Il prof rosso che spaccia i migranti per lezione

Insegna Filosofia a Verona, con la scusa di fare ricerca si è imbarcato: una bugia come tante

Gianluca Solla, professore associato di Filosofia all'università di Verona, va in missione di «ricerca» a bordo di nave Iuventa di fronte alla Libia, già sotto inchiesta della procura di Trapani, in seguito sequestrata per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. E ieri sul Manifesto accusa il Giornale «di cattiva coscienza» perché lo abbiamo definito giornalista del quotidiano, dopo due paginate scritte sulla gloriosa avventura della nave della Ong tedesca indagata dalla magistratura. In realtà sono stati proprio gli inquirenti ad averlo indicato, negli atti, come «giornalista del Manifesto» a causa di questi articoli e altro. Ancora più grave che Solla con mezze smentite e palesi omissioni ha continuato a raccontare ieri sul quotidiano un'altra storia rispetto alle intercettazioni delle sue telefonate, chiacchierate e mail a bordo della nave collusa con gli scafisti.

Il primo, lungo, articolo del non giornalista Solla su Iuventa e l'Ong Jugend Retten, sotto inchiesta, esce il 14 marzo. E si capisce subito da che parte penda il professore quando parla dell'«obbrobrio legislativo, conosciuto con il nome di Legge Bossi-Fini», che ha «permesso, non molti anni fa, alla magistratura italiana di applicare il reato di favoreggiamento a chi soccorreva i profughi in mare». Guarda caso lo stesso reato contestato oggi a Iuventa e soci.

In maggio il professore getta il cuore oltre all'ostacolo e si imbarca sulla nave della Ong tedesca. Sul sito dell'università di Verona, Dipartimento di Scienze umane, scrive: «Il ricevimento è sospeso a partire dalla seconda settimana di maggio per impegni di ricerca del docente. Studenti e laureandi che avessero bisogno di contattarmi possono scrivermi a partire dal 28 di maggio».

In pratica un professore di Filosofia teoretica con uno stipendio pubblico va a recuperare migranti con una Ong, notoriamente estremista, per un ricerca sulla «situazione nel Mediterraneo per ascoltare e conoscere le storie di coloro che attraversano il mare», come spiega sul Manifesto. Il suo ruolo «ambiguo» è evidente leggendo le carte dell'atto di sequestro della nave. Solla sostiene che non ha mai parlato di sconfinamenti di Iuventa in acque territoriali libiche, ma è il comandante Gianluca D'Agostino della nave U. Diciotti della Guardia costiera, che lo conferma, il 19 maggio, nella sua relazione.

Poi Solla sostiene che i barconi dei migranti «sono stati sempre distrutti». Deve essere accaduto solo durante la sua missione perché sono ripetute le testimonianze della riconsegna dei natanti ai trafficanti, con tanto di prove fotografiche. Alla fine contesta quello che lui stesso ha detto nelle intercettazioni sostenendo che a bordo tutto andava bene. Agli atti vengono riportati i veri pensieri del professor Solla sui «volontari»: «É come se loro (i membri di Jugend Rettet ndr) sottovalutassero tutto quello che non è tedesco né operativo, loro pensano di fare ogni volta quello che vogliono come se il Mediterraneo fosse cosa loro». E ancora gli inquirenti scrivono riportando le opinioni di Solla «se effettivamente gli sta a cuore la sorte dei migranti sarebbe meglio operare in una direzione completamente diversa».

Pubblicamente, però, il docente dell'università di Verona, nell'articolo-reportage sul Manifesto del 26 luglio, di una pagina, tratteggia gli interventi di nave Iuventa, sequestrata pochi giorni dopo, come eroici e cristallini. E sul profilo Facebook, anche dopo il sequestro, continua a difendere a spada tratta i «volontari» attaccando le voci critiche, come Galli Della Loggia sul Corriere della Sera e postando foto di lui con altri membri dell'equipaggio in maglietta con stella rossa d'ordinanza pro migranti.

Commenti
Ritratto di bergat

bergat

Lun, 14/08/2017 - 08:56

poi si dice che la scuola è in crisi. Come si fa a tacciare la legge Bossi fini se evidentemente non si conosce quella precedente più restrittiva della Napolitano turco e poi come si fa a deviare così dal proprio insegnamento? evidentemente si risponde al dettame che si fa solo filosofia, invece di insegnare. Io spero che un tale professore venga rimosso dall'incarico per manifesta incapacità

giovanni PERINCIOLO

Lun, 14/08/2017 - 09:05

Si capisce meglio come mai le nostre università sfornino sempre più asini e sovversivi invece che professionisti capaci e onesti. Inoltre il giorno in cui verranno eliminati i "fuoricorso" di professione le nostre università potranno, forse, ritornare a essere luogo di studio e istruzione come da statuto! Il problema più grave da risolvere pero' resta quello di trovare validi insegnanti, in tutti gli ordini di scuole, capaci di "insegnare" invece che di sobillare gli studenti.

hornblower

Lun, 14/08/2017 - 09:11

Da professore associato a pennivendolo.

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 14/08/2017 - 09:12

I comunisti son fatti cosí e il tempo non li cambierà. Fatevene una ragione; sono stati sconfitti dalla storia e non l'hanno capito!!!

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Lun, 14/08/2017 - 09:35

I soliti ragli degli asini rossi che hanno occupato le università italiane negli ultimi decenni.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 14/08/2017 - 09:55

le facoltà italiane di materie letterarie-filosofiche sono terreno esclusivo della sinistra estrema. le mie colleghe di lettere sono TUTTE di sinistra

momomomo

Lun, 14/08/2017 - 09:58

Dio proteggimi dai Quilsing, che ai nemici ci penso io....

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Lun, 14/08/2017 - 10:09

Immagino che il professore, al suo ritorno dietro la cattedra all'Università di Verona, verrà gratificato con una promozione od almeno con un encomio per la sua "ricerca " di stampo, ovviamente, umanitario! Il fatto che l'esimio professore, a bordo della Juventa come semplice passeggero e non come capitano, affermi (come farà mai ad averne certezza?)che non vi sono mai stati sconfinamenti in acque territoriali libiche, in contrasto di quanto affermato dalla guardia Costiera che, ovviamente, si basa sulle inoppugnabili indicazioni del transponder della nave tedesca, completa e corrobora l'idea della eterna malafede della gente di sinistra.

tonycar48

Lun, 14/08/2017 - 10:11

questi personaggi sono "manifestamente" cialtroni!!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 14/08/2017 - 10:12

Non c'è da stupirsi che un simile energumeno intellettuale, docente nella scuola pubblica, si senta di diritto dalla parte dei giusti con patente che abilita a pontificare le proprie ideologie. Ovviamente con la parte meno nobile al caldo della bambagia assicurata dall'impiego pubblico. Alla faccia di tutti gli italiani abbandonati a sé stessi, che vedono sgomenti uno stato indegno (pre)occuparsi di cani e porci, che profittatori senza identità giungono fin sulla battigia libica da ogni dove, allo scopo di "farsi salvare dal naufragio" e importati a casa nostra, a farsi mantenere a sbafo. La scelta di pubblicare sul (ig)nobile sinistro foglio è emblematica. Lo stesso foglio che immancabilmente figura con il cugino Avvenire nella sparuta cerchia dei quotidiani come "rassegna stampa" del servizio pubblico Rai, subito dopo i tre quotidiani maggiori. Il resto dell'informazione non esiste.

carlottacharlie

Lun, 14/08/2017 - 10:21

E' la prova che un imbecille e' stato educato da ignoranti e che educhera' cretini. La scuola da decenni sforna idioti.

Ritratto di karmine56

karmine56

Lun, 14/08/2017 - 10:32

C'è tanta terra da zappare.

i-taglianibravagente

Lun, 14/08/2017 - 10:34

avere un "professore" di filosofia comunista e' una vera iattura. Parlo per esperienza purtroppo. L'unica cosa che sanno "insegnare" e' il CHAOS che hanno nella testa.

uberalles

Lun, 14/08/2017 - 10:44

Uno della miriade di "assenteisti" stipendiati dagli Italiani che pagano le tasse, amico, guarda caso, della (squilli di tromba...) Presidenta!!

uberalles

Lun, 14/08/2017 - 10:46

...e bugiardo come tutti i Kompagni!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 14/08/2017 - 10:53

“Questi sono i miei princìpi, e se non vi piacciono ne ho degli altri.” Marx (Groucho)

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 14/08/2017 - 11:00

Fossi professore da maggio a settembre non farei ricevimento per fare una bella ricerca in barca lungo della costa Smeralda per salvare le ragazze dalle scottature solari. Buffoni puzzolenti questi pervertiti del pensiero

emigrante

Lun, 14/08/2017 - 11:03

Se ho ben capito, oltre a sospendere la sua attività istituzionale con un preavviso minimo (quindi in assoluto spregio dei diritti dei discenti) se n'è andato a svolgere un'attività che non gli compete, e oltretutto percepirà delle indennità per la "missione". Chi gli ha "firmato" il permesso è parimenti biasimabile.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 14/08/2017 - 11:04

Arriverà a capire.... Il Vangelo. Il Corano, i libri Marxiani, tutti ottimi scritti scritti, purtroppo non hanno portato il benessere economico e morale per l'insipienza delle persone che avrebbero dovuto mettere in pratica ed implementare i loro insegnamenti. Fattene una ragione professore, che conviene forse, tornare ai tempi in cui non si dicevano menzogne, anche se giustificate per il raggiungimento della giusta causa. Piantala che è meglio, è tutto "fornuto" ti crollerà ogni cosa addosso,troppi gli errori da voi commessi.

Trinky

Lun, 14/08/2017 - 11:22

professore questo? ah già, sarà il compagno della presunta professoressa conviene/riflessiva?

tonipier

Lun, 14/08/2017 - 11:26

" LE DISFUNZIONE E LA CRISI DELLA GIUSTIZIA" Dove vivono?. Il dito va messo sulla piaga con coraggio e con determinazione per poter procedere con passo sicuro nella cauterizzazione alla radice della piaga......Si è pervenuti alla condizione di baraonda, di degrado, di sfacelo della società italiana perchè di è sempre tentato di minimizzare o dissimulare lo sviluppo progressivamente accelerato delle disfunzioni che insidiavano e minavano le istituzioni statali... No si è inteso parlare il linguaggio della verità e della chiarezza, ma quello dell'artificio soporifero dei piromani, della dissimulazione, della finzione di comodo.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 14/08/2017 - 11:29

Il livello è quello dl ministro dell'istruzione, infimo.

VittorioMar

Lun, 14/08/2017 - 11:31

...DOBBIAMO RINGRAZIARE E SOSTENERE I PROCURATORI DI CATANIA E DI TRAPANI PER IL LORO "CORAGGIO" DI INDAGARE E RIVELARE LE ILLEGALITA' COMMESSE DALLE "ONG"!!...ORA POSSIAMO DIRE ANCHE NOI...ABBIAMO MAGISTRATI IN SICILIA!!!..CON LA SPERANZA CHE LI LASCINO CONTINUARE ....SENZA L'INTERVENTO DI CSM O DI ANM.. ..O PROMOZIONI E TRASFERIMENTI...SOLO DOPO AVER COMPLETATO LA RICERCA DELLE PROVE DEI REATI.COMMESSI....!!!

Holmert

Lun, 14/08/2017 - 11:34

I prof.associati sono creature della protesta 68ina di sinistra cui la Dc si calò i pantaloni.Prima c'erano solamente gli ordinari. Al liceo il prof.di filosofia ci faceva la domanda: "cos'è la filosofia?" Qualcuno rispondeva:"la filosofia è la filosofia" E lui di rimando:"tautologo". Un altro rispondeva" la filosofia è quella cosa con la quale o senza la quale si rimane tale e quale".E così il prof.associato di Verona è rimasto tale e quale, ovvero comunista mascherato da post.

Templar

Lun, 14/08/2017 - 11:49

parassita conta frottole, non dategli neanche spazio.

Giorgio5819

Lun, 14/08/2017 - 12:07

è un comunista, definizione sufficiente a descrivere tutta la sua bassezza .

Fossil

Lun, 14/08/2017 - 12:43

Da professore associato a collaborazionista. Bella carriera, non c'è che dire!

DIAPASON

Lun, 14/08/2017 - 12:45

il corpo docente e la magistratura sono il vero cancro della società italiana

Aristide56

Lun, 14/08/2017 - 13:02

il prof solla spaccia una sole , a spese dei contribuenti come al solito

Ritratto di vraie55

vraie55

Lun, 14/08/2017 - 13:04

Fosse comunista ! .. filosofeggerebbe sullo stipendio uguale per tutti!

zibby

Lun, 14/08/2017 - 13:05

mi domando se, avendo qualificato l'imbarco a bordo di nave Iuventa come attività di "ricerca", si faccia finanziare dall'Ateneo ...

agosvac

Lun, 14/08/2017 - 14:03

E questo è un professore universitario, uno che dovrebbe insegnare agli studenti italiani ad essere, prima di tutto italiani, e poi persone colte ed istruite!!! Se fossi il ministro della cultura, questo lo sbatterei fuori da tutte le università.

@ollel63

Lun, 14/08/2017 - 14:13

Deve essere rimosso e denunciato per favoreggiamento di crimini contro l'umanità: schiavismo per trasbordo illegale di clandestini, compravendita di esseri umani, collusione con scafisti per la tratta di persone dall'Africa verso l'Europa. ...

Una-mattina-mi-...

Lun, 14/08/2017 - 14:15

CHE SCHIFO!!!

Ritratto di Kjitt

Kjitt

Lun, 14/08/2017 - 14:20

licenziato in tronco e arrestato. infame impostore.

Demetrio.Reale

Lun, 14/08/2017 - 14:50

In tempi migliori un individuo simile l'avrebbero messo in gattabuia per il resto dei suoi giorni. Nell'Italia pre unitaria alcune università italiane, tra cui Bologna, Pavia e Padova erano considerate le migliori al mondo. Studenti da ogni parte del mondo, inclusa l'America, venivano a istruirsi in Italia. Oggi gli atenei italiani sono in 200/300 esima posizione. Chiediamoci il perchè..

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 14/08/2017 - 14:54

Hanno fatto il sessantotto per rendere la nostra scuola la migliore al mondo e ci stanno riuscendo. Era ultima e adesso è già penultima...di questo passo nel quarantamila dopo Cristo se non sarà prima, poco ci calerà!

Ritratto di alichino

alichino

Lun, 14/08/2017 - 15:05

Non ci salveremo piu' Forse solo una tetza guerra mondiale potrebbe disinfestare l'ambirente

vottorio

Lun, 14/08/2017 - 15:09

questo teologo professore di "scolastica" all'università di Verona detta anche la "Parrocchia d'Italia", continua bigottamente a tentare di far conciliare la fede con la ragione. ma c'è qualche procura che per buoni motivi terreni non può essere d'accordo.

Lino.Lo.Giacco

Lun, 14/08/2017 - 15:41

un professore stipendiato con soldi pubblici che invece di fare il proprio dovere, decide di inbarcarsi per fare altri soldi e' da licenziare in tronco come quel professore che da anni prende lo stipendio senza mai insegnare, mentre ogni giorno fa l'avvocato nel suo studio!!!! questo e' lo stato italiano, o almeno lo e' in buona parte.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 14/08/2017 - 15:48

Più che Solla, questo è come si dice a Roma, una sola!

Tarantasio

Lun, 14/08/2017 - 20:31

se un filosofo si fa imarinaio allora qualunque marinaio può farsi filosofo...

Ritratto di alichino

alichino

Lun, 14/08/2017 - 21:26

Lotta di classe 2.0