La periferia in mano agli arabi E i milanesi girano col coltello

Il quartiere di via Padova conta cinque moschee abusive Gli anziani ora hanno paura: «Di sera non usciamo più»

«Mamma guarda, fucile». L'entusiasmo del bambino che indica l'arma imbracciata dai militari del presidio di piazzale Loreto si scontra con il motivo per il quale i soldati sono lì. Controllano lo slargo all'imbocco di via Padova, una delle arterie principali per accedere al centro di Milano provenendo da nord e da Sesto San Giovanni. Nonché caso emblematico di integrazione mal riuscita per i partiti di destra, «laboratorio» per quelli di sinistra. In questi quartieri, il censimento dei luoghi di culto irregolari promosso dalla giunta di zona guidata dal leghista Samuele Piscina ha contato fino a oggi 14 «chiese». Cinque sono moschee, le altre «evangeliche», di cui due proprio sull'asse di via Padova. Zona in cui la questione religiosa è molto sentita.

Negli anni la presenza di italiani si è sempre più diradata, non a caso il primo bar della via è gestito da cinesi. E i cartelli delle attività commerciali in doppia lingua sono rari: l'italiano gradualmente sta sparendo anche dalle insegne. Uno dei primi parrucchieri scrive orgogliosamente «Nos somos latinos» (noi siamo latini), segnale di una clientela più straniera che autoctona. Così come l'agenzia di viaggi Osama, cognome abbastanza comune nel mondo arabo, non punta sugli italiani per il fatturato. Cinesi e sudamericani sono più numerosi, almeno a contare i negozi che si incontrano procedendo verso nord.

La prima anziana italiana che incontriamo risponde a una richiesta di informazioni con l'aria preoccupata e si infila nel portone dicendo solo «No no no». E siamo ancora nel primo tratto dove i marciapiedi assomigliano più a quelli delle zone centrali che alla periferia, anche i posteggi per biciclette sono ricercati: due finte ruote fissate al terreno. Più si va avanti, peggiori sono le reazioni: «Quello che avevamo da dire lo abbiamo già detto - afferma il titolare di un centro di registrazioni musicali - si faccia un giro e guardi, da anni va avanti così è non è mai cambiato niente e ora arrivederci». Procedendo verso l'incrocio con via Arquà, altro buco nero in cui molti ex negozi sono ora postazioni di lavoro per prostitute di ogni sesso, si viene fermati da un trans già all'altezza di via Fanfulla da Lodi. È al lavoro alle due del pomeriggio: nonostante gli sforzi della polizia locale il commercio sessuale continua.

Ormai siamo nel cuore di via Padova, qui sono pochi anche gli asiatici. Latini e arabi hanno comprato case e attività creando una realtà a parte: «Io la sera esco sempre con il coltello in tasca perché la sera non ci sono italiani in giro - racconta Mario, pensionato che frequenta la bocciofila di zona - ormai non è più come prima». Il simbolo di questa parte della strada dove si concentrano due delle moschee milanesi sembra essere la bandiera italiana che pende issata solo a metà da un balcone di via Bassano del Grappa.

La situazione sembra invece normalizzarsi quando si supera il civico 200, nella via si arriva fino al 366 dove ha sede la moschea Mariam. Una barista siciliana lo spiega a modo suo: «Da questa parte di via Padova le cose sono più tranquille, è nella parte centrale che ci sono molti problemi, poi la formula è sempre quella: se ti fai i fatti tuoi vivi bene».

Le istituzioni stanno provando a farsi sentire e non solo con la presenza di una stazione dei carabinieri: «Qui è abbastanza tranquillo, negli ultimi tempi i controlli sono molto frequenti - racconta un barista all'altezza del civico 250 - vengono spesso anche qui, pensi che proprio sabato il poliziotto a cui ha sparato il killer di Berlino era nella sala scommesse qui a fianco e insieme ad altri colleghi hanno portato via un po' di gente». Le istituzioni dunque non hanno mollato, almeno a sentire chi qui ci vive e lavora, ma nel cuore di via Padova vince ancora il degrado.

Commenti

maurizio50

Sab, 24/12/2016 - 08:18

Merito dei governi di sinistra che hanno spalancato l'Italia a TUTTI, sopratutto musulmani, senza verificare chi entrava nrl Paese. E adesso cercano di correre ai ripari con migliaia di nordafricani in casa nostra!!

Lucaferro

Sab, 24/12/2016 - 09:08

Fate venire qualche coop o onlus a risolvere il problema: sono quelli che ci guadagnano e, quindi, risolvano il guaio. Ma guarda se il normale cittadino deve sentirsi selvaggina braccata a casa propria! Del resto i milanesi hanno voluto il Pisapippa ed il Sala: si godano anche le conseguenze.

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 24/12/2016 - 09:36

Girare con un arma non solo e reato ma è segno di scarsa educazione civica Mi sembra di ritornare ai tempi di compare turiddu ... Inoltre le possibilità per il pensionato di difendersi validamente con tale oggetto sono poche o nulle se aggressore lo prende di sorpresa o e' determinato Così rischia solo di farsi più male e di lasciarci le penne

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Sab, 24/12/2016 - 09:53

Applicazione immediata e rigida delle leggi di guerra. Bonifica, anche con la forza delle armi,di tutte le enclave islamiche. Imposizione con la forza dei nostri usi e costumi: no a velo islamico, burqa, palandrana e a tutti i simboli dell'islam. Al bando corano con divieto di sua lettura, stampa e pubblicazione

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Sab, 24/12/2016 - 09:55

colpa di Berlusconi della Merkel e di Putin.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 24/12/2016 - 09:55

ED ALLORA CHI VOTA PD, PORCA MISERIA!!!

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Sab, 24/12/2016 - 09:56

ma vorrei sapere quando c'era Berlusconi al governo eravate a questi punti? Io non lo credo.

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Sab, 24/12/2016 - 09:57

mario sai cosa ci fai con il coltello? Vai contro a bande criminali armate di machete e asce?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 24/12/2016 - 09:58

L'humus per rinverdire questo terreno lo ha portato orgogliosamente Pisapia, e ne andava fiero. I milanesi furono così contenti che rivotarono sempre a sinistra. Perchè ora si lamentano? Lo sapevano che sarebbe andata a finire così.

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 24/12/2016 - 09:59

Come al solito gli amministratori ci raccontano un mucchio di balle sulla sicurezza nelle periferie. Non bastano certo qualche militare a cambiare la situazione se hanno la armi spuntate da leggi che garantiscono i delinquenti e i clandestini. Sì è vero in alcune zone di Milano i padroni sono gli islamici.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 24/12/2016 - 09:59

sembra diessere in Algeria qualche tempo fa.

Aegnor

Sab, 24/12/2016 - 10:00

Le gioie del multiculturalismo tanto agognato da buonoidi e kkkompagni

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 24/12/2016 - 10:22

Di cosa vi lamentate adesso cari milanesi, avete votato Pisapia vi siete pronati a Sala e questa è la lapalissiana conseguenza del bravume masochistico-sinistroide

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 24/12/2016 - 10:35

Se entro in una chiesa 'riformata' (Valdese o simile) ho la stessa sensazione di una moschea: stanzoni senza immagini, senza il conforto di una intercessione

routier

Sab, 24/12/2016 - 10:44

La società multirazziale è un fallimento che porterà a scontri sociali sempre più incontenibili. Unico rimedio: votare in massa quei partiti che la combattono. Solo allora potremo avere ancora qualche speranza.

MilanoMerano

Sab, 24/12/2016 - 11:09

Mah va'...che sorpresa....

ceppo

Sab, 24/12/2016 - 11:23

ahhh come eravamo felici solo coi nostri cari vecchi terùn

ziobeppe1951

Sab, 24/12/2016 - 11:42

Nahum..09.36...Milano è piena di delinquenti e tu dici che andare in giro con il coltello è segno di scarsa educazione civica?...io viaggio sempre con lo spray urticante in tasca..forse perché sono più "civile"

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 24/12/2016 - 11:48

IO ABITO VICINO A VIA PADOVA E CREDO CHE CI VORREBBE LA DISINFESTAZIONE PER LA SCHIFEZZA CHE C'E'. GIRANO DI QUELLE FACCE DA DELINQUENTI.

Giorgio Colomba

Sab, 24/12/2016 - 11:54

Il tafazziano popolo bue milanese - ma non solo - dopo aver votato un altro sindaco terzomondista, è libero di godersi senza remore le delizie offerte dalla programmata invasione dei cosiddetti migranti.

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 24/12/2016 - 12:03

Lo Stato Italiano ormai ha perso completamente il controllo del territorio. Gli stranieri, regolari o irregolari, impongono le loro "regole" e le bande criminali si spartiscono il territorio. Agli Italiani, intimiditi e abbandonati, non resta che subire o abbandonare i quartieri. Insegne e cartelli solo in lingua diversa dall'italiano dovrebbe essere reato. Io penso che ogni "insegna" dovrebbe essere espressa in Italiano e, se si vuole utilizzare una seconda lingua questa dovrebbe essere scritta con almeno metà dimensione dei caratteri della lingua Italiana. Chi contravviene chiude l'attività.

Una-mattina-mi-...

Sab, 24/12/2016 - 12:10

MANDATECI LA BODRINI E ALFANO IN DOMICILIO COATTO, COSI' CHISSA' CHE SI FACCIANO UN'IDEA DEL MARTIRIO DEL POPOLO ITALIANO

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 24/12/2016 - 13:01

----questa è la regione del leghista maroni che non ha tempo di occuparsi di queste stupidate--lui deve occuparsi della sanità lombarda che è la gallina dalle uova d'oro---che commento becero da destricolo che ho fatto----hasta

Linucs

Sab, 24/12/2016 - 13:02

Trasferite coi camion un po' di rabbini in viale Padova, vedete che entro due settimane a) sono spariti i migranti e b) splende tutto a specchio (coi soldi del comune).

roliboni258

Sab, 24/12/2016 - 13:45

ma perche' questi milanesi hanno votato Sala? qualcosa non torna

Malacappa

Sab, 24/12/2016 - 13:50

Col coltello??????? bisogna girare col mitra e minimo in 3.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 24/12/2016 - 14:08

I meridionali (che qualcuno chiama VECCHI TERUN)si sono integrati da tempo e si sentono Milanesi, questi altri NON SI INTEGRERANNO MAI e NON SI SENTIRANNO MAI Milanesi alla faccia di chi vuole continuare a TRAGHETTARNE in Italia!!! AMEN.

LeucaF

Sab, 24/12/2016 - 14:10

Ai vari "commentatori" che tutto sanno vorrei far presente che i milanesi che hanno votato Pisapia e Sala sono quelli che abitano in centro e che non hanno di certo questi problemi. Io, in via Padova, ci sono nato, cresciuto e ci vivo tuttora.....e se non me ne vado da questo schifo e da questa via Padova che non riconosco più è solo perché non me lo posso permettere. Vi garantisco che il 90% degli italiani di via Padova non hanno di certo votato Pisapia.....e neanche Sala. Prima di parlare informatevi, perché ci sono i dati della varie zone di Milano di cosa hanno votato i milanesi.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 24/12/2016 - 14:40

-----LeucaF---sei nato in via padova? forse per questo ti ho visto in centro ed avevi la faccia da malandrino ---hernando45--se togli i terun da milano --non rimane più nessuno---i milanesi doc avranno percentuali da prefisso telefonico ormai----in ogni caso dall'articolo si evince che questi immigrati lavorano e pagano le tasse ---quelle che hernando non paga più in italia ---hasta

ceppo

Sab, 24/12/2016 - 15:04

vecchi terùn voleva essere spezzare una lancia (non offensivo ci mancherebbe, hahahha anch'io son terùn) per i tanti meridionali volenterosi e lavoratori che sopratutto all'estero tengono alto il nome italia! HERNANDO45 hai creduto veramente che volessi offendere???? mahhh

gedeone@libero.it

Sab, 24/12/2016 - 15:18

+LeucaF, non credo che i soli voti del centro di Milano sarebbero bastati x eleggere Pisapia e Sala,

Ritratto di lordvader

lordvader

Sab, 24/12/2016 - 15:25

La democrazia non ha strumenti a disposizione per sterminare questa peste. Ci vogliono metodi alternativi. Gia' negli anni 20 hanno scritto libri su come si affrontano problemi di questa natura. Altrimenti si chiede aiuto alla 'Ndrangheta che sembra un pochino piu' organizzata dello stato che, oltre alla sua incapacita', sembra di tradire i propri cittadini, la propria cultura e razza.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 24/12/2016 - 15:35

No no caro ceppo 15e04, non volevo per niente pensare che stavi offendendo, infatti ho dimenticato di scrivere BONARIAMENTE CHIAMA VECCHI TERUN!!! Volevo e voglio solo dire che avendoci lavorato e vissuto insieme ai VECCHI TERUN per 40 anni , ho potuto rendermi conto che LORO si sono integrati, perche lo volevano, mentre questi che ci sono attualmente NON hanno nessuna intenzione di integrarsi, ma addirittura vorrebbero che i Milanesi diventassero come LORO!!! Buone feste dal Nicaragua feliz

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 24/12/2016 - 15:42

RIPROVO visto che non è comparsa la scritta ABBIAMO RICEVUTO!!!! Stavolta hai fatto una GROSSA CAPPELLA Elpirl 14e40, la CAPPELLA NATALIZIA!!!lol lol Questo pensionato residente all'Estero da 17 anni ed iscritto all'AIRE, si vede trattenere sulla sua sudatissima pensione (calcolata con il metodo CONTRIBUTIVO e bene specificarlo) qualcosa come 20.000€uriii anno di IRPEF e ADDIZIONALE, altro che scrivere le tasse che hernando non paga piu!!!! E Tu con quanto contribuisci, faccelo sapere??? Hasta della bandiera.!!!lol lol.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 24/12/2016 - 16:01

RIPROVOOO, No no caro ceppo 15e04, non intendevo assolutamente che tu volessi offendere, nel mio commento ho solo dimenticato di aggiungere la parola BONARIAMENTE!!! Figurati che la mia prima "morosina" si chiamava IMMACOLATA ed era di Potenza. Poi con i meridionali ci ho lavorato fianco a fianco per 40 anni ed è li che mi sono reso conto che LORO volevano integrarsi, mentre quelli di cui parla ora l'articolo, NON hanno nessuna intenzione di farlo perchè?? Perche al contrario dei VECCHI TERUN, non si sentono Italiani. Buon Natale dal Nicaragua.

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 24/12/2016 - 16:07

Zio Beppe Due punti le regole occorre rispettarle se no si passa dalla parte del torto, non si può parlare di degrado e di schifezze e poi comportarsi come a Dodge city Se siamo a questo punto è perché noi italiani non gli stranieri non abbiamo senso civico e c'è ne infischiamo del bene pubblico, è triste ammetterlo ma è così. La difesa privata è possibile in alcuni casi ben definiti ma e' rischiosa sopratutto per un pensionato, la miglior difesa è evitare di farsi male, i soldi sono importanti ma la vita è la salute lo sono di più

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 24/12/2016 - 16:10

presente

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 24/12/2016 - 16:21

RIPROVOO!! Elpirl carissimo 13e01, quando Maroni era ministro dell'interno di questi soggetti ne arrivavano (quelli si da soli perche nessuno andava a prenderli) qualche centinaio al mese. Ora invece che ci sono i tuoi sicuramente amici SINISTRI, sono 3 anni che ne TRAGHETTANO migliaia al giorno e dove vuoi che finiscano se non in tutte le citta Italiane, Milanistan in primis??? E come ben sai ma fingi di IGNORARE, i governatori (non avendo mai voluto i SINISTRI un vero FEDERALISMO) i governatori di Regione non hanno nessun potere di limitare questo SCEMPIO. Sai come finirà?? Finira come il Libano, dove come dice quel prete nell'articolo qui a fianco, i CRISTIANI che prima erano la maggioranza, sono ora diventati minoranza, ecco anche Milano e l'Italia finiranno così, anche per questo me ne sono andato. Stammi bene li in quella che fra poco tempo diventerà AFRITALIA.

vince50

Sab, 24/12/2016 - 16:43

Fucile o non fucile tutto inutile,l'invasione è ormai inarrestabile.Loro sono i fanatici invasori decisi a tutto,noi ci siamo miserevolmente arresi quindi dovremo adeguarci la vecchia Europa non esiste più.

mariolino50

Sab, 24/12/2016 - 16:47

hernando45 Quando c'era Maroni era vivo Gheddafi, non c'era la guerra in Siria, non c'erano le navi straniere che sbarcano la gente da noi, è una situazione completamente diversa. La soluzione potrebbe essere usare la violenza contro chi vuole sbarcare, vedi qualcuno che abbia le palle per farlo? IL Nicaragua non è quel posto dove c'erano i contras e la guerra civile, e il centro America è una delle zone a più alto tasso di omicidi del mondo?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 24/12/2016 - 17:12

Caro mariolino 16e47 il 99% dei TRAGHETTATI è Africano quindi con la guerra in Siria, non ha niente a che fare, le navi straniere le abbiamo richieste NOI ( non noi Leghisti) In Nicaragua la guerra civile è finita da vent'anni e ti assicuro che OGGI è riconosciuto come il paese piu sicuro del Centroamerica, probabilmente sei rimasto un po indietro!!! Buon natale

Ritratto di Fradrys

Fradrys

Sab, 24/12/2016 - 17:17

mi domando: ma chi ha votato, vota e voterà i sinistri queste cose le sa...?

VittorioMar

Sab, 24/12/2016 - 17:27

dalla MILANO capitale della Finanza e della Cultura,è diventata la capitale dell'INSICUREZZA e della DEPRAVAZIONE...!!!

manfredog

Sab, 24/12/2016 - 17:36

..!!..'Se ti fai i fatti tuoi vivi bene'..!! Di tutto l'articolo qui sopra quel che mi inorridisce di più è la frase che ho riportato; il resto, anche per me, è cosa nota. Sono le frasi che si sentivano quando in Sicilia la mafia comandava e controllava tutto il territorio (ma forse anche oggi..) e se andavi giù da turista era quello che dovevi fare; da turista, però, non a viverci e cercando di 'tirare avanti', come fanno oggi la maggior parte degli Italiani, che è un'altra cosa, ve lo assicuro. Italia odierna..capolavoro politico.. mg.