Renzi "tradito" dalle espressioni. L'ultimo discorso non era sincero

Le Iene hanno fatto analizzare da un esperto il linguaggio del corpo di Renzi durante il discorso a poche ore dal risultato del referendum: "Non credeva a quello che diceva"

L'ultimo discorso di Renzi dopo la sconfitta al referendum attirò l'attenzione di molti. Qualcuno lo ha elogiato per la "signorilità" con cui ha lasciato la poltrona da premier a seguito della sconfitta. Dieci minuti malinconici e a tratti pieni d'orgoglio. L'ex premier ha ricordato i suoi successi, ha assicurato che l'Italia è migliore di come l'ha trovata mille giorni fa e tante altre belle parole. Ma era sincero? Non del tutto (guarda il video).

Ieri Le Iene hanno intervistato il dottor Marco Pacori, psicologo psicoterapeuta specializzato in linguaggio del corpo. In sostanza studia cosa dice una persona con le espressioni facciali e la gestualità. Pacori ha analizzato il video del discorso di Matteo Renzi, affermando che più di una volta non è stato sincero. Sia quando ha elogiato le sue riforme, sia quando ha parlato della monoranza Pd.

Il linguaggio del corpo è il prodotto del sistema neuro-psicologico e dunque il suo studio ha un fondamento scientifico. Non è matematica, ma sono ottimi indizi. Per esempio, quando Renzi ha detto che il risultato del referendum era "oltre tutte le attese", si è toccato la giacca. Cosa significa? Era sotto tensione. Poi quando ha parlato della campagna elettorale si è bagnato le labbra con la lingua, dimostrando senso di disagio. Nel corso del suo intevento ha poi chiuso le braccia comunicando di sentirsi tradito (dagli italiani e dalla minoranza Pd).

La parte più interessante, però, arriva verso la fine. Per esempio quando ha detto "viva l'Italia che sceglie", riferendosi all'alta affluenza alle urne, non era del tutto sincero. Con le labbra, infatti, ha espresso disappunto. Poi quando ha parlato dei leader del No, pur rivolgendo loro i "complimenti", arricciando il naso ha trasmesso disprezzo. "Tocca a chi ha vinto", ha detto Renzi, proporre una nuova legge elettorale. E nel farlo ha trattenuto un impercettibile sorriso che nessuno ha notato se non il dottor Pacori.

Ogni volta che parlava di elettori o compagni di partito esprimeva tensione, disturbo, disappunto. Anche citando di Mattarella si è sfregato in naso, "dimostrando" di non apprezzarlo fino in fondo. Mentre affermava di lasciare "la guida del paese con una legge sul terzo settore", con il corpo ha invece comunicato di non considerarla così buona. Lo stesso ha fatto per la legge sulla sicurezza stradale.

"Con la comunicazione non verbale - dice Pacori - contraddice molti punti che esprime a parole. Quindi in realtà quello che dice non è coincidente con quello che mostra con il corpo. È deluso per la mancanza di appoggio del popolo e dei suoi collaboratori". E sui suoi obiettivi di governo "non li ritiene così esaltanti". "Dice che il Paese è in buone condizioni - conclude Pacori - ma non è del tutto traquilllo".

Commenti

Giulio42

Mer, 14/12/2016 - 11:29

Chi mi trova un politico sincero quando parla in TV gli pago da bere.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 14/12/2016 - 11:52

Il PAGLIACCIO é bugiardo e spaccone per natura. Credo più alla mia convinzione che a quello che dice il dottor Pacori; non fosse altro che, quello che afferma, possa essere dettato dall'antipatia verso il personaggio.

Libertà75

Mer, 14/12/2016 - 12:00

chi mi trova qualcosa di sinistra fatta da questo governo è bravo

Una-mattina-mi-...

Mer, 14/12/2016 - 12:38

LO AVEVANO CAPITO TUTTI, l'esperto non serviva. Renzi è devastato del linguaggio non verbale. Così come alfano, boldrini ecc. che hanno escogitato diverse strategie per dissimulare la tremenda tensione interna, derivante dalle COLOSSALI iniquità che professano e perseguono pur di rimanere a galla.

un_infiltrato

Mer, 14/12/2016 - 12:39

Ma insomma, si può ottenere un commento dal giornalista in pensione Emilio Fede?

paolomed0101

Mer, 14/12/2016 - 12:54

Libertà 75 Va bene anche qualcosa di sinistro?

paolopd2000

Mer, 14/12/2016 - 12:55

Da un bugiardo cronico cosa ci si puo' aspettare???? Solo balle !!! E' un gran cazzaro!! venditore di pentole.. o forse no..

paolonardi

Mer, 14/12/2016 - 13:17

Il contadino di Rignano ha del DNA ancestrale la falsita' come comportamento; solo menti obnubilate possono credere a questo individuo dopo la sewuela di spudorate bugie che ha propinato agli italiani. Purtroppo nonostante le lampanti dimostrazioni c'e' ancora chi gli crede.

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Mer, 14/12/2016 - 13:30

Serviva l'esperto?

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 14/12/2016 - 13:43

Perché, è stato qualche volta sincero???

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 14/12/2016 - 13:47

E' da tempo che si è già tradito.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 14/12/2016 - 13:50

Però... si potrebbero usare anche in tribunale questi espedienti per capire se un imputato, o un testimone, dicono il falso? Mah... qualcosa mi dice che questo giornale non sarebbe d'accordo.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 14/12/2016 - 14:01

L’ultimo discorso non era sincero? Perché gli altri, invece, lo erano? Lui mente per natura, ha la bugia nel sangue, inganna perfino se stesso, da sveglio e perfino quando dorme; forse anche i sogni sono falsi, taroccati. Il dramma di questi fanfaroni cronici è che, a forza di ripetere bugie, finiscono per convincersi che siano verità. E si sorprendono se gli altri non ci credono. Di recente Bersani, da Floris, alludendo alla sua “occupazione” di tutti gli spazi TV, ha detto che Renzi è sempre in televisione a “fare cabaret”. Ha ragione. Questo ciarlatano più che un politico è un personaggio da palcoscenico, da spettacolo, da cabaret. Ha tutte le caratteristiche dell’animale da palcoscenico, da istrione, da aspirante “mattatore”. E lo si capisce benissimo, basta avere un occhio appena appena allenato per capire che recita un ruolo, si atteggia, finge, come tutti gli attori. Purtroppo per noi, invece che andare a Zelig è andato a Palazzo Chigi.

Libertà75

Mer, 14/12/2016 - 14:18

@dreamer, in tribunale questi strumenti non sono ammessi perché facilmente aggirabili da persone abili e intelligenti. Funziona solo analizzando comportamenti istintivi, come quello citato.

Ritratto di Scassa

Scassa

Mer, 14/12/2016 - 14:31

scassa mercoledì 14 dicembre 2016 Libertà 75 non poteva vedere cose di sinistra quando TUTTI I cosiddetti poteri forti sono appannaggio della sinistra a partire dallo ZAR Napolitano che a Capalbio se ne stava con la pancia al sole e mooooooolto lontano dagli altruismi e dal volgo ! Se ci pensa ONESTAMENTE un attimo ,le cose di sinistra le ha sempre fatte la destra ..........ma deve essere onestamente non prevenuto ! Auguri !!!!!!!scassa.

@ofuts

Mer, 14/12/2016 - 14:39

Occorreva scomodare uno specialista ?

Ritratto di italiota

italiota

Mer, 14/12/2016 - 14:47

non c'è bisogno di uno scienziato per capire che Renzie è uno che, quando parla, mente sapendo di mentire

hectorre

Mer, 14/12/2016 - 14:52

i nomignoli che ci vengono affibiati rispecchiano sempre delle verità.........lui era chiamato il bomba, un bugiardo senza vergona........ha semplicemente confermato quel che è

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 14/12/2016 - 14:57

A parte il fatto che nessuno dei discorsi di renzi è sincero,e lo si deduce sempre dai comportamenti del corpo,nella fattispecie dell'ultimo discorso direi che ha fatto uso abbondante di lingua felpata per salivazione azzerata di fantozziana memoria: bene, ora puo' andare con Pozzetto a fare il sequel delle comiche due.....

Fjr

Mer, 14/12/2016 - 15:21

Per gesto intendete quel dito medio fatto agli italiani dopo il referendum e dopo le dimissioni?

chiara 2

Mer, 14/12/2016 - 15:41

Secondo me sbaglia chi sostiene che Renzi sia un buggiardo di natura. O meglio, hanno ragiona in parte. Infatti è peggio. Lui mente per natura ed è entrato in politica per fare di questo tratto caratteriale un lavoro...

grandeoceano

Mer, 14/12/2016 - 15:42

#libertà75. Qualcosa di sinistra? Dunque ... più tasse, più povertà e meno sicurezza. Può bastare?

Ritratto di host8965

host8965

Mer, 14/12/2016 - 16:20

Edizione straordinaria: i politici non dicono tutto quello che pensano e girando il rubinetto si ottiene misteriosamente l'acqua calda.

Tarantasio

Mer, 14/12/2016 - 16:37

e quando mai lo è stato se, proprio in questa sede, gli è stato conferito il pinocchio d'oro per "avere elevato la menzogna a forma di comunicazione istituzionale" ???...

Ritratto di _alb_

_alb_

Mer, 14/12/2016 - 16:47

Ma QUANDO MAI è stato sincero il "Bomba"?? Ahah

Libertà75

Mer, 14/12/2016 - 17:01

@grandeoceano, a dire il vero non sono veramente cose di sinistra, se lei conoscesse un po' di social liberismo capirebbe che il PD non è erede affatto della cultura comunista e socialista. Infatti, i suoi appunti rispondono alle cose sinistre citate da @paolomed0101, e non agli interventi di social politik. Non è un caso che la sinistra interna sia stata contraria a questo Governo, non è un caso che la CGIL abbia proposto un referendum sull'art. 18. Il PD non è un partito di sinistra, risponde agli interessi della grande finanza e della massoneria internazionale, infatti si disinteressa dei problemi della gente per perseguiri fini utilitaristici personali e di partito. Stop.

batpas

Mer, 14/12/2016 - 17:19

Anche uno specialista delle balle puo' tradirsi. se ne sono accorti tutti, .

sergio_mig

Mer, 14/12/2016 - 17:20

Le ha fatte troppo sporche come l'aereo acquistato in lesaing X mania di grandezza e............ora teme le conseguenze X ciò che ha commesso e forse anche sconfinando nel penale convinto di essere superiore a tutti, di essere intoccabile, e ora teme le conseguenze. Nonostante ciò medita la rivalsa tenendo sotto scacco il " nuovo governo " e staccare la spina quando riterrà opportuno assieme ai suoi compagni di merende. Adesso spetta agli italiani emarginare con il voto questo imbroglione.

ilbarzo

Mer, 14/12/2016 - 17:35

Perchè quei discorsi di Renzi fatti prima all'ultimno,erano per caso sinceri?Renzi non conosce la sincerità,anzi non credo neppure sappia cosa sia!!Se Renzi fosse stato persona onesta e di parola, adesso sarebbe ancora al suo posto,sicuramente Berlusconi non si sarebbe comportato come ha fatto in merito al referendum costituzionale.Renzi ha voluto farsi il presidente della Repubblica da solo,adesso ne paga le conseguenze di quella scelta.

Libertà75

Mer, 14/12/2016 - 17:38

@scassa, ma io non sono prevenuto, dico da mesi che i temi sociali e socialisti sono portati avanti da Grillo e Salvini.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mer, 14/12/2016 - 18:45

Mi diletto anch'io in analisi psicosomatica ed espressiva, nonché nel linguaggio del corpo (molti anni fa, pur senza un titolo universitario, ho dovuto usare nel lavoro questo mio hobby). Ho posto attenzione alla persona di Renzi da circa un biennio e sono felicissimo di essere giunto alle stesse risultanze del Dott. Marco Pacori! Forse perché non è nelle mie simpatie ma esagererei nel dire che i difetti renziani sono vere e proprie tare: intendo dire che il Nostro gode nel mentire e spesso mente con tale intima convinzione che lui stesso è indotto a credere nella veridicità di quanto afferma! Inguaribile!!

laura bianchi

Mer, 14/12/2016 - 19:22

Mi diletto anch'io,anche per lavoro,di analisi psicosomatiche e vi giuro che ciò che le jene giustamente hanno mandato in onda,non è di poco conto;si scoprono cose...................INCREDIBILI.

ILpiciul

Gio, 15/12/2016 - 07:34

Scassa 14:31 Sono d'accordo al 100% col suo commento. Ho bazzicato in gioventù, in certi ambienti di sinistra e ho capito che nulla è più reazionario della "sinistra" dei fighetti. Chi è veramente per una sinistra nobile, solidale ed inclusiva, come me, non può che votare dx. Resto comunque convinto che il concetto di dx e sn sia qualcosa che è stato inventato per tenere occupati in lotte fra poveri, noi coglioncelli che forse oggi siamo un po' meno coglioncelli perché seppur alla velocità......del bradipo, iniziamo a capire i vari magheggi a totale svantaggio degli italiani.