Riparte il business dell'accoglienza Dalla Ue 20 milioni per i profughi

I soldi serviranno a trasferirne 40mila in altri paesi. Ma il rischio corruzione è altissimo. Berlino si accaparra i talenti

Solidarietà e business. Carità e affari. I migranti muovono i sentimenti ma anche i numeri. E la Commissione europea mette in gioco cifre importanti per facilitare la ridistribuzione dei profughi fra i 28 partner dell'Europa. Seimila euro per immigrato andranno a quei Paesi, in testa la Germania, che accetteranno sul loro suolo i disperati in marcia tra una nazione e l'altra. Cinquecento euro a persona verranno dati per ammortizzare le spese di trasferimento di quegli Stati che invece vedranno diminuire il carico umano sul proprio territorio. In sostanza questa seconda tranche di aiuti raggiungerà la prima linea dell'esodo biblico di questi mesi: Italia, Grecia, Ungheria. In pratica si parla di 156mila migranti che verranno trasferiti alleggerendo il peso che oggi grava su Roma, Atene, Budapest.

Un intento nobile, ma anche un flusso economico non da poco. Dall'Italia dovrebbero partire qualcosa meno di 40mila richiedenti asilo oggi accampati qua e là per lo Stivale. Il nostro governo sperava in un intervento ancora più massiccio dell'Europa che invece ha deciso di privilegiare Ungheria e Grecia, ma in ogni caso basta moltiplicare 500 per 40mila per capire che sul piatto ci sono 20 milioni di euro. E il pensiero, anzi il retropensiero, corre al Cara di Mineo e agli altri centri che si sono guadagnati le prime pagine dei giornali a colpi di esposti, ammanchi e avvisi di garanzia.

Sull'altro fronte, ancora una volta è sufficiente mettere mano alla calcolatrice per capire che lo sforzo della Commissione vale circa un miliardo di euro. Insomma, l'Europa fa finalmente sul serio, ma così sollecita anche giganteschi appetiti. E si può affermare che la politica dell'accoglienza ha costi enormi, ma anche qualche ritorno. Almeno in prospettiva. Del resto Otmar Issing, illustre economista tedesco, intervistato dal Messaggero a Cernobbio, guarda con occhio lungo alla gigantesca diaspora dei siriani e agli ottocentomila abitanti del Paese che non c'è più pronti a rifarsi una seconda vita fra Berlino e Monaco di Baviera: «La Germania ha bisogno dei talenti migliori, di gente che ha ricevuto una buona istruzione, di persone che saranno in grado di dare un contributo all'economia tedesca». Frasi che qualcuno riterrà azzardate e invece esprimono una strategia precisa davanti a un'immigrazione come quella siriana. Con migliaia di persone istruite, in pratica quella che fino a ieri era la borghesia di Damasco.

Ogni Paese persegue le politiche che ritiene opportune, la Germania sta mostrando in questi giorni drammatici un cuore sorprendente, al di là degli stereotipi e dei fantasmi della storia, ma è anche una grande potenza e come tale ragiona. L'Italia invece ha il fiato corto, ha sostenuto a lungo sulle proprie spalle uno sforzo immane ma ora sembra relegata nelle retrovie del dibattito europeo. È Berlino che orienta le scelte. L'Europa non si fida di noi e ha almeno due ragioni per farlo: la contabilità dei migranti è sempre stata ballerina e molti profughi non sono mai stati registrati; inoltre la gestione dei soldi è spesso stata poco limpida. Dal Cara di Mineo a Mafia capitale i poveracci sono diventati pedine in mano a una classe politica senza scrupoli e alle imprese degli amici degli amici.

Ora arrivano altri soldi per accompagnare i disperati alle frontiere. Speriamo, detto senza tanti spagnolismi, che non spariscano con i migranti.

Commenti

Renzaccio

Lun, 07/09/2015 - 08:19

No! Non sparirano con i migranti ma sicuramente prenderano strade diverse. Non penserete mica che chi si accapparerà i soldi si tenga pure i migranti?!

Un idealista

Lun, 07/09/2015 - 08:23

Bello spirito europeista che hanno i tedeschi! Mi portano alla mente Cecco Angiolieri, che scrisse in una poesia: "... Terrei le belle e leggiadre; le vecchie e laide lascerei altrui."

rossini

Lun, 07/09/2015 - 08:24

Alla Germania i TALENTI. All'Italia i DELINQUENTI.

Alessio2012

Lun, 07/09/2015 - 08:26

I talenti? Quali talenti... ???

vince50_19

Lun, 07/09/2015 - 08:27

"Berlino si accaparra i talenti". Dubbi per qualcuno, forse? Gli "scarti" dove finiranno? .. ehehehehe .. Anche la chiesa nel business? Eppure con i suoi 2mila miliardi di euro dovrebbe farcela da sola, immagino...

Un idealista

Lun, 07/09/2015 - 08:28

Si diano ai tedeschi i nigeriani, magari con numerosa prole, i ghanesi e gli ivoriani!

Un idealista

Lun, 07/09/2015 - 08:30

... Ai tedeschi, s'intende.

Renzaccio

Lun, 07/09/2015 - 08:34

SCUSATE se commento qui l'articolo su Bono ma purtroppo sulla pagina di origine sono fuori tempo: ahiaiahi Bono.. Bono....e continuare a cantare?!! Non sei credibile per di più ti fai vedere in giro con personaggi che la credibilità l'hanno persa ancora prima di guadagnarsela! La noia gioca brutti scherzi, guardi dall'alto le miserie altrui, dai una pacchetta sulle spalle di qua e di là, con i guanti bianchi non sia mai..., qualche bel discorso da pulpiti bene illuminati, come l'Expo di Milano, tanto per citarne uno, dove ogni dichiarazione sulla povertà e la fame nel mondo stride talmente forte da provocarmi un travaso di bile, e il lavaggio con prelavaggio della coscienza è servito! Parlare di povertà senza vestirne gli abiti, come parlare di fame nel mondo seduto in un ristorante pluri stellato, oppure parlare di profughi guardandone l'esodo dal finestrino del jet privato, è un schiaffo in faccia a tutti i miliardi di individui, donne bambini e uomini, che ogni giorno provano sulla loro pelle queste ingiustizie! Pensaci bene Bono, perché anche tu ne sei responsabile e attento perché a forza di lavaggi (pubblici) la coscienza alla fine si logora e poi si strappa!

Un idealista

Lun, 07/09/2015 - 08:35

... E che s'ingozzino di quelli!

Ritratto di Izarbetaurrekoduna

Izarbetaurrekoduna

Lun, 07/09/2015 - 08:58

Diciamolo chiaro; chi ha voglia di lavorare non viene in Italia, dove viene tartassato e preso in giro. Da noi vengono solo criminali che approfittano del nostro sistema giudiziario incapace di reprimere il crimine e parassiti pronti a sfruttare il nostro, tutt'altro che florido, sistema assistenziale.

Blueray

Lun, 07/09/2015 - 08:58

Fatemi capire, la Germania ha bisogno della "borghesia di Damasco" per un'operazione sostitutiva dei lavoratori comunitari attualmente impiegati? O ha tanto bisogno di forza lavoro che in ambito comunitario non ne trova più e deve ricorrere ad altri popoli del pianeta? Vorrei dire ad Otmar Issing che in questo caso c'è anche l'emisfero australe!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Lun, 07/09/2015 - 09:01

ora si capisce cosa sta sotto l' "accoglienza". oltre a scafisti e cosche malavitose ci si mettono pure i Governi a fare affari. Anche se le cifre citate son in fondo poca cosa, non dubito che l' indotto farà moltiplicare per 10 o 20 tali cifre. Insomma è un mordi e fuggi sui fondi EU....ma al degrado delle periferie urbane, all' incremento di azioni criminali da parte dei poco civilizzati migranti, ai problemi di rigetto spontaneo che la Lega monopolizza.... nessuno ci pensa? E PSSST !!!...no ditelo a greci e ungheresi che con questi soldi ci campano un anno di bilancio in deficit. altro che spedire i clandestini in Germania! quelli non li mollano più!!

ccappai

Lun, 07/09/2015 - 09:07

Di fare un articolo non guerrafondaio, non orientato all'incrementare l'odio e il dissenso proprio non vi riesce? Siete solo mossi dall'intenzione di soddisfare il vostro numeroso pubblico xenofobo, o c'è un disegno strategico mirato a radicalizzare lo scontro interno alla Società ed alla restaurazione di antichi regimi? Ve lo chiedo perché è talmente evidente la vostra faziosità da risultare sospetta.

meverix

Lun, 07/09/2015 - 09:32

Alla fine bisogna dare ragione a Salvini quando in merito all'immigrazione selvaggia dice che "chi è favorevole o non capisce o ci guadagna"...ovviamente la seconda delle due!

Albius50

Lun, 07/09/2015 - 09:35

La Germania ha fatto una scelta di qualità, vedrete che fra un po' la bassa professionalità dei suoi operai(tanti Italiani) verrà sostituita con questa mano d'opera che conosce l'inglese e con un risparmio certo sui salari, comunque anche noi stiamo facendo altrettanto, leggendo l'articolo relativo a Malpensa dove verranno utilizzati per il trasporto dei bagagli passeggeri in uscita dal terminal PERSONALE CON CONOSCENZA DELL'INGLESE questo purtroppo vuol dire che i nostri ITALIANI con bassa scolarità saranno considerati ZOMBIE.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 07/09/2015 - 09:39

Michele Karaboue esperto di politiche emigratorie...hahaha paghiamo anche questa gente.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 07/09/2015 - 09:48

Quando sentono il profumo dei soldi, gli "umani" diventano molto più solerti!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Lun, 07/09/2015 - 09:51

massì ma chi è sto BONO solo a palare? che ci dica quanti dei soldi (facilmente) guadagnati ha dato alla causa dei diseredati. La Chiesa di Roma -ancorché mal rappresentata da questo Papa- può vantare decine e migliaia di religiosi che hanno dato energie e vita alla causa dei diseredati! Ma tu "BONO solo a chiacchere fai il paio con l' altro che sul palco ti sta acanto che quanto a fanfallucche e sproloqui non è secondo a nessuno.

Ritratto di ...nottiTaglia...

...nottiTaglia...

Lun, 07/09/2015 - 10:01

chi al potere è favorevole ad accogliere i clandestini in italia può essere definito in un solo modo ANTI-ITALIANO, TRADITORE DELLA PATRIA e come tale andrebbe perseguito

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 07/09/2015 - 10:06

SE I TEDESCHI TIRANO FUORI 300 EURO PER UN CLANDESTINO LA gERMANIA NE DEVE RICAVARE ALMENO 100 VOLTE TANTO DALLO STESSO.QUESTI SONO BUSINESS PER LA NAZIONE NON PER I CORROTTI COME IL PD, MIA IDEA PERSONALE LA VOSTRA NON LA CONOSCO.,,,

Rossana Rossi

Lun, 07/09/2015 - 10:12

Di questa vergogna universale le spese le faremo noi che siamo il due di picche.......indovinate gli scarti dove arriveranno.........

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 07/09/2015 - 10:13

La Germania seleziona gli ingressi in base alle necessità e smista gli scarti, feccia, i delinquenti a noi. Non stupiamoci quindi se in Germania l'economia vola mentre da noi le "risorse boldriniane" non danno nessun contributo. Al contrario rubano, uccidono, stuprano. Grazie a renzi ed la PCI-PD.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 07/09/2015 - 10:24

10 euro tolti a 2 milioni di pensionati o tolti a quei 2 milioni che vanno in pensione in anticipo che percepiranno una percentuale in meno. Ha ragione Salvini, bisognerebbe incrociare le braccia e lavorare solo 4 ore al giorno. Ma si sa con tutti i piduisti che ci sono e chi ha paura del posto di lavoro..... Tanto prima o poi si arriverà alla povertà. Ci sono pronti gli immigrati, quelli che hanno voglia di lavorare a soppiantarci ed i piduisti a reclamare che gli stipendi saranno diventati da fame. Colpa vostra, ve lo meritate.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 07/09/2015 - 10:29

Alla Germania i professionisti di Damasco. A noi i diversamente bianchi. Ovvio. Urge un'inversione di rotta. Non c'è più spazio per accordi sottobanco e patti lazzaronici.

alberto_his

Lun, 07/09/2015 - 10:51

Nell'importare manodopera potenzialmente a basso costo tanto vale fare un'oculata campagna acquisti. Posizione pragmatica, quella di Issing.

Ritratto di SAXO

SAXO

Lun, 07/09/2015 - 11:01

Quando si saranno spolpati tutti i finanziamenti pubblici dei cittadini europei ,allora e solo allora iniziera l esodo degli europei o la guerra dei poveri,terminando il tutto in genocidio etnico.Soluzione finale voluta da un manipolo di criminali oligarchi associati che comandano nel mondo ,i poteri forti della massoneria sionista ,calvinista,mondialista ,globalista che striscia nell occidente prostituito e corrotto.KALERGI,PANEUROPA,DITTATURA GEOPOLITA,ECONOMICA E FINANZIARIA,DESTABILIZZAZIONI TERRITORIALI,GENDERISMO ECCTT, tutti ingredienti da utilizzare per il dominio totale del pianeta terra.

Ritratto di Svevus

Svevus

Lun, 07/09/2015 - 11:02

Berlino è pronta ad accogliere i siriani istruiti, bianchi e possibilmente cristiani. Lascia i non-bianchi, gli illetterati, i non-cristiani e qualche terrorista alle cure dell' Italia et similia.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 07/09/2015 - 11:04

E qualcuno si sta già sfregando le mani.

venco

Lun, 07/09/2015 - 11:42

E anche questi sono nostri soldi pubblici, sono parte dei 15 miliardi che ci costa la Ue.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 07/09/2015 - 12:47

boicottiamo tutti insieme con Francia inghilterra ungheria austria i prodotti tedeschi,come abbiamo fatto con la russia, vedrete come si troveranno con un numero alto di disoccupati. Vedrete come li ricacceranno....sì nei nostri paesi, quando saranno in esubero Chissà che farà una legge che i disoccupati stranieri li dovrà alimentare la collettività europea. Vedrete se non sarà così.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 07/09/2015 - 13:25

do-ut-des - i tedeschi vendono catene di montaggio e software ai paesi in via di sviluppo così un domani faranno pure concorrenza alla Germania. Non so se rendo l'idea di che razza di roulette russa stanno facendo i crauti. Il loro è un guadagno a brevissimo termine, poi ne risentiranno anche loro. Che idioti.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 07/09/2015 - 15:04

Loro scappano dall'Africa, per svariati motivi, ma solo in determinati casi per salvare la pelle. Talvolta è una necessità per loro mentre è sempre un affare per gli amici di Buzzi e compagnia, quella compagnia che - per il momento - sta a piede libero e spesso occupa posti profumatamente pagati dallo Stato, sempre che da quella parte esista realmente uno "stato" e non una colossale associazione a delinquere.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 08/09/2015 - 09:53

BERLINO SA QUELLO CHE FA, COMUNQUE ANCHE IL PD SA QUELLO CHE FA,,,E CONTINUA A FARLO.