Con Renzi volano le tasse locali

Negli ultimi due anni gli italiani hanno pagato 7 miliardi in più, con rincari da 308 euro pro capite. Un salasso che ha frenato i consumi

Roma - Il governo che si vanta di riforme lampo, quando è ora di tagliare le tasse svuota il mare col cucchiaino. L'ultima conferma arriva dallo studio della Uil sulla fiscalità locale. I pochi tagli non sono sufficienti a far ripartire il motore dell'economia locale. E soprattutto sono spesso pagati dagli enti locali che poi si rifanno sugli italiani. Che nel 2015 hanno pagato 49 miliardi di tasse locali, ben sette in più di quanto versavano nel 2013. Fa un 16,7% in più, negli anni dei governi Letta e Renzi, anni in cui la crescita del Pil è stata praticamente nulla. Si munge, senza lungimiranza, una mucca all'asciutto.Il sindacato si è poi esercitato su una famiglia tipo per far capire l'impatto concreto dei rincari. Un nucleo familiare che ha 24mila euro di reddito, una prima casa da 80 metri quadri e una piccola seconda casa ereditata o un magazzino, ha sborsato tra addizionali, Imu, Tasi e tassa sui rifiuti 1.969 euro nel 2015. Prima della cura Renzi, nel 2013, la stessa famiglia pagava 308 euro in meno, modulati a seconda delle città: la classifica del fisco esoso vede in testa Roma, seguita da Napoli, Torino e Milano. Nel dettaglio, nel 2015 la famiglia tipo ha versatore 937 euro per Imu e Tasi (+72 rispetto al 2013), 389 euro di addizionali regionali (+27 euro), quelle comunali per 156 euro (+28 euro), e infine la tariffa sui rifiuti per altri 296 euro di media (+23 euro). Merita un cenno a parte la questione dei balzelli sulla casa. Il governo Monti l'ha usata come una vera, durissima, patrimoniale. Una botta che ha frenato i consumi. Secondo uno studio del 2015 pubblicato da lavoce.info e firmato da Paolo Surico, consulente della Banca d'Inghilterra, e Riccardo Trezzi, docente di economia a Cambridge, le imposte sulla casa hanno provocato un calo della propensione all'acquisto di beni non durevoli pari a 5 centesimi per ogni euro sborsato e di 43 centesimo per euro per i beni durevoli. I governi successivi a Monti si sono impegnati in un valzer di modifiche alla forma di queste imposte, ma la sostanza è rimasta la stessa: una mazzata. In più il balletto di Tasi, Imu, mini Imu, ha generato ancora più confusione e dubbi tra i contribuenti che invece avrebbero bisogno di essere rassicurati sul futuro per poter tornare a spendere. Di recente il Pd si è perfino vantato con dei manifesti di aver abolito la Tasi sulla prima casa, dimenticando che era stata introdotta dallo stesso governo Renzi. Misura oltretutto che, spiega il segretario della Uil Guglielmo Loy, darà qualche beneficio nel 2016, ma rischia di essere vanificata da altri rincari, visto che «il blocco degli aumenti delle tasse locali non riguarda Tari e tariffe locali, come asili nido e mense scolastiche e poi le regioni potrebbero alzare l'addizionale Irpef per coprire i buchi della sanità». Giusto due giorni fa Maria Elena Boschi prometteva «nuovi tagli del carico fiscale per il 2016», lavorando «sulla spesa pubblica». Se le premesse sono quelle descritte dalla Uil, non c'è da stare allegri.

Commenti

Duka

Lun, 21/03/2016 - 08:42

MANDATELO VIA : In 2 anni ha fatti più danni di una guerra. Come si fa a non capire che è solo un pataccaro, NON vale un fico secco.

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 21/03/2016 - 08:51

Il "Pifferaio" Fiorentino, con le sue chiacchiere è riuscito ad "ammaliare" solo quelli del PD e nemmeno tutti perchè gli Italiani, in generale, si sono ben accorti che le promesse non hanno avuto riscontro con i fatti e le tasse sono state diversamente rinominate e aumentate.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Lun, 21/03/2016 - 09:15

Il buffone dice che le tasse sono diminuite, il problema è c'è qualche cretino che ci crede

aldoroma

Lun, 21/03/2016 - 09:19

Un governo che si vanta di tagliare le tasse e poi permette a regioni e comuni di alzare al massimo le tasse locali, questa è solo presa in giro

nerinaneri

Lun, 21/03/2016 - 09:35

...provate a controllarle negli ultimi 14 anni...e non c'era renzi...

vince50_19

Lun, 21/03/2016 - 09:37

Solito metodo per scaricare "oneri" in basso nella filiera politica, pensando che la gente non se ne renda conto e che questo governo arrivi pure a vantarsi di non avere aumentato le tasse. Come dicono in .. Val Pusteria: questi fanno i f... con il culo degli altri! Complimenti a questa accomandita di "furboni".

Ritratto di ..alice.

..alice.

Lun, 21/03/2016 - 09:45

grazie p2p3p4pdpdl

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 21/03/2016 - 10:27

E ora, con l'appoggio dei verdiniani ed alfaniani, lo statista di Rignano si appresta a saldare i conti con la minoranza interna. Penso che, di questo passo, bene che vada, ce lo porteremo sul groppone sino al 2018.

Keplero17

Lun, 21/03/2016 - 10:53

Ma per forza, lui si vanta di avere tagliato le tasse, ma non ha fatto altro che scaricare il problema sugli enti locali che non hanno più i finanziamenti necessari e quindi si rifanno sui cittadini. E' il gioco delle tre carte, e gli italiani abboccano. Se uno spende 9 miliardi per i migranti da qualche parte li deve trovare i soldi.

unosolo

Lun, 21/03/2016 - 10:59

in due anni le pensioni sono scese di 1500 euro x anno e questo 2016 sarà a 2000 euro , questo avviene proprio per aver tolto soldi ai locami e questi si prendono i soldi persi con interessi direttamente dalle buste paga sia di pensionati inermi che dei lavoratori anche questi ignari per via dei sindacati compiacenti al governo amico , per non far scendere quel poco PIL rimasto niente scioperi come se fosse un tacito accordo tra sindacato e governo , tutti ladri,.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 21/03/2016 - 11:00

PEGGIO PER VOI CHE NON PROTESTATE, VI UCCIDERANNO A TASSE, LO STATO SE NE FREGA DI TUTTI VOI, E' COME UN MOSTRO , UN PARASSITA CHE VIVE ALLE VOSTRE SPALLE DISTRUGGENDOVI.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Lun, 21/03/2016 - 11:07

egregio Memphis35, come sempre concordo. Dimentica solo l'oppositore "responsabile" principe.

vince50_19

Lun, 21/03/2016 - 12:35

nerinaneri - E perché non controllare dagli anni '70, meglio dagli anni '80 i danni fatti: solita malattia berlusconofobica? Nell'81 Berlinguer disse (a Scalfari) "..I partiti hanno occupato lo Stato e tutte le sue istituzioni, a partire dal Governo. Hanno occupato gli enti locali, gli enti di previdenza, le banche, le aziende pubbliche, gli istituti culturali, gli ospedali, le università, la Rai TV, alcuni grandi giornali.. " . Oggi si starà rivoltando nella tomba a vedere quello che fanno suoi successori.

vince50_19

Lun, 21/03/2016 - 12:36

Memphis35 - Puzza di ennesimo "facite ammuina"..

nerinaneri

Lun, 21/03/2016 - 16:08

vince50_19: negli ultimi 14 anni ci sono stati: prodi berlu letta monti etc...io ho iniziato a conteggiare circa 14 anni fa, agli albori delle multiutility...