Questa donna ha distrutto il Paese Ma resterà impunita

Anche un magistrato come Emiliano si indigna: "Chieda scusa". E nonostante tutto Ilda Boccassini rimarrà al suo posto come sempre

Per La Repubblica , Berlusconi non è un innocente perseguitato ma un «colpevole salvato», come si evince dal titolo che racconta con stizza dell'assoluzione definitiva in cassazione sul caso Ruby. Il Corriere della Sera affida invece al suo segugio Luigi Ferrarella la difesa senza se e senza ma dell'operato dei pm milanesi. Un ufficio stampa della procura non avrebbe saputo fare di meglio e, ovviamente, Ferrarella tace sul fatto che lui stesso e autorevoli colleghi del suo giornale nel corso di questi anni avevano già emesso la sentenza di colpevolezza in centinaia di articoli nei quali si spacciavano per prove certe i farneticanti teoremi dell'accusa. Non sappiamo invece il commento di Ilda Boccassini, la pm che ha fatto da redattore capo di quella grande messa in scena truffaldina ed esclusivamente mediatica che è stata l'inchiesta Ruby. Una cosa però conosciamo. E cioè che la Boccassini, grazie a questa inchiesta, è stata inclusa dalla rivista statunitense Foreign Policy al 57esimo posto nella lista delle personalità che nel corso del 2011 hanno influenzato l'andamento del mondo nella politica, nell'economia, negli esteri.

Non stiamo parlando di un dettaglio. Anche dall'altra parte dell'Oceano erano giunti alla conclusione che le notizie costruite dalla procura di Milano e spacciate da Corriere e Repubblica non costituivano un mero fatto giudiziario ma avevano contribuito in modo determinante a modificare giudizi sull'Italia con ricadute decisive financo sul piano internazionale. Oggi, grazie alla sentenza di Cassazione, sappiamo che si trattò di una iniziativa scellerata, completamente falsa, paragonabile a un complotto per destabilizzare un Paese sovrano. Complotto ordito da magistrati e sostenuto da complici, o almeno utili idioti, nelle redazioni dei giornali nazionali ed esteri, nelle stanze di governi stranieri e in quelle della politica di casa. A partire da quella più prestigiosa del Quirinale, allora abitata da Giorgio Napolitano. Il quale non solo non mosse un dito per fermare il linciaggio del suo primo ministro, ma, proprio sull'onda di quella destabilizzazione, ricevette in segreto banchieri, editori e imprenditori di sinistra per organizzare un controgoverno (Monti, per intenderci) nonostante quello in carica godesse ancora della piena fiducia del Parlamento.

Alla luce di tutto questo, e in attesa che la Corte europea faccia giustizia di un'altra bufala giudiziaria (la condanna di Berlusconi per evasione fiscale, avvenuta grazie al trucco di assegnare la sentenza non al giudice naturale, ma a un collegio costruito ad hoc, guarda caso su sollecitazione del Corriere della Sera ), ora si pongono problemi seri che meritano risposte veloci e all'altezza di un Paese libero e democratico. Riguardano la permanenza nelle loro delicate funzioni dei responsabili e la riabilitazione politica della vittima Berlusconi. Nessuno, su questo, può permettersi di fare il pesce in barile.

Commenti

pupism

Gio, 12/03/2015 - 14:04

Non cambierà nulla anzi sotto con i nuovi processi che non finiranno mai ma saranno anche postumi cone nella vecchia CCCP dove si processavano i vecchi membri del partito per legittimarne di nuovi.Tanto un Giuda si trova sempre...

Accademico

Gio, 12/03/2015 - 14:06

V E R G O G N A !!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 12/03/2015 - 14:09

Uno dei tanti effetti "collaterali", della "più bella costituzione del Mondo"!!

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 12/03/2015 - 14:10

Egregio Direttore Sallusti: perchè non fare una bella raccolta di firme come già abbiamo fatto in altre circostanze? Servirà a poco, ma si potrà dimostrare che gli italiani sono stufi di queste aberrazioni da parte di una certa magistratura.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 12/03/2015 - 14:10

Ci sono delle facce che mi disgustano.

Tuthankamon

Gio, 12/03/2015 - 14:13

Egr. Direttore, non e' una novita'. Questo Paese e' cosi' debole politicamente e moralmente perche' e' pieno di questi personaggi.

giorgiandr

Gio, 12/03/2015 - 14:19

Purtroppo ora si mobiliteranno tutti gli apparati di sinistra, con la complicità, morale ma anche sostanziale, di tutti quegli utili idioti di presunti "intellettuali", che frequentano tutti i salotti del paese, nonchè le colonne dei giornali, sotto le vesti di "opinion man" (anche questo sito, purtroppo, ne è pieno) per reprimere sul nascere la giusta ondata di protesta (democratica, perchè noi bananas lo siamo), che sta crescendo nel paese.

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 12/03/2015 - 14:24

Non credo che resterà impunita. Dio non paga il Sabato. Un bel Tumore non si augura a nessuno. A lei si!

gigetto50

Gio, 12/03/2015 - 14:24

...onestamente, secondo me: bene la sentenza ma con tutto il profondo rispetto per Berlusconi, se non fosse andato a ficcarsi in certe situazioni, credo sarebbe stato mooolto piu' saggio. Non ci sarebbero stati i sospetti, i veleni, le inevitabil cadute di immagine etc..Certo, faccende private ma per un Presidente Del Consiglio...... Insomma ha troppo esposto il fianco. Speriamo faccia tesoro per il futuro.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 14:26

Tutto 'sto casino nasce da una telefonata alla questura di un individuo con pruriti senili per fare rilasciare la sua amichetta prostituta. Poco tempo dopo l'amichetta ricompare dopo una rissa con un'altra prostituta. La ragazza è chiacchierina, anche troppo, e non nasconde le sue conoscenze altolocate. Scattano le indagini e salta fuori un giro di prostituzione che vede coinvolti personaggi della politica e del giornalismo, indagini ed intercettaioni rivelano una storia squallida. La mole di prove è notevole e da il via al processo. E sarebbe tutta colpa non degli squallidi personaggi ma della Bocassini???

timoty martin

Gio, 12/03/2015 - 14:27

Non pagherà nulla perchè si è messa a zerbino della sinistra e ubbidito. Quale il compenso? Vergognatevi sinistroidi, vergognatevi di aver volutamente sperperato i soldi degli Italiani per le vostre sporche vicende politiche.

Démos_Cràtos

Gio, 12/03/2015 - 14:28

Nel nostro Paese è stato possibile approvare la legge Severino, con l'appoggio di tutte le forze politiche. Questa è la vera distruzione del Paese e degli italiani che ci vivono, il resto sono solo dettagli e chiacchiere.

gianrico45

Gio, 12/03/2015 - 14:30

Mai lasciare i responsabili di una serie di ingiustizie e di gravi danni alla nazione impuniti,è ora di denunciarli penalmente e civilmente.

Raoul Pontalti

Gio, 12/03/2015 - 14:31

A mio avviso la Ilda ha salvato la Nazione facendole capire chi fosse lo spergiuro sulla testa dei propri figli, che infarciva di olgettine le assemblee politiche elettive ai vari livelli e che faceva il premier a tempo perso.

ammazzalupi

Gio, 12/03/2015 - 14:31

Cosa ci si poteva aspettare dalla "professionalità" di certa "tipa" che, tra un procedimento giudiziario e l'altro, si concedeva il lusso di scopare con un giornalista di Lotta Continua, all'interno del tribunale? Le scrivanie non possono testimoniare, ma sembra che l'illustre "tipa"... venne comunque sorpresa in FLAGRANZA di SOLLAZZO!!!

Marcello25

Gio, 12/03/2015 - 14:32

Ma dire che se non fosse stato modificato il reato di concussione sarebbe un'altra storia noooo!!!

SanSilvioDaArcore

Gio, 12/03/2015 - 14:36

Ha distrutto il paese... ridicoli come sempre

Accademico

Gio, 12/03/2015 - 14:36

Questa, una donna? Ma vogliamo scherzare? Io credo si tratti di una entità imparentata con il Principe della Notte. Ma avete notato il ghigno livoroso a sostegno della durezza dei lineamenti del volto?

palllino.

Gio, 12/03/2015 - 14:42

Stamattina spiegavo ad una mia amica anche lei evidentemente amareggiata per l'assoluzione,come funzionano in processi...e lei mi chiede se ho studiato da avvocato..no le rispondo...basta informarsi e leggere e capirai come si svolge un processo..non e' perche uno va a prostitute che deve essere colpevole... Se il fatto non sussiste non vi e' reato,checche' ne dicano i giornali di sinistra!!!deve aversi la certezza che si fosse a conoscenza della minore eta'..se cosi' stanno le cose e' inutile sbraitare cose a vanvera..pienamente d'accordo che un premier non deve abbassarsi a questo..ma questo sara' giudicato dagli elettori...la magistratura deve accertare e punire reati,non comportamenti che per quanto riprovevoli non costituiscono reato.ma vallo a fare capire...

gian paolo cardelli

Gio, 12/03/2015 - 14:42

Dreamer_66: Berlusconi E' STATO ASSOLTO, quindi tutte le idiozie che ha qui ripetuto a pappagallo NON SONO STATE CONSIDERATE VERE DAI MAGISTRATI; perchè insiste a ricordarle, dando così dell'incapace ai magistrati stessi? o forse lei ne sa più di loro? aspetto con ansia la risposta, e non devo certo spiegarle il motivo...

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 12/03/2015 - 14:42

La cosi detta, e tanto decantata, indipendenza della magistratura non poteva fare quello che ha fatto senza coperture politiche. E guarda caso la persecuzione "ad personam" è avvenuta durante la presidenza dell'aspirante zar, il cui compito era, da Costituzione, di farne rispettare i principi e non di dirigere l'iter politico della Nazione. Poichè la maggior parte degli "incidenti giudiziari" è accaduto durante i suoi quasi dieci anni di potere, oltre la Boccassini, oltre il procuratore generale dell Repubblica in Milano, anche quello dovrebbe essere chiamato a rispondere delle malefatte. fine parte prima

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 12/03/2015 - 14:42

parte seconda - Giusto per chiarezza, giudico anche Berlusconi troppo attaccabile, sia per frasi che sono state abilmente distorte dai sinistri, sia per un tenore di vita -. privata è vero, ma comunque di persona pubblica - anche questo facilmente attaccabile, per non parlare della ritrosia dello stesso a non voler rendere pan per focaccia alle trame delinquenziali di chi concepisce la democrazia solo come permesso a tutti di dire solo sissignore. Il detto per cui chi pecora si fa, il lupo se lo mangia è facilmente applicabile.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 12/03/2015 - 14:43

millioni di euro spesi per indagini che hanno condotto al nulla. l'Italia sbeffeggiata all'estero. Conseguente colpo di stato e instaurazione di governi monti, letta e renzi non eletti .

ciannosecco

Gio, 12/03/2015 - 14:44

"Dreamer_66" Tutto giusto quello che lei dice,mi spieghi però,cosa c'entra un pm dell'antimafia in tutto questo?

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Gio, 12/03/2015 - 14:47

Si, ma si è fatta conoscere, è diventata famosa e passerà anche nei libri di storia, che saranno studiati fra circa 200 anni.

lamwolf

Gio, 12/03/2015 - 14:48

La casta non ha sanzioni disciplinari e nemmeno la responsabilità civile. Unica al mondo dei paesi civili e democratici. Sistema Italia fallito! Persecuzioni giudiziarie per idee diverse da chi giudica. La gente è stufa di essere violentata e prevaricata sistematicamente anche dentro le mura domestiche da bande di tutto il mondo che continuano a seviziare la gente restando impuniti. Siamo senza controllo dello Stato e senza giustizia che comunque è sempre garante con il delinquente. Ci dica signora quanto denaro pubblico speso inutilmente? risorse, indagini investigatori ecc... Che schifo di paese a me sono entrati due volte nella casa di campagna, danni e razzie e al momento della denuncia liquidato in pochi minuti e la denuncia diciamolo rimarrà carta straccia. Vergogna!!!!

ex d.c.

Gio, 12/03/2015 - 14:49

Ha rovinato anche gli Italiani. Ma possibile che nessuno possa fare niente per richiedere i danni?

Ritratto di gian td5

gian td5

Gio, 12/03/2015 - 14:49

Paese "libero e democratico" ? Ma quale libertà e democrazia può esserci in un Paese il cui vertice è rappresentato dal figlio di chi è stato avviato alla politica dal mandante degli assassini di Placido Rizzotto?

frabelli1

Gio, 12/03/2015 - 14:51

Hanno portato l'Italia sul baratro per eliminare l'avversario politico che non riuscivano a battere. Hanno rovinato l'Italia, pm politicizzati, in un tribunale che dall'epoca di "mani pulite" non ha fatto altro che modificare politicamente, moralmente ed in modo violento, la vita degli italiani. E tutto questo continua guidato da persone che non hanno saputo fabbricare, costruire o far crescere nulla se non i propri debiti, ma abitando in Svizzera. Ecco questo è il risultato: un paese malato con una popolazione divisa che non riesce più a capire dove sta la verità perché grazie a giornalisti incapaci, o capaci, dipende dai punti di vista, hanno pilotato tutto questo. Per fortuna hanno perso, perché se non ci sono prove, grazie a Dio, non si può essere condannati.

gian paolo cardelli

Gio, 12/03/2015 - 14:51

Raoul Pontalti, a mio avviso quyello che lei scrive sono sue opinioni personali basate su quello che i vertici antiberlusconiani le hanno fatto credere e che quindi con la realtà dei fatti non c'entra nulla. La rovina del paese è "la sinistra", un'accozzaglia di presuntuosi ignoranti incapace di fare qualcosa di concreto, non Berlusconi.

maubol@libero.it

Gio, 12/03/2015 - 14:52

questo accade perchè in italia, il csm, il ministro delle Giustizia, guardano da un'altra parte!

lamwolf

Gio, 12/03/2015 - 14:53

Aggiungo grazie a questa donna e all'ex Presidente Napolitano con la cacciata di Berlusconi e l'arrivo di Monti l'Italia è precipitata in una tempesta di tasse che ci ha rovinato. Grazie per averci reso tanta ingiustizia e povertà.

Marcello25

Gio, 12/03/2015 - 14:55

Vedo che tutti discutete se andasse a mignotte o no se lo sapesse che era minorenne o no, ma nessuno si ricorda del reato di concussione che se non modificato lo avrebbe condotto ad uma condanna e poi perche'chiedere telefonicamente di affidarla se era maggiorenne. Si affida solo il minore o noooo!!!

tormalinaner

Gio, 12/03/2015 - 14:55

La Bocassini ha dimostrato di essere incapace e faziosa se avessimo un CSM serio sarebbe già sospesa perchè con che credibilità può condurre i processi di mafia. Nascono già viziati nella forma per la sua manifesta incapacità.

GENIUZZO

Gio, 12/03/2015 - 14:55

CON QUESTA MAGISTRATURA E NON SOLO, LA SINISTRA IN ITALIA GOVERNERA' IN ETERNO QUESTO PAESE ( REGIONI, PROVINCE E COMUNI INCLUSI). SE NON E' DITTATURA QUESTA.......CHI PUO' DEVE IMPEGNARSI PERCHE' QUESTO STATO DI COSE POSSANO UN GIORNO CAMBIARE(INVITO A SALLUSTI).VISTA LA SITUAZIONE NAZIONALE, OCCORREREBBE RISPOLVERARE LE CANZONI DEGLI "INTI ILLIMANI", UNA FORMA DI RESISTENZA CONTRO IL DITTATORE PINOCHET IN CILE, IN PARTICOLARE IL PEZZO: "LA PALOMA BLANCA" ADATTA PROPRIO AL CASO ITALIANO(POLITICO E GIURISDIZIONALE).HONDO

Roberto.C.

Gio, 12/03/2015 - 15:00

Haò!! Ammazza quanto è brutta! Sembra l'inmaggine di Belfagor!!

lamwolf

Gio, 12/03/2015 - 15:03

Non capisco come mai nessuno delle persone indagate tra cui anche Berlusconi non promuovono un'azione giudiziaria nei confronti di chi ha messo su questa situazione. Un fatto che ha gravato su oltre 60 milioni di italiani con gravi danni economici anche internazionali subiti e che ha destabilizzato la politica e la vita di decine di milioni di persone. Mi domando è possibile tutto questo e invece se si ruba una mela si va in galera? Che vergogna!

elpaso21

Gio, 12/03/2015 - 15:07

Ma davvero voi credete che se Berlusconi vincesse (irrealisticamente) le prossime elezioni, farebbe la tanto vagheggiata "Riforma della Giustizia"? Mi sa tanto di no.. Farebbe quello che ha fatto sempre, cioè protestare per il fatto che in Italia "la Giustizia non funziona".

Leo Vadala

Gio, 12/03/2015 - 15:07

Mi sa che e' in arrivo una querela a Sallusti e a "Il Giornale".

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 12/03/2015 - 15:09

Pontalti & C. l'onanismo non è esecrabile. Basta non spacciarlo per ragionamento.

gneo58

Gio, 12/03/2015 - 15:09

maaaaa, questa legge sulle responsabilita' dei giudici etc etc etc.... ?

fisis

Gio, 12/03/2015 - 15:10

Questi signori, Boccassini in primis, dovrebbero pagare di persona i danni, come tutti i professionisti del mondo, quando sbagliano. Il ricavato potrebbe essere destinato a un fondo delle vittime della malagiustizia. Ma in Italia i magistrati appartengono all'Olimpo degli dei superiori e intoccabili da noi comuni mortali.

noinciucio

Gio, 12/03/2015 - 15:11

@dreamer66: "La mole di prove è notevole e da il via al processo. Tali prove erano talmente notevoli che sia in appello che in cassazione (dei cui collegi fanno parte giudici non politicamente schierati e con pregiudizi) sono state puntualmente e totalmente smantellate!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 12/03/2015 - 15:12

Dreamer_66, la "squallida storia di prostituzione" è semplicemente una "comarata da bugadera" di baciapile rossi livorosi per non poter permettersi tutto quel lusso. Quando porti fuori una donna al fine di ottenerne le grazie devi INVESTIRE DEL DENARO sotto forma di cena, cinema, ecc.., ecc... E' prostituzione? Anche chi corteggia la BOCASSINI (bleah!) investe denaro.

Lino1234

Gio, 12/03/2015 - 15:13

A #Raoul Pontali e #Dreamer_66, preferisco i Talebani. Non so se costoro vivano nelle grotte primordiali o se vivano tutt'ora gli albori dell'evoluzione, cioè primitivi. Comunque gente indegna di vivere in una comunità civile a cui dovrebbe essere proibito inquinare questo giornale con commenti che rivelano tutta la loro cattiveria e malafede, al punto di infierire su chi ha subìto la malasorte degna della peggior politica comunista usata nella vecchia Unione sovietica. Saluti. Lino. W Silvio.

MarcoE

Gio, 12/03/2015 - 15:13

Bellissimo: Corriere e Repubblica commentano le sentenze! Ma sono giornalisti o cassazionisti ... Non facciamo ridere!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 12/03/2015 - 15:15

Raoul Pontalti, mentre i rossi le infarciscono di trans, mamme di terroristi, capi di fancazzisti centrosocializzati, pornodive, ecc Un pò di vergogna non guasterebbe.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Gio, 12/03/2015 - 15:15

Per i comunisti ogni cosa è un atto politico, hanno la mente ottenebrata dalla falce e martello e si comportano di conseguenza, la pm milanese ne è la conferma, senza dimenticare le parole del compagno D'Alema il quale anticipò quello che stava per accadere, e datosi che a pensar male ci si becca sempre, credo che tutto sia stato ordinato dai vertici del PCI o come cavolo sia chiamava all'epoca, tanto cambia il nome ma sostanza è sempre la stessa

liberal_123

Gio, 12/03/2015 - 15:16

@gian paolo cardelli, ma cosa blateri? non hai sentito la notizia? e' stato assolto perche si e' fatto fregare da una 17 marocchina presunta ladruncola, e gli ha creduto sull'eta', non perche non c'era un giro di prostituzione! quello lo ha ammesso pure il suo avvocato! Che puoi tu creada o no che lui sapesse che fosse minorenne e' un problema tuo, hai 2 opzioni per B. :1) credulone fregato da 17enne (ci credi davvero????), 2)mentitore. Facile 2 opzioni. Che poi se fosse un vero liberale e dicesse che prostutizione libera per tutti, ecc , avrebbe molti piu voti, forse anche il mio. Il problema e' il predicare bene e razzolare malissimo!

Ritratto di federalhst

federalhst

Gio, 12/03/2015 - 15:16

Bravo Ale, compitino fatto anche oggi.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Gio, 12/03/2015 - 15:19

Il CSM DEVE prendere immediatamente dei provvedimenti nel RISPETTO della magistratura e di tutti gli Italiani. Il Presidente della Repubblica DEVE immediatamente chiamare all'ordine quanti hanno contribuito ad INFANGARE il Paese e la figura di un cittadino Italiano nel NOME DEL POPOLO ITALIANO!!

Razdecaz

Gio, 12/03/2015 - 15:23

I MAGISTRATI DI MILANO bruti liberati, sangermano e la boccassini, DOVREBBERO CHIEDERE SCUSA AL CAVALIERE E A TUTTI GLI ITALIANI, PER IL MILIONE DI EURO SPESO, NELLE INTERCETTAZIONI INUTILI E CHE NE SPENDERANNO’ ANCORA PER I VARI RUBY: RUBY E RUBY TER SARA’ PAGATO DA NOI RUBY QUA TER SARA’ PAGATO DAI NOSTRI FIGLI RUBY CINQUE TER SARA’ PAGATO DAI NOSTRI NIPOTI RUBY SEI TER SARA’ PAGATO DAI NOSTRI PRONIPOTI…E NOI PAGHIAMO! E NOI PAGHIAMO!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 12/03/2015 - 15:23

Il tuttologo Raoul Pontalti ci tiene a farci conoscere il suo avviso. Se lo tenesse per sé e badasse a mangiare i suoi canederli ci farebbe un grosso piacere.

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 12/03/2015 - 15:23

@ Pontalti... girala pure come ti pare, queste porcate non sono nuove per i Comunisti di ogni Latitudine: Ne hanno "purgati" così, allora fucilandoli, o spedendoli a -40° in Siberia, almeno tre Milioni 3, dunque niente di nuovo. E vedi almeno una volta, di informarti, almeno su Wiki, invece di sibilare kzzate. Costruire "Teoremi" per poi fucilare i "Nemici della Rivoluzione", era ed è la specializzazione somma dei kompagnioti, su questo non li ha mai battuti nessuno. Informati almeno, prima di "sparare".

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 15:24

ciannosecco: innanzitutto ciao, fra conterranei ci si da del tu. La tua domanda andrebbe posta al procuratore generale dato che è lui quello che assegna le inchieste.

Alberto70

Gio, 12/03/2015 - 15:27

Lino1234, cerchi di recuperare la calma, si può essere di opinioni diverse senza essere un cavernicolo o "indegno di vivere in una comunità civile". Mi pare che la sua tolleranza all'altrui opinione sia assimilabile a quella degli odiati comunisti !! Sono d'accordo con Pontalti , il problema di Berlusconi non è stato la magistratura e l'assurda accusa di favoreggiamento della prostituzione minorile quanto la manifesta incapacità di mantenere le promesse lettorali..continua

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 15:27

cardelli gian paolo: ma sai leggere? Eccetto il termine "individuo con pruriti senili" tutto il resto che ho citato sono FATTI, non opinioni! Posso immaginare che ti rode l'idea che il tuo simpatico e brillante imprenditore, con la zia suora e capofila del "family day", si sia rivelato un realtà un puttaniere, ma questo risulta proprio dalla sentenza che lo ha assolto. Fattene una ragione, rallegrati pure perchè ha evitato la seconda condanna ma gli elementi per processarlo c'erano tutti.

narteco

Gio, 12/03/2015 - 15:28

I golpe di napolitano furono 2 ma tutti ricordano il 2°ossia quello ideato sulla bufala dello spread nel 2011 e relativi complotti e intrallazzi ben spiegati da Alan Friedman nel suo libro.Il primo risale alla fine del 2010 quando Fini con lo strappo dal Pdl e la nascita di F.e libertà avrebbe dovuto dare il colpo di grazia al governo Berlusconi.Ma il 14 dicembre 2010,il Cavaliere la sfangò grazie a chi rientrò e a scilipoti o razzi x soli 3 voti.Dietro la congiura di Fini c’era Napolitano che brigava xkè fini facesse il ribaltone.Amedeo Laboccetta,ex finiano conferma tutto idem Fabio Granata sulla regia di Re giorgio.Fini mise la telefonata con Re giorgio in vivavoce per mostrare che aveva le spalle coperte e convincere meglio i 12 deputati del pdl presenti,quanto detto era mirato a far cadere il governo nel voto di fiducia cosa che poi fallì e fu rinviato tutto con la buffonata dello spread.Carcere duro per tutti i golpisti e compagni lobbisti che ordirono quel laido golpe!

clz200

Gio, 12/03/2015 - 15:31

è una donna toccata da Dio come dicevano i miei avi, le persone toccate da Dio sono da temere

vince50_19

Gio, 12/03/2015 - 15:32

Ripeto: a prescindere dalle convinzioni personali in merito, dal momento che quello che conta è la sentenza.. mi domando "oltre la responsabilità civile (quella attuale a mio avviso è pari all'aria fritta), quando ci sarà anche responsabilità penale per quei magistrati che incorrono in errori? Sarà il caso di rendere esaustivo per tutti gli italiani, nessuno escluso, l'art. 3 della costituzione? - www.errorigiudiziari.com - E' mai possibile che il Csm assolva nella quasi totalità dei casi magistrati incorsi in errori, compreso l'episodio afferente un magistrato che venne colto "sul fatto" con un minorenne in un bagno di un cinema e, dopo un processo costato all'erario 70mil.di delle vecchie lire, l'inquisito venne assolto e reintegrato con tanto di arretrati perché TRE ANNI PRIMA AVEVA SBATTUTO LA TESTA? In che paese viviamo con una giustizia di tal guisa?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 12/03/2015 - 15:32

Pontalti egregio aspettavo il suo alato commento e l'ho letto con piacere.Si rosica è !!!!!!

PP

Gio, 12/03/2015 - 15:34

Purtroppo l'operato di quell'essere in foto ha cambiato in peggio il futuro della mia generazione di quarantenni impedendo a Berlusconi di lavorare in politica per il bene di chi lo aveva votato e che si voglia di tutti gli italiani. Spero adesso che la salute consenta al presidente Berlusconi di godersi del risultato appena ottenuto e che si impegni nuovamente in politica per il bene dell'italia e per togliere il bullo fiorentino.Ad Ilda auguro...........

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Gio, 12/03/2015 - 15:35

Resterà impunita?Purtroppo,questo è il nostro sistema e si spiega il perché non vogliano cambiarlo. D’altro canto,è ben difficile individuare la linea che divide un serio impegno professionale dalla persecuzione spregiudicata e l’immune licenza di uccidere.E d’altro canto ancora,guai se l’ inquirente o il giudice partisse intimidito dal rischio di essere chiamato a rispondere da un potente.Soltanto la coscienza potrebbe definire il discrimine tra l’abuso e la paura.Ma questa,non codificabile,è scomparsa da tempo e ne è stata dichiarata la morte presunta.Il potere dà alla testa a tutti,inquirenti,giudicanti e giudicati.Le cosiddette leggi ad personam nascono per arginare i cosiddetti processi ad personam.La signora prenda atto da un lato di essere stata strumento politico e dall’altro di essere detestata da gran parte del paese.Avesse avuto ragione oppure torto,comunque,ha fallito e procurato danno; anche alla sua categoria.Deve prenderne atto.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 12/03/2015 - 15:35

Ieri sera, alla radio, hanno intervistato un giornalista di Repubblica chiedendo di spiegare un simile titolo AMBIGUO. Si intendeva forse dire che i giudici della cassazione sono corrotti? Ma no, diceva il pennivendolo, questa è una IPOTESI MALIGNA, quando mai NOI direnno una cosa del genere, la magistratura è SACRA E RISPETTABILE si intendeva SEMPLICEMENTE che i giudici hanno salvato BERLUSCONI dalla condanna che sarebbe stata negativa per la vita del condannato. Capito signori? Secondo i rossi il LORO condannato (a prescindere) se viene assolto E' SALVATO. Che punto di vista GENIALE. Non vi dico poi il florilegio di ipotesi fantascientifiche scatenate dai rossi fino ad affermare che gli accordi del Nazzareno fossero proprio l'assoluzione del CAV. in cambio dei voti al Renzi in parlamento. L'idiota telefonoso, senza capire le sue stesse parole, insinuava che il PD ha il potere totale sulla magistratura tanto da DECIDERNE le sentenze.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 15:35

noinciucio: smantellate??? Guarda che il Berluska è stato assolto perchè non provata la sua consapevolezza che Ruby fosse minorenne. Evidentemente ha ritenuto superfluo informarsi di chi fosse quella giovane ragazza che partecipava alle sue "cene eleganti" e dichiarava di essere la nipote di Mubarak... ma tutto il resto dell'impianto accusatorio è stato confermato. Si legga la parti salienti delle motivazioni della sentenza d'appello.

Alberto70

Gio, 12/03/2015 - 15:37

Da elettore di Berlusconi dal 1994 al 2008 posso dire che la mia attuale disapprovazione non deriva dagli scandali sessuali quanto dal fatto che questo signore nonostante la più ampia maggioranza parlamentare della storia repubblicana, nei 3 anni che precedettero il cosidetto complotto non aveva combinato nulla e stava campando alla giornata con un governo dilaniato da liti interne furibonde e una maggioranza di pochi voti. Ma quale complotto, quale azione contro Bocassini e Napolitano ? Siamo seri, se Berlusconi avesse fatto le riforme liberali che aveva promesso il suo consenso sarebbe rimasto intatto, gli elettori lo hanno abbandonato non per i guai giudiziari (che fra l'altro ha sempre avuto e non gli hanno impedito di trionfare a più riprese) ma perchè incapace di un'azione di governo efficace.

Duka

Gio, 12/03/2015 - 15:38

E' questo il dramma italiano che in futuro potranno essere altri PM a percorrere la stessa via perchè impuniti.

Raoul Pontalti

Gio, 12/03/2015 - 15:39

Lino1234 hai ragione sono un primitivo che ritiene politicamente impresentabile un soggetto che dà il proprio numero di cellulare a prostitute brasiliane che lo possono rintracciare in missione all'estero quale capo di governo per comunicargli le disavventure di altra prostituta che con uno stuolo di altre prostitute gli girava per casa. Ritengo altresì impresentabile al cospetto della Nazione chi frequenta i prosseneti che gli procurano la carne fresca per i festini, chi ha allestito una corte dei miracoli dove i nani e le ballerine erano gli elementi più retti e corretti, chi mercifica la donna e poi parla di famiglia. Hai proprio ragione: io sono un primitivo e me ne vanto.

19gig50

Gio, 12/03/2015 - 15:40

Indisponente e inguardabile, resterà impunita… e chi lo sa??

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 15:41

Mario Galaverna: prendiamo atto che per ottenere "le grazie" di una donna tu sia costretto ad investire del denaro. Io per il momento no. P.S. Ti consiglio di stare lontano dalle olgettine... temo che non si accontentino di una cena o del cinema.

fedeverità

Gio, 12/03/2015 - 15:44

MA CHE VERGOGNOSA!!!! MI VIENE DA VOMITARE OGNI VOLTA CHE LA VEDO!

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 12/03/2015 - 15:45

@ MarcoE 15.13... no, dentro la "repubblichetta" e al "corrierino" più che "cassazionisti", scribacchiano e vegetano "kazzationisti" specializzati, ma non da ieri...

Rossana Rossi

Gio, 12/03/2015 - 15:48

A parte le solite ragliate dei somari rossi tipo dreamer o pontalti caro Sallusti invece purtroppo non succederà un bel niente perchè questo povero paese in cui albergano italioti di valore, è in mano a questa gentaglia pd che ha arraffato il potere con un vero e proprio colpo di stato e gestisce a proprio piacere la maggior parte dei tromboni giornalistici. E ora che Berlusconi si accinge a tornare in politica salterà fuori qualche altro furto di galline con cui accusarlo e processarlo. La solfa non cambia, tutti vanno a puttane ma se si strombazza che ci va Berlusconi (che almeno le pagherebbe di tasca propria) allora è uno scandalo mondiale.....Sinistr..zi siete VERGOGNOSI!......E NOI NATURALMENTE PAGHIAMO a soldoni le vostre perverse fantasie giudiziarie.......

beep

Gio, 12/03/2015 - 15:50

Tutti i giudici devono essere giudicati sul loro operato , pubblicamente. Chi ha avuto legami con la mafia, tangenti, condanne varie devono essere radiati immediatamente.

rigadritto

Gio, 12/03/2015 - 15:52

"altra bufala giudiziaria: la condanna di Berlusconi per evasione fiscale" ecco la verità bravo Sallustri! Ora lo si sa con certezza!

rigadritto

Gio, 12/03/2015 - 15:53

mina2612 concordo: raccogliamo firme! Saremo almeno 100 anche me e lei a pensarla così! Silvio non si tocca

Roberto Casnati

Gio, 12/03/2015 - 15:54

Davvero uno schifo! La Boccassini ha parenti diretti impresentabili, magistrati condannati per mafia e/o per abuso d'ufficio! Ora per un semplice Ufficiale dei Carabinieri si va ad indagare risalendo fino alla sesta generazione prima di ammetterlo alla scuola di applicazione, come mai si permette a questa mafiosa abituata a delinquere di esercitare la magistratura?

ciannosecco

Gio, 12/03/2015 - 15:58

"Dreamer_66" Hai ragione,chiedo scusa.Al Procuratore generale Minali,davanti al Csm non ha saputo spiegare.Quindi se glielo chiedo io,la risposta sarebbe la stessa.Io questo processo l'ho seguito dall'inizio,dalle indagini preliminari,e da quelle che mi sono fatto la prima impressione che qualcosa non quadrava..segue

ciannosecco

Gio, 12/03/2015 - 15:59

"Dreamer_66 "..segue Per la prostituzione ( il reato più lieve) non sarebbero state autorizzate le intercettazioni,cosa avvenuta per un accorpamento ,secondo me fatto di proposito ,tra prostituzione e una concusssione che più ridicola di così si muore.Con questo accorpamento la Procura si è tenuta la competenza a scapito di Monza ed ha ottenuto dal Gip l'autorizzazione alle intercettazioni.Una furbata che è stata agevolata dai piani alti.Infatti una procedura del genere ,nel resto delle Procure d'Italia,non sarebbe stata permessa a nessun pm.Se noti,la maggioranza delle intercettazioni arrivano dal filone prostituzione,quelle che sono servite a demolire l'immagine politica.Riguardo alla concussione,in ogni caso,fosse stata in vigore la vecchia normativa,Berlusconi sarebbe stato comunque assolto.Perchè quello che non dice nessuno,la nuova normativa è più severa di quella vecchia.Ciao paesano.

gian paolo cardelli

Gio, 12/03/2015 - 16:04

Liberal_123: se voleva farmi ridere c'è riuscito benissimo; la sua ricostruzione basata sulle berciate di paese e non su quello che sta scritto nei Codici è veramente esilarante, complimenti!

rigadritto

Gio, 12/03/2015 - 16:09

Io sono felice del verdetto però Sallusti, mi sfugge la logica: lei dice che per Repubblica Berlusconi non è un innocente perseguitato ma un «colpevole salvato». Cioè insomma Repubblica non rispetta quest’ultimo verdetto e ne dà una propria interpretazione. Ma allora perché per l’altro verdetto lei dice che si tratta di “bufala giudiziaria”? A chi deve credere un osservatore neutrale? Non faccia come Repubblica suvvia, aiutiamo Silvio ma senza troppo fanatismo se no si capisce che siamo in malafede e poi non siamo più credibili.

roseg

Gio, 12/03/2015 - 16:10

Dreamer_66 tu sei il simbolo dell'idiozia fatta a persona, non meriti altri commenti...P.S. se non hai ancora fatto provviste di MALOOX affrettati nelle farmacie si sta esaurendo.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 16:10

Raoul Pontalti: essendo stato chiamato in causa, assieme a te, dal Sig. Lino1234 colgo l'occasione per fare anche mia la tua risposta, regredendo volentieri allo stato primitivo.

Ritratto di aresfin

aresfin

Gio, 12/03/2015 - 16:14

I fegati dei kompagni si ingrossano sempre di più. Quanti commenti stupidi e pieni di sola rabbia ed ignoranza ideologica. Dreamer 66, Marcello25, Raoul Pontalti ecc. Solo un'ottuso komunista non capisce e/o non ammette l'immenso danno che questa povera "rossa" ha procurato all'Italia. VERGOGNATEVI.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 12/03/2015 - 16:16

E ' giusto che la Bocca.. paghi qualcosa dopo lo sperpero inutile di molto danaro pubblico. In pensione a mille euro al mese come un operaio qualsiasi e come i degradati di un suo agognato stato comunista. Ma in Italia le cose semplici risultano difficili e non realizzabili perché alla fin fine le lobby la spuntano sempre.

Ritratto di dante57

dante57

Gio, 12/03/2015 - 16:19

"Oggi, grazie alla sentenza di Cassazione, sappiamo che si trattò di una iniziativa scellerata, completamente falsa, paragonabile a un complotto per destabilizzare un Paese sovrano. Complotto ordito da magistrati e sostenuto da complici, o almeno utili idioti, nelle redazioni dei giornali nazionali ed esteri, nelle stanze di governi stranieri e in quelle della politica di casa. " Finalmente lo hanno detto, con la complicità di governi stranieri sono arrivati questi processi e la condanna , di più non dico perché il direttore di questo giornale è finito in galera per un articolo di critica ad una toga , e a me non darebbero neanche la grazia .

Ritratto di Balamata

Balamata

Gio, 12/03/2015 - 16:25

Auguro a quelli che difendono la Bocassini di subire un processo ingiusto, facile parlare cosi'.. Vergognatevi voi e qualche giudice

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 16:28

gian paolo cardelli: guarda che anche l'utente Liberal_123 ha citato semplicemente dei fatti. Tu sei liberissimo di non credere a lui ne' a me, ma almeno faresti bene a leggere le motivazioni della sentenza prima di sproloquiare. Se invece ritieni più comodo indossare il paraocchi e rifiutare di guardare in faccia la realtà, beh... affari tuoi.

glasnost

Gio, 12/03/2015 - 16:35

Ma lo si sa. Repubblica ed il Corriere non sono giornali, sono gli house organ della massoneria. E sono stati essi a trasmettere gli ordini alla Magistratura e a sostenerla senza se e senza ma. Diceva giustamente Violante che le carriere che sono da separare sono quelle dei magistrati da quelle dei giornalisti,quei giornalisti,appunto.

gian paolo cardelli

Gio, 12/03/2015 - 16:38

Dreamer_66: i fatti bisogna ricordarli tutti, non sceglere selettivamente quello che fa comodo ai propri preconcetti, ed il fatto sicuramente più importante è che nella sentenza di Appello si stabilisce che "il fatto NON COSTITUISCE REATO"... notare bene: NON "il fatto non costituisce PIU' reato", come avrebbe dovuto scrivere il Magistrato se l'ipotesi Travaglio fosse vera (spacchettamento del reato); il Magistrato ha stabilito che la semplice telefonata in Questura NON COSTITUIVA REATO, come pure, molto più modestamente, il sottoscritto ha cercato di farvi capire a suo tempo... ma per capirlo occorre leggere il Codice, non limitarsi ad attendere che qualche "fonte autorevole" vi dica cosa è successo: la differenza tra me e lei in fin dei conti è tutta qui...

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 12/03/2015 - 16:39

Non lo faccia lei il pesce in barile, Sallusti! Crede veramente che un tribunale europeo potrà "rendere giustizia" a Berlusconi, mettendosi conto tutti i più influenti e potenti personaggi politici e le lobby economiche di tutto il mondo, a partire dalle banche d'affari americane e inglesi? Io credo che non dobbiate farvi eccessive illusioni, ma che fareste meglio a smettere di aspettare la resurrezione del vostro Messia Silvio e a cercare piuttosto un nome nuovo, capace di riorganizzare in qualche modo il Centro-Destra senza di lui, o meglio, indipendentemente da lui.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Gio, 12/03/2015 - 16:45

I kompagni di Repubblica ed i colleghi televisivi, "serventi", da ieri schiumano bile, che li fa scivolare dagli specchi sui quali sono abituati ad arrampicarsi.

liberal_123

Gio, 12/03/2015 - 16:53

@gian paolo cardelli, mi scusi ma le berciate di paese sarebbero le parole dell'avvocato coppi, cito: "La sentenza di assoluzione ammette che ad Arcore si sono svolte cene e prostituzione a pagamento, cosa che la difesa non contesta...", dico il suo avvocato difensore dice fandonie? Aveva giutrato sulla testa dei figli che non aveva mai pagato una donna, contenti voi. Io rispetto la coerenza. Esponimi le tue idee e rispettale, e potresti avere il mio voto.

liberal_123

Gio, 12/03/2015 - 16:54

@gian paolo cardelli, mi scusi ma le berciate di paese sarebbero le parole dell'avvocato coppi, cito: "La sentenza di assoluzione ammette che ad Arcore si sono svolte cene e prostituzione a pagamento, cosa che la difesa non contesta...", dico il suo avvocato difensore dice fandonie? Aveva giutrato sulla testa dei figli che non aveva mai pagato una donna, contenti voi. Io rispetto la coerenza. Esponimi le tue idee e rispettale, e potresti avere il mio voto. Ma e' piu facile buttarla in caciara, fa bene lei

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 16:58

ciannosecco: tu parti dal presupposto che l'accusa di concussione fosse infondata mentre io non sono d'accordo per i seguenti motivi: 1. Non ci fu una ma più telefonate quella sera tanto da, secondo testimonianze, creare un clima di agitazione in questura; 2. non si tenne conto delle indicazioni del magistrato del tribunale dei minori riguardo all'opportunità di tenere in custodia la ragazza finchè non si fosse resa disponible una struttura di accoglienza; (continua)

Atlantico

Gio, 12/03/2015 - 17:02

Anni fa Vittorio Feltri dovette abbandonare la direzione per le troppe sentenze di condanna ( per l'editore ) a pagare risarcimenti in sede civile.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 12/03/2015 - 17:02

La olgettona rossa, se vuole, può incriminare B. per aver sottratto la madonnina del duomo. Già da ora. Subito. E gli italiani le crederebbero. Perché il potere sta lì. Nel poter mandare in galera chi si vuole e quando si vuole. B. è stato accusato di niente e per niente condannato. Una due cento volte. E pure derubato, come un pirla. Ecco il vero potere. E sopratutto come si perdono elettori. Le assoluzioni degli innocenti non portano voti. Sono sfigati agli occhi delle plebe che ama i potenti ed i muscoli.

Atlantico

Gio, 12/03/2015 - 17:11

Mai s'era visto un complotto nel quale la vittima del complotto stesso prima china la testa sul ceppo del boia complottardo e, in seguito, offre i suoi ( cospicui ) voti ad un altro artefice del complotto per farlo governare invece di chiedere di andare al voto, nel caso fosse davvero convinta ( la vittima ) che un complotto era in atto. Il trionfo della fantasia più sfrenata ! :-)

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 17:13

gian paolo cardelli: lei si sta incartando! Io le parlo dei FATTI ALL'ORIGINE che hanno reso ASSOLUTAMENTE LECITO (opportuno e doveroso aggiungerei io) il rinvio a giudizio e lei mi risponde con la formula dell'assoluzione finale! Il mio primo post voleva semplicemente far presente che se tutto ciò è avvenuto la colpa è solo di Berlusconi stesso. Tutto nasce da lui e da quelle telefonate in questura senza le quali, oggi, lui continuerebbe tranquillamente ad organizzare le sue "cene eleganti".

lorenzovan

Gio, 12/03/2015 - 17:16

azzo...ma la fate finita ??? sembrate ragazzini delle eleemntari !!!berlusconi ha fatto quello che tanti prima di lui hanno fatto o faranno...sia telefonando che con le sue cene "brillanti"...che in tanto casi la magistratura non abbia fatto una piega e' un fatto..ma pure e' un fatto che il berluska doveva essere fermato prima che facessimo la fine della grecia ..e allora tra spread e processi...si e' provveduto a far rinsavire il popolo lo stesso popolo che generazioni prima fu a Piazza Venezia a chiedere la guerra .,...,va bene cosi'm????

Ritratto di Nopci

Nopci

Gio, 12/03/2015 - 17:16

Dreamer_66 Gio, 12/03/2015 - 15:41 Mario Galaverna: prendiamo atto che per ottenere "le grazie" di una donna tu sia costretto ad investire del denaro. Io per il momento no.........PERCHE' E' SULLA SALARIA.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 17:17

ciannosecco : (continua) 3. la ragazza venne rilasciata prima della doverosa comunicazione/richiesta di assenso ai suoi genitori (ciò avvenne dopo il rilascio). Tutto ciò mi lascia intendere, e credo lo stesso sia valso per gli inquirenti, che quella sera non tutto filò liscio come l'olio, che c'erano state delle evidenti forzature della prassi e delle regole. Mi pare abbastanza per un'indagine approfondita che poi è sfociata in un rinvio a giudizio, e tutto ciò non avrebbe destato scandalo, sorpresa o indignazione se non si fosse trattato di Berlusconi. P.S. E' sempre un piacere sentirti. Un abbraccio anche ad Angelo.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 12/03/2015 - 17:18

Nel processo, il Pubblico Ministero è magistrato accusatore. La signora Boccassini non ha fatto altro che il suo dovere e lo ha fatto anche bene. Non è colpa della Boccassini se i mass media hanno imperversato e non è colpa sua se non si è agito con discrezione; non è suo compito mettere le museruole o il silenziatore. D'altra parte, se il silenzio non interessava nemmeno a Berlusconi (gatta ci cova), perché avrebbe dovuto interessare alla Boccassini?

ciannosecco

Gio, 12/03/2015 - 17:22

"Dreamer_66" Il tuo presupposto è sbagliato,infatti la Corte di Appello di cui la Cassazione non ha avuto motivo di eccepire,ha detto chiaramente che la procedura di rilascio è stata corretta.Il fatto che ci siano state più telefonate non significa niente,dato che Berlusconi ne ha fatto solo una.Il resto è compatibile con il fatto che,solo in quel momento Berlusconi si sia reso conto che era minorenne.

libertà38

Gio, 12/03/2015 - 17:28

Il paese lo hanno distrutto i puttanieri, che parlano della famiglia , che attaccano la povera gente per un piccolo reato dicendo di buttare la chiave, e poi intervengono per far uscire una LADRA che era stata arrestata dalla polizia. Questa è la giustizia che piace alla destra, ringrazio la CEI che oggi ha detto ''RESTA LA QUESTIONE MORALE''

gian paolo cardelli

Gio, 12/03/2015 - 17:29

Dreamer_66, nemmeno per idea: tutto nasce perchè Berlusconi è sempre stato visto come un pericolo per la partitocrazia clientelare che ha distrutto il Paese. La colpa è solo e soltanto dei cialtroni parassiti noti come "politici" che non vogliono mollare la cadrega, degnamente appoggiati da una casta di "magistrati di professione" con privilegi inesistenti nel resto del Pianeta: una telefonata di quel genere è servita solo ad alimentare in quelli come lei la convinzione che "la politica va fatta da politici e basta", perchè non c'era e non poteva esserci alcuna forma di "concussione" in un evento del genere. MA per capirlo occorre leggere (e capire) le Leggi, non aspettare che le cose ve le vengano a dire "fonti autorevoli e competenti": chi ha voluto capire...

glendale

Gio, 12/03/2015 - 17:33

Hano sporcato di marciume un Paese come l'italia. Lo hanno sbranato lo hanno mortificato davanti al mondo, lo hanno ridicolizzato in ogni occasione. I registi sono stati e sono certi giornalisti di ancune testate innaturali. Questi "giornalettai' (termine disprezzativo), hanno aiutato una magistratura indegna di questo nome, a sporcare il nome di Uomini veri, del polopolo italiano e di tutti coloro che hanno sempre creduto in Berlusconi. Voi che siete stata la causa di questo scempio immondo, se avete una coscienza, dovreste rintanarvi nelle vostre fogne...ma non avete cosciena perche' vi sentire protetti dalla vostra stessa inconscienza.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 12/03/2015 - 17:34

Dreamer_66, siccome tutto l'impianto accusatorio viene smentito dal VERDETTO FINALE dimmi perchè continui a menare il torrone. Delle due l'una, o la sentenza d'assoluzione è sbagliata (interessi politici inconfessabili dell'accordo del Nazzareno come ipotizzato dai cerebrolesi rossi). o ha sbagliato la Bocassini in toto nell'ipotizzare la presenza di un reato.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 12/03/2015 - 17:43

abraxasso, il processo FU PRECEDUTO dalla grancassa mediatica, lo provano le dichiarazioni di D'Alema IN TELEVISIONE ( ha detto che ci sarebbe stata una BOMBA POLITICA se ben ricordo) tempo prima che si sapesse pubblicamente. Il processo e la campagna denigratoria mediatica a LIVELLO PLANETARIOè una grande operazione di marketing politico e la Bocassini ne è L'ATTORE PRINCIPALE.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 17:44

ciannosecco: forse c'è una questione di fondo che non abbiamo sufficientemente chiarito. Io non contesto la sentenza, non la condivido ma la rispetto. Prendo atto del fatto che il rilascio della fanciulla sia stato giudicato corretto, evidentemente i PM nutrivano invece dubbi, ma è proprio nell'ambito di un processo che questi dubbi devono essere dissipati. Fin dall'inizio della faccenda qui si è fatta invece la guerra ai PM e alla legittimità stessa dell'inchiesta denunciandone l'assoluta inconsistenza, mentre i fatti emersi hanno dimostrato il contrario tanto da giungere anche ad una condanna in primo grado.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 17:46

Nopci: ...esperto in materia, eh? ;-)

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 12/03/2015 - 17:49

Se solo avesse saputo badare a se stesso tenendo conto del ruolo che svolgeva,tutto questo non sarebbe accaduto.In tribunale si puo'essere assolti o condannati,ma per un politico il vero verdetto e' quello elettorale,in passato nonostante scandali e processi SB lo ha avuto,da alcuni anni a questa parte non piu',e le sentenze non c'entrano nulla perche' il voto la gente lo da valutando il politico.Per chi ha ancora dubbi bastera' attendere qualche altro mese per vedere continuare la debacle di FI

gian paolo cardelli

Gio, 12/03/2015 - 17:51

Galaverna cc Dreamer_66, probabilmene un mix delel due cose, ma un dato è certo: l'unico elemento che poteva configurare il reato di concussione NON E' STATO MAI OGGETTO DI INDAGINE. Poichè Berlusconi aveva paventato una complicazione internazionale l'unica cosa su cui bisognava indagare era la buonafede o meno di Berlusconi nel paventarla (in parole più semplici: Berlusconi era veramente convinto che quella poteva essere una delle nipoti di Mubarak oppure no?). Una volta provata la malafede la configurazione del reato era completa e la galera automatica, ma alla Boccassini questo "piccolo particolare" è stranamente sfuggito, ed ai boccaloni come Dreamer_66 appare di conseguenza "irrilevante"...

gian paolo cardelli

Gio, 12/03/2015 - 17:54

Dreamer_66 14.44: 1) adesso conta di più la sentenza di Primo Grado? "non condivido, ma la rispetto" è la peggior forma di ipocrisia che si possa concepire: o ritiene Berlusconi colpevole ed allora non la puo' rispettare (ergo: per lei i magistrati sono collusi/coraotti/coinvolti politicamente, comunque da cacciare dalla MAgistratura) oppure ritiene Berlusconi innocente ed allora deve condividerla, tertium non datur!

kindman

Gio, 12/03/2015 - 17:54

Un amico rimasto coinvolto in una vicenda giudiziaria anni fa, completamente estraneo, assolto, si è sentito dire dal Giudice che "la legge non prevede scuse".

Much63

Gio, 12/03/2015 - 17:57

Boccassini, adesso che forse con Berlusconi hai finito, vedi di dare un'occhiata agli albanese, cinesi, rumeni, magrebini.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 12/03/2015 - 17:58

gian paolo cardelli: Seee... la partitocrazia, i poteri occulti, Napolitano, la Merkel... O Cardelli, con quella telefonata Berlusconi quella sera ha schiacciato una mer*a nel tentativo di nascondere alcuni suoi peccatucci veniali che, senza quella sciagurata e maldestra iniziativa, sarebbero quasi certamente rimasti sconosciuti, e per correggere il tiro ne ha schiacciate altre tanto da arrivare a pagare i testimoni al suo processo. Prossimamente vedremo le nuove puntate della saga.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 12/03/2015 - 18:02

lorenzovan, ha ragione. Ogni tanto una testa deve rotolare affinchè il popolo bue capisca. Visto come si sono precipitati a votare DS in proporzioni bulgare?

tuttoilmondo

Gio, 12/03/2015 - 18:39

TOGLIERE L'ART. 68 ALLA COSTITUZIONE EQUIVALSE A TOGLIERE I FRENI AD UN'AUTOMOBILE: LA MACCHINA ANDO' NEL PRECIPIZIO. COSI' FU. GRAZIE A DUE SCELLERATI MECCANICI (FINI E BOSSI)

INGVDI

Gio, 12/03/2015 - 18:40

Resterà impunita? Certo, anzi la promuoveranno. E' già successo con il caso Tortora.

Klotz1960

Gio, 12/03/2015 - 19:40

Non bisogna daré troppa importanza a questa qui e a Bruti. E' tutta Md che andrebbe sciolta come associazione sovversiva, con arresti in massa degli eventuali recalcitranti o disobbedienti.

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 12/03/2015 - 20:14

Leo Vadala: la verità fa male.

Silviovimangiatutti

Gio, 12/03/2015 - 21:07

La dittatura del proletariato da Napoli con furore.

treumann

Gio, 12/03/2015 - 22:37

e così noi cittadini siamo serviti, una volta di più.

roberto zanella

Gio, 12/03/2015 - 23:01

Resterà impunita perchè Berlusconi frena perchè la sua riabilitazione politica sarà a tre anni dalla sua riabilitazione , per cui il 2018 . E quindi non vuole casini . Brunetta che aveva per la testa una causa di responsabilità civile nei confronti dei PM . Insomma Berlusconi con il suo egocentrismo ingoia tutto mentre fossi in lui , mi tirerei da parte ma farei un cxxo cosi a tutta la Procura di Milano , iniziando a girare il mondo e tenendo delle sessioni informative su cosa è la giustizia italiana ,Così vedremo che direbbe il FT.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 12/03/2015 - 23:52

Il cancro della giustizia è Magistratura Democratica. SE NON PONIAMO UN FRENO ALLA PROCURA DI MILANO ALLORA VUOL DIRE CHE SIAMO PRONTI AD ACCETTARE QUALSIASI IMPOSIZIONE. Anche alla perdita dei diritti sanciti dalla Costituzione.

grandeoceano

Ven, 13/03/2015 - 00:01

aviopenica perpetua

Pitocco

Ven, 13/03/2015 - 00:12

A questa rossa non serve pagare alcun che, ma solo poter penare lo stesso tempo per dimostrare la sua estraneità dai fatti...ne avrebbe di forza e coraggio per farlo?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 13/03/2015 - 00:16

Mario Galaverna, ha ragione. La Boccassini, però, non è attrice principale, ma strumento. I Pubblici Ministeri sono in una posizione difficilissima per legge: conducono le indagini perché lo devono fare e accusano perché devono accusare. Se per esempio parte la denuncia di un malintenzionato, i Pubblici Ministeri sono tenuti a indagare e poi ad accusare, anche se la denuncia è palesemente pretestuosa. Non sono certo loro a fare chiasso sulla vicenda, ma proprio quel malintenzionato che ha fatto la denuncia: lui e tutto il suo circo. Parte la denuncia, partono le indagini e subito parte la grancassa: elementare, Watson.

Pitocco

Ven, 13/03/2015 - 00:17

Ultimo, ma siamo sicuri che tutto questa costruzione mediatica sia effettivamente "VERA"? Ho come l'impressione che forze oscure si stiano agitando e che la messa in scena della cassazione sia solo funzione di "certi" movimenti. Quello che posso sapere è che nessuno è in grad di dire se la verità ha visto la luce. Troppe losche congetture e troppe subdole e vigliacche considerazioni vengono fatte da dx e da sx. Ricordiamo che l'italia è figlia di una certa parte di becero fascismo mai morto dalla quale è sorta una speciie di cosa che chiamiamo Italia, ma è solo la lercia latrina in cui viviamo. Pensiamoci bene!

Ritratto di Cardanus

Cardanus

Ven, 13/03/2015 - 02:45

Egr. Dott. Sallusti Parole sante le sue, ma per la completezza dell'informazione - stabilito che non ci fu reato, cosa di cui non ho mai dubitato - bisognerebbe aggiungere che per le cene di Arcore e per le altre cxxxxxe senili che pronuncia andrebbe punito nelle urne, non in tribunale. Un capo del governo deve possedere autorevolezza, deve essere preoccupato giorno e note per il proprio Paese, deve possedere una 'gravitas' piu' alta di quella di un clown del circo Togni, un atteggiamento che lo conferma nel difficile lavoro che svolge. Saluti.

Happy1937

Ven, 13/03/2015 - 07:07

In un Paese serio dovrebbe rifondere allo Stato tutti i costi determinati dalla sua personale lotta al Cavaliere.

Giorgiopin

Ven, 13/03/2015 - 07:13

Che onore avere in italia prestigiose testate come il corriere e repubblica, vere e proprie macchine del fango contro berlusconi! De Bortoli é oramai un trombato....Mauro fa il fighetto ma non ha mai spiegato la vicenda appartamento acquistato a roma e quindi. le ombre della sua disonesta sono anvora là. dobbiamo forse credere a gente del genere?? vado a destra e ci resto nonostante tutti si affannino a salire su altri carri malandati che non dureranno a lungo

Giorgiopin

Ven, 13/03/2015 - 07:16

bocassini? non le darei nemmeno in processo per il furto di una mela commesso da uno alla fame.

vittoriomazzucato

Ven, 13/03/2015 - 07:50

Sono Luca. Ottimo il commento di Jasper al quale mi associo. Ora però la Boccassini-Edmondo Bruti Liberati-il CSM-il suo presidente Giorgetto Napolitano anche se ormai questo ha i due piedi più al di giù più che al di qua-MD non potranno mai più apparire o fare dichiarazioni; ormai per loro resta solo il magro silenzio del loro ufficetto. Li dobbiamo ringraziare però perché ci hanno fatto conoscere loro stessi, i loro supporters, Monti-Letta e il KGB nostrano che fin da giovane andava in URSS a riempire le borse di Santi Rubli per Botteghe Oscure DC allora consenziente e per KGB nostrano intendo Napolitano e consorte. GRAZIE.

Iacobellig

Ven, 13/03/2015 - 08:06

BOCCASSINI, BRUTI LIVERATI E NAPOLITANO VANNO INDAGATI E PROCESSATI NELL'AMBITO DEL COMPLITTO CONTRO BERLUSCONI. IL CAVALUERE SPENDA LE SUE RISORSE E DENUNCI PER DANNI QUESTI SOGGETTI!

hectorre

Ven, 13/03/2015 - 08:14

ma si.....nella peggiore delle ipotesi le porte del pd sono sempre aperte per i magistrati amici....chissà forse al mugello.............

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 13/03/2015 - 08:35

Ma quanto sono "brutti questi liberati"... scappati(e) dalle gabbie Comuniste per sbranare gli ultimi scampoli di Democrazia in Italia. Proprio brutti, rosse e cattivissimi. Se ti azzannano, non ti mollano più... i pitbull, cagnolini da salotto-bene... fanno proprio impressione, diocenescampi.

hectorre

Ven, 13/03/2015 - 08:38

solo i sinistri,per interesse,non riescono a capire quanto è successo......da un processo farlocco è nato un colpo di stato che ha di fatto sospeso la democrazia...in concomitanza con questo folle teorema, portato avanti dalla bocassini e soci,un'agenzia di rating ha avvelenato la finanza italiana,paesi esteri complottato per eliminare il cav.,un premier eletto dal popolo costretto alle dimissioni,un presidente che in puro stile cubano ci regala un premier(monti) ,non contento ci aggiunge pure letta e messo da parte il vero vincitore delle elezioni,bersani,regala al segretario drl pd renzi lo scranno di premier!!!....berlusconi o no,simpatie e antipatie a parte, ci sono i presupposti per prendere un po di questi personaggi e sbatterli in galera!!!..ma non accadrà nulla....solo tanti commenti di sinistrati senza un briciolo di cervello

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 13/03/2015 - 09:04

non aver sollevato la questione primaria della sicurezza nazionale, e dello SPIONAGGIO fatto da apparati DEVIATI dello stato nei riguardi del pdc di uno stato sovrano(intercettazioni in casa e personali) e' stato vergognoso, i servizi segreti CHE DOVREBBERO VIGILARE SU CIO' scoprendo queste porcate e risalendo ad una "procura",avrebbero dovuto applicare immediatamente misure di protezione e bloccare financo coi militari.la procura meneghina, da li interrogatori sul perche' spiassero il pdc, da li immediato arresto degli stessi per spionaggio e attentato alla sicurezza nazionale, e apertura di una commissione di inchiesta per scoprire i MANDANTI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI, Ma lo stesso cav e pdl oltre ad aver fatto errori marchiano sono stati come al solito troppo remissivi e morbidi. c'era da fare un caos istituzionale

Holmert

Ven, 13/03/2015 - 09:07

Caro Pontalti, lei è troppo severo nei confronti di Berlusconi che certamente ha sbagliato nell'andare appresso alle giovin gonnelle. Però come si dice? Vizi privati e pubbliche virtù. Ed i vizi privati nelle proprie dimore, sono stati resi pubblici da inchieste a tutti i costi da una magistratura matrigna nei suoi confronti e da una stampa avversa che recepiva foto rubate o scattate invadendo la privacy di Berlusconi. Poi sappia che il codice morale è diverso dal codice penale ed in Italia la prostituzione non è reato, specie quella privata. E ricordi sempre che Berlsuocnbi ha un grande merito, q

Holmert

Ven, 13/03/2015 - 09:10

...Berlusconi ha un grande merito, quello di avere impedito alla gioiosa macchina da guerra del comunista Occhetto e del suo sodale, lo spiritato L. Orlando, di vincere le elezioni. E con quei presupposti, oggi sì che avrebbe avuto di che lamentarsi. Quando leggo lei, ho l'impressione che il suo sia lo pseudonimo di Travaglio.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 13/03/2015 - 09:33

Dr. Sallusti, davvero lei vede, e non solo lei purtroppo, la Corte europea come il famoso "giudice a Berlino"? Visto l'andazzo europeo, che rispecchia in gran parte quello italiano, c'è poco da sperarci anche in essa. E poi, fossero state vere le sue speranze, la corte suprema europea sarebbe dovuto di già intervenire a raddrizzare i torti. Ormai, qualche commentatore, disperato per tanta ingiustizia subita da un sol uomo, Silvio Berlusconi, arriva persino a chiedere giustizia al Giudice supremo, Dio, il Giudice per eccellenza, non vedendo ormai altra possibilità di averla, augurando persino un "tumore" a colei che è ritenuta la... (1 - continua)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 13/03/2015 - 09:34

...responsabile principe della situazione. Ancora le istituzioni italiane, preposte a svolgere tale compito, come quello di punire i macro-abusi, ormai pluri-decennali, dei pm e delle procure, restano purtroppo a guardare come le stelle, forse perché anch'esse corrotte, soggiogate, conniventi, ricattate e messe a tacere. E tutto continua a scorrere nell'assenza totale della legge e dello "Stato di diritto", nonostante i PdR cambino. (2 - fine)

Alberto70

Ven, 13/03/2015 - 10:08

HOLMERT, condivido con lei il punto che Berlusconi ha e avrà sempre il grande merito storico di averci salvato dalla "gioiosa macchina da guerra" dell'allora veramente PCI cammuffato del PDS. Tuttavia è importante far notare a tanti che il giudizio severo nei confronti di Berlusconi espresso da tanti che negli anni lo hanno sempre votato e sostenuto NON DERIVA dagli scandali sessuali (per fortuna in Italia non siamo come negli USA..) ma dalla sua manifesta incapacità di realizzare quanto promesso, soprattutto negli anni 2008-2011 pur partendo da una maggioranza parlamentari delle più grandi. Non so se distratto dai festini o altro ma l'azione di governo è stata allora insufficiente ...continua

Alberto70

Ven, 13/03/2015 - 10:12

Non bastavano le famose battute sui ristoranti a negare il fatto che l'Italia era impantanata già allora in una crisi che sarebbe stata più violenta nei mesi a venire. le riforme liberali tanto annunciate giacevano in un cassetto e il suo leader era più impegnato a difendersi da accuse imbarazzanti piuttosto che a governare. Questa è la grande colpa di Berlusconi, aver dilapidato un patrimonio di consenso e voti con il quale avrebbe potuto cambiare l'Italia. La storia che non glielo hanno lasciato fare dopo 10 anni di governo non regge !!

Alberto70

Ven, 13/03/2015 - 10:15

Caro Holmert e Hectorre, quello che è grave è non capire che le critiche anche su questo blog non vengono da COMUNISTI, bensì da elettori delusi di Berlusconi che non sono più disposti a dargli credito. Non è per questo che divento o diventiamo comunisti, piuttosto interrogatevi sul perchè un partito che aveva il 38% (PDL) oggi nei sondaggi è al 12% (FI)e anche sommando NCD E FDI non arriva al 20%

Alberto70

Ven, 13/03/2015 - 10:17

e non ditemi che il calo elettorale è colpa del popolo bue o del Grande Vecchio che complotta ecc... erano le classiche scuse che avanzava la sinistra quando perdeva sistematicamente le elezioni !!Riflettete su questo

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 13/03/2015 - 10:22

...responsabile principe della situazione. Ancora le istituzioni italiane, preposte a svolgere tale compito, come quello di punire i macro-abusi, ormai pluri-decennali, dei pm e delle procure, restano purtroppo a guardare come le stelle, forse perché anch'esse corrotte, soggiogate, conniventi, ricattate e messe a tacere. E tutto continua a scorrere nell'assenza totale della legge e dello "Stato di diritto", nonostante i PdR cambino. (2 - fine) 2^ invio

BNNCML

Ven, 13/03/2015 - 10:42

BNNCML Ci sarà qualcuno che ci salverà? Non certo dall'odierno pifferaio magino fiorentino. Si stava meglio quando si stava peggio.

Holmert

Ven, 13/03/2015 - 10:50

ALBERTO70, anche io in alcuni miei post, se lei ha avuto la pazienza di leggerli, ho criticato il fatto che Berlusconi con i suoi governi ad ampia maggioranza, ha fatto più chiacchiere che fatti. Però si metta nei suoi panni: per governare ,non avendo il suo partito maggioranza di governo, ha dovuto allearsi con la Lega e con AN ed in principio anche con Casini. Lui se ricordo con il 27% o più e gli altri con percentuali ad una cifra. Se Berlusconi decideva di fare la riforma della magistratura Fini si opponeva. Se decideva di fare la riforma delle pensioni la Lega temeva sommosse di piazza e così di seguito. Ecco ,forse gli è mancato il coraggio che adesso ha un Renzi, ma le circostanze sono diverse. E poi ci metta la magistratura che non gli ha perdonato nulla, gratificandolo e indagandolo persino per mafia e per l'attentato a Falcone e Borsellino. Mi dica lei come pensare a governare con un cappio del genere tra capo e collo.

Holmert

Ven, 13/03/2015 - 10:51

..Caro Alberto70, Berlusconi mi ha fatto capire però con quello che gli è successo, che siamo pienamente nelle mani di un sordido sistema di sinistra, spacciato per democrazia perfetta. La saluto.

Zizzigo

Ven, 13/03/2015 - 11:45

Quella donna ha l'espressione "fegatosa". Dev'essere preda di terribili rancori, che non sa dave scaricare. Povera...

piero calca

Ven, 13/03/2015 - 12:35

Tutto vero , caro Sallusti , ma un Principe , o chi aspira ad essere tale ,deve sapere pararsi il cxxo(Andreotti docet). La giungla del potere è peggio di quella amazzonica , dove se ti distrai un attimo ti divorano : non sapeva il Cav. che dai tempi dell'Ariosto dozzine di pm gli stavano spietatamente addosso ?

Alberto70

Ven, 13/03/2015 - 12:50

Caro Holmert, l'analisi dei vincoli di Berlusconi è corretta tuttavia mentre ioome molti altri pensiamo che anche in queste condizioni avrebbe potuto essere più incisivo se non fosse stato distratto da altro o fosse stato un vero statista, lei conclude che abbia fatto il massimo e quindi si degno di voto ancora. Sul sordido sistema di sinistra dissento perchè grazie a Dio siamo una democrazia (non perfetta come nessuna lo è) dove si vota ogni 5 anni, si dissente liberamente e se gli elettori non votano più un partito non può essere sempre imputato al "sistema" quanto invece agli errori che quel partito ha compiuto

Holmert

Ven, 13/03/2015 - 13:58

Il sistema non è solo il governo e la libertà di andare a votare.Il sistema è anche il sottogoverno con le varie istituzioni, come scuola, magistratura, sindacato con piazza, centri sociali, non global e tutto l'ambaradan a seguire, etc etc... Ed il sistema tutto, compresi tutti gli intellettuali ed intellettualoidi maitre a penser e capipopolo sono di sinistra. E con ciò la saluto. Pensi sempre che tra il peggio peggiore ed il peggio, meglio il peggio. La sinistra è una vera iattura, pensi a tutte le riforme che ha fatto, un vero nefasto a perdere.

liciasardo

Sab, 21/03/2015 - 00:48

Direttore, la raccolta di firme contro certi magistrati è almeno un tentativo che può coinvolgere milioni di italiani. Facciamo un referendum per togliere le scorte ai giudici. Perché uomini delle forze dell'ordine devono fare da autisti, spesso tutto fare e rischiare la vita per chi ha già fin troppi privilegi. Oltre tutto lo stipendio dello stato è vergognoso e ben diverso da quello di coloro che devono proteggere. Perché uomini che potrebbero svolgere altri incarichi, ben più utili ai cittadini, devono stare al servizio di chi liberamente sceglie di fare il giudice. Perché dobbiamo noi cittadini pagare la protezione di p.m. come quelli che sono stati i persecutori di Berlusconi e che ora, dopo il giudizio della Cassazione se la cavano come nulla fosse stato?. liciasardo