Riforma, con il nuovo Senato aumentano gli stipendi (tagliati nel 2013)

Una eventuale vittoria del Sì al referendum costituzionale comporterà un aumento di spesa per la retribuzione dei dipendenti del Parlamento

Nel 2013 avevano deciso di tagliarla ma, grazie alla Riforma costituzionale sarà ripristinata.

Si tratta di un'indennità di funzione di un terzo degli impiegati del palazzo cioè di una retribuzione aggiungitiva per chi ha incarichi di responsabilità. Nell'agosto del 2013 era stata momentaneamente eliminata a causa della crisi e anche per dare un segnale forte. Ad esempio, al segretario generale di Montecitorio erano stati levati 1600 euro netti dallo stipendio. Quando poi è arrivata la scadenza del 2015 si era deciso di prorogare il blocco. Ma la Riforma riporta tutto come era prima dei tagli. Come scrive Il Fatto Quotidiano, la legge costituzionale, che annucia nel titolo il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, comporterà un aumento di spesa per la retribuzione dei dipendenti del nuovo Parlamento.

Al comma 3 dell'articolo 40 della Riforma Boschi viene istituito il ruolo unico, ovvero funzionari di Camera e Senato verranno incorporati in un solo ufficio che integrerà le attività delle amministrazioni parlamentari. La decisione ha preoccupato i dipendenti di Palazzo Madama che sono riusciti a raggiungere un accordo solo dopo una lunga trattativa sindacale che si è conclusa nel maggio di quest'anno. È stato deciso che come parametro di riferimento si prende "il valore più basso tra quello stabilito al Senato e quello previsto alla Camera alla data del 31 dicembre 2012". Conclusione: prima dei tagli.

L'aumento interesserà 138 dipendenti dei 151 di V livello, 123 dei 265 funzionari di IV livello e 147 degli 848 lavoratori dei livelli inferiori: in pratica, usufruiranno della indennità di funzione circa 400 dei 1200 dipendenti della Camera, mentre al Senato riguarda circa 250 persone.

Inoltre, per modificare il nuovo statuto ci sarà bisogno di una delibera congiunta dell'Ufficio di presidenza della Camera e del Consiglio di presidenza del nuovo Senato.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 04/11/2016 - 11:26

Ma i 50 milioni di risparmio (a detta di Renzi) o i 500 milioni (a detta di Boschi) e i punti di PIL in più (sempre a detta della fenomena Boschi)? Tutto finito??? e io che mi ero quasi convinto...che peccato. Vorrà dire che voterò NO, ma che peccato...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 04/11/2016 - 11:30

E quando si parla di aumenti, non c'è più discordia, tutti favorevoli e poi si lamentano che gli italiani non vanno più a votare. Fate sempre quello che vi pare.

Libertà75

Ven, 04/11/2016 - 11:36

ma quel gentil "lettore1982" che tanto ci tartassava con gli infiniti risparmi, dov'è ora per disquisire su codesto articolo?

mariobaffo

Ven, 04/11/2016 - 12:00

Tranquilli che ci sono i senatori di Forza Italia che si opporranno all'aumento!!!!""""""

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 04/11/2016 - 12:31

Renzi aveva detto "abolirò il senato", ma nel giro di una settimana gli hanno fatto cambiare idea. Una mangiatoia così non si poteva abolire ed infatti la "casta" ha imposto i suoi "diritti". Una mangiatoia SERVE, tanto a pagare è il popolo bue.

unosolo

Ven, 04/11/2016 - 12:39

questo governo cerca solo soldi , in caso di passaggio del SI ci troveremo con un regime che ci conterà anche i peli...... e ce li tasserà e guai a farli cadere.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 04/11/2016 - 12:42

I disoccupati abbondano, la gente muore di fame, le pensioni vengono tagliate (però quelle più "alte" saranno reintegrate), mentre crescono i compensi della politica. Questa è la “legge” fondamentale del bel paese.

Libertà75

Ven, 04/11/2016 - 13:55

@mariobaffo, l'aumento è per i dipendenti e non per i senatori (tra il resto il senatore è una figura pubblica che spende e spande per mantenere il consenso, il barbiere che prende uguale invece non soffre stress)... P.S.: leggere l'articolo fa bene

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 04/11/2016 - 14:11

Solo i pidioti in mala fede non capiscono quiesta elementare cosa.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Ven, 04/11/2016 - 15:07

#mariobaffo: e pensare che io non c'ero arrivato! Grazie per averci spiegato che è tutta colpa di Berlusconi!

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Ven, 04/11/2016 - 15:36

State tutti Tranquilli da qui al Referendum avremo la possibilità secondo Renzi anche di aprire un conto MPS su Marte....Dove verrà allestita x l'occasione un ricevimento pro profughi...e tutto questo senza un euro di spesa...eh eh eh e vogliamo parlare degli scrutinatori scelti uno per uno ...!!!!! oh oh oh e se invece vincesse Trump e il NOOOO al referendum..??..bhe i grandi della politica e dell'economia.....hanno già sentenziato (come fecero x la Bretix e sbagliando della grossa)che sarebbe un pericolo x la Democrazia.....alla faccia della Democrazia che intendo Io...non quelli che governano senza mandato del popolo.