Riforme, Bersani: "Il Senato resti elettivo"

L'ex segretario dem: "Palazzo Madama resti elettivo, da qui non ci si scosta". E adesso è guerra nel Pd

Pier Luigi Bersani torna ad avvisare Renzi sulla riforma del Senato. L'ex segretario dem mette in guardia il premeir e svela le carte della minoranza dem: "Vedo che ci sono affermazioni di buona volontà, noi diciamo una cosa che capiscono anche i bambini: diciamo che il Senato debba essere elettivo, devono decidere gli elettori. Questo deve essere chiaro e va scritto. Semplicissimo e da qui non ci si scosta", ha affermato. Ma le indicazioni dell'ex ministro non finiscono qui. Bersani parla anche del nuovo assetto che avrà il Senato nelle riforme e del numero dei parlamentari rispetto alla Camera: "Anche la proporzione tra numeri di Camera e Senato va rivista", ha aggiunto.

Insomma la minoranza dem detta la linea a Renzi e all'ala renziana del Pd. Intanto, nonostante le richieste della minoranza, il ministro delle riforme, Maria Elena Boschi ostenta sicurezza sui numeri: "Noi abbiamo dimostrato con i voti che ci sono stati in Senato nei giorni scorsi che i numeri per approvare le riforme costituzionali ci sono, ci sono in modo ampio. Però - ha aggiunto - io credo che sia un bene, ovviamente per tutti, cercare un consenso ampio". "Noi - ha continuato a margine del convegno delle Acli - stiamo andando avanti, come abbiamo fatto anche nelle settimane precedenti, negli incontri, nei confronti, dentro al Pd, nella maggioranza, anche con le altre forze politiche presenti nel Parlamento". "Però - ha aggiunto - io credo che sia un bene, ovviamente per tutti, cercare un consenso ampio: più forze politiche approvano e lavorano a queste riforme costituzionali, sicuramente meglio è per la riscrittura dell’architettura istituzionale. Quindi siamo al lavoro e poi siamo come sempre fiduciosi". Infine sempre Bersani ha chiesto a Renzi di non cullarsi troppo sui sondaggi: "Il Pd sta bene e nel Pd ci stiamo tutti e cerchiamo tutti di dare una mano lealmente verso il governo tenendo conto delle diverse sensibilità: non ragioniamo però con i sondaggi, perchè c’è una fetta di società che noi non afferriamo e nemmeno i sondaggi".

Commenti

blackbird

Sab, 19/09/2015 - 16:37

La riforma del Senato passerà come stabilito da Renzi e Bersani si dovrà ritirare con 4 gatti e le pive nel sacco. Se sarà buono Renzi lo farà nominare in Senato dalla Regione, se alzerà troppo la cresta invece, a casa! E poi, dico , questa riforma ai mercati piace (non capisco cosa interessi loro chi elegge cosa, ma S&P dice che piace).

unosolo

Sab, 19/09/2015 - 16:38

non credo ai miracoli , se si è rotta la riunione in commissione con incazzature da ambo le parti come si può credere che siano cambiati ? praticamente la colla è Berlusconi , se cade arrivano i M5S , lega e chissà anche FI con la Meloni che corre alla grande , quindi baratto su tutto , magari per i spostamenti aspettiamo qualche mesetto ma li faranno , a noi ci costeranno circa 17 miliardi come gia chiesti in prestito alla BCE , mica siamo scemi , senza soldi non camminano i politici di oggi , come i sindacalisti imboscati che fanno passare tasse nascoste come loro ,.,.,.,. ladri, anche i pali fanno parte della banda,..,.,

giovanni PERINCIOLO

Sab, 19/09/2015 - 16:48

Signora boschi, da quando mettersi a 90° si chiama "consenso"????

vince50_19

Sab, 19/09/2015 - 16:53

Stamattina la musica sembrava id altro genere, quasi di perfetta sintonia e adesso tornano a rullare i tamburi di battaglia interna al Pd? Ma per favore, chiudetevi in una stanza e chi ne esce vivo detti le regole .. ahahahahaha ..

filder

Sab, 19/09/2015 - 16:54

Ma io mi domando come forse pure milioni di altri, se i numeri li ha restando ai comunicati che Renzi divulga da mesi un giorno si e l'altro pure, quale bisogno ha adesso che siamo agli sgoccioli di abbassare la cresta a Bersani e truppa di ribelli? Qui due sono le cose o il pifferaio gigliato ha detto castronerie come lui soltanto sa fare od oppure ha fatto i conti sbagliati cercando di abbagliare il prossimo.

fjrt1

Sab, 19/09/2015 - 17:00

E tu Bersani, e questo lo sanno anche i bambini, lo sai che chiedere l'egibilita' diretta dei senatori significa afossare le riforme istituzionali a un passo dal traguardo? Tutti hanno criticato il doppio passaggio per l'approvazione delle leggi. Anche Berlusconi in tantissime occasioni, quando era premier, lamentava la difficoltà a legiferare a causa del doppio binario. Io penso che Renzi abbia ragione quando dice che il senato può anche essere trasformato in museo

vale.1958

Sab, 19/09/2015 - 17:09

Blackbird!!!!! renzi non elegge piu' nessuno alle eleIoni del 2018 lo mandiamo a casa per fortuna in italia ci sono piu' persone normali che FESSI che credono ancora a FONZIE!!!

linoalo1

Sab, 19/09/2015 - 17:19

Brsani,ma il Senato non doveva sparire??Se resta,cosa cambia??

Italianoinpanama

Sab, 19/09/2015 - 17:20

buffoni mangiapane a tradimento parassiti della societa dovevate eliminare il senato! mentecatti polipoidi

gigi0000

Sab, 19/09/2015 - 17:23

IL senato, svuotato d'ogni potere, potrebbe davvero andarsene a casa, ma rimarrebbe il problema dei contrappesi, a questo punto sbilanciati a favore del partito che vincesse le elezioni con l'italicun (sebbene apparentemente incostituzionale). Credo che la revisione delle riforme costituzionali dovrebbe essere ripreso ex novo e con spirito ben diverso.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 19/09/2015 - 17:26

BRAWO UCCELLONERO, proprio perche PIACE a S.P. questa modifica NON MI PIACE!!!! Nella DEVOLUTION noi che avevamo gia fatto, questa modifica, prevedeva che il Senato FEDERALEo DELLE REGIONI, venisse eletto dal popolo, dividendo il paese in 100 collegi di uguale numero di votanti. Renziii invece da buon CATTOCOMUNISTA vuole che si NOMININO tra i consiglieri Regionali, perche sa benissimo che 17 regioni sono ROSSE e quindi ne uscira un Senato ROSSO ai suoi ordini. Saludos dal Nicaragua FELIX PS Oggi sono particolarmente contento perche a Singapore la Ferrari con Wettel è in POLE.

Zizzigo

Sab, 19/09/2015 - 17:28

In questo caso Bersani ha ragione... e poi, il piccolo dittatore, deve fare riforme condivise, si tratta di tutta la popolazione italiana, non di quella che, per lui, vive a Berlino!

celuk

Sab, 19/09/2015 - 17:31

fjrt1 ma hai capito che la "bellissima" riforma del senato targata renzi/boschi vuole togliere ai cittadini il voto democratico, che vuole lasciare il diritto medievale di nomina per cinque amici del presidente della repubblica e che diventerà un carrozzone di raccomandati amici del potente di turno? io non ci sto! non sono fan di bersani e nemmeno dem ma finalmente qualcuno ha parlato chiaro! Delle tue tanto auspicate riforme istituzionali alla renzzi non me ne frega un fico secco ma voglio avere il diritto di esprimere, almeno ogni cinque anni, il mio voto come in tutte le democrazie e non voglio che una banda di raccomandati diventi senatore. E infine ricorda che renzi non è stato eletto da nessuno, sta governando grazie ai voti di traditori (dei loro elettori) e grazie ai voti di più di cento deputati illegittimi con un programma MAI sottoposto al popolo italiano.

MEFEL68

Sab, 19/09/2015 - 17:35

Sicuramente sono in errore, ma non si era partiti con l'eliminazione del Senato? Poi piano, piano...correggi qui, emenda là, elettivo, non elettivo, ritorniamo a com'era prima. Ma con un altro nome. Che bella riforma. Erano 70 anni che l'aspettavo!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 19/09/2015 - 17:39

Maria Elena Boschi ostenta sicurezza sui numeri: "Noi abbiamo dimostrato con i voti che ci sono stati in Senato nei giorni scorsi che i numeri per approvare le riforme costituzionali ci sono, ci sono in modo ampio". PUNTO. Anche un sempliciotto come CiucciaLeBanane capisce un concetto così elementare ........

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 19/09/2015 - 17:40

Una sacrosanta necessita` democratica. Si veda il Regno Unito, in cui la Camera dei Lord, non elettiva, e` arrivata ad un livello di degenerazione nella sua composizione, che Caligola al confronto era una mammola. Decine e decine di nuovi lord vengono nominati ogni anno dal PM in carica, gente che paga fior di quattrini nelle casse dei partiti, e una Camera che non ha piu` l'autorita` storica, ne' la funzione, a causa dell'imbastardimento della composizione. Tutti gli altri grandi Paesi democratici hanno un doppio passaggio, non vedo perche' l'Italia debba cambiare solo per donare imperitura memoria all'abusivo in carica, sostenuto da un pregiudicato, guardacaso entrambi extraparlamentari. No grazie, Viva le Istituzioni Democratiche e Costituzionali Tradizionali.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

Anonimo (non verificato)

vittoriomazzucato

Sab, 19/09/2015 - 18:01

Sono Luca. E' vero che avranno la maggioranza al Senato, come dice la Boschi, ma è una maggioranza assoluta e non qualificata ,cioè i due terzi. Significa che bisognerà andare al referendum conservativo per diventare legge costituzionale e avere la maggioranza. GRAZIE.

Libero1

Sab, 19/09/2015 - 18:12

Si assiste al solito teatrino komunista. " Tu fatichi e io magno" I komunisti sono come i lupi. Fanno finta di scannarsi ma poi li vedi che si leccano.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 19/09/2015 - 18:16

Mentre questi discutono sul senato sui gay e matrimoni gay gli altri ci invadono ed oltretutto dobbiamo pure mantenerli negli hotel,mentre gli italiani affamati digiunano.Ma i nostri PiDioti non mollano il paraocchi.....................

unz

Sab, 19/09/2015 - 18:22

il Senato va senplicemente abolito.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Sab, 19/09/2015 - 18:42

CHE DETTA GARGAMELLA? MA CHE VADA A BÈTTOLA A SPALARE IL FANGO!

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 19/09/2015 - 19:52

CONTINUI A ROVINARE L'ITALIA PRIMA L'ELEZIONE DI KYENGE POI DEL MUSSULMANO, MA QUANDO PENSI ALLA TUA TESTA E TI RITIRI A CASA?

moshe

Sab, 19/09/2015 - 20:11

Diktat a Renzi su Senato ..... ..... ..... mortadella, il ciarlatano fa pena, tu fai ribrezzo, una persona della tua età si maschera da eroe ma in effetti non fa che prostrarsi nei confronti del ciarlatano; VERGOGNATI !!!!! CERCA DI RICONQUISTARE UN PO' DI DIGNITA', FAI RIBREZZO !!!!!

i-taglianibravagente

Dom, 20/09/2015 - 07:48

Ma che senso ha chiamarla RIFORMA?

ilbarzo

Dom, 20/09/2015 - 08:27

Il signorino Renzi,il piccolo ducetto che doveva abolire il Senato!

VittorioMar

Dom, 20/09/2015 - 09:50

...speriamo non siano ..le "ULTIME PAROLE FAMOSE"....o "COSI' RIDEVANO"...

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 20/09/2015 - 09:51

I comunisti sono dei grandi, dall'abolizione del senato, al senato nominato, all'elezione dei senatori. Una vera presa per il cxxo. Che gli italioti si berranno.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Dom, 20/09/2015 - 10:40

Sinistri esilaranti, nessuno sa prendersi a sberle finte più di loro, la facciano finita perchè alla fine approveranno tutto come fanno le Sturm Truppen. Sbaveranno tutti dietro le gonnelle della compagna, che oggi fa l'occhiolino mentre sfila il portafoglio di tasca ai futuri NON candidati.