Il pizzino del "pm" Renzi sui 49 milioni del Carroccio

L'ex premier Pd: "Soldi usati per diffondere bufale, ora mi quereli". Ma Salvini glissa: non lo denuncio

L'accusa è precisa: «Affermo pubblicamente che Salvini ha usato parte dei 49 milioni di euro (i fondi spariti al centro di varie inchieste per riciclaggio e finanziamento illecito, ndr) per creare La Bestia, lo strumento di disinformazione della Lega». La sfida è chiara: «Sono curioso di capire se sarò querelato».

Matteo Renzi torna in pista, con una lunga intervista su Repubblica, e sembra annusare nell'aria capitolina guai grossi in vista per il capo del Carroccio. Un po' come, nell'ormai lontano 2009, Massimo D'Alema «fiutò» l'aria delle procure attorno al governo Berlusconi e avvertì che, di lì a poco, sarebbero arrivate «scosse» e che l'opposizione doveva essere «pronta» ad affrontarle.

Ora l'ex premier Pd affonda il colpo sui 49 milioni, dei cui oscuri passaggi di mano e destinazione si stanno occupando diverse procure, e aspetta la risposta. Che arriva, esattamente nei termini che Renzi aveva previsto: «Non querelo quasi mai nessuno - spiega il vicepremier leghista- Se avessi dovuto querelare Renzi tutte le volte che mi ha insultato... Tanto lo stanno giudicando gli italiani».

Insomma, Salvini preferisce lasciar cadere l'accusa di aver usato quei fondi (su cui i tribunali hanno calato la mannaia del sequestro) per alimentare la sua macchina della propaganda denominata, in modo poco rassicurante, «La Bestia».

Ma Renzi non molla l'osso, evidentemente convinto che «il tempo è galantuomo» e quei nodi, per il capo leghista e per i partiti che guadagnano voti diffondendo «fake news» facendo «pagare il contribuente», arriveranno al pettine: «Nei prossimi mesi ci saranno novità», assicura, e «Salvini ha una paura matta della verità». Poi avverte: «Salvini non è un pericolo per la democrazia. Dirlo lo trasforma in martire e ci porta a giocare la partita che lui vuole giocare. Salvini è qualcosa di diverso, forse persino di peggio: un seminatore di odio, un predicatore di intolleranza. Il pericolo per la democrazia casomai deriva dall'utilizzo spregiudicato di fake news sui social». Ed è di questa operazione di diffusione di contenuti destinati a provocare «paura e intolleranza» che l'ex leader del Pd accusa la macchina comunicativa del capo del Carroccio.

Macchina costosa, la «Bestia», che serve a produrre e propagare i continui messaggi social del Capitano, calibrati nei toni e nei destinatari dall'ampio staff guidato da Luca Morisi: martellamento costante di autopromozione, che ora è quasi interamente a libro paga del Viminale: il «Sistema Intranet» che gestisce le pagine social di Salvini, è curato da Morisi e Andrea Paganella, oggi stipendiati rispettivamente come consigliere strategico e capo della segreteria. Sotto di loro lavorano i quattro membri del «team social» salviniano (tra cui il figlio di Marcello Foa), tutti assunti al ministero. Il costo totale, per le casse pubbliche, è di 314mila euro l'anno, senza contare i 90mila del capo ufficio stampa Pandini: la «Bestia», ha calcolato l'Espresso, ci costa circa mille euro al giorno. Ma è sulla fase precedente all'arrivo al governo di Lega e Cinque Stelle che si concentra l'attenzione di Renzi, che da tempo chiede una commissione parlamentare d'inchiesta «sulle fake news», sui legami tra «La Bestia» di Salvini e le aziende pubbliche, per capire se parte dei 49 milioni sottratti dalla Lega sono finiti a Morisi e se la Casaleggio Associati prende soldi da soggetti pubblici». In Parlamento è stata anche depositata, nel novembre 2018, una interrogazione Pd che poneva le stesse questioni al ministro dell'Interno. Interrogazione rimasta senza risposta. Ora però attorno Salvini sembra crescere l'assedio: il caso Siri, l'inchiesta lombarda che lambisce Giorgetti, la procura di Genova che dà la caccia ai 49 milioni. E Renzi si dice certo che qualche «novità» sia in arrivo.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 13/05/2019 - 08:29

toh.... hanno paura pure di querelarsi a vicenda? ma allora sotto sotto sono amici, si fanno comunella fingendo di litigarsi in pubblico? :-) ridicoli.... io poi non capisco come uno possa fare 200 querele su tutto e non farne proprio su quella piu importante? cosa c'è sotto?

Garganella

Lun, 13/05/2019 - 08:50

Salvini seminatore di odio? Mi da l'impressione che tutti i suoi avversari politici siano pieni di odio e lo vadano seminando in ogni occasione invece di combatterlo lealmente con le proprie armi politiche. (non ci sono più i politici veri di trent'anni fa).

aleppiu

Lun, 13/05/2019 - 09:02

ci credo che non lo denuncia, perché sta dicendo la verita', quello che si pensava e' stato confermato da quanto successo su facebook in questi giorni

cgf

Lun, 13/05/2019 - 09:22

prima o poi verrà a galla la storia e questa sarà riscritta. Povero renzino

ekat

Lun, 13/05/2019 - 09:29

I 49 mln della Lega corrispondono a 10 anni di finanziamento pubblico. Allo stesso modo altri partiti hanno usufruito di altrettanti milioni di euro. Ricordo che il vecchio finanziamento riconosceva un contributo per ogni voto ricevuto. A me pareva persino una cosa trasparente, a differenza di quanto accade oggi per i partiti e, ancora di più, per le fondazioni legate a singoli esponenti politici che spesso si appellano alla legge sulla privacy per nascondere l’identità dei loro finanziatori. Quanto alle fake news altro non sono se non un modo per diffondere idee positive su sé stessi e negative sugli altri, ossia la vecchia “propaganda”. Quello che Renzi non vuole capire è che gli italiani non lo hanno giudicato per questo ma per i famosi 1000 giorni di governo e che usare, come lui ha sempre fatto, le “fake news” contro gli avversari politici può essere un modo utile per scalare un partito ma non per durare in eterno.

Ritratto di lurabo

lurabo

Lun, 13/05/2019 - 09:48

ci hanno già pensato gli italiani a mandarti dove è giusto che tu stia

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 13/05/2019 - 10:06

Le sinistre vanno querelate con il voto alle elezioni europee del prossimo 26 maggio. Inizia il conto alla rovescia: prenderete una batosta storica dalla quale vi rialzerete frantumati (divisi già lo siete)come frantumato ne uscirà il mondo cattolico che in maggioranza voterà lega, nonostante gli strali di papa e vescovi che stanno tirando la campagna elettorale per le sinistre.

Zizzigo

Lun, 13/05/2019 - 10:58

Salvini, continui a porgere l'altra guancia... ma quante ne hai? Sembrerebbe che tu non sia "umano".

steve1962

Lun, 13/05/2019 - 11:05

E il Renzi come giustifica le spese fatte quando era Sindaco a Firenze o peggio l'accordo capestro per il suo Airbus 350? Ma cosa e chi deve querelare Salvini? il nulla politico?

moichiodi

Lun, 13/05/2019 - 11:33

Cioè per il giornale il problema è renzi e non che fine hanno fatto i 45 milioni? Una bella querela del comandante contribuirebbbe a fare chiarezza......

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Lun, 13/05/2019 - 11:34

Capitone... hai qualcosa da nascondere???

VittorioMar

Lun, 13/05/2019 - 11:37

.lo dovrebbero dire i MAGISTRATI se HANNO LE PROVE...altrimenti sono Illazioni o Calunnie INUTILI da QUERELA ...!!

skywalker

Lun, 13/05/2019 - 12:04

Mi dispiace per Salvini, ma penso che a breve, se continuera' con questo governo, oltre allo spregevole Renzi, saranno in molti a sbeffeggiarlo.

pendra

Lun, 13/05/2019 - 12:26

Pinocchietto Renzi stai sempre a guardare gli stuzzicadenti altrui senza guardare le travi tue. siamo sempre in attesa che qualche magistrato indipendente (non iscritto a Magistratura Democratica) che indaghi sulla differenza tra i 25000 EURO che avevi sul conto corrente prima di diventare segretario dei Pidioti e l'importo per l'acquisto del Villone in Collina. Seeeee... a trovarlo!!!!!

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 13/05/2019 - 12:53

pendra 12:26 - Errata Corrige : Mi permetto di correggere la sua cifra di 25.000 in 15.000 € dichiarata dal ns Fonzie nazionale mentre era in carica ministeriale.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Lun, 13/05/2019 - 12:56

Ogni volta che leggo un articolo della Cesaretti mi chiedo se non ho sbagliato quotidiano, finendo su Repubblica o La Stampa. In questo, in particolare, si riportano pari pari i consueti sproloqui, privi di uno straccio di prova e vagamente diffamatori, del supplemento domenicale di Repubblica (perché questo è ormai L'Espresso). Domanda al direttore: è questa la linea del Giornale?

DRAGONI

Lun, 13/05/2019 - 13:06

RENZI SEMPRE PIU' IN BASSO IN EFFETTI E' SCOMPARSO DALL'ORIZZONTE DELLA POLITICA ITALIANA RICORRE A PROVOCAZIONI IL CUI CONTENUTO SI COMMENTA DA SOLO.

Ritratto di drazen

drazen

Lun, 13/05/2019 - 13:09

E che dice del suo babbo truffatore? Pensi ai casi suoi. Come anche Di Maio.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 13/05/2019 - 13:16

Renzi noi tui mandiamo il pizzone sulle banche, per parecchi miliardi, non milioni, che sono volatilizzati, più i 20 + 4 + 4 sempre miliardi che hai fatto pagare agli italiani tutti per rimpinguare le casse delle banche che hanno fatto misfatti. Per te i 49 milioni dovrebbero essere noccioline. Guardi il pelo, ma non l'uragano.

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 13/05/2019 - 13:20

Ma il conto è davvero di 49 millioni? Mi sembra una somma enorme, Come hanno fatto questi conteggi?

maurizio-macold

Lun, 13/05/2019 - 13:27

Signor PENDRA (12:26), chi ruba denaro non deve stare al governo e nemmeno in parlamento, deve stare in GALERA. E se chi ruba si chiama Salvini o Renzi deve essere punito con le aggravanti. VOI leghisti dovete fare piazza pulita nel vostro partito perche' avete tante, ma tante, mele marce, e la cosa piu' rivoltante e' che gente come lei difende queste mele marce a prescindere. E cosi' ne diventa COMPLICE.

scorpione2

Lun, 13/05/2019 - 13:35

se per questo non ha neanche denunciato bossi e figli, altrimenti avrebbero duvuto aprire tutti gli armadi e gli altarini. fubbo il che guevara italiano.

scorpione2

Lun, 13/05/2019 - 13:37

sig.renzi da firenze se sai qualcosa ti prego spiattella tutto,altrimenti il verre cresce ancora.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Lun, 13/05/2019 - 13:57

Il suo milione trecento con cui ha comprato la villa nemmeno si sa da dove siano venuti, regalo dei soliti Verdini, De benedetti ( noo la sua fede non lo permette) Berlusconi per ringraziarlo di non aver fatto niente contro il suo conflitto di interessi, e lo abbia fatto stare a galla.

isaisa

Lun, 13/05/2019 - 14:02

Il tizietto renzuccio ci dovrebbe spiegare l'utilità e il costo dell'aereo fermo nell'angar di Fiumicino. Se gli avanza tempo, ci spieghi come ha potuto comprarsi una villetta da oltre un milione di euro con anticipo quasi inesistente .

mifra77

Lun, 13/05/2019 - 14:17

@maurizio-macold, quindi lei è d'accordo sul fatto che Di Maio venga indagato? Per chi si spendeva quando chiedeva il condono edilizio ad Ischia ? E come mai non ci sono ancora case abusive abbattute? In quanto all'eolico, i primi a parlarne in campagna elettorale furono proprio gli ecologisti a 5*; forse che per loro l'argomento e la collusione con la mafia, non erano determinanti? Io penso solo che Siri abbia anticipato ed infastidito i 5* che offesi hanno svelato i legami con la mafia che con loro sarebbero rimasti nascosti e ben custoditi.