Riforme, Ncd minaccia rottura. Ma Renzi e Boschi tirano dritto

Sale la tensione all'interno della maggioranza. Ad alzare la testa non è solo la minoranza dem. Quagliariello: "O l'Italicum cambia o ci saranno conseguenze"

La linea di Matteo Renzi e Maria Elena Boschi è andare avanti con le riforme. "Alla fine i numeri ci sono sempre stati - assicura il premier - come ci sono e ci saranno per la riforma del Senato". Ma a sbarrare la strada al governo non c'è soltanto la minoranza dem. Anche i censpugli centristi guidati da Angelino Alfano rischiano di mettere in forse il risultato finale.

"Le riforme andranno avanti. L’Italia ha svoltato e non c’è spazio per tornare indietro", assicura il premier dopo la finale degli Us Open, ai microfoni di Sky Tg24. Concetti, poi, ribaditi dalla stessa Boschi alla trasmissione di Maria Latella: "Sono molto tranquilla, anche stavolta ci saranno i numeri". I dissapori all'interno del Nazareno sembrano non spaventare il ministro per le Riforme. "Stiamo facendo un lavoro serio per trovare un accordo nel Pd - dice - io sono molto ottimista. Il lavoro doveroso che dobbiamo fare in Parlamento è trovare un accordo ampio, ma non perché siamo preoccupati per i numeri". In Commissione, però, dovrà fare i conti con la bellezza di 560mila emendamenti. "Dopo vent'anni che si discute di riforme e dopo 18 mesi di lavoro - continua la Boschi - pensare che ci siano delle forze in parlamento che cercano ancora di fare ostruzionismo difficilmente si spiega ai cittadini".

Aldilà dell'ottimismo del premier, i numeri non sono così certi. Renzi deve guardarsi sia dai franchi tiratori che covano nella minoranza dem sia da quelli che siedono tra i centristi. Nelle ultime settimane sta infatti montando un violentissimo malcontento in seno alla maggioranza. Malcontento che Alfano non riesce a tenere a bada. In molti gli hanno già fatto sapere che, così com'è, non intendono votare la riforma costituzionale. E di giorno in giorno i critici continuano ad aumentare. "Sul tema delle riforme l’importante non è che non si giochi una partita tutta interna al Pd - avverte il segretario nazionale Udc Lorenzo Cesa - per quanto forte il Partito democratico senza di noi in questa legislatura non è in grado di andare avanti e farebbe bene a non dimenticarlo mai". Ma la bordata più forte arriva dal coordinatore di Ncd, Gaetano Quagliariello che minaccia: "O il governo accetta di rimettere mano all’Italicum o ci saranno conseguenze per le riforme perché nessuno riuscirà a convincere". D'altra parte Quagliariello era stato piuttosto esplicito anche nel suo intervento alla festa dell’Udc: "Non è un ricatto e le riforme non sono in discussione. Ma, per quel che mi riguarda, un diniego o un’alzata di spalle ricevuto su questo terreno da un alleato di governo sarebbe grave".

Dal Pd, però, non sembra esserci alcuno spazio di trattativa. Come già Renzi e la Boschi, anche il presidente dei deputati dem Ettore Rosato conferma la linea di totale chiusura nei confronti di Ncd. "Ascoltiamo sempre con grande attenzione le considerazioni che arrivano da Quagliarello - avverte - ma oggi è chiaro che il nostro messaggio è di andare avanti sulle Riforme: la legge elettorale è stata approvata e deve essere un impegno di tutti chiudere sulla riforma costituzionale". Insomma, la strada per la maggioranza appare a dir poco accidentata.

Commenti
Ritratto di ..MissPiggott..

..MissPiggott..

Dom, 13/09/2015 - 15:32

ncd che minaccia rottura non fa nemmeno ridere, anzi... povera italia

unosolo

Dom, 13/09/2015 - 15:32

fanno finta di essere contrari , vogliono solo essere presenti e far finta di volere qualcosa che gli dia importanza con gli elettori loro, si sottometteranno appena comincia a tentennare la poltroncina e saranno pronti a retrocedere pur di non andare a casa , lo hanno sempre fatto , basta vedere la storia di certi politici una vita oscillante pur di restare , quindi è solo una farsa . vitalizi , pensioni , rimborsi , divertimenti che si sono creati se li vogliono mantenere.

unosolo

Dom, 13/09/2015 - 15:58

il problema non è solo del NCD ma dei veterani del PD ex ministri , insomma non vogliono far azzerare le tasse sulla casa o meglio levarla ai soli che hanno la tessera di povertà o del PD , praticamente non basta che le proprietà sono scese di valore e anche di tanto ora vogliono proprio mantenerle ma solo sui ricchi quindi in base al reddito , non basta pagare IRPEF al 43 % sul reddito , ora oltre quello vogliono altri soldi , mentre loro politici non pagano neanche su tutto lo stipendio la IRPEF ma nella pensione aumenta la rendita , loro possono rubare ma noi li dobbiamo mantenere nel lusso che si sono creati anche se escono da ex vogliono contare.

magnum357

Dom, 13/09/2015 - 16:05

Mexxxxxxxxxe e niente altro !!!

Libero1

Dom, 13/09/2015 - 16:08

Il partito dei traditori e "non conosciamo dignita'" minaccia rottura con il raccontaballe.Per andare dove? Ma chi volete che si fida piu' di questa banda di traditori.Alle prossime elezioni ci penseremo noi elettori di centrodestra a riservargli lo stesso trattamento che abbiamo riservato a fini,bucchino e amichetti di merende.

Gioa

Dom, 13/09/2015 - 16:10

NCD ROTTURA?...SIGNORINA BOSCARELLA AMICA DI RENZI SE I NUMERI CI SONO SEMPRE STATI....ANCHE AL GIOCO LOTTO I NUMERI CI SONO SEMPRE (SENA NUMERI NON POTRESTI GIOCARE), MA TANTI NUMERI NON VUOL DIRE CHE "AZZECCHI SEMPRE QUELLI VINCENTI"....ANDATE A FARVI UN GIRO COME DICONO IN TOSCAN....

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Dom, 13/09/2015 - 16:47

Ma guarda!!!!! adesso i polli del cortile vogliono volare alti come le aquile???? Continuate a razzolare, questo è il vostro mestiere.quaqquaraqua.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 13/09/2015 - 17:02

RIPROVOOO!!! Mi fa tornare in mente la barzelletta sui romani che recitava:" A CESAREEE IL POPOLO CHIEDE SESTERZIIII, NO DILLE CHE VADO DRITTO "rispondeva Lui.lol lol Pace e bene dal Nicaragua FELIX

VittorioMar

Dom, 13/09/2015 - 17:06

...non ci credono neanche loro!!E poi chi li vota più?

blackbird

Dom, 13/09/2015 - 17:14

@..MissPiggott..: poche parole per definire benissimo la situazione.

Cheyenne

Dom, 13/09/2015 - 17:19

Ma lo immaginiamo una nullità come quagliarello minacciare. C'è da sbellicarsi dalle risate

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 13/09/2015 - 17:20

Che sceneggiata ridicola quella della banda alfaniana.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 13/09/2015 - 17:35

si si, un lavoro serio, sulla pelle degli altri però! a proposito, quando c'era berlusconi al governo, dicevate che il paese non era piu democratico, ora invece che ci siete voi, siete i piu democratici del mondo? ma andatevene a .....

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Dom, 13/09/2015 - 18:02

Bugiardi di natura...!

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 13/09/2015 - 18:22

saranno i primi a dare il voto a Pinocchio! Al costi quel che costi, ma la poltrona NO!

Cheyenne

Dom, 13/09/2015 - 18:43

NCD = Non C'è Dignità

emmea

Dom, 13/09/2015 - 18:44

Si dice che Renzi abbia promesso 15 posti sicuri per esponenti NCD nelle liste del PD se cade il governo ma evidentemente anche loro hanno capito che non manterrà la promessa (c'è abituato) e allora pretendono di cambiare la legge elettorale. Ma prima di accontentare l'NCD Renzi dovrebbe cedere e accontentare la minoranza del suo partito sulla riforma del Senato. Dunque sarebbero due riforme "non riforme" e Renzi perderebbe la faccia definitivamente. Meglio per lui cadere in piede e a testa alta. Il peggio sarà per l'NCD che ha tradito gli elettori di FI, e per i verdiniani e la stessa FI tra i quali sento puzza di bruciato e di accordo scellerato pro Renzi. Gli elettori del centrodx fra i quali non ci sarò nemmeno alla prossima tornata stanno solo aspettando di avere una scheda elettorale in mano anche se molti hanno già deciso di disertare le urne. Ne vedremo delle belle.

capitanuncino

Dom, 13/09/2015 - 19:11

La verità è che non è stato Alfano a tradire Forza Italia, ma FI a tradire Alfano. Berlusconi avrebbe dovuto dimettersi da incarichi politici immediatamente appena colpito dalla sentenza, senza aspettare di essere cacciato, rimanendo Presidente del Partito. Il partito ne avrebbe guadagnato ed il centro destra con FI al Governo avrebbe avuto un peso consistente che avrebbe potuto condizionare Renzi. La sceneggiata della minaccia di dare la fiducia per poi darla (inevitabilmente) è stato un errore che ha provocato moltissime astensioni da elettori delusi.

FRANZJOSEFVONOS...

Dom, 13/09/2015 - 19:13

NCD SIGNIFICA NESSU CREDITO DIGNITA' COME ANCOR PIU' SONO CADUTI IN BASSO QUESTI CATTOCOMUNISTI EX DEMOCRISTIANI DI SINISTRA. SIETE STATI VOI CHE AVETE ROVINATO L'ITALIA QUANDO LA DC AVEVA IL 40% DEI VOTI ERAVATE O ALLEATI O SUCCUBI DELLA SINISTRA. DAL CONGRESSO DI BARI DEL 1962 IN POI.

Anonimo (non verificato)

vince50_19

Dom, 13/09/2015 - 19:42

Solito micio micio bau bau o facite ammunina, Quagliarié: nulla di nuovo all'orizzonte di questo partito con lo snorkel da molti mesi.

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Dom, 13/09/2015 - 20:24

Fantasilandia, la storia infinita. Ogni cavillo è buono per non ridare corso alla vita democratica....e per non alzare le chi@@@e.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 13/09/2015 - 22:06

Caro EMMEA, analisi lucida la tua, ecco perche alla fine i "buoni" NCD si accoderanno a votare per il LORO PADRONE!!!lol lol Buenas noches dal Nicaragua FELIX

Iacobellig

Lun, 14/09/2015 - 06:27

Che giochi sporchi a danno degli italiani, pur di mantenere poltrona e privilegi! Tutto purtroppo per colpa del cominista napolitano!

vince50_19

Lun, 14/09/2015 - 06:32

EMMEA - L'unica osservazione da parte mia sul suo commento è che disertare le urne all'oggi è un errore che favorisce chi vuole rottamare l'Italia secondo i voleri della Troika e della massoneria americana. Si vada a votare dunque. L'ultima volta, estremamente schifato, non ci sono andato, ma alle prossime elezioni andrò a votare anche se la mia repulsione per TUTTA la classe politica è molto forte.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 14/09/2015 - 07:33

Hoooooooooo! Notizia strabiliante! Per la centocinquantaquattresima volta quelli del NCD minacciano di dimettersi! Da scompiscirsi dal ridere...BUFFONI!

Edmond Dantes

Lun, 14/09/2015 - 09:08

" E se i numeri non ci saranno - dice velina Boschi - noi li daremo lo stesso, come abbiamo fatto finora! "

Duka

Lun, 14/09/2015 - 09:12

NON vi staccate dal seggiolone nemmeno a cannonate e, comunque, a sentire il bullo, siete passati da UTILI IDIOTI a INUTILI IDIOTI .

korovev

Lun, 14/09/2015 - 09:31

capitanuncino, ecchissenefrega. cosa poteva aspettarsi alf ano? non era lui che anni prima parlava del fatto che non c'era bisogno di un congresso in forza italia perchè c'era silvio? e alla fine è finito a fare il cagnolino di un altro berlusconi. strano, vero?

babilonia

Lun, 14/09/2015 - 10:25

La ministra Boschi è tutta la sua cricca stiano pure tranquilli, cane che abbaia non morde! Alfano e i suoi amici voteranno si all'Italicum e a qualsiasi altra porcheria. No, non è perché lo fanno per il bene degli italiani, (non gliene può fregar di meno), voteranno sì perché se cade il governo, poi perdono la poltrona....

Ritratto di Tibursi

Tibursi

Lun, 14/09/2015 - 10:52

Fanno bene la Bossi e Renzi ad andare avanti,tanto hanno perfettamente capito che NCD non conta un Ca..o e il loro attaccamento alla poltrona gli impedisce di fare qualsiasi azione clamorosa se non quella di alzare ogni tanto la voce per poi immancabilmente chinare la testa. Resta un mistero di come esista ancora qualcuno capace di dare il voto a questa gentaglia.

abocca55

Lun, 14/09/2015 - 11:03

NCD è un grave problema per questo paese. E' un continuo ricatto. Ora vogliono cambiare la legge sperando di appoggiarsi a Berluska, Ciò che farebbe scappare da FI altri votanti. Esiste un solo modo di guadagnare voti per FI, ed è quello di allearsi con Renzi per il bene degli Italiani, e contribuire allo sviluppo del Paese, e avvicinarsi ai Verdiniani e a Bondi, che non sono dei traditori, perché all'alternativa Cavaliere o Italiani, hanno preferito gli interessi degli Italiani, e le sorti dell'Italia.