Pregare insieme non basta. Islamici, ecco 4 imperativi

Per sconfiggere il terrorismo, non è sufficiente rinnegarlo: servono alcuni gesti concreti. Eccoli...

Pregare insieme è un bel gesto. E diventerà un segnale importante se oggi i musulmani affolleranno le chiese. Ma quel bel gesto non basterà, da solo, a dividere l'islam pacifico da quello colluso con violenza, odio e terrorismo. Dopo lo sgozzamento dell'84enne padre Jacques Hamel sull'altare di Saint-Etienne-du Rouvray i gesti simbolici non bastano più. Per lo scrittore Tallal Ben Jalloul quell'atto aberrante rappresenta «una dichiarazione di guerra di nuovo genere, una guerra di religione». Per fermarla comunità e nazioni islamiche devono reagire con la stessa fermezza con cui reagiscono, ad esempio, quando viene pubblicata una vignetta considerata «blasfema». Ma devono, soprattutto, compiere passi audaci e concreti. Eccone i primi quattro, suggeriti anche da voci autorevoli della cultura islamica e araba.

1. Condannare e isolare, non solo rinnegare

«Che impressione dobbiamo farci dei non musulmani se ogni settimana ascoltiamo migliaia di predicatori chiedere ad Allah di non lasciar traccia di loro. Ammettiamolo l'educazione nelle nostre scuole e nelle nostre moschee getta le fondamenta per un implicito ISISmo...». Così all'indomani della strage di Nizza l'accademico palestinese Khaled Al Hroub attacca sul quotidiano londinese in lingua araba «Al Hayat» i musulmani che rifiutano ogni responsabilità per gli atti dell'Isis. E anche per lo scrittore Ben Jalloul «non basta più ripetere che questo non è l'islam». Comunità e nazioni islamiche devono condannarlo e isolarlo. Come mai fatto fino a oggi.

2. Denuncia dei sospetti terroristi

Secondo l'imam di Firenze Izzeddin Elzir, presidente nazionale dell'Ucoii, la principale organizzazione delle comunità islamiche italiane, la denuncia di sospetti terroristi infiltrati nelle comunità islamiche non spetta a queste ultime, ma solo a magistratura e polizia. Il 24 marzo dopo gli attentati di Bruxelles Elzir ricordava che «la responsabilità penale è individuale, non collettiva, come invece si tende a pensare quando si tratta della comunità islamica». Quest'atteggiamento è comune a gran parte del mondo musulmano. Come ricorda, invece, Ben Jalloul solo uscendo da questa logica comunità e nazioni islamiche isoleranno il terrore jihadista. «Dobbiamo denunciare chi tra noi è tentato da questa criminale avventura. Non è delazione dice lo scrittore - ma un atto di coraggio, per garantire la sicurezza a tutti».

3. Rottura con le dottrine dell'islam seguite dai terroristi dell'isis

In un articolo sul quotidiano arabo «Al Sharq Al-Awsat» l'intellettuale giordano Nuhammad Barhouma nota che le condanne degli attentati di Parigi da parte delle autorità religiose saudite e dell'Università Al Azhar del Cairo non sono state seguite da una revisione dei passi del Corano e dei testi in cui si giustifica la violenza. «Non si sono ancora convinti - spiega Barhouma - che l'interpretazione e la spiegazione di questi testi richiede un urgente riesame critico con smantellamento, aggiunte omissioni e sviluppi in grado di adeguarli allo spirito dei tempi e al progresso». Finché autorità religiose islamiche non si dedicheranno a questa revisione, richiesta anche da molti intellettuali musulmani, l'Isis potrà continuare a giustificare le sue azioni con i testi in uso nelle scuole islamiche.

4. Rinuncia ai finanziamenti sospetti

La Qatar Charity, l'associazione legata al governo del Qatar, finanzia con circa sei milioni all'anno l'attività di varie moschee italiane in esercizio o in costruzione. Peccato che la stessa «Qatar Charity» sia stata accusata, in passato, di finanziare Al Qaida. Un pentito di Al Qaida, ex-impiegato dell'associazione, confermò alla Commissione sull'11 settembre i legami tra l'organizzazione e Bin Laden. Eppure in Italia i musulmani dell'Ucoii sono ben felici d'usufruire di questi finanziamenti e partecipare all'inaugurazione di centri islamici sostenuti dalla Qatar Charity. Secondo il premier francese Manuel Valls è fondamentale, invece, vietare i finanziamenti alle moschee da parte di stati come l'Arabia Saudita e il Qatar che mantengono rapporti ambigui con il terrorismo. E i primi a dover spezzare questa connivenza sono le comunità islamiche.

Commenti

arkangel72

Dom, 31/07/2016 - 11:56

Quinto: per chi non rispetta i primi 4 precetti schedatura con impronte digitali ed espulsione coatta, immediata e senza ritorno per i singoli soggetti e i loro familiari, parenti ed amici!!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 31/07/2016 - 12:06

Non basta!!Fino a quando le "nostre" "democratiche costituzioni",parlano di libertà di religione,e non "aggiungono":1-:se "appartenenti ad una certa religione/etnia,commettono atti criminali verso appartenenti ad altre religioni/etnie,per ogni soggetto "offeso",1000 presi a sorte,della religione/etnia "offendente",siano espulsi a loro spese,ed i beni confiscati in favore della famiglia dell'"offeso".2-:gli appartenenti a religioni/etnie,presenti sul Territorio Italiano,devono tenere un "comportamento"(in tutti gli aspetti),che non sia in contrasto,con quanto in essere,da parte della religione/etnia predominante....Solo principi del genere possono "scoraggiare" il terrorismo,e la graduale islamizzazione dell'Italia....Chi,non accetta queste regole,se ne vada "democraticamente"!!!

linoalo1

Dom, 31/07/2016 - 12:08

C'è un solo Gesto Concreto da fare!!Chiudere tutte le Frontiere, Attuare un Blocco Navale Serio e Rimpatriare tutti gli Immigrati,di Qualsiasi Tipo!!!!

Anonimo (non verificato)

conviene

Dom, 31/07/2016 - 12:13

Questa non è una guerra di religione. Chi lo afferma è complice consapevole o no ma complice dei terroristi. Perchè asseconda quello che i terroristi vogliono. A me basta e avanza per oggi quello che hanno fatto e detto oggi gli islamici recandosi nelle chiese . Chi continua ad alzare l'asticella non è pe i dialogo ma, e torniamo daccapo alla guerra di religione e all'esclusione. Non è così che si batterà il terrorismo spietato.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 31/07/2016 - 12:15

Abiiamo due Corani. Il primo scritto alla Mecca che era pacifico ma non dette a Maometto successo alcuno: in 13 anni mise insieme solo 100 seguaci. Poi Maometto si trasdferì a Medina e li scrisse il 2 Corano quello valido che gli portò in pochissimo tempo 100.000 seguaci. Questo era il Corano che scetenò la conquista di tutto il NordAfrica cristiano, della Persia e della Spagna e il cui contenuto era solo di Guerra, di sterminio e schiavitù degli infedeli.Questò è il Corano che conta per uttti i musulmani e le preghiere che contiene sono solo di pace per i Musulmani, ma di Guerra e morte per tutti gli altri che non si convertono all'Islam.

Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 31/07/2016 - 12:19

Certo che pregare insieme non basta! Che comincino a cancellare dalle loro preghiere quotidiane la condanna nei confronti degli ebrei e dei cristiani come nemici e miscredenti. Forse si avrebbe qualche qualche fanatico in meno!

sottovento

Dom, 31/07/2016 - 12:22

Facciamo un'analisi. 1 Condannare e isolare, non solo rinnegare: non può farlo perché l'islam è uno solo. 2 Denuncia dei sospetti terroristi: non si denunciano i propri fratelli. 3 Rottura con le dottrine dell'islam seguite dai terroristi dell'isis: sono le stesse dottrine. 4 Rinuncia ai finanziamenti sospetti: chiuderebbero tutte le moschee. Ragazzi gli islamici sono tutti uguali, l'unica differenza è che alcuni non ammazzano e non si immolano per la causa.

Klotz1960

Dom, 31/07/2016 - 12:33

Gli Islamici nel mondo sono oltre 1 miliardo ed al 95% assolutamente pacifici. Dal mio punto di vista, la loro religione e' falsa e per certi versi ridicola tanto quanto quella cristiana ed ebraica. Il terrorismo indiscriminato e' una invenzione occidentale. Se vogliamo difenderci veramente dobbiamo bloccare l ' immigrazione, espellere i delinquenti e far la guerra all' Isis SENZA BOMBARDARE INNOCENTI CIVILI, dato che e' o equivale al terrorismo.

franco forte

Dom, 31/07/2016 - 12:37

Ci crederemo quando si recheranno a pregare nelle sinagoghe italiane insieme ai loro "amati" vicini di religione ebraica, ma senza armi e pugnali in mano. Troppo facile farlo con i cattolici imbevuti del buonismo di Galantino e papa Francesco

Ritratto di petrus

petrus

Dom, 31/07/2016 - 12:38

Pregare insieme chi? Il Dio di Gesù Cristo non ha niente a vedere con quello di Mosè, figuriamoci con Allah...Che ipocrisia. Sappiamo, almeno noi che abbiamo una discreta conoscenza di scritture Cristiane e Musulmane, della inconciliabilità tra Islam e Cristianesimo (come anche per l' Ebraismo). In Italia sono stati espulsi molti musulmani accusati di favorire il terrorismo. Nessuno, dico nessuno, di questi è STATO DENUNCIATO da qualche comunità islamica.....che si professa moderata.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 31/07/2016 - 12:41

A quella signora marocchina di Foligno che giorni fa ebbe ad esprimersi a Prima Pagina RadioRaiTre, così -a prescindere che io sono nemica di ogni violenza, non soltanto di quella di matrice islamica, non so cosa fare di più che postare in rete il mio dissenso, eccetera- io rispondo ciò che il conduttore non ha saputo dire :- Lei è partita con il piede sbagliato. Mettere nel mucchio dei crimini tutti questo del terrorismo firmato Allah Akbar, significa banalizzare la gravità dei crimini che l'ISIS va disseminando ovunque. Significa disperdere l'attenzione dai fatti tragici che al momento ricadono nella società tutta. Non si devono mettere sullo stesso piano i delitti del terrorismo islamista con qualsiasi altro crimine. Se poi, vuole fare qualcosa di utile, deve convertirsi al Cristianesimo ed abbandonare la sua fede. -riproduzione riservata- 12,41 - 31.7.2016

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Dom, 31/07/2016 - 12:44

Ripeto: moderati e isis seguono lo stesso corano; non esiste un corano moderato e uno estremista; il musulmano moderato vuole pregare con me, dicendo che non vuole tagliarmi la testa anche se il corano gli ordina il contrario (sura 9, paragrafo 29); e io dovrei credergli?

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 31/07/2016 - 12:44

scassa domenica 31 luglio 2016 Sesto: legge del taglione senza se e senza ma veramente ! Non fa miracoli .........ma sfoltisce un pochino la massa mista di decerebrati!!!!!!!!!!!!!!!!!scassa.

joecivitanova

Dom, 31/07/2016 - 12:47

..sai, qualcosina dovevano pur fare, dopo un ..papa.. che si inginocchia davanti a loro e bacia il corano, dopo che ci scannano e ci ammazzano..!! In ogni caso mi permetto (ma mi permetto solo eh..) di azzardare (ma di azzardare solo eh..) l'ipotesi..che tutti i musulmani, tranne gli analfabeti (che potrebbero anche essere molti, comunque), siano d'accordo sulle motivazioni che spingono i 'terroristi' a compiere certi atti atroci, ma non, poi, pubblicamente perlomeno, d'accordo sul modo di combattere per questi motivi o ideali, se così vogliamo chiamarli. Tanto, per gli islamici, loro sono loro, e noi saremo sempre noi, ricordatevi, cioè un'altra cosa, e sicuramente non migliore di loro, quindi..ci siamo capiti..!! g.

Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Dom, 31/07/2016 - 12:48

e solo fumo negli occhi poveri idioti cattocomunisti☭ un buon musulmano deve emulare finchè non saranno maggioranza su tutta eurabia

rossini

Dom, 31/07/2016 - 12:50

Ma quale pregare insieme. Il Corano recita (sura 5:33): “Essi (gli infedeli) devono essere uccisi o crocefissi e le loro mani ed i loro piedi tagliati dalla parte opposta" (piede sinistro, mano destra). Avete capito? CROCEFISSI! E gli infedeli siamo noi, i Cristiani. Altro che pregare insieme!

Ritratto di mbferno

Anonimo (non verificato)

daniperri

Dom, 31/07/2016 - 12:55

Stamattina non ne ho proprio visti a Messa, e comunque non sarei stata d'accordo sul gesto di preghiera durante questo gesto sacro.Inoltre per prima cosa dovrebbero chiedere perdono, come fatto dai nostri Papi, per il male commesso in loro nome.

dakia

Dom, 31/07/2016 - 13:07

Ma quale pregare insieme, andassero a farlo nelle loro terre assieme a tutti questi imam che provengono da varie nazioni della meso arabia e chi ha un concetto chi l'altro di questa religione. troppe chiacchiere confusionarie che non conducono all'ordine di un paese che con loro non ha nulla in comune, infibulazioni,sodomia, mogli e figli da strangolare quando non sono in riga con i loro dettami e che riduciamo tutto a una preghiera? Per favore qui sta il nostro semplicismo, perché devono stare qui se non sono rifugiati, non può il quatar assisterli nelle terre natie? Se non escono tutti saremo sempre allo stesso punto se non peggiore.Intanto se ne sono infischiati di fare una pubblica protesta,proni non li distingue nessuno mentre in piazza è altro cantare e non ci stanno a mettere la faccia.

no_balls

Dom, 31/07/2016 - 13:18

Non basterebbero neanche i 5 punti....altrimenti come si stuzzicherebbero gli istinti xenofobi degli elettori??? se fosse guerra di religione con miliardi di musulmani avremmo decidene di auto che arrotano civili ogni giorno....sono quattro gatti .pochi per proclamare un a guerra di religione.

conviene

Dom, 31/07/2016 - 13:21

censuratemi pure è un onore essere ensurata da voi .Siete peggio del peggior terrorista dell'isis. Porci maiali luridi schifosi. Bastardi infami avete paura a dirvi la verità

ulissedibartolomei

Dom, 31/07/2016 - 13:23

Luttwak ha ragione! D'altra parte papa e preti fanno quello che le O.N.G. (Amnesty e compagni) fanno da sempre nei loro incontri e nei loro siti, convincere che non esiste un confronto religioso, ma soltanto "delinquenza da povertà di cui l'occidente è colpevole". Considerato che adesso i preti accolgono i mussulmani nelle chiese, gli chiedano di poter pregare nelle moschee. Vediamo cosa succede...

pasquinomaicontento

Dom, 31/07/2016 - 13:26

Che impressione vedere il simbolo della sottomissione (a chi poi) tutti prostrati a c...per aria, scalzi,e senza pedalini...co' 'na puzza de piedi da infarto...che tristezza vedere tutta questa gente appecoronata verso un dio, che nessuno,e dico nessuno ha mai visto (mbè proprio nessuno no,ogni tanto qualcuno che vede quello che non c'è...insomma da manicomio pe' capisse...c'è,e allora so' due le cose,o diventa santo come quello de Pietralcina o lo portano dritto dritto ar manicomio...Fra poco inizia la Formula uno,un caro saluto a chi è proposto ar cestinaggio e, vedetevela in santa pace...la Formula naturalmente.

Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Dom, 31/07/2016 - 14:57

ma volgiamo farla una segnalazione alla polizia postale per ingiuria nei confronti del giornale alla signorina cattocomunista☭ ps date il suo indirizzo ip alle forze del ordine che in giro di 15 giorni poi vanno a farli visita.e di una volgarità senza precedenti

McGeorge

Dom, 31/07/2016 - 15:03

Sino a qualche tempo fa ero convinto che nel percorrere una strada pericolosa sarebbe stato utile avere a fianco, come compagno di viaggio, un credente, sia pure di altre fede, piuttosto che un ateo. Oggi mi sentirei in pericolo camminare di notte con a fianco chi di fatto ha dichiarato guerra alla mia civiltà e al mio Dio.

Maver

Dom, 31/07/2016 - 15:06

@conviene a me non basta quello che basta a lei. Sarò anche "lurido porco miale schifoso" (secondo il suo giudizio) ma lei si accontenta davvero di poche briciole come immancabilmente accade ai tonti e ai babbei. Non so cos'è meglio. Pregare insieme è un bel gesto ma se il loro proposito rimane quello di operare (nel tempo), una conversione della laicità ai modelli della sharia siamo fermi. Nella nostra società le religioni devono attrezzasi a rimanere nel loro recinto senza pretese di supremazia. Dice poco? Poi occorre essere disponibili alla critica (costruttivi e non) come ha fatto il Cattolicesimo. Dunque: calma, ragazzo.

ziobeppe1951

Dom, 31/07/2016 - 15:11

Conviene...13.21....vedo che ti esprimi proprio come franceschiello

pastiglia

Dom, 31/07/2016 - 15:18

Perché ogni popolo è schiavo del suo Dio? Questione di potere. I ciarlatani hanno sempre mangiano alle spalle del popolo credulone e ignorante.

Ritratto di il navigante

il navigante

Dom, 31/07/2016 - 15:30

@Rossini: Se mi permette il versetto coranico da lei riportato non è rivolto ai Cristiani ma a chi porta - corruzione e disordine- cioè banditi e delinquenti, nella Società. Riporto l'interpretazione del versetto secondo orientalisti studiosi di Islam: "La retribuzione di coloro che muovono guerra a Dio e al Suo Inviato, e percorrono la terra portandovi corruzione...". Inoltre questi orientalisti riportano che questo versetto è arrivato dopo che dei banditi avevano attaccato un pastore del Profeta a guardia di suoi cammelli, e dopo avergli tagliato mani e piedi e messo delle spine negli occhi lo hanno ucciso rubando i cammelli.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 31/07/2016 - 15:35

@conviene 13:21:...Da una bocca così,può uscire di tutto!!

Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 31/07/2016 - 15:52

@Maver, 15.06 - Non capisco perchè lei debba perdere la sua dignità a voler rispondere ad una persona tanto miserabile e innominabile. Anzi, mi meraviglio come i moderatori del forum lo tengano in considerazione pubblicando quelle infamie anzichè segnalarlo alla polizia postale.

Ritratto di mbferno

Anonimo (non verificato)

Tuthankamon

Dom, 31/07/2016 - 16:48

Il fatto che qualche gruppetto venga in chiesa è uno specchietto per le allodole! Ci deve essere totale reciprocità con TUTTI i Paesi islamici. Fino a quel giorno non facciamoci illusioni.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 31/07/2016 - 17:01

Adesso viste queste manifestazioni di fratellanza costruire una bella chiesa cristiana in arabia e quatar,

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 31/07/2016 - 17:07

@nazionalistasardo 14.57 BEN DETTO!

torremba

Dom, 31/07/2016 - 17:13

6 imperativo: sarebbe opportuno che non si entrasse in chiesa col capo coperto, così, per rispetto... il Papa quando entrò in moschea si tolse le scarpe...

Ritratto di orione1950

orione1950

Dom, 31/07/2016 - 17:19

Ci vuole tanto ad aggiungere e pretendere che i musulmani sono obligati a rispettare gli usi, i costumi e le leggi dei paesi che li ospitano?

Ritratto di WiseIntelligent

Anonimo (non verificato)

Ritratto di WiseIntelligent

WiseIntelligent

Dom, 31/07/2016 - 20:15

@mina2612 "mi meraviglio come i moderatori del forum lo tengano in considerazione pubblicando quelle infamie anzichè segnalarlo alla polizia postale." Le chiedo di non inquinare ulteriormente questo sito con le Sue parole cancerogene e cariche d'ipocrisia. Fossi in Lei mi chiederei come mai i suddetti "moderatori" non segnalino alla polizia postale i continui, vergognosi commenti discriminatori e razzisti verso qualunque essere umano che non sia bianco, occidentale e cristiano, invocando spesso il genocidio..

Ritratto di karmine56

karmine56

Dom, 31/07/2016 - 21:20

Campa cavallo.

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 01/08/2016 - 08:42

@WiseIntelligent. Come può difendere una pazzoide che posta i suoi commenti esclusivamente per insultare, inveire ed esprimersi solo con epiteti? Comunque i cristiani non pregano tutti i giorni il proprio Dio, per numerose volte al giorno, di poter sterminare coloro che non la pensano come loro.