Renzi ritorna a sfidare la Ue "Lettera arriva, la legge resta"

Attesa a ore la bocciatura da parte di Bruxelles. Il premier non cede: "Differenze minime, regole rispettate"

Non fa un passo indietro Matteo Renzi, che questa sera al Tg5 ha ribadito che se anche la letterà dall'Unione Europea arriverà - e ormai è più una certezza che una possibilità - comunque "riguarderà differenze minimali" e sarà inviata anche ad altri tra i Paesi membri, non soltanto all'Italia.

"Le regole le stiamo rispettando", chiarisce fiducioso il presidente del Consiglio al telegiornale, mettendo bene in chiaro, nel frattempo, che "la manovra non cambia" e sottolineando che, se non condivide le regole europee, tuttavia sono state seguite, incluendo anche "delle clausole eccezionali che riguardano terremoto e immigrazione".

Le voci che circolano sulla missiva che si attende da Bruxelles sostengono che ancora non sia partita. Ma è ormai questione di ore - sostengono fonti citate da Radiocor -. Stasera stessa, o domani al più tardi, Roma e le altre capitali che attendono la lettera europea la riceveranno. La palla sarebbe ora nelle mani del presidente della Commissione, Jean Claude Juncker.

"Faremo come hanno fatto gli altri Paesi, non faremo", ha detto oggi anche il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, sfidando un'Europa che è pronta al veto sulla legge di bilancio appena varata, convinto che non abbia "colore politica", ma che piutosto "investa positivamente" imprenditori, famiglie, anziani e insegnanti allo stesso modo.

Commenti
Ritratto di ohm

ohm

Lun, 24/10/2016 - 22:48

Ragazzo, non tocca a te decider se hai o non hai sforato.....hai accettato di stare nella ue ...bene adesso ne sopporti le conseguenze e devi stare muto......il tuo modo di agire evidenzia come in uno stato democratico una sola persona può iniziare a dettare legge....siamo a livello dittatoriale!

idleproc

Lun, 24/10/2016 - 22:52

Sfidano chi? Fanno il giochetto poliziotto buono e poliziotto cattivo e quando butta male invertono i ruoli. Si sono firmati e fatto tutto quello che hanno programmato insieme, invasioni comprese. Svendita compresa. Carta canta. Ma chi volgliono prendere per il c. Ormai non funziona più nemmeno la propaganda a reti unificate.

giginonapoli

Lun, 24/10/2016 - 23:29

il ciuccio di Rignano fa il gradasso.

beale

Lun, 24/10/2016 - 23:29

commedia dell'arte. passerà alla storia come colui che si è opposto alla Germania e vincerà per questo il referendum. gli italiani vanno matti per l'uomo forte. dopo? continuerà ad obbedire alla Merkel!.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 24/10/2016 - 23:55

Fa tutto lui, se la canta e se la suona. Forse bisogna svegliare il bamboccione, pensa di essere al paese dei balocchi, e lui da bravo vuole fare il protagonista: Pinocchio.

pier1960

Mar, 25/10/2016 - 06:17

con i tuoi trucchetti ti hanno scoperto...la UE ti andava bene quando ti diceva bravo per tutti i clandestini che ci fai mantenere, ma ora sui conti casca l'asino