Passa il dl Sicurezza bis: stop alle Ong e aiuti alla polizia

Via libera del Cdm al decreto voluto da Salvini. Confische e multe alle navi che violano i blocchi. Inasprite le pene per chi aggredisce le forze dell'ordine

Confische e multe (salate) per tutte quelle imbarcazioni che violano i divieti imposti dallo Stato italiano, ma nessuna sanzione sul numero degli immigrati soccorsi. E poi la parte più operativa che dispone l'impiego di agenti sotto copertura e intercettazioni per contrastare i trafficanti di esseri umani. Dopo settimane di estenuanti scontri nella maggioranza, il Consiglio dei ministri dà finalmente il via libera al decreto Sicurezza bis. "Avevo chiesto io di rinviarlo - ammette il premier Giuseppe Conte - perché fissare il cdm a due giorni della giornata elettorale non mi pareva opportuno...". Ora che il decreto è passato, Matteo Salvini non nasconde la propria soddisfazione. "È un passo verso la sicurezza del Paese", promette garantendo l'assoluta costituzionalità del testo.

"Habemus decretum". Esordisce così Salvini, in conferenza stampa con Conte e il sottosegretario Giancarlo Giorgetti, al termine del Consiglio dei ministri. Nei 18 articoli del decreto licenziato oggi (qui il testo integrale), c'è un'ampia parte che riguarda il contrasto dell'immigrazione clandestina. Norme che servono a fermare, una volta per tutte, le imbarcazioni delle Ong che scorrazzano per il Mar Mediterraneo e che, dopo aver recuperato gli immigrati al largo della Libia sfidando apertamente la Marina di Tripoli, puntano dritto ai porti italiani, e al tempo stesso dotare i nostri uomini di strumenti più efficaci per contrastare i trafficanti di esseri umani. Tra questi, appunto, le intercettazioni e le missioni sotto copertura finanziate con 500mila euro per il 2019, un milione di euro per il 2020 e un milione e mezzo per il 2021. Sebbene dal testo sia stato tolto il riferimento diretto alle attività di soccorso degli immigrati, l'articolo 1 prevede che il Viminale può "limitare o vietare l'ingresso, il transito o la sosta di navi nel mare territoriale, salvo che si tratti di naviglio militare o di navi in servizio governativo non commerciale, per motivi di ordine e sicurezza pubblica". In caso di violazione di questo divieto, il comandante e l'armatore saranno sanzionati con multe che vanno dai 10mila ai 50mila euro. In caso di reiterazione, scatta la confisca della nave "procedendo immediatamente a sequestro cautelare".

Una seconda parte del provvedimento mette sul tavolo aiuti concreti per sostenere le forze dell'ordine quotidianamente impegnate a garantire la sicurezza nelle strade del Paese. Oltre alla cosiddetta norma "spazza-clan", che prevede l'assunzione di 800 unità di personale amministrativo per la notifica delle sentenze a carico di condannati ancora liberi (solo a Napoli sono 12mila), sono state inasprite le pene per chi aggredisce gli operatori di polizia nel corso di manifestazioni. "Gli episodi di violenze devono prevedere un concreto pericolo per le persone - assicura Salvini - la libertà di pensiero degli italiani non verrà mai messa in discussione... ma non penso che la libertà di pensiero passi per strumenti come petardi, mazze e bastoni".

La stretta sulle manifestazioni violente riguarda, ovviamente, anche quelle sportive. Il decreto Sicurezza bis è un vero e proprio giro di vite sugli ultrà del calcio. Il Daspo viene esteso agli episodi di violenza che avvengono all'estero e tutti quegli eventi sportivi che non per forza sono disputati negli stadi. Come spiegato da Giorgetti in conferenza stampa, tutte queste misure, che ovviamente riguardano anche gli attacchi agli arbitri, sono state pensate per "evitare rapporti opachi di natura commerciale tra le società e soggetti violenti".

Commenti

nunavut

Mar, 11/06/2019 - 19:15

Via libera?? ha chiesto il permesso a quella banda che si trova infangata e indagata? perché un politico indagato DOVREBBE dimettersi o fare un passo indietro e quelli ricevono il salario senza lavorare ? Vedrete che PURTROPPO i bastoni giuridici etc.. per contrastare il Dl di sicurezza arriveranno e saranno benedetti dal vati-cano e partiti vari tutti di sx.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 11/06/2019 - 19:17

Ed ora vediamo cosa faranno questi della magistratura, se obbediranno alle Leggi dello Stato oppure saranno da buttare in galera come fuorilegge.

baronemanfredri...

Mar, 11/06/2019 - 19:31

I COMPLICI IN FAVOREGGIAMENTO DI REATI DEI CLANDESTINI CHE DICONO? I NEMICI DI QUESTO DL POSSONO FARE SOLTANTO ULULATI E BASTA E' LEGGE.

tosco1

Mar, 11/06/2019 - 23:20

La multa da 10000 a 50000 euri,fa ridere, Salvini.Immaginiamo che razza di budget avranno a disposizione le navi Ong, sapendo chi sta dietro di loro.L'unica cosa e' la confisca del bene per reiterazione del reato.Dopoiche' potrebbe scattare la demolizione oppure la consegna alla marineria libica per soccorsi in mare. La Libia avrebbe cosi'la marineria piu' numerosa al mondo.

killkoms

Mar, 11/06/2019 - 23:24

avanti matteo!

seccatissimo

Mer, 12/06/2019 - 00:48

x Anna 17 Mar, 11/06/2019-19:17 Io, a scopo profilattico metterei subito in galera quelli già noti, più palesemente ribelli che si rifiutano di applicare il dl in questione e/o che sono disponibili a "interpretare" in modo personale e perverso e non secondo lo spirito del legislatore il detto dl !

Ritratto di Civis

Civis

Mer, 12/06/2019 - 00:55

Contenuto a parte, il testo è zeppo di indicativi al posto dei doverosi congiuntivi. E' mai possibile che non si possano scrivere le leggi in un italiano decente?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 12/06/2019 - 07:21

Un testo scritto con i piedi, da una parte sembra attribuire la competenza al Viminale e in chiusura dell'articolo dice che le misure si adottano di concerto col ministero dei trasporti e con quello della difesa. La sanzione, solo amministrativa, non spaventa nessuno. Compro i popcorn in attesa della prossima sceneggiata mentre nel frattempo conto le centinaia di persone che arrivano settimanalmente su barchette e che non vengono minimamente sfiorate dal decreto bis

cardellino

Mer, 12/06/2019 - 08:05

Correggo "un ministro degli interni"

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 12/06/2019 - 08:05

Ora non ci resta che attendere "l'interpretazione" del decreto da parte di certe procure: sarà l'esatto contrario dello spiritoi del decreto. Va tuttavia riconosciuto un merito a Salvini: proprio non molla!

lo.sforzo

Mer, 12/06/2019 - 08:06

Caro Matteo, ricorda due semplici cose: Le multe servono a niente visto che basta non pagarle, e rafforzare la polizia idem, dato che disponiamo di fior di magistrati sinistrati che ti remano contro. Fatti venire in mente qualcosa di ben più incisivo! Un abbraccio.

timoty martin

Mer, 12/06/2019 - 08:42

Sperando che la magistratura rossa impari a leggere le leggi

LorisDalPoz

Mer, 12/06/2019 - 09:00

Zero accordi per limitare le partenze, zero accordi per favorire i rimpatri, zero accordi per ridistribuire sul territorio europeo gli aventi diritto... a parte questa pagliacciata del nuovo decreto sicurezza speriamo che il governo faccia qualcosa per evitare che sia l'Italia ad andare a fondo e non i barconi... e continuano a votarli...

moichiodi

Mer, 12/06/2019 - 09:13

12 mila da carcerati solo a Napoli? E dove li metteranno? I posti in carcere ci sono?

moichiodi

Mer, 12/06/2019 - 09:14

E non bisognerà assumere anche carcerieri per governare migliaia di nuovi detenuti?

moichiodi

Mer, 12/06/2019 - 09:16

Condivido l'inasprimento delle pene per chi manifesta armato, con casi ecc..

Ritratto di ateius

ateius

Mer, 12/06/2019 - 10:52

l'immigrato è il feticcio dei sinistri.. pur di accoglierne (a spese nostre) sono disposti a tutto. il loro arrivo mitiga le loro ansie.. la loro presenza li rassicura. più ne arrivano e più ne devono arrivare per quel loro BISOGNO Patologico camuffato da ideologia buonista.- pericolosi per la società andrebbero rinchiusi e poi curati. e invece li ritroviamo liberi a far danni. Salvini mettici una pezza. grz.

Giulio42

Mer, 12/06/2019 - 11:03

Mi sta bene, ma quando si comincerà a vedere il risultato? Per adesso stupratori e delinquenti l'hanno fatta da padroni. Leggi ne abbiamo tante forse troppe ma il risultato è sempre lo stesso. Non servono leggi nuove più severe se poi i delinquenti tornano liberi senza scontare la pena.

killkoms

Mer, 12/06/2019 - 11:25

alle ong che scaricano indesiderati in Italia andrebbero addebitati i costi del loro mantenimento!