Razzismo contro la "first family": la sinistra chic Usa dà il peggio di sé

Stilisti, artisti e perfino comuni passeggeri d'aereo fanno a gara nell'attuare un borioso boicottaggio verso "gli indecorosi Trump"

Radical chic, chi più chi meno. Maestri d'intolleranza, tutti quanti. Quando la competizione politica tracima nella crociata contro una persona, nell'insulto sfacciato, nella maleducazione esibita, persino l'élite progressista della Grande mela si rivela incredibilmente narrow minded, ottusa e gretta. L'ultimo episodio, in ordine di tempo, riguarda Ivanka Trump. La donna s'imbarca, con marito e figlio, su un volo low cost diretto da New York a San Francisco. Due passeggeri, infastiditi dalla sua presenza, danno in incandescenze, l'uno strepita: «Oh dio, che incubo!», l'altro protesta: «Rovinano il nostro paese, ora provano a rovinare il nostro viaggio!». Il clima si fa teso al punto che gli assistenti di volo intimano a uno dei due signori di abbandonare il velivolo. «La decisione di espellere un passeggero non è mai presa a cuor leggero spiegherà la compagnia Jet Blue . Il nostro team ha provveduto a reimbarcare il cliente sul volo successivo».

Non è la prima volta che un membro della famiglia Trump è bersaglio di scomposte invettive per il sol fatto di essere imparentato con il prossimo comandante in capo delle forze armate statunitensi. È successo sempre a Ivanka quando pochi giorni or sono è spuntato su Instagram un account denominato Halt Action Group, alimentato da artisti newyorkesi che chiedono alla first daughter, futura signora della Casa Bianca, di rimuovere le loro opere d'arte dalle pareti della sua magione. La campagna web, con 16mila follower, usa il nome e l'immagine della figlia per attaccare il padre. «Cara Ivanka si legge nell'accorato appello dobbiamo parlare di papà. Razzismo, antisemitismo, misoginia, omofobia non sono accettabili da nessuna parte, tantomeno alla Casa Bianca». «Ivanka ama l'arte ma l'arte non ama lei», ha scritto Bloomberg, e un tal amore non ricambiato si manifesta nelle foto casalinghe dove compaiono rinomati pezzi di design, dalle luci di Lindsey Adelman alle sedie vintage di Fernand Dresse. Come mecenate d'arte Ivanka andava bene quando era una businesswoman, adesso che prende familiarità con le stanze del potere politico la signora deve disfarsi delle opere regolarmente acquistate.

Intolleranti e ipocriti, i moderni soloni del politicamente corretto, dall'alto di una presunta superiorità morale, si rivelano incapaci di accettare la sconfitta politica e trasformano la crociata delle idee in una crociata personale. Protestano se la figlia sale sul medesimo volo low cost (l'avesse fatto Chelsea Clinton l'avrebbero esaltata in quanto modello di sobrietà). Ingiungono a Ivanka di rimuovere dalle pareti corruttrici le loro immacolate opere d'arte. Contro la moglie del presidente eletto, Melania, decisa a restare nell'attico dorato di Manhattan, una nutrita pattuglia di stilisti ha annunciato un autentico boicottaggio. «Non vogliamo avere alcun ruolo nella normalizzazione della famiglia Trump - spiega un editoriale sul sito Fashionista in particolare quando si tratta delle scelte di moda della first lady». E dire che Melania è un'ex modella, a 46 anni ha un corpo statuario, qualunque casa di moda farebbe a gara per aggiudicarsi la cliente speciale, e invece la francese Sophie Theallet, per dirne una, infiamma i social annunciando che non vestirà mai Melania. Theallet è un'immigrata e non può accettare il razzismo del tycoon. Un dettaglio forse le sfugge: Melania, Cenerentola dei giorni nostri, è nata in Slovenia, non all'ombra della Torre Eiffel.

Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 27/12/2016 - 09:03

Lew sinistra chic?? solo poveri idioti incapaci di dare a cesare quel che è di cesare!

ILpiciul

Mar, 27/12/2016 - 09:07

Premesso che anche i progressisti (retrogradi) dovranno baciare l'anello al Presidente eletto, con atti come questo rivelano semplicemente la loro vera natura: cattivi, invidiosi, boriosi, intolleranti, élitisti , subdoli, buonisti rugosi. Insomma, sgradevoli individui.

Luigi Farinelli

Mar, 27/12/2016 - 09:46

E' un bene che finalmente si estenda alla gran massa di persone, anche attraverso episodi come questo, la percezione delle tare da politicamente corretto che rendono i loro portatori dei veri malati mentali, poveri individui che meritano la nostra compassione perché vissuti in una società che non ha permesso loro di sviluppare il cervello fino a renderlo autonomo ossia capace di ragionare senza ricorrere agli slogan stereotipati del Pensiero Unico: troppa fatica indagare autonomamente su cosa ci sia dietro; magari se lo facessero scoprirebbero una marea di volponi impegnati a plagiarli con le ideologie più demenziali . Allora, il passaggio improvviso alla consapevolezza della loro imbecillità potrebbe portarli a compiere gesti inconsulti: magari al suicidio.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 27/12/2016 - 10:10

Questa è la loro democrazia. Sono più brutali dei dittatori. Gente subdola.

99maurizio99

Mar, 27/12/2016 - 10:15

Questi celebro lesi , sono gli stessi che dicono di essere amici del popolo , ma anche se il popolo ha votato Trump , si comportano da razzisti e antidemocratici. La sinistra , i suoi elettori ignoranti , sono una piaga dell'umanita'.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mar, 27/12/2016 - 10:18

Qualcuno da odiare: ecco la possibilità che il progressismo ipocrita dà ai dementi, ai mentecatti del pensiero. Se sei platelamente intollerante verso l''impresentabile di turno' allora sei intelligente e sei anche bello!

blackwater

Mar, 27/12/2016 - 10:19

ed il razzismo autentico di fare a gara invece a vestire la non elegantissima Michelle Obama ? magari con prove di "fitting" da svolgersi all'aria aperta sull'ORTO presidenziale eh eh eh Ce ne faremo una ragione,del resto l'europea Melania non ha certo bisogno di "stilissssssti" per apparire quello che è,una donna molto bella.Grande Trump ! abbasso l'orto e viva la bellezza !

mastra.20

Mar, 27/12/2016 - 10:29

semplice....CAFONI

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mar, 27/12/2016 - 10:38

Cos’altro potrebbero dare di se? Il decoro che non hanno mai avuto?

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 27/12/2016 - 11:17

Dovrebbero vergognarsi, invece, di non ridistribuire le loro ricchezze. Sarebbe più chic, ma questi sono comunisti per abitudine; erano invidiosi della ricchezza degli altri quando erano dei pezzenti ed ora che sono ricchi, vogliono che la ridistribuzione la faccia lo stato con i soldi degli altri. Questi, poi, sono ancora più incazzati perché, nonostante i brogli fatti da loro, non hanno vinto.

MilanoMerano

Mar, 27/12/2016 - 11:26

La sinistra e' una fogna, difensore di fogne, e I parassiti e scaraffaggi che trasformano tutto cio' che toccano, in una fogna. Che goduria guardarli piangere con Trump. Piu' sodisfacente del vedere Israele fare il sedere ai sociopatici ed inutili Palestinesi, o inglesi vincere Brexit.

Gianni11

Mar, 27/12/2016 - 11:32

La sinistra e' incompatibile con la democrazia. I valori democratici non fanno parte del loro DNA.

Ritratto di WiseIntelligent

WiseIntelligent

Mar, 27/12/2016 - 11:34

"Razzismo contro la "first family": la sinistra chic Usa dà il peggio di sé" Talvolta mi chiedo perché scrivete fiabe e non articoli...

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 27/12/2016 - 11:49

Annalisa stai serena che Noi non siamo da meno, la nostra macchina del fango è sempre pronta all'uso e alla prima occasione la mettiamo in moto alla massima potenza.

Ritratto di VladoGiulio

VladoGiulio

Mar, 27/12/2016 - 12:03

MA QUANTO VORREI VEDERE MELANIA TRUMP SU UN TRATTORE AGRICOLO ARARE L'ORTO DI MICLELLE !

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 27/12/2016 - 12:15

Ho l'impressione che il censore sia veramente obbiettivo. Se uno parla male della sinistra anche con linguaggio scurrile il commento viene pubblicato immediatamente. Se invece fa una critica costruttiva verso la destra , il commento non verrà pubblicato neppure durante le vacanze natalizie. Questa è la nostra democrazia.

Una-mattina-mi-...

Mar, 27/12/2016 - 12:34

NON PER NIENTE quando una cosa è malvagia si dice "SINISTRA"

Cheyenne

Mar, 27/12/2016 - 12:41

luridi buffoni

Vigar

Mar, 27/12/2016 - 12:52

E' gente perduta, questo è il loro concetto di democrazia. Fingono di mettersi in discussione solo quando sanno o credono di poter vincere. Se poi perdono, allora non vale. Gente orribile, ma c'è poco da stupirsi, lo stesso accade da noi e in giro per il mondo.

ben39

Mar, 27/12/2016 - 13:09

Fu il filosofo Sartre e il suo esistenzialismo a creare in occidente questa classe di intellettuali post moderni, ma ormai si sono dimostrati entrambi un fallimento, sia la scuola filosofica che i suoi seguaci; e lo diceva pure lui che la teoria è valida solo se si concretizza nella realtà: un mero fallimento al pari del marxismo, utopie.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 27/12/2016 - 13:55

@marino.biroccio - quale democrazia? Se io parlassi come te su un giornale rosso fuoco, non mi pubblicherebbero nemmeno a pagarlo. tu invece sei sempre pubblicato anche qui, nonostante le schifezze che scrivi. Non ti lamentare.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 27/12/2016 - 14:22

Artisti sinistri chic?? solo poveri mentecatti invidiosi!

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 27/12/2016 - 14:25

Patetici Ma,trovo,l'ostentazione della famiglia Trump molto fastidiosa

Opaline67

Mar, 27/12/2016 - 14:53

E' ROBA NOTA CHE NON ESISTA NESSUNO PIU' NARROW MINDED OTTUSO E GRETTO DEI COSIDDETTI PROGRESSISTI. FAREBBERO PENA SE NON FACESSERO COSI' DANNATAMENTE SCHIFO

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 27/12/2016 - 15:08

marino birocco il censore è obiettivo sei tu che ti vendi come un falso di destra.

@ollel63

Mar, 27/12/2016 - 15:48

Sinistrati americani che siano hanno tutti un cervello alla rumenta.

Ritratto di VladoGiulio

VladoGiulio

Mar, 27/12/2016 - 16:28

marino.birocco: IO NON SONO DI SINISTRA, PER ESSERE PRECISI NON QUESTA SINISTRA DI BUFFONI E FARABUTTI CRIMINALI, MA NON SOPPORTO NEPPURE LE CA&&ATE DELLA DESTRA PERTANTO SONO UN ESSERE SOVRANATURALE DOTATO DI INTELLETTO SUPERIORE MA NONOSTANTE QUESTO IL MODERATORE MI BANNA IL 90% DEI MIEI COMMENTI E NE PUBBLICA IL 100% DI GENTE CHE DETTO FRA NOI FORSE E' ANDATA A VOTARE UNA VOLTA NELLA VITA E PROBABILMENTE E' SEMIANALFABETA. ANCHE A ME PIACEREBBE SAPERE QUALI SONO I PROTOCOLLI PER GARANTIRSI UNA CORRETTA PUBLICAZIONE DELLE PROPRIE OPINIONI. (chissà se lo pubblicano ?)

Ritratto di VladoGiulio

VladoGiulio

Mar, 27/12/2016 - 16:32

GRAZIE ! E' L'ALTRO COMMENTO SULLA ROMANIA SI PUO' AVERE ONLINE ?