L’ossessione per la Boschi gatta morta alla rovescia

La ministra è la più paparazzata. Ma lei non s’indigna per l’assedio, l’immagine è la sua arma politica

Sono riusciti a calcolare quanti centimetri quadrati di cellulite sono in eccesso rispetto alla sua giovane età. È stata seguita in gabinetto perché si potesse contare quante volte al giorno deve liberarsi da ciò che non le serve più. Sembra anche che grandi esperti di zoom siano appostati negli anfratti più rischiosi pur di rubare una foto compromettente o bizzarra. E lei sta al gioco senza sbotti moralistici. Chi è? Ma è la nuova fidanzata d'Italia, quella che ha surclassato veline e attricette, quella che ha gettato nella disperazione le bellone e le belline che aspettavano l'estate da un anno per mettersi col sedere al vento e farsi fotografare con il tronista o il calciatore per un briciolo di notorietà da spendere nella prossima stagione tv.

È lei: è la ministra Maria Elena Boschi, quella che sta cercando un uomo vero che la porti all'altare per coronare il suo sogno d'amore. E pare che una fila sterminata di babbei si sia messa in coda, sperando che la principessina dedichi loro un po' di attenzione.

La curiosità che suscita il corpo della Boschi ha qualcosa di parossistico e, in fondo, non sembrerebbe fuori luogo la vecchia e moralistica frase: «Con tutto quello che succede, ci si deve proprio interessare al seno e alle chiappe della Boschi?». Ma la politica è anche questo, è immagine, seduzione, capacità di comunicare col corpo. Mi permetto di ricordare che il filosofo Nietzsche aveva spiegato quale fosse il grande potere esercitato dal linguaggio del corpo: ne scriveva in proposito alla fine del 19º secolo; poi ci fu J. F. Kennedy che, pur non avendo letto il filosofo, si servì di tutto il suo fascino giovanile, sbandierato senza remore nel confronto televisivo con Richard Nixon, per annientare il rivale.

Da quel giorno si è capito che il grigiore, l'aria dimessa, la trasandatezza non pagano in politica: per il maschio. E, adesso, in questa estenuante ricerca di pari opportunità e di giovanilismo, è la volta delle donne, che devono fare i conti con la civiltà dell'immagine e con ciò che essa comporta sul piano della comunicazione. Insomma, se un tempo Nilde Iotti esibiva la sua autorità attraverso comportamenti irreprensibili (almeno in apparenza) e costumi castigati (sempre per quello che ci era consentito vedere), oggi quel passato è morto e sepolto.

E la Boschi ne è perfettamente consapevole: si trova a suo agio in questo mondo in cui un buon pettegolezzo uscito al momento giusto diventa la chiave del successo. Lei, con abilità, riesce a controllare la curiosità che la circonda: fa la gatta morta all'incontrario. La gatta morta convenzionale può essere riassunta nella sua esclamazione: «Ma per favore, un po' di educazione, lasciatemi in pace!». La gatta morta del politicamente corretto, cioè la Boschi, è quella che dice: «Ma per favore, un po' di educazione: fra un'ora mi metto il costume da bagno, siate puntuali!».

E i fotografi e i giornalisti sono educatamente puntuali; lei lascia fare ma sempre un po' insofferente, come se la cosa non la riguardasse. Molto brava come gatta morta all'incontrario nel gestire l'esibizione del proprio corpo. Perché non è così semplice come sembra. Per esempio, cosa accade nell'università? Ne ho una pluriennale esperienza. È umano che le studentesse carine si mettano in mostra per ottenere qualche vantaggio. Immagino che sia un comportamento che si riscontra in qualsiasi ufficio. Comunque, il professore se non è proprio rimbambito, conosce e controlla quel comportamento senza farsi fregare, ritenendolo un atteggiamento inevitabilmente normale. Tuttavia, in questa circostanza, quella universitaria, il campo d'azione e molto circoscritto e il bersaglio è preciso: il prof. Ma in politica il gioco è più complesso: è come passare dai dilettanti alla Champions league , e sicuramente la Boschi si era già ben allenata, scalando tutte le categorie. Per adesso è padrona della scena, si sta servendo dei fotografi e dei giornalisti con grande facilità: può apparire vittima di sgangherate aggressioni mediatiche, può mostrare di essere al di sopra di tanti banali pettegolezzi, e intanto fa raggiungere vertici stellari alla sua notorietà. Ma il nostro tempo brucia alla svelta questo tipo di attenzione per l'immagine, e in un batter d'occhio si finisce dalle stelle nelle stalle. Allora, in questa realtà più modesta, sarà la volta buona che la Boschi, messa da parte, dovrà mostrare quello che davvero sa fare.

Commenti
Ritratto di pinox

pinox

Dom, 24/08/2014 - 13:49

titolo sbagliato: "l'immagine è LA SOLA arma che ha!"

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 24/08/2014 - 14:00

D'accordo è carina ma tutto questo interesse!!! Avrà la patatina d'oro?????

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 24/08/2014 - 14:08

scassa domenica 24 agosto 2014 Non capisco se e' il lato A o B della Sig.ra Boschi ! A me sembra quello che racchiude il cerebro . A voi ? scassa.

INGVDI

Dom, 24/08/2014 - 14:48

L'importante è apparire. Lo stesso discorso vale per Renzi il cui consenso è dovuto al suo modo di fare non al suo fare (disastroso). La gente non sa decifrare la realtà se non nella sua forma esteriore, questo fintantoché i disastri del fare non si mostrino nudi e crudi, quali sono, agli occhi di tutti.

Ritratto di odoiporos

odoiporos

Dom, 24/08/2014 - 14:50

Brava maria elena. Brava e bella, eterea a dispetto di un fisico rotondo, morbido e soffice molto più femminile di corpi straziati da palestra sole e tatuaggi. Quanto meno la ministra ha il merito di mostrare e dimostrare alle sue colleghe donne che gli uomini sono attratti molto piîu da un fisico come il suo che non da siliconate e botulinate varie. Per questo la Boschi è un esempio controcorrente rispetto al periodo attuale per quanto attiene ai modelli di bellezza. Quel culo per quanto non sodo e scolpito attira molti più maschi me compreso che non i culi oggi di moda. Una preghiera alla bella Elena. Non farti la doccia gelata per favore. Tutto quello che ho detto sopra potrebbe cadere come un castello di carte!!!

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Dom, 24/08/2014 - 15:07

Posso dire che ho visto natiche e gambe -ed anche busti- esteticamente migliori, o mi censurate? Sekhmet.

Ritratto di llull

llull

Dom, 24/08/2014 - 16:33

Personalmente preferisco la Carfagna. E sia chiaro, lo dico indipendentemente dal colore politico. Ma per restare tra le onorevoli di sx, trovo che la Moretti sia molto più bella della Boschi.

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Dom, 24/08/2014 - 17:23

Povero Giornale, evidentemente in caduta libera, se non gli restano altri argomenti seri e quindi degni dell'attenzione mediatica in un Paese da bere, come una volta Milano. L'economia in crisi senza vie di uscita, la mancanza di lavoro, la povertà in aumento come le epidemie di CVD, Diabete Mellito tipo 2 e il Cancro, e Stefano Zecchi non trova altro argomento che il fondo schiena di una gran bella donna, che è pure intelligente.

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Dom, 24/08/2014 - 17:24

Povero Giornale, evidentemente in caduta libera, se non gli restano altri argomenti seri e quindi degni dell'attenzione mediatica in un Paese da bere, come una volta Milano. L'economia in crisi senza vie di uscita, la mancanza di lavoro, la povertà in aumento come le epidemie di CVD, Diabete Mellito tipo 2 e il Cancro, e Stefano Zecchi non trova altro argomento che il fondo schiena di una gran bella donna, che è pure intelligente.

LOUITALY

Dom, 24/08/2014 - 17:41

basta basta basta basta basta basta basta basta basta basta chi se ne fotte!!!!!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 24/08/2014 - 18:30

odoiparos certo che in un mondo di ciechi(ops non vedenti)un guercio è fortunato.

moichiodi

Dom, 24/08/2014 - 19:51

"È stata seguita in gabinetto perché si potesse contare quante volte al giorno deve liberarsi da ciò che non le serve più." dica pure la cacca o la pipi'. - "E pare che una fila sterminata di babbei", perchè babbei? - "E i fotografi e i giornalisti sono educatamente(!?) puntuali" - "Sono riusciti (perchè non fa nomi e cognomi di codesti scienziati?)a calcolare quanti centimetri quadrati di cellulite". scrivere questo tipo di articoli è oltraggio alla professione giornalistica.

swiller

Lun, 25/08/2014 - 09:06

pinox. Ben detto.

vince50

Lun, 25/08/2014 - 10:16

Con tutti i c***i che gli Italioti hanno da pensare ,c'è la voglia di boschi mania.Le possibilità sono due,o stiamo ancora troppo bene oppure c'è una quantità abnorme di imbecilli oltre ogni limite.Si da importanza a ciò che non conta,i cervelli sono ormai atrofizzati.

nerinaneri

Lun, 25/08/2014 - 10:18

arruolabile per eventuali cene eleganti?

Rossana Rossi

Lun, 25/08/2014 - 10:59

Questi sono i fatti reali di questo governo abusivo.....per il resto solo chiacchere........

Rossana Rossi

Lun, 25/08/2014 - 11:01

Se questi comportamenti li avesse avuti la Carfagna tutti i giornaloni sarebbero insorti a criticare 'la mercificazione del corpo femminile'........i sinistronzi sono sempre i soliti buffoni!

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Lun, 25/08/2014 - 11:32

Zecchi, la Boschi mania la vede solo lei. Personalmente, come diceva mio nonno, ME NE FREGO

aredo

Lun, 25/08/2014 - 11:43

Tutta l'ipocrisia della sinistra.. che diceva che tutte le donne messe da Berlusconi in politica erano prostitute... Ora con Renzi sono tutte splendide intelligentissime donne..ehhh! Che poi.. non è che una come la Boschi sia 'sta gran bellezza.. Certo, non è al livello di splendore divino delle classiche della sinistra come la Bindi... ehh!

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Lun, 25/08/2014 - 11:50

Triste vedere questo quotidiano, una volta serio, pubblicare articoli vuoti e pretestuosi come questo. Triste vedere che molti lettori, invece di protestare per la totale inutilità di questo articolo, seguono pedissequamente la linea editoriale e danno addosso anche loro alla malcapitata, criticando anche loro una donna la cui colpa è quella di essere carina ed inseguita dai fotografi. Un minimo di analisi dell'articolo mostra che si critica il nulla. Questo articolo ricorda il famoso pezzo dei calzini turchese. Tristezza.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 25/08/2014 - 12:08

Stefano non siamo noi lettori ad essere ossessionati dalla Boschi , ma siete voi Bananas ad esserlo. A noi interesserebbe sapere qualcosina sulle vacanze della Pascale , chiediamo troppo ?

blackbird2013

Lun, 25/08/2014 - 12:17

Alla Sig.ra Rossana Rossi e company:cerchi di fare un grande sforzo cercando di essere un pò più educata. GRAZIE. Per la Redazione:se evitate di pubblicare commenti con termini come 'sinistronzi' o 'destronzi' magari aiutate a non surriscaldare il clima gia caldo, della politica!

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Lun, 25/08/2014 - 12:20

@aredo: alcune donne "messe da Berlusconi" avevano fior di formazione politica o quanto meno tecnica (vedi Meloni Prestigiacomo) e su di loro non c'era niente da dire. Altre sono spuntate "politcamente" dal nulla, portando con se pure benemerenze fisiche (vedi Carfagna, Minetti ed altre). La Boschi, analogamente alla Prestigiacomo, oltre alla bellezza, ha dalla sua una precedente formazione e carriera politica.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 25/08/2014 - 12:25

@Salrandazzo - Non si può non essere d'accordo con le sue considerazioni, spero che lei abbia elevato la sua protesta anche quando su altri giornali venivano condotte vere e proprie campagne diffamatorie nei confronti delle donne di altra parte politica. @nerinaneri- Quel cattivone del censore impedisce che ti giunga un messaggio consolatore. Non stare in pena per le cene eleganti, il personaggio in questione molto probabilmente è stata ed è già troppo impegnata in colazioni e cene, forse non eleganti, ma molto fruttuose sul versante della carriera politica.Ma tu sei ancora ferma alle cene eleganti? Ma è comprensibile: questi ritardi mentali sono i mali della vecchiaia!

nerinaneri

Lun, 25/08/2014 - 13:08

euterpe: colazioni eleganti?...c'è la lap dance?...ho 50 anni...

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Lun, 25/08/2014 - 14:53

@euterpe: Lei ha ragione. Non ho elevato la mia protesta ecc ecc. Semplicemente perché mi diverte di più intervenire nei forum dove è alta la probabilità di discutere, scambiare opinioni contrastanti. Che bello c'è a discutere con chi ha idee simili? Penso che la democrazia (parolona del tutto inadeguata alla situazione!) nasca dal confronto delle idee, non da consolatorie pacche sulle spalle di chi la pensa allo stesso modo.

aredo

Lun, 25/08/2014 - 16:36

@salrandazzo: certo, voi talebani di sinistra sui vostri giornali del regime col cavolo che permettete a chi non è dei vostri di scrivere qualsiasi sorta di anche velata critica.. Appena i vostri schiavetti individuano uno che non è allineato anche minimamente lo censurano ... Che brava gente che siete.. Grande piovra comunista...

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Lun, 25/08/2014 - 17:02

@aredo, sorrido nel sentirmi associato alla definizione di "talebano comunista". Comunque la invito a confrontarsi sui fatti, e non su definizioni di comodo, definizioni gratuite tipo "talebano comunista" o con garbato neologismo, come piace ad alcuni, "sinistronzi". Se ho scritto qualcosa che a lei pare sbagliato, nel merito, eccomi pronto a confrontarmi. Ma appiattirmi su una definizione arbitraria (ci conosciamo?) e fare riferimento alla prassi di altri forum che non frequento mi pare quanto mai fuori luogo. Comunque ho appena dato un'occhiata al forum di Repubblica, e mi pare che non manchino commenti di ogni colore. Mi dica, qual è il forum che censura e nasconde i suoi commenti? E se così fosse, sarebbe sbagliato ed antidemocratico. Se così fosse.

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Lun, 25/08/2014 - 17:14

@aredo: temo che lei sia fuori tempo massimo parlando di "piovra comunista". I comunisti in Italia si contano ormai sulle dita di una mano (è una iperbole, non la prenda in modo letterale, la prego), e non sono certo tutti comunisti coloro che si posizionano idealmente fuori dal recinto FI-Lega e pochi altri. Esiste ancora, questo si, una vaga (molto vaga) idea di sinistra. Ma un concetto come quello da lei espresso di "piovra comunista" presuppone un centro di potere che ancora di ispira alle declinazioni massimaliste di stampo sovietico delle idee espresse dal filosofo di Treviri nel XIX secolo. L'impero comunista ha chiuso i battenti circa 25 anni fa. Mi pare che restino solo la Cina e la Corea del nord a definirsi comunisti. E a vedere i super ricchi cinesi che scorazzano per il mondo mi pare che parlare di comunismo in Cina sia una barzelletta. Mi pare azzardato ipotizzare ancora l'esistenza di un centro di potere italiano (o eterodiretto?) che si rifaccia ancora a parole d'ordine illiberali di stampo sovietico. Soprattutto oggi che il maggior partito italiano della sinistra è un miscuglio indefinibile di cattolicesimo di stampo ex-dc con una specie di blanda social-democrazia che con il "comunismo" ha davvero poco a che vedere.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 25/08/2014 - 18:00

@salrandazzo - Vado fuori tema, ma ritengo vergognoso che si parli su un giornale del deretano di una donna, sia pure ministro, e si passi sotto profondo silenzio un altro colpo inferto alla nostra economia, e mi riferisco alla Russia che ha bloccato l'importazione dei nostri prodotti ortofrutticoli, rifornendosi dalla Cina, mentre la nostra frutta marcisce nei camion o sugli alberi. Un altro comparto agricolo distrutto, questo grazie alla dissennata politica di renzi che si è accodato alle sanzioni contro la Russia. Censore, faccia passare, sarà più importante di un fondoschiena femminile?

aredo

Lun, 25/08/2014 - 18:31

@salrandazzo: certo perchè cambiarsi il nome vuole dire non essere più comunisti, eh? Come Al Qaeda che ora si chiama Isis .. e sono sempre gli stessi islamici terroristi.. tanto amici della sinistra... ehh! Ridicoli proprio.

ilritornodigesù2000

Lun, 25/08/2014 - 19:03

Dite per favore a questa ragazza che non c'è tempo per la sua carriera. Eventualmente dopo quando la situazione economica migliora. Per favore non possiamo scherzare, la situazione è critica. Fateglielo sapere vi prego. Dite che eventualmente dopo la chiamiamo.

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mar, 26/08/2014 - 11:21

@ilritornodigesù2000 (simpatico e suggestivo nickname :) ), qui la "ragazza" in questione non ha fatto proprio niente. Sono i fotografi/giornalisti che la tampinano.....