Quartapelle contro Savoini: ma i neonazisti erano con Kiev

L'esponente del Pd ipotizza un collegamento fra Gianluca Savoini e i neo-nazisti fermati a Torino dalla Digos, che però avevano combattuto nella regione ucraina del Donbass contro i separatisti russi.

L'inchiesta di Buzzfeed sui presunti fondi russi alla Lega tramite Gianluca Savoini ha risvegliato gli esponenti del Partito democratico che, in un clima surreale di neo-maccartismo, sono arrivati ad accusare Matteo Salvini di voler sovvertire l'euro-atlantico. La deputata del Pd Lia Quartapelle si è spinta oltre, prima organizzando un flash mob sotto la sede della Lega in Bellerio con tanto di rubli e colbacchi, poi pubblicando un lungo post in cui ipotizza un collegamento fra Savoini e i neo-nazisti arrestati a Torino dalla Digos. Peccato per la deputata che si tratti di una fake news.

"È notizia di stamattina che nel Nord Italia la Digos ha sequestrato fucili d'assalto e addirittura un missile aria-aria a un gruppo paramilitare di estrema destra che ha partecipato al conflitto armato del Donbass (dalla parte russa). Ecco, secondo la procura di Genova, Savoini ha avuto contatti con Orazio Maria Gnerre, che stando alle indagini sarebbe tra i reclutatori di queste milizie del Donbass" afferma l'onorevole del Pd, che però viene smentita proprio dalle parole pronunciate in conferenza stampa da Luigi Spina (capo del Servizio Antiterrorismo di Torino): "Alcuni di questi che noi abbiamo monitorato avevano avuto modo di affiancare gruppi nazionalisti ucraini nel combattimento contro formazioni filo-russe i Donbass".

I neo-nazisti fermati dalla Digos, dunque, non combattevano nel Donbass dalla parte dei separatisti russi ma dalla sponda opposta, quella di Kiev. Non è un mistero, infatti, che a fianco dell'Ucraina nella parte orientale del Paese combatta il Battaglione Azov, di chiara ispirazione neonazista. Com'è noto che altre milizie filo-Kiev si rifacciano all'estetica e all'ideologia delle Waffen-SS. Lia Quartapelle viene inoltre smentita da Orazio Maria Gnerre, politologo e saggista accostato a Gianluca Savoini dalla stessa: "Innanzi tutto io non ho mai avuto a che fare, né probabilmente ne avrò, con la Lega. Vi sono mille motivi di carattere politico che mi distanziano da questo partito - di cui non condivido né la politica economica e fiscale (liberista), né la politica internazionale" osserva Gnerre.

Ma la cosa più grave è che "alla Signora Quartapelle dev'essere sfuggito che le persone oggi arrestate, chiunque esse siano, non solo non erano combattenti delle Repubbliche Popolari del Donbass, come lei pure dice, ma (come riportato dal comunicato ufficiale della Polizia di Stato italiana e dagli ultimi lanci di agenzia) proprio miliziani di quello stato ucraino che la Signora Quartapelle nello stesso post difende". La stessa Quartapelle, dopo varie segnalazioni sui social, è intervenuta per correggere il tiro: "Dopo le vostre segnalazioni ho verificato con la fonte della notizia (la Questura di Torino) la questione dell'appartenenza allo schieramento filo-russo o filo-ucraino. Come nel loro comunicato (linkato in basso), diverso da quello della Polizia di Stato, dalla Questura non si esprimono sulla fazione per la quale parteggiasse la cellula, perché stanno ancora verificando e le indagini su questo tema sono ancora in corso. In attesa di avere una parola definitiva nei prossimi tempi, mi scuso per aver riportato un'informazione non confermata, che avevo ripreso da alcuni articoli di stampa" ha osservato l'esponente del Pd.

Sta di fatto che l'Ucraina è diventata talmente tollerante con l'ultra-destra tanto da consentire che un raduno di 1.500 neonazisti si tenga in pieno centro a Kiev. Nell’anniversario dell’invasione dell’Urss del 1941 da parte della Germania nazista – quando le truppe tedesche invasero la parte di Polonia occupata dall’Unione Sovietica (Operazione Barbarossa) – un noto club della capitale ucraina, alla fine di giugno, ha ospitato un concerto dichiaratamente neonazista. Solitamente, raduni di questo genere vengono organizzati in gran segreto, in luoghi che sono gli organizzatori e i partecipanti conoscono. Un po’ come i rave party. In Ucraina, al contrario, dopo la legittimazione di forze politiche radicali come Svoboda e del collettivo paramilitare Pravyj Sektor (Settore Destro), che emersero prepotentemente alla fine del novembre 2013 nella protesta Euromaidan a Kiev, con la conseguente cacciata dell’allora presidente legittimo Viktor Janukovyč, i neonazisti non hanno certo la necessità di nascondersi e anzi, organizzano il loro evento a due passi dalla sede dell’Università Nazionale del Commercio e Economia di Kiev.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 16/07/2019 - 12:53

miiiii,l'intelligenza pdiota e la conoscenza non hanno limitiiii!!quante braccia strappate al picco e pala!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 16/07/2019 - 13:07

POVERA COMUNISTA IGNORANTE.

Ritratto di adl

adl

Mar, 16/07/2019 - 13:23

Comunque i servizi segreti potevano essere meno intransigenti con la would be LADY PESC italiana del governo del rignanese, all'epoca il miglior migliorista della razza comunista, ovvero il comunista re, preferì Gentiloni alla ministra rosa. Ringraziamo il comunista Re ???!!!!!

agosvac

Mar, 16/07/2019 - 13:25

Questo dimostra che gli esponenti del PD non sanno neanche costruire un bugia che regga ai fatti documentati. Del resto anche per dire bugie bisogna avere l'intelligenza di saperle costruire, cosa che nessun PD ha, l'intelligenza ovviamente perché le bugie sono il loro pane quotidiano!

Malacappa

Mar, 16/07/2019 - 13:30

Cervello da gallina

Ritratto di akamai66

akamai66

Mar, 16/07/2019 - 13:47

Me la ricordo a teleKabul quando la signora Procopio, tale è il suo casato, di fronte al commissario politico conduttore, sorridente da un'orecchia alla'altra, propinava i suoi minestroni politici, che solo il ridanciano mamuthones fingeva di capire.

Giorgio Colomba

Mar, 16/07/2019 - 13:50

Il Pd era sull'orlo del baratro, ma con queste nuove leve ha fatto un passo avanti.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 16/07/2019 - 13:56

quando UNA è Ignorante cosa volete che esca da quella zukka vuota... IL NULLA COSMICO

Ritratto di BoycottPoliticalCorrectness

BoycottPolitica...

Mar, 16/07/2019 - 14:01

L'odio fa straparlare. E questi sanno solo odiare.

Ritratto di Artù007

Artù007

Mar, 16/07/2019 - 14:03

ma vai a lavorare.....

ESILIATO

Mar, 16/07/2019 - 14:32

Tale Quartapelle dovrebbe rinfrescare la sua memoria storica circa i sentimenti nazionalistici e pro tedeschi dell'Ucraina. Scoprirebbe che durante la seconda guerra mondiale fu creato un Battaglione SS Ucraino con lo scopo di combattere i russi. I "cosi detti" politici italiani dovrebbero tornare a scuola prima di aprire la bocca.

Tip74Tap

Mar, 16/07/2019 - 14:50

Se dovessimo fare l'elenco delle gaff e bugie dette dai pidioti dovremmo passare il testimone ai figli e nipoti perchè non basterebbe una vita per raccontarle tutte! Questi sono IGNORANTI all'ennesima potenza!

Ritratto di lurabo

lurabo

Mar, 16/07/2019 - 15:27

ormai sono come dei cani con la bava alla bocca, talmente accecati dall'odio che non sanno neanche quello che dicono

frabelli1

Mar, 16/07/2019 - 15:43

I rossi - di rabbia ed altro - fanno di tutto per intralciare l'azione di governo. Inventano notizie false, con la complicità di certi pm, anche per distogliere l’attenzione dalla tratta di minori che è avvenuta in Emilia

BALDONIUS

Mar, 16/07/2019 - 16:06

L'ho sentita parlare al TG: sapeva dire solo "non gli daremo tregua" (a Salvini). Una poveretta che non sa nemmeno dove ha i piedi.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 16/07/2019 - 16:17

Su ragazza, passa alla quintapelle: è ora..

VittorioMar

Mar, 16/07/2019 - 16:52

...tutti gli ITALIANI "NORMODOTATI" di RAZIOCINIO ha intuito che il tutto E' stato ORGANIZZATO dalla SINISTRA GLOBALISTA e da suoi NOTI RAPPRESENTANTI usando i MEDIA ITALIANI ASSERVITI ALLA CAUSA ma...le PERNACCHIE cominciano a sentirsi già dalla Procura di Milano..sarebbe opportuno scusarsi per essere "ingenuamente" caduti, loro ,nella TRAPPOLA !!

killkoms

Mar, 16/07/2019 - 17:08

racconta solo palle!

Happy1937

Mar, 16/07/2019 - 17:23

Un cognome "Quartapelle" che dice già tutto.

01Claude45

Mar, 16/07/2019 - 17:25

Effettivamente.....PiDioti!

unosolo

Mar, 16/07/2019 - 17:37

tanto carissimi anche se confonde le carte il suo popolo gli batterà sempre le mani , hanno odio solo odio , vogliono solo soldi , si soldi che mai fuori dal parlamento troverebbero un imprenditore che gli darebbe quello stipendio , ed ecco che sono costretti a dire ai loro cose che vogliono sentirsi dire anche errate e gli batteranno sempre le mani , baci e abbracci infiniti ,,,

aldoroma

Mar, 16/07/2019 - 18:08

STUDIA.................prima di dare fiato alla bocca

dedalokal

Mar, 16/07/2019 - 18:31

Solo il nome "Quartapelle" qualifica a dovere la compagna pdota che non perde occasione per dimostrare quanto i sinistri siano bugiardi e in malafede. Povera Italia se dovesse ricadere in mano a questa gente che non si sa cos'abbia al posto del cervello...

autorotisserie@...

Mar, 16/07/2019 - 18:49

QUARTAPELLE......E SETTE VITE COME I GATTI...HAHAHAHAHAHAHAHAHABEATA COMUNISTA DEC.

Ritratto di saggezza

saggezza

Mar, 16/07/2019 - 18:51

ma se stessero zitti non sarebbe meglio? per non essere rinfacciati di aver ricevuto fondi dal pcus. Si leggessero il libro “Il viaggio di Falcone a Mosca”, scritto da Francesco Bigazzi e Valentin Stepankov. (Stepankov non era uno scrittore da strapazzo ma era un importante procuratore di Mosca e collaborava con in nostro Falcone). Ed a quei tempi il l'urss aveva i missili nucleari puntati sull'Italia la loro, la nostra Italia e loro che facevano? prendevano i miliardi in rubli ed accusano oggi la lega di tradimento. Siamo su scherzi o demenza a parte? Almeno Putin è un cristiano ortodosso e sarà dalla nostra parte contro una invasione islamica come quella che sta avvenendo.