La "profezia" di Paragone "Conte premier non dura ​Rifondare il Movimento"

Paragone non usa giri di parole: "Conte non dura, ma la legislatura andrà avanti"

Gianluigi Paragone adesso prova a rianimare il Movimento Cinque Stelle. Il grillino sente già vicino il capolinea per Conte e così non ha paura di dire come stanno davvero le cose: "Per me Conte non regge, ma non credo finisca la legislatura. La legislatura durerà più di Conte", ha affermato a In Mezz'Ora. Parole pesanti che aumentano il pressing sul premier che è sempre più sull'orlo di un passo indietro. Già ieri i renziani avevano alzato il tiro sul premier affermando che la legislatura sarebbe andata avanti con o senza Conte. Subito Pd e 5S con Di Maio hanno cercato di blindare il presidente del Consiglio, ma a quanto pare il malcontento sul suo operato è arrivato anche dalle parti grilline.

E così Paragone alza il velo sui malumori dei Cinque Stelle: "Se il Movimento dovesse scomparire, quel carico di disagio sociale resta. O c’è un contenitore che racchiude questa sofferenza, oppure questa sofferenza si riversa in piazza. Se andiamo avanti così quel disagio finirà in piazza". Di fatto il grillino segnala un Movimento giunto ad una secca da cui non riesce a venirne fuori. L'ultimo segnale chiaro è arrivato dal voto in Umbria con una batosta senza precedenti. E così il grillino critica anche le misure che sono marcatamente pentastellate come il reddito di cittadinanza: "Non abbiamo saputo costruire il Reddito cittadinanza perchè non abbiamo aspettato, abbiamo accelerato troppo". Infine parla anche dei rumors di un possibile nuovo soggetto poltico guidato da Di Maio: "Luigi Di Maio a lavoro su un altro contenitore diverso dal M5S? E perché dovrebbe? E' capo politico, può essere sfiduciato dal garante, è impegnato in una riorganizzazione. Oggi la sua stella non sta brillando particolarmente, quindi che senso avrebbe? Mi sembra proprio una boutade. Non vedo con quale forza riesca a costruire un nuovo movimento". Insomma tra i Cinque Stelle le tensioni si fanno sentire e non poco. E adesso qualcuno mette in discussione anche l'unico punto fermo: Conte premier.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 03/11/2019 - 17:11

ma fate una cosa: lasciate perdere M5S e PD, e iscrivetevi nel centrodestra! ci guadagnate !

Ritratto di Tipperary

Tipperary

Dom, 03/11/2019 - 17:19

Tic tac tic tac tic tac

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 03/11/2019 - 17:27

Ma quale rifondare! Spazzarlo dalla faccia della terra! Ovviamente assieme ai PDioti...

ilrompiballe

Dom, 03/11/2019 - 17:34

Qualora il Conte dovesse cadere, l'unica soluzione potrebbe essere un governo del Presidente finalizzato a gestire nuove elezioni. E' infatti evidente che il quadro politico attuale non è più quello del 2018. Ma è una soluzione troppo semplice e richiede per il Presidente un'assunzione di responsabilità pesante.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 03/11/2019 - 17:45

La sequela delle dichiarazioni, che oggi leggo in questo come sempre interessante Giornale, mi lascia perplesso. Mi sembra che la politica sia in fase riflessiva e si attendano i giorni e quindi i fatti che contano. Un Paragone che parla, ma non fa e non propone niente di concreto.

TitoPullo

Lun, 04/11/2019 - 01:26

Ma cosa vuoi rifondare....il nulla?

brunog

Lun, 04/11/2019 - 03:09

Rifondare cosa? Paragone si e' impigliato in una situazione insostenibile e cerca tutte scappatoie per non perdere la faccia. Con queste teste vuote di grillini e' impossibile dare vita ad un nuovo soggetto politico, e poi ce ne sono gia troppi.

VittorioMar

Lun, 04/11/2019 - 08:09

..un altro con le IDEE chiare ma...ABBASTANZA CONFUSE...non sa' cosa FARE e dove STARE....al momento E' LI' ben Stipendiato dagli Italiani....!!

Papilla47

Lun, 04/11/2019 - 08:43

Quando si cade dall'alto non c'é speranza si va a terra e ci si fa male o si muore. Il M5S ha partorito solo il reddito di citadinanza e si preso il merito di aver sconfitto la povertà. Se ciò sarà vero avrà un successo incredibile oppure una sonora batosta se la povertà regnerà ancora. Ora è a mezz'aria senza paracadute e i materassi messi alla rinfusa riusciranno ad attutire il botto?

Calmapiatta

Lun, 04/11/2019 - 10:24

Ma il Movimento + già scomparso. Se tu predichi per anni contro la casta e il suo attaccamento malsano alla poltrona. Se tu predichi contro le tasse. Se prometti trasparenza, limiti di mandato e riforme. Se prometti di aprire il Parlamento come una scatoletta. Se prometti di mettere fine alla follia dell'acquisto degli F35. Se critichi chi non si fida dell'elettorato. Se fai i vaffa day...e poi, giunto al momento cruciale, ti dimostri più democristiano di un vetero democristiano, allora vuol dire che tutto il movimento è solo un buffonata.