"Referendum sulle riforme ​Decideranno gli italiani"

"Il 2016 si annuncia molto complicato a livello internazionale, ma l’Italia oggi è più stabile politicamente e potrà quindi affrontare con fiducia tutte le sfide a partire dal referendum costituzionale di ottobre nel quale gli italiani decideranno se il ddl Boschi che abolisce il bicameralismo perfetto andrà bene o no"

"Il 2016 si annuncia molto complicato a livello internazionale, ma l’Italia oggi è più stabile politicamente e potrà quindi affrontare con fiducia tutte le sfide a partire dal referendum costituzionale di ottobre nel quale gli italiani decideranno se il ddl Boschi che abolisce il bicameralismo perfetto andrà bene o no".

Lo scrive Matteo Renzi nella prima e-news agli iscritti del Pd del 2016, in cui indica anche alcune priorità nell’agenda politica di gennaio tra le quali non compaiono le unioni civili da lui citate, invece, nella conferenza di fine anno il 29 dicembre scorso. Renzi parte dalla cornice internazionale, con un 2016 che "si annuncia molto complicato per il quadro globale frastagliato e per le tensioni vicino a casa nostra. L’Italia c’è - dice - e farà la sua parte, con la professionalità delle proprie donne e dei propri uomini e insieme agli alleati". Ma anche il quadro europeo è complicato: "La crisi dei migranti, lo stallo delle elezioni spagnole, le tensioni per le nuove leggi polacche, il referendum inglese, il post-emergenza greco, l’ondata populista lepenista in Francia". Infine il premier annuncia che il 19 si presenterà personalmente in Parlamento per rispondere "alla mozione di sfiducia presentata dalle opposizioni sul caso Banca Etruria. E illustrare nel dettaglio che cosa abbiamo fatto sino ad oggi e cosa intendiamo fare. Una mozione di sfiducia è un atto molto impegnativo e solenne: per rispetto ai deputati e ai cittadini parleremo con molta chiarezza e determinazione".

Annunci
Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 09/01/2016 - 21:51

Ci siamo e lo ripetero tante volte da qui al referendum. Si tratta di un referendum CONFERMATIVO, non è necessario si raggiunga il QUORUM. Pertanto FROTTOLO FORTE e CONSAPEVOLE del fatto che DISGRAZIATAMENTE e per tanti motivi di cui anche NOI quando abbiamo governato dovremmo fare il MEA CULPA. È sicuro che a votare quel referendum ci andranno SOLO LORO i COCOMERIOTAS, quindi sicuro di vincere. E invece NO, dobbiamo fare propaganda perche stavolta quella che è attualmente la MAGGIORANZA SILENZIOSA e DIVISA, degli Italiani SOGGIOGATA da una minoranza ORGANIZATA, abbia finalmente il sopravvento. È un'occasione che NON dobbiamo lasciarci scappare per mandarli FUORI. Quindi TUTTI al voto mi raccomando, facciamo il possibile gia fin d'ora per convincere parenti,amici,conoscenti,colleghi di lavoro ad andare a votare CONTRO. IO CI SARÒ. Hasta mañana.

Aegnor

Sab, 09/01/2016 - 22:09

Più stabile politicamente????????????????????????????????????????????????Cioé,secondo Fantozzi,una nazione con un governo clandestino,mai eletto da nessuno,è stabile????????????????????????????????????????????????????????? MUUUUUAAAAAAAAAHAHAHAAAHAAAAAAHAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA Basta vedere la figura da accattoni mendicanti fatta a Riad per avere un'idea di che tipo di governo abbiamo.....Bella ciao bella ciao ciao ciao,una mattina ci siam svegliati e ci siam trovati a magna'

nunavut

Sab, 09/01/2016 - 22:44

Come hai fatto fino ad ora ??? e chi ti crede e ti crederà in futuro deve essere uno che ne ha ritirato dei profitti dalle tue elucubrazioni politiche. Se poi dovessi decidere di rimborsare tutti con il denaro pubblico e non toccando i colpevoli delle malefatte diventerai il campione del malaffare "istituzionalizzato".

RawPower75

Sab, 09/01/2016 - 23:53

E chi ha detto che arriverà a Ottobre?

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 10/01/2016 - 00:22

Attenti al plagio delle chiacchiere subdole e menzognere; è facile che si verifichi una circonvenzione degli incapaci a intendere (molti sono i deboli mentali nell'elettorato). Trattasi di un provvedimento demenziale che, abbinato al noto "Italicum", abolirirà ogni contraddittorio democratico a livello parlamentare.

Ritratto di gangelini

gangelini

Dom, 10/01/2016 - 00:34

Le riforme se le sono già fatte loro sotto il nostro naso ed a nostra insaputa: Napo, Monti, Letta, Renzi. Il Referendum è solo la solita sinistra buffonata - va boicottato. Si prendono migliaia di migranti da mettere davanti alle urne. Copiando dal modello civile Tedesco, tanto di moda presso i sinistri salotti political correct al caviale, chi si avvicinerà alle urne verrà sonoramente palpeggiato.

Ritratto di Zaakli

Zaakli

Dom, 10/01/2016 - 02:57

Se il 19 gennaio ottiene, ancora, la fiducia vuol dire proprio che abbiamo eletto parlamentari kamikaze!!! ...e nel caso solo una pacifica rivolta fiscale potrà più di mille vacue parole...! Ma data la situazione(... oramai poveri e stranieri a casa nostra!) è meglio che comincino a scaldare i motori del 357...

linoalo1

Dom, 10/01/2016 - 07:57

Referendum???A cosa serve se poi il risultato può essere modificato a piacere,come spesso è successo in passato????E poi,Referendum su cosa???Forse sulla 'Ius Soli' o sull'€uro o sugli Immigrati???No di certo!!!!Sarà più facile che sia sul Colore dei Capelli della Boschi!!!!