Il Pd ora mette le mani avanti: se perdiamo in Emilia-Romagna non si va al voto

Nicola Zingaretti riunisce i suoi in un conclave all’abbazia di Contigliano, in provincia di Rieti. E lancia un patto per la legislatura al premier

All’interno del Partito democratico si vocifera che se si perdesse in Emilia Romagna non si andrà a votare. Il segretario dei dem Nicola Zingaretti vuole presentarsi alla verifica di governo con un partito unito per trasformare l’alleanza in una coalizione con il Movimento 5 Stelle. Proprio in vista di questo appuntamento, ha riunito ministri e parlamentari in un conclave all’abbazia di Contigliano, in provincia di Rieti. L’obiettivo è quello di delineare alcune proposte concrete da portare alle verifica come fisco, di lavoro, di economia verde. Ma sarà anche l’occasione di approfondire le idee di rifondazione del partito lanciate dallo stesso Zingaretti.

Il segretario del Pd auspica che l’esecutivo possa proseguire fino al 2023 e lancua quindi un appello al premier Giuseppe Conte affinché non si esiti sui provvedimenti da realizzare. In questo aspetto, Zingaretti ha trovato l’ok di Franceschini, Orlando e di tutti i big del partito. Il ministro dei Beni culturali ha però avvisato Conte e Di Maio che questo esecutivo va avanti solo se la maggioranza è unita e crede di poter creare un’alleanza politica, in caso contrario non ha futuro.

Come riporta La Stampa, l’intento dei dem è di lanciare un patto per la legislatura al presidente del consiglio. In sostanza, il Pd garantisce che non si andrà alle elezioni anche se si perde in Emilia-Romagna e il Movimento 5 Stelle accetta una nuova agenda politica per passare a una fase ancora più concreta. Questa mossa può essere letta come un mettere le mani avanti ma in caso di sconfitta alle Regionali, Zingaretti verrebbe criticato e il congresso del partito potrebbe trasformarsi in un appuntamento decisivo per il suo futuro da leader. Intanto gli ex renziani avrebbero già proposto il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, come sfidante per ala segreteria. A proposito di ex renziani, il ministro Lorenzo Guerini ricorda al suo partito che occorre la crescita economica e non solo la “protezione sociale”, aggiungendo che il Pd non può essere espressione solo dei Ds ma anche dei cattolici della ex Margherita.

Tornando alle Regionali, Zingaretti crede molto in un successo e auspica che l’esecutivo vada avanti così come il vicesegretario Andrea Orlando, il quale ribadisce che il governo può durare fino al 2023. L’ex ministro della Giustizia sottolinea che una delle proposte è quella di sostenere i salari uguali per uomini e donne, mentre sui decreti sicurezza è necessaria una discussione con i 5 Stelle.

Commenti

cgf

Mar, 14/01/2020 - 12:59

sono sempre gl'altri quelli che barano e debbono dimettersi, gli stessi sempre attaccati alla poltrona. Che tipo RIFLESSIVI, quasi NARCISISTI

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 14/01/2020 - 13:06

Come sono ancorati alla poltrona!...Chissà come sono contenti quelli che li avevano votati a Marzo 2018,e che ora non li voterebbero più...Ammazza che errore averli votati!!

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 14/01/2020 - 13:12

io non riesco a capire perchè se una cosa non funziona deve per forza durare fino alla scadenza naturale !!!!! se una cosa non funziona URGE CAMBIARE PRSTO E SUBITO! HAI CAPITO CARO zingaretti ? Vi siete appropriati di una cosa che non e' vostra ! sprite!

Ritratto di Kjitt

Kjitt

Mar, 14/01/2020 - 13:15

L'importante è resistere, restare incollati alla poltrona qualunque cosa accada. Alla faccia del sentire popolare. Che schifo !!!!!!

lorenzovan

Mar, 14/01/2020 - 13:21

veramente l'hanno smpre detto...lolololl..mica son farlocchii come il capitone che per ingordigia..dopo aver succhioato i voti del l'alleato..voleva tutto il piatto e il bluff gli e' andata di traverso

Libertà75

Mar, 14/01/2020 - 13:24

insomma, già certi di perdere? non ci fate neanche aspettare l'esito che già dite tutto? questo è spoiling puro

Andrea_Berna

Mar, 14/01/2020 - 13:40

Perché dovrebbero andare a elezioni se governano il Paese dal 2013 avendo perso tutti gli appuntamenti elettorali? Devono completare il decennio di occupazione abusiva del potere per svendere gli interessi italiani al peggior offerente straniero, questa è la loro missione e la porteranno avanti, costi quel che costi.

kallen1

Mar, 14/01/2020 - 14:00

IMPRESENTABILI

Mauritzss

Mar, 14/01/2020 - 14:04

Sta dicendo che hanno già perso !! . . .

Happy1937

Mar, 14/01/2020 - 14:28

Cioe’ se perdono vogliono andare avanti con un governo dittatoriale perche’ contrarIo alla volonta’ degli Italiani.

agosvac

Mar, 14/01/2020 - 14:30

A Zingaretti che garantisce il non voto nessuno ha detto che dipende da Mattarella e dalla Costituzione.

honhil

Mar, 14/01/2020 - 14:35

In attesa del 26 p.v., in questo Stivale sfibrato sta succedendo davvero di tutto. Con un patos da ultima cena che accomuna i vescovi dell’Emilia-Romagna ai militanti dei collettivi di estrema sinistra: un abbraccio che, di primo acchito, sembrerebbe grondare indecenza da tutti i pori ma che invece, a rifletterci un pochino sopra, è qualcosa di più primitivo e cavernicolo dato che rombe ogni regola del buon vivere civile. Con i primi che fanno carta straccia degli insegnamenti di Gesù racchiusi nella celebre frase: «Date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio» e dichiarano di votare a sinistra e con i secondi che gioiscono alla morte di Pansa da bravi sinistri. E come se ciò non bastasse, adesso Zingaretti fa un’altra capriola a modo suo. Trascinando con se nel ridicolo anche il silente Mattarella.

silvano45

Mar, 14/01/2020 - 14:47

Hanno perso tutte le ultime elezioni tutte le regioni migliaia di comuni ma da buoni compagni i nipotini di Stalin non mollano le poltrone le hanno ormai occupate tutte e ne hanno fatte anche di inutili per poterle occupare sostenuti da magistratura e informazione ma lo fanno per il paese perché la democrazia è questa demonizzare insultare gettare fango sugli avversari per rimanere al potere gli altri sono solo "ignoranti".

cesare caini

Mar, 14/01/2020 - 15:10

Resistete , resistete , vedrete ale prossime politiche che sorpresa...

Ilsabbatico

Mar, 14/01/2020 - 15:13

Ma questi sono senza vergogna....

ettore10

Mar, 14/01/2020 - 15:23

C'è qualcuno che crede che i capi delle sinistre ascoltano la voce del popolo italiano?

Antonio Chichierchia

Mar, 14/01/2020 - 15:23

Stringiamoci a corte (non) siam pronti alla morte ...., finchè dura fa verdura !Grazie al Presidente non di tutti gli italiani. Quando si tratta di ricusare un candidato ministro l'Unione Europea Esiste, e si fa sentire, quando si tratta di rispettare il voto degli elettori alle elezioni europee ... c'è la Costituzione che permette ai perdenti di governare.Bah !

mamygabry

Mar, 14/01/2020 - 15:38

Mi sembra il Titanic : qui la nave affonda e loro suonano gli strumenti dell'orchestra !!! Roba da matt

dagoleo

Mar, 14/01/2020 - 15:56

volete darci la vittoria a tavolino per non vedere i risultati?

ginobernard

Mar, 14/01/2020 - 16:02

intanto un governo che non sembra neanche piacere al mercato ... vediamo la prossima asta di titoli di stato.

ginobernard

Mar, 14/01/2020 - 16:06

beh ma è solo ovvio che sono incollati alla sedia. La differenza è che Renzi lo dice spudoratamente ma anche onestamente bisogna dargliene atto ... loro lo pensano. Ma non cambia la sostanza.

Lugar

Mar, 14/01/2020 - 16:10

E' la Merkel che dirà quando deve finire, anche se l'uso sconsiderato di questo potere ha distrutto la sinistra italiana.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 14/01/2020 - 16:18

A Roma, dove Zingaretti é Presidente della Regione, di fronte alla di lui direttiva, i Romani lucidi si direbbero fra loro: "ci fa o ci é?". Incredibile, per non dire "demenziale", contro la logica.

roxi2

Mar, 14/01/2020 - 16:21

Fanno schifo e il presidente della repubblica seppur schierato dovrebbe riflettere

maurizio50

Mar, 14/01/2020 - 16:44

Giusto, Commissario. Facciamo come in Russia nei bei tempi, dove non hanno votato per 75 anni. Questa è l'essenza del progressismo!!!!

bernardo47

Mar, 14/01/2020 - 17:01

in parlamento i seggi sono assegnati in base ai voti delle elezioni politiche......e le legislature di norma durano cinque anni. Se i voti di maggioranza vi sono, le elezioni locali o regionali, nulla spostano.

maxxena

Mar, 14/01/2020 - 17:02

gent.mo lorenzovan Mar, 14/01/2020 - 13:21 rispetto la sua opinione, ma qui non si tratta di capitoni , si tratta di individui che rispettano solo loro stessi, nel caso del Pd, di irresponsabili che si sono allontanati dal popolo e hanno disintegrato la storia importante della sinistra italiana. Sicuramente saranno coerenti, ma la loro "coerenza" in questo quadro politico,la vedo un tantino "interessata" almeno tanto quanto la fuga del capitone. Con rispetto della sua opinione la saluto

Giorgio Rubiu

Mar, 14/01/2020 - 17:04

Non bastano le affermazioni di Conte e Zingaretti. Il cdx che vincesse in Emila-Romagna non potrebbe costringere a nuove elezioni; ma una vittoria del CDX in Emilia-Romagna potrebbe causare un'implosione tale, nel governo ed i partiti che lo compongono, da portare a nuove elezioni che a Conte e Zingaretti piaccia oppure no!

Divoll

Mar, 14/01/2020 - 17:07

Restare ancorati al governo quando ci si rende conto (benissimo) di non avere piu' il sostegno popolare si chiama DITTATURA. Evidentemente, le oligarchie e i grandi poteri sovranazionali (che tengono in pugno tutta l'Europa grazie a partiti di ex sinistra come il PD) sono terrorizzati dalla democrazia e soprattutto dalla consapevolezza che questa da' ai popoli (che vogliono ben altro).

Sempreverde

Mar, 14/01/2020 - 17:16

Prima poi usciranno e resteranno fuori per un ventennio.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Mar, 14/01/2020 - 18:07

Non bisogna uscire dal porcile, quando il norcino è lì fuori che ti aspetta... ma comunque il Signore del Colle protegge e fa buona guardia.

Divoll

Mar, 14/01/2020 - 18:09

Il messaggio e': cari italiani, sappiamo che non ci volete piu' vedere, ma non ce ne frega nulla, perche' i nostri padroni non siete voi e non e' a voi che dobbiamo rispondere.