Quando Grillo disse a Casaleggio Jr.: "Prenditi il Movimento"

Prima della caduta del governo gialloverde Beppe Grillo, stanco del protagonismo di Luigi Di Maio, aveva proposto al figlio di Gianroberto Casaleggio di guidare il Movimento. La risposta? "Ma io voglio aprire un diving alle Maldive"

Beppe Grillo, Davide Casaleggio e Luigi Di Maio, guru, presidente dell'associazione Rousseau e capo politico. Sono loro, pur con ruoli e filosofie diverse, a dettare legge nel Movimento 5 Stelle. E sono sempre loro i protagonisti di un'indiscrezione che la dice lunga sulla confusione che regna nel partito, ormai frazionato in mille rivoli.

La Stampa riporta uno spiffero risalente all'estate scorsa. Il governo gialloverde, su input di Matteo Salvini, sarebbe caduto di lì a poco. E il giallorosso era solo il colore della Roma. Nel Movimento, però, già tirava aria di tempesta. Grillo già spingeva, in cuor suo, fiutava l'imminente tradimento della Lega. E spingeva nella direzione di un accordo con il Pd. Mentre Di Maio, fermo nelle sue posizioni, giurava fedeltà a Salvini. In mezzo, il subbuglio tra attivisti e parlamentari, sempre più in rotta con la linea politica di Giggino, soprattutto dopo il flop delle Europee. "Bisogna fare qualcosa".

Grillo, ormai ridotto a nume tutelare del Movimento, prende il telefono e chiama Davide Casaleggio, invitandolo alla sua villa di Sant'Ilario, a Genova. Casaleggio Jr., legato al comico genovese da una forte amicizia, prende la macchina e lo raggiunge poche ore dopo. "Eccomi Beppe, dimmi tutto". Dopo i convenevoli di rito, arriva il piatto forte: le difficoltà del M5S. "Davide, ormai si parla solo di migranti", avverte Grillo, nostalgico delle "vere" 5 Stelle del Movimento (acqua, ambiente, trasporti, connettività e sviluppo).

Il figlio di Gianroberto annuisce, prima di sbiancare di fronte alla clamorosa proposta del comico: "Perché non ti metti tu alla guida del M5S?". La risposta è spiazzante: "Beppe lo sai che il mio sogno è andare alle Maldive e aprire un diving". Ovvero un centro immersioni. Altro che la politica. Vuoi mettere il mare cristallino di Malè? Grillo, che all'Oceano Indiano preferisce la Costa Smeralda, capisce. Ma non approva. Rassegnandosi a sopprtare ancora Di Maio. Il quale, dopo la caduta del governo gialloverde, prova a opporsi in ogni modo al ribaltone. Alla fine, a malincuore, accetta Pd e Farnesina. Il resto è storia.

Commenti

DRAGONI

Gio, 31/10/2019 - 11:24

INIZIA UNA EROICA FUGA.

Giorgio5819

Gio, 31/10/2019 - 11:36

Andate a fare danni in africa, pagliacci !!

OttavioM.

Gio, 31/10/2019 - 11:41

Di Maio è l'unica testa pensante nel M5S, se fosse furbo mollerebbe questi e si farebbe il partito suo, può ancora salvare il salvabile.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 31/10/2019 - 11:42

Dissertazione sui massimi sistemi..

Popi46

Gio, 31/10/2019 - 11:49

Della serie lanciare il sasso e nascondere la mano.....Buffone è nato e buffoni ha partorito

agosvac

Gio, 31/10/2019 - 13:11

Non ho votato e mai voterò per i 5 stelle. Ma, se vogliono salvarsi dall'estinzione, devono assolutamente liberarsi da grillo e casaleggio ed imparare a "fare politica seria".

poli

Gio, 31/10/2019 - 13:35

Lento collasso,una attesa senza altra speranza.

Ritratto di pinox

pinox

Gio, 31/10/2019 - 13:44

i due che hanno fatto il patto col Pd grazie ad una piattaforma privata priva di alcuna credibilità....l'80% dei militanti ha voluto il patto del suicidio ........ma non fateci ridere buffoni!!!

anita_mueller

Gio, 31/10/2019 - 13:56

Il M5S è come una stella che a causa del suo forte campo gravitazionale (la "gravità" in questo caso è il peso, ovvero il karma, delle poco nobili azioni perpetrate da questo movimento e l'aver tradito gli ideali e le promesse fatte agli italiani) sta colassando su se stessa e si sta per trasformare in un buco nero: da quel momento in avanti il movimento non potrà più chiamarsi "movimento cinque stelle" ma "movimento buco nero".....

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 31/10/2019 - 13:58

Una bella storia, anche divertente. Comunque Grillo si é inimicato qualche milione di "anziani" aventi 65 anni di età o più. Una doppia fesseria. Prima di tutto perché in conflitto con la Costituzione. E poi perché qualche milione di Italiani taglieranno il loro voto fino a ieri dato al suo partito.

frabelli1

Gio, 31/10/2019 - 15:20

Chi non ubbidisce al partito è fuori. Non vi ricorda nulla? A me lo stalinismo, il nazismo, il fascismo. Le dittature insomma.

ginobernard

Gio, 31/10/2019 - 15:33

il M5S è stato distrutto da infiltrati della democrazia cristiana. Gente del sistema ... non capisco perchè li abbiano accettati.

Ritratto di ...risorsediTaGlia

...risorsediTaGlia

Gio, 31/10/2019 - 15:58

di Casaleggio ce n'è uno(Gianroberto)

ginobernard

Gio, 31/10/2019 - 16:07

quanti movimenti hanno fallito il salto a partito ... perchè la politica è compromesso. Come il matrimonio. Alla fine un contratto.

tatoscky

Gio, 31/10/2019 - 16:29

Condivido il pensiero di Giorgio, questi due devono andare in Africa, magari in Congo.

gabriel maria

Gio, 31/10/2019 - 16:38

pensavo che avessimo toccato il fondo.......invece...a mungere le capre...!