Gli impresentabili Pd? Promossi in parlamento

Ecco tutti gli "impresentabili" a cui è stato garantito il posto in parlamento

Roma - La vecchia vicenda dei democratici «scomodi», impresentabili per la Regione Lazio del dopo scandalo Fiorito eppure prontamente riciclati in Parlamento dal partito, è tornata d'attualità due giorni fa all'assemblea nazionale del Pd.

A rispolverarla ci ha pensato Cristiana Alicata, membro della direzione regionale del Pd Lazio, la giovane esponente dem sepolta dalle accuse di razzismo dopo aver denunciato la fila dei rom del campo di Salvatore Buzzi ai seggi delle primarie del centrosinistra per eleggere il candidato sindaco di Roma. La Alicata, tornando sulle censure già mosse al Pd romano per le quali era già finita nel mirino di molti dirigenti democratici, ha sfidato l'ex segretario Pier Luigi Bersani a spiegare il perché di quella scialuppa di salvataggio lanciata ai consiglieri regionali della consiliatura passata alla storia per la gestione allegra dei fondi politici e per l'inchiesta che ha travolto Franco Fiorito e Vincenzo Maruccio. Come mai - ha chiesto a Bersani Cristiana Alicata - quei consiglieri che non andavano bene per la Regione perché avevano votato l'aumento dei finanziamenti ai gruppi interni al Consiglio regionale (d'accordo con il Pdl e gli altri partiti della maggioranza) andavano invece bene per la Camera e il Senato?

La stessa domanda che si posero in molti nel 2013 quando si venne a sapere che i consiglieri regionali del partito di Bersani - che il candidato Pd alla presidenza del Lazio Nicola Zingaretti, sostenuto da buona parte del partito, aveva deciso di non ricandidare alla Pisana dopo che avevano partecipato con gli altri alla spartizione dei fondi regionali - erano stati promossi in Parlamento. In un paio di casi non loro direttamente, ma le loro mogli. Alla faccia della punizione. Così, mentre il Partito democratico chiedeva ai Radicali di non ricandidare i due consiglieri che avevano denunciato lo scandalo Fiorito, Giuseppe Rossodivita e Rocco Berardo, su quattordici consiglieri regionali del Pd cinque trovavano posto in lista per il Senato nel Lazio. Tra i promossi Bruno Astorre, Claudio Moscardelli, Francesco Scalia, Carlo Lucherini e Daniela Valentini. Alla Camera, invece, finiva Marco Di Stefano, oggi indagato per la presunta maxi-tangente da 1,8 milioni di euro che avrebbe ricevuto dai costruttori romani Pulcini. C'è poi chi non è stato ricandidato, ma ha trovato comunque soddisfazione «in famiglia». Prendiamo il caso del dalemiano Claudio Mancini, tagliato fuori dalle liste dopo aver votato a favore delle spese pazze di Fiorito&Co. Se lui è rimasto a casa, la sua compagna Fabrizia Giuliani è stata paracadutata nelle liste di Milano per la Camera in posizione di sicura eleggibilità. Niente Parlamento anche per Esterino Montino, dirottato a fare il sindaco del Comune di Fiumicino mentre sua moglie Monica Cirinnà è stata candidata dal Pd al Senato. Il Pd escluse che si trattasse di un paracadute per i rottamati: gli ex consiglieri si erano sottoposti alle primarie.

Commenti

Romolo48

Mer, 17/12/2014 - 08:21

“Il Pd escluse che si trattasse di un paracadute per i rottamati: gli ex consiglieri si erano sottoposti alle primarie.“ …. infatti sappiamo tutti come funzionano le primarie del PD. Qualche povero lobotomizzato (che paga pure per votare), tanti invece (di tutte le razze ROM compresi) pagati per votare (ovviamente come vuole il pagante). Viva la democrazie del PD.

marcomasiero

Mer, 17/12/2014 - 08:22

la speranza in un meteorite che colpisca il Parlamento e il Senato riunito in seduta comune è sempre viva !!! one shot one kill ! e addio impresentabili e a tutta questa gentaglia che siede a palazzo.

Beaufou

Mer, 17/12/2014 - 08:29

Noi, agnostici politici, i compagni li conosciamo da sempre. Vedo che anche qualche PD adesso comincia ad accorgersene: meglio tardi che mai, si è sempre in tempo a rimediare. Basta non votare PD. Il lupo perde il pelo...

glasnost

Mer, 17/12/2014 - 08:30

Il PD è un partito di imbroglioni. Ingannano la gente col buonismo e la storia di occuparsi dei poveri, mentre si riempono le tasche con imbrogli colossali. Resistono solo perché la Magistratura li copre.

fabianope

Mer, 17/12/2014 - 08:31

mah, il mio personalissimo auspicio è che esistano tante "Cristiana Alicata" distribuite uniformemente in tutte le direzioni politiche (destra, sinistra, sopra, sotto...). Come si evince dall'articolo, infatti, quando si tratta di magnare soldi, le differenze politiche spariscono... ciao.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mer, 17/12/2014 - 08:38

Pulizia, riforme e rinnovamento. Sempre e solo come se fosse #antani.

moichiodi

Mer, 17/12/2014 - 08:44

Grande falso scoop frasco di annata. Tra i quotidiani giochini ddel giornale. Buoni commenti su questa ennesima 'tegola' su renzi

Duka

Mer, 17/12/2014 - 08:45

La risposta all'interrogativo è semplice: Abbiamo il 3° NON eletto BUFFONE quanto e più dei precedenti.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 17/12/2014 - 08:49

Renzi hà fatto capire agli Italiani di essere degno dei suoi predecessori. CIO CHE NON CAPISCO, È LA FINE CHE ABBIANO FATTO I GENITORI DI RENZI. Dopo lo scandalo, NON SI È SENTITO PIÙ NULLA??? CORRUZZIONE, O ALTRO ???

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 17/12/2014 - 08:55

IL renzi deve dimettersi subito, la grandissima Tagliaferri lo ha smascherato! Dobbiamo andare al voto subito, e non perché oggi siamo in forte e sicuro vantaggio sulla sinistra (40% contro 36%), ma perché il popolo vuole essere governato dai moderati guidati da un statista e non dalle sinistre guidate da un bamboccio.

max.cerri.79

Mer, 17/12/2014 - 09:19

Invece Berlusconi è meglio? Stessa razza... non voto sinistra

Gioa

Mer, 17/12/2014 - 09:22

NON ANDAVANO BENE PER LA REGIONE INVECE VANNO BENE PER IL PARLAMENTO PERCHE' LA CORRUZIONE DILAGA....E C'E' CHI INDIRETTAMENTE VUOLE CHE COSI' VADA...

fafner

Mer, 17/12/2014 - 09:27

La superiorità morale dei comunisti consiste anche in questo , tanto i loro elettori sono allenati a trangugiare di tutto e di più e disposti a trangugiare ben altro ora e sempre nei secoli dei secoli .

@ollel63

Mer, 17/12/2014 - 09:31

presentabili nel pd ????? NESSUNO. Teste vuote quasi tutte. Piene di segatura di male piante le rimanenti. Questo è il dramma antico, cronico, di questa misera Italia.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mer, 17/12/2014 - 09:50

"ASINUS ASINUM FRICAT", E I LATINI HANNO RAGIONE e per chi non la ha capita chissenefrega

geronimo1

Mer, 17/12/2014 - 09:55

E' logico che "ritornano" sempre..c'e' bisogno di loro.. Si fa presto (il Bambino d' Oro) a parlare di rottamazione.. Poi i voti bisogna pur contarli....!!! E come col denaro "pecunia non olet"...devono tornare anche i voti..... Pertanto nessun "capobastone" sara' mai veramente rottamato, perché porta gli utili voti degli inutili idioti che gestisce....

swiller

Mer, 17/12/2014 - 10:03

Nel PD sono tutti impresentabili tutta gente da rimandare a casa, tutti parassiti fanulloni e tangentari.

maurizio50

Mer, 17/12/2014 - 10:07

Sono fatti! Il P.artito D.elinquenti fa le battaglie, a parole, contro la mafia ed ha i mafiosi in casa; dice di avere le mani pulite e ladri e corrotti li ha tra le sue fila in quantità industriale; fa battaglie contro gli sprechi e poi moltiplica , come per incanto, posti di comando nelle aziende pubbliche e conseguenti retribuzioni! Ma non perde mai la pretesa di essere migliore degli altri, quasi per divina ispirazione!!E il popolo bue continua a votarlo!!!!!

Rossana Rossi

Mer, 17/12/2014 - 10:48

Incredibile, e c'è gente che ancora li vota.....altro che Berlusconi, al loro confronto è praticamente un santo.....

Mobius

Mer, 17/12/2014 - 10:51

Filibusta! Filibusta!

fafner

Mer, 17/12/2014 - 10:55

Heinzvonmarken : il detto latino che citi non è però applicabile ai timonieri del PD cui meglio si addice la qualifica di gran furbacchioni , intelligentissimi , ma in malafede .

ilfatto

Mer, 17/12/2014 - 10:58

ridicoli e felici...ai bananas basta veramente pochino per essere contenti...dopo aver eletto in parlamento nugoli di inquisiti e condannati si mettono a fare le pulci al pd... dove chi è condannato o rinviato a giudizio viene in automatico sospeso dal partito... ridicoli

Ritratto di bussirino

bussirino

Mer, 17/12/2014 - 11:10

Se la politica é uno schifo piena di ladri....perché andare a votare?

ilfatto

Mer, 17/12/2014 - 11:13

ma parlate di questi? http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/09/30/cento-parlamentari-condannati-imputati-indagati-o-prescritti/368539/ ahaha rendersi ridicoli è un diritto di tutti ma voi ve ne approfittate alla grande.. @Rossana lei è al top dopo di lei c'è solo il raddrizzatore, morty e pasquale nostro..è proprio in una bella compagnia

Giorgio1952

Mer, 17/12/2014 - 17:07

Sono d'accordo con ilfatto, vedono la pagliuzza nell'occhio altrui e non la trave nel loro!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mer, 17/12/2014 - 19:28

GIORGIO 52...STO DETTO MICA SE LO è INVENTATO IL FATTO...non dovrebbero neppure fare votare certa gente che non sa un kaiser