La paura dei grillini in Emilia-Romagna: "Qui finiamo al 4%"

La tragica previsione: "I 5 Stelle sono destinati a sparire, hanno fatto leva sul malcontento e sulla frustrazione"

Il 26 gennaio 2020 si avvicina: l'ansia per le elezioni Regionali in Emilia-Romagna e in Calabria sale. Così come aumenta la paura di fallire da parte del Movimento 5 Stelle, che dalle ore 12.00 alle 20.00 di oggi - giovedì 21 novembre - si appellerà alla base per chiedere su Rousseau se presentarsi o no in queste due tornate elettorali. Tale pista era stata già presa in considerazione pochi giorni fa, quando il ritiro dell'imprenditoree Pippo Callipo aveva lasciato i grillini senza nessun candidato spendibile su cui contare e perciò l'ipotesi del disimpegno era davvero reale. Ma ora la situazione per i pentastellati è più che grave. "Il Movimento in Emilia-Romagna non è cambiato. Semplicemente non c’è più. Qui i 5 stelle sono nati, col V-day del 2007, e qui sono finiti. Fossero un negozio, ci sarebbe su il cartello 'chiuso per liquidazione'", spiega Giovanni Favia, cacciato dopo essersi scontrato con la gestione di Gianroberto Casaleggio.

I numeri choc

Alle Regionali del 2010, dopo un anno dalla sua nascita, il M5S riuscì a prendere il 7%. Alle Politiche del 2013 arrivò quasi al 25% per poi scendere al 19,2% alle Europee del 2014. Si trattò di un risultato deludente che però rappresentò l'inizio della discesa a livello territoriale, come testimoniano il 13,31% raccimolato alle Regionali del 2014 e il 12,89% alle Europee del maggio 2019. Di mezzo le Politiche del 2018 in cui è venuto fuori un buon 27,54% con punte a Rimini, Sassuolo, Cesena, Imola. Ma in questi stessi posti le previsioni sono tragiche: la stima più verosimile è del 4,5%.

L'ex enfant prodige del Movimento, contattato da La Repubblica, ha provato a spiegare le motivazioni: "Un tempo eravamo pochi eletti, ma sotto di noi c’erano una marea di attivisti. Adesso sono più gli eletti degli attivisti. Quando facevo gli eventi io per dare conto del lavoro in regione dovevo affittare una sala congressi. Oggi al massimo organizzano una pizzata. Al Navile, alla Bolognina, le riunioni dei meet up non si fanno più".

"Destinati a sparire"

Più dura è invece la presa di posizione da parte del presidente Pier Giorgio Ardeni che, giunto nella sede dell'Istituto Cattaneo, ha detto chiaramente: "I 5 stelle sono destinati a sparire. Hanno fatto leva sul malcontento, sulla frustrazione, hanno cominciato ad avere successo quando il Pd ha perso il contatto con quello che per anni era stato il popolo di riferimento della sinistra, ma nel passaggio a forza di governo non potevano che deludere". L'insegnante di Economia dello sviluppo ha fatto notare: "Una volta diventati maggioranza, poi, l’idea del 'va bene chiunque', lo si è visto al governo come a Imola, non poteva funzionare". E infatti proprio a Imola è recente il caso delle dimissioni di Manuela Sangiorgi, che ha deciso di fare un passo indietro perché non voleva "diventare un burattino nelle mani del Pd".

Commenti

Venditore

Gio, 21/11/2019 - 10:52

Chi vuole portare a compimento un progetto si trova (in ordine di tempo): a) dare il 50% del suo ricavato allo stato b) dare il 50% del rimanente alle banche c) dare il 50% del rimanete ai tecnici informatici che con una botta di internet ti fanno credere che risorgerai. A quel punto stai già producendo sotto costo. Vale anche per i progetti politici, a meno che non si provenga dalla Democrazia Cristiana o dal Partito Comunista.

flip

Gio, 21/11/2019 - 10:52

i soliti esagerti! 4%? e qundo mai? tuttalpiù allo 0,4%. ed è anche troppo!

amedeov

Gio, 21/11/2019 - 10:52

Sulla loro piattaforma votano anche per decidere se andare o meno in vacanza

Duka

Gio, 21/11/2019 - 11:18

Nessuno li vuole eppure restano a governare , si fa per dire naturalmente. Qualche cosa, o molto, non funziona bene nella nostra costituzione- E' un problema così complicato metterci mano renderla almeno al passo con i tempi? Certo ai cosi detti politici va bene come è , in tal modo la utilizzano a proprio uso e consumo, v.di golpe istituzionale in corso, che non permette ai cittadini di votare da oltre 10 anni.

jaguar

Gio, 21/11/2019 - 11:21

Niente paura grillini, rimarrete a due cifre in sud Italia dove vi hanno votato per avere il rdc.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 21/11/2019 - 11:25

Di Maio potrebbe fare una bellissima linea di bibite da Stadio col brand "5 stelle" (Copyright).

Popi46

Gio, 21/11/2019 - 11:26

Programma elettorale praticamente concluso, hanno predicato,o non,la decrescita felice? Beh, complimenti, sono decresciuti..... Peccato che al prossimo giro non potrò neppure votarli, non ce ne sarà traccia sulla scheda....

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 21/11/2019 - 11:38

Quello che preoccupa che saranno voti che andranno per il PD. Stanno stringendo i ranghi come difesa.

Dordolio

Gio, 21/11/2019 - 11:41

Sanno benissimo di non avere alcun avvenire e oramai - diventati come tutti gli altri - cercano di realizzare (economicamente) il massimo possibile. E di andarsene poi (cacciati dall'elettorato) con più soldi possibile in tasca. Per questo rimangono abbarbicati alle poltrone e non vogliono elezioni. Non credo nemmeno che riusciranno a riciclarsi in qualche maniera: non se li filerà più nessuno, individualmente. E chi sarà riuscito a uscire dalla giostra col portafogli gonfio avrà avuto successo.

Duka

Gio, 21/11/2019 - 11:44

Considerando le capacità dimostrate sul campo, il livello intellettivo, le truffe ideologiche ed economiche sotto gli occhi di tutti, penso che il 4% sia davvero esagerato. Forse è lo 0,4% cioà i loro voti e quelli dei parenti gratificati-

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Gio, 21/11/2019 - 12:26

Passare da 35% o più a 4% è una decrescita felice, dovrebbero essere soddisfatti; riconosco che potrebbero anche fare di meglio!

antonio54

Gio, 21/11/2019 - 12:26

Finalmente lo hanno capito. La loro fine come partito, anche se loro lo chiamano movimento è prossima, non hanno scampo. Presto lo vedranno...

Giorgio Rubiu

Gio, 21/11/2019 - 12:35

Questo, in termini ippici, si chiama "rifiutare l'ostacolo". In altre parole,per non essere costretti a vedere la sconfitta,non concorrono! Lo struzzo,quando non vuole vedere il rischio,nasconde la testa nella sabbia ma,nel fare questo, mostra il proprio fondo schiena a tutti! Se questo (attendendo le decisioni della Piattaforma Rousseau) è il loro modo di risolvere la loro caduta, non mi resta che fare loro i miei migliori auguri di buon viaggio, possibilmente di sola andata!

Ritratto di BoycottPoliticalCorrectness

BoycottPolitica...

Gio, 21/11/2019 - 12:54

Considerato che il 90% dei loro voti da quelle parti erano quelli "fregati" ai kompagni è normalissimo. I voti ritorneranno ai kompagni e fine dei giochi (e dei 5pacchi). Del resto la maggioranza di chi nella vita ha votato sempre i soliti e poi i 5pacchi convinto che fossero la nuova sinistra, dubito riesca a fare un salto così alto nella scala evolutiva per capire che solo non votando più a sinistra faranno davvero il loro interesse.

flip

Gio, 21/11/2019 - 12:54

antonio54 Non offendere i grillini. se ne potrebbero avere a male. loro non sono un "partito" ma un MOVIMENTO! non sono somari quasiasi. loro soo somari cre.tini pentastellati. ti pare poco?

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 21/11/2019 - 13:01

sono mesi che collezionano figuracce, forse con un differente leader rispetto a Di maio l'agonia sarebbe continuata un paio di mesi.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 21/11/2019 - 13:25

"Qui finiamo al 4%"...AZZZZZZ ANCORA OTTIMISTIIII!!!!

aldoroma

Gio, 21/11/2019 - 13:26

Sarà un brutto ricordo

ulio1974

Gio, 21/11/2019 - 13:28

è la decrescita felice (dei consensi). tutto torna nel loro programma politico

poli

Gio, 21/11/2019 - 13:39

4%.....troppo ottimista giggino.

Libertà75

Gio, 21/11/2019 - 13:42

non presentarsi è come certificare la propria disponibilità alla chiusura... peggio di un negozio che chiude perché non ha clienti, questo è un negozio che chiude perché non ha più merce da offrire

dante59

Gio, 21/11/2019 - 14:10

Si fermeranno solo quando avranno raggiunto (presto) lo 0%. Nel frattempo Sim Sala Bim.. ed ecco a voi i grillini che si trasformano in sardine! A sinistra non finiscono mai di stupire.

kayak65

Gio, 21/11/2019 - 16:30

come se ivoti di rosseau fossero veri e verificabili. hanno gia' deciso come da sempre i leader pentastellati e il voto online e' un contentino che non serve a nulla. come l'ultima decisione sul governo con il pd che la base aveva ampiamente bocciato nei sondaggi e stranamente e' risultata vincente . a confronto il leader coreano e' un ingenuo

onurb

Gio, 21/11/2019 - 16:39

Chi troppo in alto sale cade sovente precipitevolissimevolmente.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 21/11/2019 - 16:40

Un partito sbagliato, che ha vinto le ultime elezioni promettendo il "Reddito di cittadinanza", che poi risulta sia dato anche a gente che non aveva titolo a riceverlo, in quanto già aveva un lavoro, anche se in nero. Una follia grillina ed un gruppone di furbetti. Non durerà, non può durare.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Gio, 21/11/2019 - 17:07

Questi grillini, non smettono mai di stupire. Credono ancora alle favole. Ormai, rassegnatevi. Avete siglato la vostra eutanasia.

Cheyenne

Gio, 21/11/2019 - 17:38

CHE SPARISCANO PRIMA CHE COMBININO ULTERIORI DISASTRI

leopard73

Gio, 21/11/2019 - 17:51

Speriamo anche meno del 4%...

anita_mueller

Gio, 21/11/2019 - 17:56

Finirete all'1%! Neanche chi è grillino vi voterà più. Avete tradito il popolo e vi siete venduti all'élite globalista.