Quante balle dietro la propaganda delle Ong

Dalle persone in "fuga dalle guerre" al numero dei morti in mare: la realtà è diversa

Indifferenti al ridicolo e alla vergogna l'ex leader dei Centri Sociali Luca Casarini e i compagni di «Mediterranea Saving Humans» hanno trascorso la mattinata di ieri a sputar fango sulla Marina Militare accusandola di aver ritardato i soccorsi a un barcone di migranti. Non paghi hanno denunciato la morte di una bambina di 5 anni deceduta, stando ai loro comunicati, per la premeditata lentezza dei soccorsi. Alla fine erano solo balle. Non c'era nessuna bimba morta e nessun ritardo al di là delle due ore impiegate dal pattugliatore Cigala Fulgosi, per coprire gli 80 chilometri di distanza dal barcone e trarre tutti in salvo.

Non è una novità. Da cinque anni la propaganda delle organizzazioni umanitarie si basa sulle fandonie. La madre di tutte le balle, ripetuta allo sfinimento nel nome dell'accoglienza indiscriminata è quella dei migranti in fuga da guerre e carestie. Dal 2015 nello Yemen si combatte uno dei conflitti più crudeli di questo decennio eppure dalla Libia non è arrivato un solo rifugiato in fuga da quella guerra. Per anni, invece, migliaia di bengalesi o pakistani volati da Dacca a Tripoli su regolari voli di linea hanno affollato i barconi diretti all'appuntamento con le Ong schierate davanti alle coste libiche. E assieme a pakistani e bengalesi sono approdati migliaia di senegalesi e nigeriani. Peccato che il Senegal sia un Paese dove si vive in santa pace e dove un Pil cresciuto a ritmi del 7% annuo garantisca da un decennio, un generale miglioramento della vita.

Dalla Nigeria tormentata dai Boko Haram sarebbero dovuti arrivare, in base al teorema delle Ong, migliaia di cristiani perseguitati. Invece ne sono arrivati pochissimi per il timore di venir fatti a pezzi, strada facendo, dai fanatici musulmani. In compenso le navi delle Ong si sono trasformate in littorine della prostituzione e del crimine. Per anni hanno traghettato migliaia di ragazzine nigeriane destinate al racket della prostituzione sotto gli occhi omertosi dei cosiddetti operatori umanitari. E assieme a quelle schiave sono approdati in Italia criminali del rango di Innocent Oseghale, lo spacciatore condannato per aver ucciso e fatto a pezzi Pamela Mastropietro.

Un'altra litania ripetuta allo stremo dalle Ong e dai loro sostenitori ci metteva in guardia da un flusso migratorio ormai inarrestabile perché legato all'irreversibile implosione di un'Africa saccheggiata dall'Occidente e devastata dai cambiamenti climatici. Invece è bastato chiudere i porti, limitare l'attività delle Ong e favorire quella della Guardia Costiera libica per ridurre drasticamente gli sbarchi portandoli dai 181mila del 2016 ai poco più di 23mila del 2018. Un trend proseguito nei primi cinque mesi di quest'anno quando sono stati registrati 1,561 arrivi a fronte dei 13.430 del 2018 e degli addirittura 73.658 del 2017. Quei numeri rappresentano l'inconfutabile dimostrazione del ruolo giocato dalle navi di soccorso nel moltiplicare le partenze e, con esse, i lucrosi affari dei trafficanti di uomini. Ma per le Ong abituate a giocare con le vite degli esseri umani la nuova «verità» è quella dei cosiddetti morti marginali. Stando a questa spregiudicata tesi la «cura Salvini» avrebbe incrementato drammaticamente la percentuale dei morti nel Mediterraneo facendola salire dall'1,7% del 2018 all'8,7 registrato quest'anno. Ma mentre le Ong si divertono a giocare con i numeri, e con le vite, le cifre assolute ci raccontano una verità assi diversa. I migranti morti in mare al 30 maggio di quest'anno sono stati appena 321, uno dei numeri più bassi registrati negli ultimi 20 anni. Nel 2016 quando le navi delle Ong erano al massimo della loro attività e operavano senza limiti davanti alle coste della Libia sono scomparsi in mare 4.581 esseri umani. Tra balle e realtà, insomma, ben 4.200 vite di differenza.

Commenti

venco

Ven, 31/05/2019 - 08:37

Tutte balle che puntano alla nostra sottomissione e all'eliminazione della democrazia e volontà popolare.

Giorgio5819

Ven, 31/05/2019 - 08:38

"Quante balle dietro la propaganda delle Ong..." ci sono tutte le menzogne tipiche della sinistra, i comunisti campano da più di 70 anni sulle menzogne, fanno parte del loro falso castello della loro falsa e malata ideologia. Ma nulla é eterno, finiranno anche i comunisti.

19gig50

Ven, 31/05/2019 - 08:55

Come si fa a credere nella bontà disinteressata di queste ong quando ne fanno parte e sono sponsorizzate da gente della peggiore risma di anti italiani?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 31/05/2019 - 08:59

Caro Micalessin,il problema è, che la stragrande maggioranza degli "italiani",con tutto l'"ambaradam" istituzionale,vuole questa INVASIONE!Da decenni vota partiti "accoglienti" di "naufraghi volontari",inserendoli con vie preferenziali nel "nostro" welfare,con tutti gli effetti collaterali ben noti,per motivi economici e per tanti VOTI freschi...Marzo 2018...Lega e FdI,gli unici partiti veramente CONTRO,hanno preso solo il 21%!...E' tutto detto!

Ritratto di DVX70

DVX70

Ven, 31/05/2019 - 09:00

Adesso che la storia della bambina deceduta si è rivelata l'ennesima sòla, avrei due domande: a-) Cosa ci faceva un pattugliatore italiano ben al di fuori delle acque territoriali e dalla SAR di nostra competenza ? b-) Intendono sbolognare ancora a noi questo, ennesimo, pacco, o li riporteranno in Libia, dove sono partiti ?

Ritratto di Walhall

Walhall

Ven, 31/05/2019 - 09:01

Io direi anche quante balle dietro l'ONU, i partiti politici, i Governi Europei e la neodemocrazia cinese in fieri che sta facendo impazzire le sinistre europee, perché se vi fosse reale sovranità, questi criminali pluripregiudicati verrebbero immediatamente arrestati assieme a chi li finanzia, invece di scorrazzare nel Mediterraneo con unica destinazione Italia, Italia che se rifiuta si vede minacciata con ogni offensiva e violenta forma di dittatura di pensiero oltre che esacerbare l'economia, mentre Spagna, Francia, Gibilterra, Malta sono porti chiusi, armati e protetti come se ci fosse un conflitto in campo. Perché questo accade? Andate a chiederlo a Renzi, Feltri e la Gruber quando tornano dal brainstorming, meglio brainwashing, che si svolgerà in Svizzera.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 31/05/2019 - 09:12

ma quali guerre se le spiaggie del Nord Africa sono piene di turisti? Così il PD e compagni hanno rubato voti alle vecchiette con le menzogne.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 31/05/2019 - 09:12

sono la prima a non volere che si emigri sui barconi se qualcuno lo fa piuttosto che partire con comodi legali VISTI E AEREI una ragione valida e ragionevole ci sara? Non sarà perché i VISTI È PRATICAMENTE IMPOSSIBILE OTTENERLI? SI È PER QUESTO e a parte quelli che partono per disperazione guerre carestie persecuzioni ecc altri partono perché nei migliori dei loro Paesi gli stipendi sono di 50 euro...quando leggono che qui sono di 1000 e più gli si accende qualcosa, la stessa che si accende a noi per qualche centinaia in più per andare in giro per il mondo 5 milioni emigrati e fonte ANFE associazione nazionale famiglie emigrati abbiamo i nostri 500mila clandestini italiani...serve un PIANO MARSHALL AFRICA.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 31/05/2019 - 09:13

ci sono 60 guerre in ogni momento della giornata in tutto il mondo li facciamo arrivare in Italia?

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 31/05/2019 - 09:15

Il Primo Diritto dovrebbe essere che in tutti i Paesi del mondo ci siano delle condizioni, climatiche, ecologiche, politiche, sociali economiche ecc tali per cui nessuno avesse motivi per emigrare da disperato, sarebbe bene anche che si lottasse per mutare le condizioni del proprio Paese e che gli altri Paesi si assumano le loro (nostre); responsabilità, credo sia però anche umano fuggire da disperati in cerca di un “mondo migliore” e MOLTO UMANO ACCOGLIERLI, capisco anche chi esprime la sua contrarietà all'accoglienza se non suffragata apertamente o nascostamente da razzismo o xenofobia...immagino che nessuno vorrebbe emigrare da disperato. Aggiungo Encomi a chi salva i migranti gratis (+ONG), prigione per chi ne trae un profitto...male la fine di SOFIA, con le ONG arrivano controllati...senza arrivano i barchini non controllati.*

Mborsa

Ven, 31/05/2019 - 09:20

In nessun paese l'immigrazione illegale è spacciata per un "diritto"! Per anni, dalla famosa e ingenerosa affermazione del Papa (Vergognatevi, non Vergogniamoci!), è stata praticata l'accoglienza, senza se e senza se ma, con il risultato di legalizzare l'illegalità. Gli immigrati entrano volontariamente in Libia, nonostante non sia paese sicuro, ma non possono essere rimandati: è come dire che un automobilista che passa con il semaforo rosso, in caso di incidente non può essere ritenuto colpevole per un dichiarato, ma non dimostrato, stato di necessità.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 31/05/2019 - 09:30

Chiaro che esistono dei problemi a monte del fenomeno. Ma non si vede il motivo per cui dovremmo essere sempre e solo noi a sorbirci l'invasione islamica dalle coste africane. L'accordo di Dublino é "morto" nella sostanza, ma solo grazie a Salvini. Basta con le chiacchiere dell'ONU ed al suo inaccettabile progetto di libera circolazione nel mondo, di fatto ormai problematica addirittura all'interno della UE.

roberto.morici

Ven, 31/05/2019 - 09:35

Casarini, casinari...

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Ven, 31/05/2019 - 09:36

Questi devono essere messi in galera, subito e senza processo.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 31/05/2019 - 09:51

Solo a vederli si può immaginare l'interesse che hanno per l'Italia.

acam

Ven, 31/05/2019 - 09:59

"irreversibile implosione di un'Africa saccheggiata dall'Occidente e devastata dai cambiamenti climatici." perché non non nominate la cina che fa la parte del leone?

oracolodidelfo

Ven, 31/05/2019 - 10:08

DemetraAtenaAngerona 9,15 - i disperati che danno fior di quattrini agli scafisti non sono disperati. Sono migranti economici fannulloni, che, una volta sbarcati andranno ad alimentare la filiera del mal affare. I veri disperati sono ancora nei luoghi di disperazione, non hanno certamente i quattrini per pagare i negrieri, non sono muscolosi, dritti come fusi, non hanno telefonini ultima generazione e....sono pelle ed ossa e non possono neanche coltivare la speranza......Aggiungo: Demetra, quando si deciderà a guardarsi intorno ed a notare i disperati italiani?

lakos29

Ven, 31/05/2019 - 10:08

DemetraAtenaAngerona Provi lei ad entrare in un paese di provenienza di queste persone senza documenti, provi a fare il casinò che questi "poveri disperati" fanno perché cibo no buono, voglio Wi-Fi. Poi mi dica se qualcuno in quei paesi la difenderà. Chi viene qui deve rispettare le nostre leggi e le nostre usanze. E poi abbiamo visto i controlli delle ong, arrivano criminali e non possiamo espellerli perché loro dichiarano che nel loro paese rischiano la vita se rimpatriati.

oracolodidelfo

Ven, 31/05/2019 - 10:11

Articolo da far pervenire all'Onu, alla UE, ai buonisti farisei ed ipocrici e ...al Papa...Gian Micalessin, come sempre IMMENSO!

dredd

Ven, 31/05/2019 - 10:15

Quindi la morte della bambina di 5 anni è un invenzione di quello della foto? Ma vergognati e tagliati i capelli già che ci sei

Maura S.

Ven, 31/05/2019 - 10:15

DemetraAtenaAngerona questi che vengono in ITALIA arrivano non per trovare un paese migliore, ma per farsi mantenere oppure delinquere, come rubare, vendere droga, e anche ammazzare!!!!! Ecco chi viene nel nostro paese come migrante.

tirex

Ven, 31/05/2019 - 10:19

Basta chiedere che mestiere fanno... e ti rispondono "il migrante". Sì perché diventato un mestiere e non è da escludere che vorranno anche la pensione! Aiutiamoli a casa loro che l'è mej!

tirex

Ven, 31/05/2019 - 10:20

Intanto dite grazie a quel PD e LeU !!!

Ritratto di mircea69

mircea69

Ven, 31/05/2019 - 10:25

@DemetraAtenaAngerona schiava del pensiero unico politically correct divulgato dalla cricca di Soros.

Luigi Farinelli

Ven, 31/05/2019 - 10:26

C'è di peggio: l'azione del sinistrume italico di spargere balle va di pari passo con l'impedimento a diffondere documenti diretti. Così, tutti a dare addosso alla giornalista FRANCESCA TOLDO per aver pubblicato le foto di "disperati" che scendono dai barconi facendosi selfie, contando soldi, inscenando balletti. Milena Gabanelli ha dovuto ammettere (Corsera) che i "migranti" appartengono alla classe media di Paesi con redditi pro-capite tutt'altro che da zona sinistrata. Considerazioni che hanno scatenato la rete: per la sinistra la verità è sempre scomoda, come il fatto che pure questa volta alle elezioni sia stata sconfitta (200mila voti in meno, in un anno) mascherando la cosa col sorpasso al M5S.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 31/05/2019 - 10:32

@lakos29...10:08...Certamente!....Non stia nemmeno più a leggere quello che scrive....

Celcap

Ven, 31/05/2019 - 10:34

Non sono estremista come loro ma quando c’è vó, c’è vó. Se danno una pedata nel sedere alle ong inutili danno anche una pedata nel sedere a tutti quelli che li foraggiano e che tifano contro l’Italia e un’altra pedata nel sedere alle Coop che facevano accoglienza e che già adesso non vogliono più rinnovare le concessioni per scopi umanitari perché non guadagnano come prima.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Ven, 31/05/2019 - 10:36

Bello quel cartello alle spalle di casarini! Ai miei tempi, i bambini disobbedienti venivano puniti e mandati a letto senza cena. Questi, invece, si fanno un vanto di essere disobbedienti, si sentono moralmente ed intellettualmente superiori a chi pensa che le regole vadano rispettate (loro li chiamano "fascisti"), pretendono che disobbedire sia un loro diritto. Non sarebbe il caso di "mandare a letto senza cena" questi individui e chi li spalleggia?

Ritratto di tox-23

tox-23

Ven, 31/05/2019 - 10:38

Nessuno mi toglie dalla testa che le ONG e tutto il baraccone dell'accoglienza ad esso collegato sia solo la punta di un iceberg che noi non riusciamo a vedere. Qualcuno ha interesse che l'Italia sia riempita di migranti sino all'inverosimile e quando accadrà le tensioni sociali saranno alle stelle, con tutto quello che ne consegue. Un piano ben più ampio che va al di là dei salvataggi in mare, ad essere ottimisti finiremo come la Grecia, con gli "amici" europei pronti a spartirsi i resti.

acam

Ven, 31/05/2019 - 11:35

un dubbio e se a livello mondiale ci fosse a capo una banda ben distribuita di incompetenti? per livello mondiale intendo Onu, EU, USA, Russia, mentre per incompetenza considero la mancanza di considerazione delle problematiche sociali globalizzate, che sottendono la necessità di distribuzione del benessere, provocate dalle tecniche dell'informazione moderna? il liberalismo soffocato in nome del socialismo non funzione, la fraternità in comunione dell' uguaglianza tra pensieri e necessità completamente diverse non si possono coniugare che che ne dica francesco, la soluzione sarebbe che CRISTO ci rimettesse le mani o che gli uomini non consumassero tutto quello che hanno a disposizione per azioni dissennate.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Ven, 31/05/2019 - 11:48

Molti immigrati non scappano da nessuna guerra, da nessun cambiamento climatico, da nessuna emergenza. Partendo dal presupposto che una parte di immigrati sono brave persone a cui va tutto il nostro rispetto, bisogna anche dire che tra molti immigrati che arrivano dal Marocco (il cui sovrano, spende 5 milioni di euro per una settimana di vacanza) una parte cospicua vive in Europa di aiuti sociali (spesso illegittimi?). Idem per i tunisini, algerini e molti africani neri. Ultimo business, di cui nessuno parla, l'arrivo di moltissimi invalidi su carrozzella dal Marocco. Perché non quantificarne il numero e la spesa? C'é forse un veto preciso e occulto sulla realtà di certi fenomeni?

MEFEL68

Ven, 31/05/2019 - 13:01

@@@ DemetraAtenaAngerona- Il Primo Diritto non esiste; sarebbe più esatto dire: sarebbe bello. Se sulla Terra esistono zone lussureggianti e zone inospitali non è colpa di nessuno. Potresti tentare di fare ricorso al Padreterno, ma non credo che l'accetti. Inoltre, le zone dalle quali all'improvviso tutti fuggono dopo migliaia di anni, sono le più favorite: clima caldo, aria meno inquinata della nostra, mare pescoso, acqua a volontà (certo se non hanno mai costruito acquedotti è ovvio che hanno da bere). Ci sono Paesi che al posto di tutto questo hanno solo gelo e ghiaccio; però si sono organizzati e ora hanno un tenore di vita migliore del nostro (Paesi scandinavi, Russia-nonostante 70 anni di dittatura-, Canada, ecc.). Dimentica il razzismo, la xenofobia, la colorefobia e altre menate varie. Se una fobia l'abbiamo è la "numerofobia". Da brava samaritana tu farai la carità e ospiterai qualcuno in casa tua, ma se si presentassero a centinaia, potresti accoglierli? Ripensaci.

MEFEL68

Ven, 31/05/2019 - 13:16

Un pensiero mi atterisce! Quando l'Italia e il resto d'Europa saranno stipate di migranti venuti da quei posti, state certi che quello che succede da illo tempore nel Medio Oriente succederà in Europa. Se questi popoli, anzichè migliorarsi, si divertono a farsi la guerra, pur abitando in nazioni diverse, figuratevi quello che succederà quando saranno tutti mischiati. Poveri Leonardo, Michelangelo, Caravaggio, e tutti voi Uomini illustri, mi duole immaginare in quali mani finirete!!!

MEFEL68

Ven, 31/05/2019 - 13:18

Chi fuma avvelena anche te. Digli di smettere...di rompere le bolle (aggiungo io).

titina

Ven, 31/05/2019 - 13:27

C'è da scappare dall'Italia

agosvac

Ven, 31/05/2019 - 13:31

Il vero problema delle ong è che sono, tranne l'unica eccezione della Mare Ionio, che poi eccezione non è visto che è sovvenzionata da nemici dell'Italia, tutte organizzate per portare i migranti fasulli in Italia. Se la loro fosse una vera missione umanitaria, ciascuna se li porterebbe nei loro Paesi di origine. Invece solo in Italia!!! Perché??? Evidentemente per mettere l'Italia in grosse difficoltà economiche. Se consideriamo che le più attive sono di origini tedesche e francesi, si evince che sono queste due nazioni che ci vogliono mettere in difficoltà.

isaisa

Ven, 31/05/2019 - 14:04

Queste ong del cavolo sono molto costose. Mi domando perchè non impiegare meglio questi soldi costruendo scuole, ospedali, acquedotti direttamente in Africa. Quindi il sospetto che a questi falsi caritatevoli non interessa affatto il benessere di questi presunti poveracciè più che fondato. I veri poveracci non hanno la possibilità di pagare scafisti. Per quanto riguarda i migranti climateci, avvisateli che l'Italia ha sofferto la siccità fino a qualche mese fa ed ora è sott'acqua.

Iacobellig

Ven, 31/05/2019 - 14:12

Questa gente che si nasconde dietro dei disperati sono in collegamento per il travaso di persone. Vanno arrestate, perchè vanno contro il volere della maggioranza degli italiani oltre che contro disposizioni legislative, mentre le navi sequestrate. Dove si è visto mai che questa gentaglia delle ong sfidano il governo della Nazione? Grazie alla magistratura che ci ritroviamo!!!

Lugar

Ven, 31/05/2019 - 15:00

La politica sugli immigrati ha diviso l'occidente e il mondo cattolico. Come si dice, non alziamo i toni ma se ci si riesce abbassiamoli, aumentare il colloquio tra le parti e sopratutto interloquire con persone competenti e razionali. Basta scene di rabbia e di assurde giustificazioni, siamo un popolo più maturo di quello che si pensa.

mifra77

Ven, 31/05/2019 - 15:17

@demetra ecc. ecc. Cancella pure tutte le baggianate che hai scritto e piuttosto, raccontaci di cinquecentomila poco clandestini ma irregolari per i quali venivano stanziati dai governi di sinistra, circa sei miliardi all'anno. Anche Salvini, facendo due calcoli tra stanziamento e quota giornaliera per ogni irregolare, era pervenuto a cinquecentomila da rimpatriare. Oggi che li conta lui, conta che in effetti sono poco più di novantamila. Mi sapresti dire chi tra coop rosse e bianche oltre che opere caritatevoli ecclesiastiche di vario genere, intascava il corrispettivo dei quattrocentomila migranti fantasmoni? Numeri gonfiati a dismisura e tasche traboccanti che oggi si ribellano al nemico che non intende più foraggiarli.

killkoms

Ven, 31/05/2019 - 15:18

contafrottole per vocazione!

carpa1

Ven, 31/05/2019 - 15:21

"....... ben 4.200 vite di differenza." Io direi piuttosto "....... ben 4.200 vite NELL'INDIFFERENZA" da parte di quegli idioti che continuano a sostenere che l'invasione di clandestini (per "migrazione" deve intendersi altro) e le conseguenti morti in mare sono inarrestabili; gli stessi imbecilli che, al contrario, ritengono "arrestabile" il cambiamento climatico (naturalmente ciclico) portato in auge da una gretina qualunque, confondendolo col vero problema che è l'inquinamento e la mancanza di rispetto verso il pianeta che ci ospita. Per gli "onghisti", invece, se avessero veramente a cuore quelle persone, anzichè andare a zonzo per mare potrebbero meglio utilizzare il loro tempo per andare a vivere nei loro paesi insegnando loro un lavoro (ma dubito che ne sino capaci).

acam

Ven, 31/05/2019 - 15:43

MEFEL68 Ven, 31/05/2019 - 13:01 non so se vale la pena di farti notare, che parlare con @ @ @ non ha alcun senso, 3@ vive nel mondo delle ipotesi irrealizzabili quindi tutti i suoi teoremi sociali/sociologici, enunciati fino a qui non trovano dimostrazione alcuna. 3@ enuncia, gli altri non capiscono una mazza. ci troviamo in quel campo in cui crescono solo pietre, invece delle patate o dell'insalata quindi non serve a niente, perché la zuppa di pietre non è nemmeno zuppa come si vuol far credere. nei teoremi enunciti si parla di bambini, di guerre inesistenti, di fughe senza fuggiaschi, in cui vive gente incivile, a cui sono stati mandati molti soldi, non per fare le guerre ma per togliere dai campi le pietre, che c'erano devo continuare? tanto 3@ non lo capirà e non lo capirà mai data al sua natura capalbina.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 31/05/2019 - 16:37

Nella relazione fatta oggi da Visco dice tra l'altro che dell'Europa e dell'euro abbiamo necessità e ci ha portato grandi benefici aggiunge tra l'altro che visto la nostra situazione demografica cioè molti anziani pochi giovani dei migranti abbiamo bisogno specifica è meglio sarebbe riuscire ad attrarre quelli qualificati…. E io dico che se non si riesce ad attrarre, qualifichiamo noi con le nostre scuole quelli presenti premiando lì magari con un ius soli con qualche paletto in più... Una sola Terra una sola umanità.

acam

Ven, 31/05/2019 - 18:31

carpa1 Ven, 31/05/2019 - 15:21 le motivazioni per far arrivare gente che con noi non ha niete a che veder sono molteplici, ma che siamo stati noi a generarle é proprio contro corrente soldi la ne sono stati mandati sotto tutte le forme come aiuti internazionali per la sopravvivenza si adozione a distanza, la caritas con i missionari ma lo hanno scelto in gran parte allah, per ché più vicino intellettualmente alla loro violenza. tutti coloro che li provvedono di armi non sono loro vicini, ne moralmente ne materialmente, arraffano quello che possono e li fanno venir da noi, pieni di carità cristiana ma fino a che punto? visto che la carità costa almeno venti euro al giorno...