Scontro di fuoco Salvini-Raggi: "Inadeguata", "Vada a lavorare"

Il leghista a gamba tesa sul caso rifiuti Ama: "Si dimetta". Il sindaco: "Invece di cambiarsi le felpe, lavori". E Di Maio: "Lega nervosa"

"Io dico che Raggi non è più adeguata a fare il sindaco di Roma non per eventuali irregolarità, perché non faccio il pm e non faccio il giudice. Ma se un sindaco, in questo caso della città più importate d'Italia, dice "i romani vedono la merda" e "ho la città fuori controllo" è un giudizio politico". Matteo Salvini entra a gamba tesa nella bufera che si è scatenata sul sindaco di Roma dopo la pubblicazione di alcune intercettazioni tra lei e l'ex presidente di Ama nelle quali la Raggi intimava di modificare il bilancio dalla società di rifiuti.

Il leghista, nel corso della registrazione della puntata di Porta a Porta che andrà in onda questa sera su Rai1, ha poi rincarato la dose: "Vuol dire che non sei in grado di fare il sindaco, lascia che qualcun altro lo faccia".

"Salvini se invece di cambiarsi le felpe andasse a lavorare sarebbe meglio. Se mi desse la felpa da ministro degli Interni per un giorno vado intanto a sgomberare Casapound. È una delle prime cose che potrebbe fare. Qui ognuno si crede più bravo dell'altro: iniziasse a fare il ministro dell'Interno", ha ribattuto la sindaca intervenendo a Piazza Pulita su La7. E ancora: "Ogni volta che il ministro parla non si capisce se parla come capo politico, come segretario del suo partito o come ministro dell'Interno. Qui c'è una grave questione di imbarazzo istituzionale, perché il ministro dell'Interno dovrebbe stare vicino ai sindaci, a tutti, che sono in prima linea. Invece vuole commissariarli. I prefetti lavorano accanto ai sindaci, non al loro posto".

In soccorso della Raggi è intervenuto anche Di Maio. "La Lega è un po' nervosa e ha adottato questa ripicca verso la sindaca Raggi che non è indagata. In quell'audio la sindaca diceva al capo di quella società dei rifiuti che non può aumentare la Tari perché vedono già la devastazione sui rifiuti. Lei chiedeva di mettere a posto i bilanci, quindi io 'sto scandalo non lo vedo. Si è montata questa cosa, il gruppo L'Espresso ha fatto questo scoop, va bene..", ha detto il vicepremier e ministro dello Sviluppo economico nel corso della trasmissione "Dritto e rovescio" in onda su Rete4.

Il caso rifiuti a Roma rischia di esplodere. Secondo un'inchiesta dell'Espresso, l'ex presidente e ad dell’Ama Lorenzo Bagnacani accusa Virginia Raggi di aver fatto "pressioni" indebite su di lui e sull’intero cda dell’azienda, "finalizzate a determinare la chiusura del bilancio dell’Ama in passivo, mediante lo storno dei crediti per i servizi cimiteriali". E per questo ha fatto un esposto alla magistratura.

"Modificare il bilancio come chiede il socio, c'è un'altra opzione. Non devi valutare, se il socio ti chiede di fare una modifica lo devi fare. Però se tu lo devi cambiare comunque, lo devi cambiare punto, anche se loro dicono "perché la Luna è piatta". La giurisprudenza va in questo senso". A parlare è la sindaca di Roma Virginia Raggi, in un audio di una conversazione avuta il 30 ottobre scorso con Lorenzo Bagnacani, ex ad di Ama, riportato in esclusiva dal sito de l'Espresso. L'audio sarebbe allegato all'esposto presentato da Bagnacani in Procura sulla mancata chiusura del bilancio 2017 della partecipata dei rifiuti del Campidoglio.

Il manager replica: "Virginia, non possiamo fare quello che non è possibile fare". Il sindaco in un'altra conversazione aggiunge: "I romani oggi si affacciano e vedono la merda. In alcune zone purtroppo è così. Quando ai romani gli dico sì la città è sporca però vi aumento la Tari, ma io scateno, cioè mettono la città a ferro e fuoco altro che gilet gialli".

"Tu mi devi dare una mano Lorenzo, così non mi stai aiutando io ho la città che è praticamente fuori controllo i sindacati che fanno quel cazzo che vogliono io non riesco ad arrivare", dice ancora la Raggi in un'altra telefonata.

Dal canto loro, i grillini difendono la sindaca: "È una goffa ripicca la richiesta leghista di dimissioni del sindaco Raggi. Goffa perché parte in un momento in cui peraltro non c'è nessuna notizia di indagine in corso, come scrive anche l'Espresso, mentre sull'indagine nei confronti di Siri sembra esserci la mafia di mezzo. Non scherziamo".

Commenti

STREGHETTA

Gio, 18/04/2019 - 20:17

" Dumbo, go home! "- Bravo Salvini, è ora che sia lei, la Raggi, a togliersi dalle palle. Se scopre le ineffabili orecchie e approfitta di qualche corrente ascensionale..., anche senza scopa potremmo assistere al suo librarsi e scomparire all'orizzonte. Per finire dove, non interessa a nessuno : basta a tutti che scompaia e vada a giocare a qualcos altro che non a fare il sindaco, anzi la sindaca.

HARIES

Gio, 18/04/2019 - 20:26

Ai, ai, ai... Qui Salvini sta sbagliando. In questo modo cerca lo scontro con il movimento 5 Stelle con un pretesto. E l'opposizione non aspetta altro che ci sia litigio acerrimo tra i due vicepremier. Attenzione che in questo modo perderete un sacco di voti, entrambi: Salvini e Di Maio.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 18/04/2019 - 20:26

noi lo dicevamo da anni! dal 2016... :-)

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 18/04/2019 - 20:32

I grillini ragionano solo con gli avvisi di garanzia: mi sembra un concetto molto limitativo. Un sindaco può non ricevere avvisi di garanzia e al tempo stesso non dimostrare capacità di saper amministrare una città complicata com'è sempre stata Roma. Non ci vuol molto per fare considerazioni del genere: il giudizio di Salvini è un giudizio politico e a mio avviso ha fondamenta di verità. Credo sia il caso che sto governo si dia una regolata oppure tolga il disturbo (ammesso che l'omo del Colle ci faccia rivotare). Tuttavia arrivare alle "gloriose" iperboli dei 7anni di csx ce ne vuole, eccome. Dovessi elencare tutte le promesse non mantenute dai predetti e gli inchini alla Ue non mi basterebbero 10mila caratteri. Dai presidè, torniamo al voto: il popolo ha il diritto-dovere di decidere il da farsi di fronte a questa situazione sempre più torbida.

Antonio Chichierchia

Gio, 18/04/2019 - 22:44

Fa tristezza ascoltare i turisti Spagnoli che giudicano la città eterna bellissima, ma sudicia. Ai tempi di Rutelli e Veltroni non era pulita, ma oggi fa schifo, e sono quasi quattro anni che ci dobbiamo sorbire questa sindaca (che ahimè ho votato).

Antonio Chichierchia

Gio, 18/04/2019 - 22:47

Basta co' 'sta raggi, basta !!

Pigi

Gio, 18/04/2019 - 23:01

Che cavolo vuol dire a Salvini con "vada a lavorare". Il lavoro del ministro dell'Interno mi sembra che lo abbia fatto. La signora Raggi dovrebbe capire la differenza tra lavorare e ottenere risultati. Una persona intelligente ottiene risultati senza ammazzarsi di fatica. Una tonta e incapace gira in tondo come l'asino e schiatta.

ex d.c.

Gio, 18/04/2019 - 23:04

Salvini non ha mai lavorato altrimenti saprebbe che i soci hanno i suoi diritti e devono essere rispettati. È in società con incompetenti ed arroganti ma è stata una sua scelta

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 18/04/2019 - 23:13

Ci vuole un bel coraggio a dare un lavoro alla Raggi

diesonne

Gio, 18/04/2019 - 23:15

diesonne I GRILLINI CHE NON SANNO USARE LA SCOPA PER PULIRE LA PROPRIA SALA COME POSSONO RIPULIRE UNA METROPOLI?

manfredog

Ven, 19/04/2019 - 00:09

..."Lega nervosa"..!!?? Si si, certo, adesso poi se arriveranno altre risorse (come magari molti dei grilletti si augurano..), con la guerra in Libia, finalmente "più risorse, meno voti per Salvini"..Viva l'Italia!! mg.

cir

Ven, 19/04/2019 - 00:13

Salvini sta' eseguendo ordini impartiti da chi comanda dietro le quinte..

Cosean

Ven, 19/04/2019 - 00:50

Ma tra una ipotetica inadeguata e un ipotetico corruttore si deve dimettere l'inadeguata? Leggendo i commenti mi viene in mente più gli "Ipotetici complici". E forse dovrei togliere "Ipotetici".

Cosean

Ven, 19/04/2019 - 00:54

Marcello.508 Chi commette reati è un incapace per definizione! Ovvero è incapace di fare qualcosa se non irregolarmente.

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 19/04/2019 - 01:26

Ho seguito "DRITTO e ROVESCIO" - Mi è parso di vedere un Di Maio gongolante sulle disgrazie leghiste. E neanche troppo velatamente ha lasciato intuire che furono LORO, i 5 st, a bloccare il famigerato emendamento. Un atteggiamento PUBBLICO non da alleato, ma da avversario. PERO', secondo me, attaccare la RAGGI non era la risposta giusta. ANDAVANO DIFESI AD OLTRANZA la presunta innocenza e il diritto di difendersi di un uomo (Siri), senza cambiargli le carte in tavola o vilmente menomarlo delle sue possibilità. Mi ricordo quel marito che per fare dispetto alla moglie, si tagliò il pisello... "Chi è senza peccato, scagli la prima pietra". Ce n'è per tutti, basta scavare... Proprio su questo giganteggia la potenza della magistratura.

Dordolio

Ven, 19/04/2019 - 05:50

Non parteggio per nessuno dei protagonisti di queste storie ma c'è un sottofondo sgradevolissimo nell'insieme di queste faccende. Intercettazioni telefoniche e ambientali pressoché continue, che opportunamente poi saltano fuori, e su media selezionati. Sembra in pratica che in qualsiasi luogo (ufficio, azienda, abitazione, sede istituzionale) vi siano occhi ed orecchi in ascolto IN PERMANENZA. Magistrati in ascolto perenne, con reti da pesca tese che senza fretta possono attendere indefinitamente la cattura del pesce che interessa. Di cui non interessa affatto poi che sia "commestibile": basta dire che "c'è".. Scusate ma a me tutto questo non piace. Mi restituisce non un senso di GARANZIA, quanto di UMILIAZIONE. Come quando in URSS i gabinetti erano senza porte. Umiliando il cittadino lo domini. E lo fai anche con l'amministratore, il politico. E - tu che lo fai - sei uno che non è stato eletto da nessuno. Hai solo "vinto" un concorso.....

Ritratto di zeropa91

zeropa91

Ven, 19/04/2019 - 07:07

La penso perfettamente come HARIES.I sinistroidi non aspettano altro.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 19/04/2019 - 07:54

Perchè le alte cariche della politica, """DEVONO GIURARE FEDELTÀ E IMPEGNO DI MIGLIORARE LE SORTI DEL PAESE, QUANDO COME VEDIAMO, TRA UNO E L`ALTRO PARTITO, LA SITUAZIONE E TANTO TIRATA COME IN Libbia ORA"""??? NON SATEBBE MEGLIO, TRALASCIARE IL GIURAMENTO E FAR LAVORARE A COTTIMO I NOSTRI PARLAMENTARI, CON UN SALARIO MINIMO + I COSTI ED ALLA FINE DEL MANDATO, """UNA BUON`USCITA ADEGUATA A SECONDO DEL FATTURATO"""??? La corruzione portata dalla democrazia, ha corrotto troppo le genti e ha fatto loro dimenticare i doveri della vita. I risultati li si vedono specialmente sulla nostra gioventù e sui migranti, che si credono i padroni del paese, mentre i delinquenti protetti dal capitalismo e dal Clero, traggono i profitti su tutto!!!"""SE LA LEGGE NON VIENE RISPETTATA, I COSIDETTI FURBETTI AVRANNO IL SOPRAVVENTO. QUESTO FA CADERE IL PERO E LO FA MARCIRE!!!

Franco Ruggieri

Ven, 19/04/2019 - 08:20

In effetti, bisogna riconoscere che la Raggi fa un gran lavoro, specialmente di tipo fisico: c'è l'immondizia per le strade e lei si gira dall'altra pare; ci sono le buche a Roma e lei si gira dall'altra parte; gli autobus non funzionano e lei si gira dall'altra parte; la metro ha ben TRE fermate inagibili e lei si gira dall'altra parte. Ma tutto questo lavoro di girarsi non le farà venire il torcicollo?

lillo44

Ven, 19/04/2019 - 08:23

.......non sarebbe ora che iniziassero veramente a fare qualche cosa per il nostro paese: le tasse aumentano; le industrie chiudono; i disoccupati aumentano; gli ospedali tagliano i posti letto mentre le corsie dei pronto soccorso sono piene di lettighe; aumentano i centri medici privati; la benzina alle stelle; l'energia elettrica triplicata; l'evasione alle stelle; i giovani scappano e il nostro Paese invecchia ecc. ecc. Però si continua a fare solo campagna elettorale mentre sta cadendo tutto a pezzi!!!!!!

Renadan

Ven, 19/04/2019 - 08:24

Raggi sei un incapace come tutti i tuoi amici comunisti. Dimettiti che piu nessu o ti vuole.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 19/04/2019 - 10:56

Cosean - 00:54 Incapace chi commette reati? C'è gente che commette reati che ha un'intelligenza elevatissima anche se poi vengono pizzicati dalla giustizia. Infine studi l'istituto della riabilitazione invece di scrivere corbellerie.

Cosean

Mar, 23/04/2019 - 21:25

Marcello.508 La capacità deve essere una cosa positiva! Non negativa. Altrimenti non è capacità Chi ha scritto corbellerie?