"Poliziotti massacrati in strada. Finalmente dl Sicurezza bis ci tutela"

Apprezzamenti al dl Sicurezza Bis da parte della polizia. Mazzetti (Fsp): "Salutiamo con favore il decreto"

Il decreto Sicurezza bis piace agli agenti? Basta fare un giro sui social o qualche chiamata per assaggiare l'apprezzamento degli uomini in divisa alle nuove norme contro le violenze durante le manifestazioni o fuori dagli stadi. "Salutiamo con favore il Decreto", dice Valter Mazzetti, Segretario Generale dell'Fsp Polizia di Stato. Perché è un "passo" in avanti per "invertire la tendenza a stare sempre 'contro' i poliziotti".

Il tema è noto e pure il copione. Gli agenti tutelano l'ordine pubblico e il diritto a manifestare, il corteo si trasforma in una guerriglia, i poliziotti restano feriti e si riapre, implacabile, il dibattito politico. Stavolta, però, il dl Sicurezza bis contiene - al di là delle norme su immigrati e Ong - una lunga parte in favore delle forze di polizia (leggi qui il testo). Pene più severe per chi aggredisce gli agenti, estenzione del Daspo all'estero e ad eventi sportivi fuori dagli stadi e "reclusione da 1 a 4 anni" per chi in corteo lancia o utilizza "razzi, bengala, fuochi artificiali, petardi, strumenti per l’emissione di fumo o di gas visibile o in grado di nebulizzare gas contenenti principi attivi urticanti, ovvero bastoni, mazze, oggetti contundenti o, comunque, atti a offendere".

Mazzetti ricorda le "migliaia di poliziotti" che continuamente vengono "esposti a un vero e proprio massacro, fisico, emotivo, e persino mediatico". Un servizio a tutela della democrazia "che ogni anno ci costa centinaia di feriti, perché le divise sono bersagli di un’aggressività gratuità, solo per ciò che rappresentano, solo perché fanno il proprio dovere". Da oggi la musica potrebbe cambiare, o almeno così vorrebbe Salvini. "È fondamentale – aggiunge – cominciare a dare più concretezza alla responsabilità che discende dalla scelta di compiere atti illegali, aggredendo chi porta l’uniforme, scatenando risse e guerriglie, rifiutando anche ogni regola di civile convivenza nelle piazze, negli stadi, per le strade".

L'invito sembra rivolto anche alla magistratura. "Si è troppo diffuso l’incredibile equivoco che chi veste la divisa è tenuto a prendere botte, insulti e offese di ogni genere, ed è tenuto a rispettare ‘doppiamente’ le regole anche a costo di non difendersi - attacca Mazzetti - mentre chi manifesta è sol per questo legittimato a infrangerle, con un conseguente fortissimo senso di impunità e di arroganza di cui i poliziotti fanno le spese sulla propria pelle".

Commenti

Reip

Gio, 13/06/2019 - 11:26

ERA ORA! PECCATO CHE LA MAGISTRATURA NON E’ D’ACCORDO!

VittorioMar

Gio, 13/06/2019 - 11:50

..ora si deve concedere alle FORZE dell'ORDINE anche la LEGITTIMA DIFESA...con le DOTAZIONI in loro POSSESSO...LE LEGGI HANNO COSTO ZERO e si RIPRISTINA LA LEGALITA' e SICUREZZA...!!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 13/06/2019 - 12:00

Pia illusione. Come non è servito a nulla il primo decreto – lo dissi a suo tempo – così a nulla servirà quest’altro. E non mi serve sapere quello che in esso possa esservi scritto. E’ solo aria fritta, rifritta, strafritta. Il fatto che alcuni sindacati lo accolgano favorevolmente non depone a favore della loro salute mentale ma, al contrario, con questa puerile condivisione essi rivelano chiaramente di non avere capito in quale spaventosa dimensione il paese stia lentamente precipitando. Il decreto rispetta quello che c’è scritto in quella cosa chiamata ‘costituzione’? Ed è proprio per questa indefettibile ragione che lo strombazzato ‘decreto bis’ non servirà a niente. Per contrastare la Legge della Giungla – ammesso che si possa contrastare - ci vuole ben altro.

aleppiu

Gio, 13/06/2019 - 12:01

certo ora potrete menare come sapete fare bene durante le manifestazioni senza che nessuno possa rispondervi

dredd

Gio, 13/06/2019 - 12:01

Parole dette da chi lavora e rischia la vita, non dai nullafacenti che si permettono di giocare con la vita delle persone.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 13/06/2019 - 12:13

@Reip Davvero? A me non risulta. Mi risulta invece che si siano inalberati quando il decreto proponeva la follia di arrestare anche chi faceva resistenza passiva. In pratica in Italia avremmo avuto un legge che consentiva di incarcerare Ghandi. Detto questo, apprezzo invece questo ed altri passaggi del decreto, chi si presenta con caschi, scudi e bastoni cerca lo scontro e non il confronto e va neutralizzato. Molto, molto pericoloso invece il passaggio dell'art. 6 il quale, ad esempio, se in vigore avrebbe condotto all'incarcerazione dei pastori sardi da 1 a 5 anni lo scorso anno ... un po' eccessivo non le pare? Sul latte versato non si dovrebbe piangere, al limite si dovrebbe rifondere, ma perderci la libertà, specie se si ha ragione ...

diesonne

Gio, 13/06/2019 - 12:14

diesonne colpa del pci-dp che per troppo tempo hanno svuotato la funzione delle forze dell'ordine

dagoleo

Gio, 13/06/2019 - 12:20

i poliziotti picchiati e malmenati erano la passione dei sinistrati per tutelare i delinquenti dei centri sociali, che votano per loro. finalmente le cose stanno cambiando.

K#B

Gio, 13/06/2019 - 12:23

Adesso Codici Identificativi sui caschi dei Poliziotti cosi si tutelano anche i Cittadini...

hectorre

Gio, 13/06/2019 - 12:26

riassumendo....una gran parte degli italiani è favorevole a questo decreto, la lega continua ad aumentare i consensi, la polizia è favorevole.....praticamente l'italia che chiede sicurezza e chi la deve assicurare sono d'accordo.....i contrari???...la sinistra, la magistratura(con tutti i guai che ha, dovrebbe pensare a come risolverli e non fare politica....) e gli italioti che pur di attaccare Salvini rinuncerebbero a vivere più tranquilli e protetti....credo che tra i tanti italiani vittime di violenze ci sia anche qualche pidiota che critica simili provvedimenti!!!!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 13/06/2019 - 12:32

PER PRIMA COSA BISOGNA ARRESTARE I GIUDICI CHE NON RISPETTANO LE LEGGI DI STATO!.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 13/06/2019 - 12:54

E la così detta magistratura deviata, se non è d'accordo o si adegua o sarà incarcerata perchè fuorilegge. E basta con sti cialtroni che pretendono d'essere il centro del mondo mentre sono solo dei vigliacchi che usano la loro posizione per imporre agli altri la loro egemonia. Pensare che gli ultimi avvenimenti li danno più marci e squallidi degli altri Poteri dello Stato.

Una-mattina-mi-...

Gio, 13/06/2019 - 13:02

W LA POLIZIA, ULTIMO DIAFRAMMA PRIMA DELLA FINE

VittorioMar

Gio, 13/06/2019 - 13:20

..i CITTADINI ONESTI e RISPETTOSI DELLE LEGGI non hanno necessità dei Codici Identificativi !!

agosvac

Gio, 13/06/2019 - 13:24

Sarà duro fare capire ai magistrati che devono rispettare questo decreto. Forse sarebbe più facile se ci fossero dei provvedimenti seri nei confronti dei magistrati che non lo applicano. Forse sarebbe necessaria un'azione da parte delle Forze dell'ordine: rifiutarsi di fare da scorta ai magistrati. Anzi direi di più: obbligare i magistrati a rivolgersi a privati per la loro difesa, niente più polizia o carabinieri ai loro ordini. Forse così sarebbero più sensibili nei confronti di chi rischia la vita al servizio dei cittadini.

Rob150857

Gio, 13/06/2019 - 13:26

ViitorioMar. Le Forze dell'ordine sono gia' tutelate dall'articolo 53 del Codice penale che si intitola uso legittimo delle armi e che da' una maggiore tutela rispetto alla legittima difesa che si riferisce invece ai privati.

ghorio

Gio, 13/06/2019 - 13:32

A quando tutti i poliziotti sul carro di Salvini?. Poi un'altra cosa: non sarebbe ora di prendere posizione sullo scandalo italiano delle forze dell'ordine il doppio di nazioni come Germania, Francia e Gran Bretagna, con popolazione maggiore dell'Italia.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 13/06/2019 - 13:58

Ma poi il contratto ai poliziotti lo ha fatto Salvini? No perché mi dicono che per quello invece i suddetti siano piuttosto inc... alterati!

killkoms

Gio, 13/06/2019 - 14:21

@reip,già! per quei signori quanto fatto ai poliziotti è spesso di lieve tenuita!

Ritratto di babbone

babbone

Gio, 13/06/2019 - 14:36

coraggio pestateli bene bene le zecche rosse che non portano rispetto.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Gio, 13/06/2019 - 14:42

VEDREMO SE LE TOGHE ROSSE MANDERANNO IN GALERA I DELINQUENTI ROSSI !!!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 13/06/2019 - 15:13

El Presidente, beh che dire, sono molto "folcloristici " e anche a volte ( secondo me ) Corretti i suoi post.... ma che dire; si CANDIDI, si faccia ELEGGERE e poi FACCIA LEI. Noi stiamo a vedere se è solo "capace" con la tastiera ..... saluti e AUGURI

antonioarezzo

Gio, 13/06/2019 - 17:25

manca solo una cosa. l'autorizzazione ad usare le armi !

sparviero51

Gio, 13/06/2019 - 17:26

LE LEGGI CI SONO E C'ERANO GIÀ. BASTA DARE UNA SFOGLIATA A QUELLE VARATE DURANTE GLI ANNI DEL TERRORISMO .IL PROBLEMA SONO I COMUNISTI E I LORO SODALI GIUDICI CHE RIGIRANO LE LEGGI COME VOGLIONO E SEMPRE TOLLERANTI CON LA MARMAGLIA ANARCO-COMUNISTA . IL FATTO ,PER ESEMPIO , DI CIRCOLARE A PIEDI O DURANTE LE MANIFESTAZIONI A VISO SCOPERTO ESISTE DA 40 ANNI . PER I GIUDICI NON COSTITUISCE REATO . QUINDI .............?????????????

Giorgio Rubiu

Gio, 13/06/2019 - 17:33

@ Rob 150857 - Si, ma prima si devono neutralizzare le Toge Rosse! Come? Punendoli duramente quando favoriscono i vandali facinorosi e indagano le forze dell'ordine. E anche quando lo fanno le vittime di ladri ed assassini che reagiscono ai furti, le violenze ed i soprusi. Questi non significa togliere il potere alla Magistratura bensì ricordare ai giudici che anche alla loro evidente faziosità di parte c'è un limite!