nonostante fosse stato invitato, lui dietro lo striscione con la scritta #notinmyname non c'era e non c'erano neppure altri parroci, che si sono però giustificati spiegando che all'ora in cui si svolgeva la manifestazione dovevano dir messa. Don Babuin, fronte spaziosa e capelli brizzolati, è stato invece molto più diretto, dicendo semplicemente quello che pensa: «Ovviamente sono a favore di qualsiasi iniziativa contro la guerra o il terrorismo precisa don Babuin con un accento che tradisce le sue origini venete - ma non ho condiviso il modo in cui il corteo è stato organizzato, così ho preferito non partecipare. Comunque non capisco perché noi cattolici dobbiamo far entrare i musulmani in chiesa, quando loro non fanno lo stesso nelle loro moschee».Il responsabile della più grande parrocchia del quartiere torinese fin da subito aveva mostrato la sua perplessità sulla manifestazione, dichiarando che non avrebbe partecipato. Perché se «tutti noi aderiamo ai messaggi di pace ha precisato deciso - è necessario anche essere chiari: abbiamo un dio diverso». La presa di posizione del sacerdote ha suscitato non poche polemiche, in un quartiere dove la percentuale di stranieri è molto alta ma lui non indietreggia di un millimetro e anzi spiegare meglio la sua posizione: «Non ho mai detto di non accettare il confronto con la comunità musulmana ma non ho bisogno di una bandiera per farlo. Aiutiamo 300 famiglie di origine straniera, quasi tutte di religione islamica, però quella manifestazione era ambigua. Il Corano recita la pace ma è lo stesso testo che leggono i fondamentalisti che perseguitano gli infedeli».Certo, don Babuin è dispiaciuto per l'immagine della parrocchia della Pace. «Qui ribadisce - non abbiamo mai chiuso la porta a nessuno, l'oratorio è aperto a tutti, chiedo solo un po' di rispetto quando diciamo la preghiera. Chi non vuole farla, sta in silenzio. Io sono per la pace e per il dialogo con tutte le fedi ma resto convinto che per organizzare manifestazioni simili ci voglia più prudenza. Ci sono varie correnti nell'Islam, gli imam sono esponenti del mondo della cultura e della politica. Chi ci dice che non siano estremisti?». E a chi lo accusa di esagerare, don Babuin risponde senza esitazione: «Non credo, ma comunque la mano sul fuoco per loro non ce la metto. Un ragazzino musulmano che ha tirato un calcio a una ragazza mi ha detto: tanto è femmina. È un atteggiamento dal quale si possono capire molte cose». Certo non sarà facile far digerire una simile presa di posizione a Papa Francesco, che ha pregato con i rappresentanti delle comunità islamiche. «È vero conclude don Babuin - ma l'ha fatto fuori dalla Chiesa. C'è poco da fare, le due religioni sono diverse, crediamo in dio diversi. Il nostro si è fatto carne e ha accolto i peccatori, il loro no. Il nostro è più samaritano».

Commenti

Maura S.

Lun, 07/12/2015 - 08:27

Ecco un vero cristiano.

Ritratto di Ventoverde

Ventoverde

Lun, 07/12/2015 - 08:35

Una mosca bianca.

GB01

Lun, 07/12/2015 - 08:38

Ha il mio rispetto. Se non altro perchè ha il coraggio di dire ciò che pensa; non come la massa di italioti ipocriti che si svende per un po' di notorietà.

anticomunistaforever

Lun, 07/12/2015 - 08:43

Sei GRANDISSIMOOOOOO!!!

istituto

Lun, 07/12/2015 - 08:57

"Aiutiamo 300 famiglie straniere, quasi tutte di religione islamica" = RISORSE come dice la Boldrini.

fisis

Lun, 07/12/2015 - 09:12

Ecco un parroco che parla chiaro, fuori dal coro ipocritamente buonista.

machimo

Lun, 07/12/2015 - 09:16

Bravo, mi è simpatico. È l'unico prete dove andrei in messa.

vince50

Lun, 07/12/2015 - 09:24

Quanto affermato non dovrebbe suscitare polemiche,direi piuttosto attente riflessioni.Però siccome e purtroppo gli acerrimi nemici degli Italiani,sono una buona parte degli stessi le verità destano scalpore e scandalo.Ci siamo arresi senza combattere,oltre alla sottomissione la vergogna.

giolio

Lun, 07/12/2015 - 09:30

Aaah!!!!! se anche il capo della chiesa Cattolica sarebbe dalla stessa opinione di questo Prelato incomincerei a pagare di nuovo l‘ottopermille

linoalo1

Lun, 07/12/2015 - 09:30

Finalmente qualcuno che ha il coraggio di dire quello che pensa!!!!;olti altri,la maggioranza,la pensa allo stesso modo,ma non ha il coraggio di dirlo o di dimostratlo!!!Cari Preti Fifoni:l'Italia agli Italiani e le Nostre Chiese a chi se le merita!!!!

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 07/12/2015 - 10:00

A pero a sti pezzenti di islamici la carita' degli "infedeli" fa comodo..ee?? e' chiaro che la chiesa aiuta quasi sempre famiglie straniere che quasi sempre sono musulmane!! Mica le aiutano o si fanno aiutare dai LORO himam o moschee

antipifferaio

Lun, 07/12/2015 - 10:07

Sembra di sentire le parole del mio parroco. Il problema non sono i preti, ma il vaticano. E' sempre stato così. Il mio parroco nelle prediche fa sempre la differenza tra chiesa e vaticano...e lo scandisce diverse volte per far capire alla gente che loro non fanno politica (di sinistra) come l'attuale stato del vaticano col suo "che guevara" in tonaca bianca...

mare_vostrum

Lun, 07/12/2015 - 10:13

Subito papa

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 07/12/2015 - 10:32

Finalmente un VERO PRETE!! Comunque,vorrei che qualche buonista e/o sinistroide mi indicasse dove nel corano,si predica la pace verso gli altri..IO, leggendolo ho trovato solo indicazioni di "sopportazione" se non di pace vera e propria, SOLO TRA muslims..e l'ho letto con traduzioni diverse di muslims!!!

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Lun, 07/12/2015 - 10:35

PECHE' CHIAMARLO PARROCO ANTI-ISLAM? E' UN UOMO DI FEDE, CHE CREDE NEL SUO DIO E NEI SUOI INSEGNAMENTI "AMA IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO" E LI METTE IN ATTO. UOMO, PERCHE'CAPACE DI AFFERMARE, CON ONESTA' INTELLETTUALE, LA DIFFERENZA TRA LE DUE RELIGIONI SENZA TIMORE.

Ritratto di kikina69

kikina69

Lun, 07/12/2015 - 10:39

Questo parroco ha un doppio cognome, di primo fa Babuin, di secondo cinquepalle. "Un ragazzino musulmano che ha tirato un calcio a una ragazza mi ha detto: tanto è femmina" Ed ora ecco a voi l'ISLAM MODERATO, che inizia già fin da quando sono in fasce, quindi immaginatevi gli adulti che mentalità rispettosa possono avere nei confronto delle donne.

Maver

Lun, 07/12/2015 - 10:53

E ora che abbiamo espresso i nostri elogi mi raccomando: "lasciamoli soli", questi uomini liberi e coraggiosi, come sempre.

El_kun

Lun, 07/12/2015 - 11:08

Sia lode a don Michele Babuin, un vero pastore che non porta le sue pecore al macello. 1-10-1000 don Michele

giovanni PERINCIOLO

Lun, 07/12/2015 - 11:09

Probabilmente a questo parroco non sono sfuggite e ricorda bene le parole pronunciate a Roma nel 2002 da Al-Qaradawi, predicatore dell'odio, durante la sua prolusione in occasione del "Consiglio Europeo della fatwa e della ricerca" (emanazione dell'UOIF, union des organisation islamiques de France). Il gentile predicatore "moderato" disse papale ppale : "Con le vostre leggi democratiche, noi vi colonizeremo. Con le nostre leggi coraniche, noi vi domineremo"! Chi vuole intendere intenda, vero Omar el Muktar?? Attendo tua risposta.

venco

Lun, 07/12/2015 - 11:56

Sicuramente conosce un po l'islam, a differenza di tutti noi che non lo conosciamo.

acam

Lun, 07/12/2015 - 12:29

se è vero che abbiamo il dio di Abramo lo hanno anche loro, la diversità sta nella professione di fede predicata da maometto. loro, attraverso il corano, fanno dire a Dio cio che dio non dice a noi, che poi Don Babuin abbia assolutamente ragione a non farli entrare questo è un altro capitolo

buri

Lun, 07/12/2015 - 15:15

bravo don Babuin, ce ne fossero preti come lui, non disposti ad arrendersi ak ub buonismo idioto

Giorgio5819

Lun, 07/12/2015 - 16:35

Quando leggono la notizia in vaticano !!!!........