Le rivolte degli immigrati nei centri di accoglienza di tutta Europa

I centri di accoglienza di tutta Europa soffrono le proteste degli immigrati che pretendono accoglienza e si ribellano violentemente per i tempi di attesa

Se può servire da consolazione, non è solo l'Italia a subire la rabbia dei migranti. Rabbia che monta nell'attesa di sapere se la domanda di asilo sarà accolta oppure no. Collera che si trasforma in proteste e scontri con la polizia. Sembra assurdo, ma è così. In tutta Europa, da Valencia a Budapest passando per Berlino, i centri accoglienza e i campi profughi diventano luoghi di scontro fisico tra i migranti e l'autorità dello Stato che li accoglie.

Bisogna partire da un presupposto. Non tutti coloro che raggiungono il Vecchio Continente sono tecnicamente profughi. Ogni Stato, dunque, ha il diritto (oltre che il dovere imposto dalle regole europee) di sapere chi transita sul suo territorio. Soprattutto se questo avviene nei panni di un esodo di massa. Ogni Paese ha l'obbligo di schedare, capire chi sono i "richiedenti asilo" e quali sono le loro storie. Un sistema messo inevitabilmente sotto pressione, che può provocare disagi, insufficienti però a giustificare i disordini.

In Italia lo sappiamo bene. Le immagini delle rivolte dei migranti, gli scontri con la polizia, le barricate e le strade occupate sono diventate la cronaca quotidiana di un Paese costretto ad essere ospitale anche oltre le sue possibilità (e forse anche capacità). Richieste di pasti migliori, lamentele sul caldo nelle tende, vassoi di cibo buttati in strada in segno di sfregio nei confronti di chi spende denaro pubblico per garantire l'accoglienza.

Ma non è una particolarità del Belpaese. La rabbia è arrivata anche a Budapest, dove i migranti nei giorni scorsi si sono rifiutati di scendere dal treno che li stava portando al campo profughi di Bicske. Alcuni di loro hanno occupato le rotaie, altri hanno cercato di scappare. Le forze dell'ordine sono state costrette a circondare l'area mentre i migranti facevano partire i tafferugli. Chiedevano di andare in Austria, senza essere schedati. Volevano abbandonare l'Ungheria: rischiesta legittima, ma che per ora stride con le leggi e le decisioni del governo locale. A chi la ragione?

Non solo. Nella notte tra sabato e domenica fa sull'Isola di Lesbo, in Grecia, sono scoppiati violenti scontri tra migranti e polizia. Tafferugli iniziati dopo che gli immigrati hanno lanciato bottiglie d'acqua e pietre contro le forze di sicurezza. Anche qui tutto ha un'origine: la richiesta di "andare ad Atene". Legittimo richiedere, come altrettando doveroso sarebbe evitare di attaccare le forze di sicurezza che gestiscono una situazione scottante. La polizia in più occasioni è stata costretta a ricorrere all'uso dei manganelli per respingere circa 1.000 immigrati che cercavano di salire su un traghetto in procinto di salpare per il porto del Pireo.

Intanto le rivolte continuano. Anche oggi. Anche in Spagna. Cinque poliziotti sono rimasti feriti durante la ribellione scoppiata in un centro per migranti a Valencia, nel sudest del Paese. "Hanno spintonato gli agenti - ha riferito un portavoce della polizia - li hanno colpiti, hanno strappato le chiavi a uno di loro". Intorno alle 11 di sera gli immigrati hanno sfondato i mobili del centro di accoglienza e hanno cercato di incendiare i materassi. Si sono impossessati delle chiavi della struttura e sono saliti sul tetto. Da lì hanno cercato di calarsi con lenzuola e coperte, mentre tiravano sassi contro i poliziotti costretti a rispondere con colpi di avvertimento e proiettili di gomma. Solo dopo due ore è tornata la calma. Secondo quanto riporta il Pais, almeno 54 degli ospiti del Centro di Internamento per Stranieri (Cie) hanno partecipato alla rivolta.

Una scena che ricorda molto da vicino le vicende italiane. Nel 2011 il centro di accoglienza di Lampedusa venne dato alle fiamme da ospiti tunisini, nella speranza così di poter fuggire durante i disordini. Nel 2013, invece, il Cie di Capo Rizzuto venne devastato durante le proteste scaturite dopo la morte di un marocchino a causa di un malore. Solo alcuni esempi. Per arrivare più vicino a noi, a luglio gli immigrati a Naro (Agrigento) hanno distrutto alcuni degli arredamenti del centro e poi hanno sequestrato uno degli operatori.

Storie che mettono in luce l'esistenza di due diritti, l'uno opposto all'altro: quello di domandare l'asilo e quello dello Stato di decidere a chi concederlo. In mezzo, non può esserci il diritto alla rivolta.

Commenti

venco

Lun, 07/09/2015 - 20:15

Gli islamici pregano il loro dio per la nostra morte, ma vengono e pretendono di farsi mantenere, dopo aver pure fatto il segno di vittoria con le dita, che è una presa per il cxxo per noi, i veri profughi sono solo i Non musulmani di quelle terre

magnum357

Lun, 07/09/2015 - 20:18

Questi pseudo-profughi pretendono tutto e soprattutto di essere a casa propria !!!!!!!!!!!!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 07/09/2015 - 20:24

Avete capito che razza di gentaglia sta entrando? Appunto. E noi si dovrebbe dare ospitalità a marmaglia simile? Alla fine della fiera ognuno chieda quello che vuole, ma è lo Stato che decide se concedere un visto oppure no. Sia ben chiaro il concetto di sovranità nazionale ai nostri politici imbelli.

venco

Lun, 07/09/2015 - 20:25

Sono arroganti e pretenziosi perché sono islamici, loro sono padroni dove mettono piede, perché tutto il mondo è del loro dio, noi non siamo padroni a casa nostra, anzi noi dobbiamo essere loro servi, informarsi sul corano.

Tuvok

Lun, 07/09/2015 - 20:30

I CLANDESTINI ci hanno dichiarato GUERRA...ma non ce ne siamo accorti. E senza accorgercene..CI STIAMO ARRENDENDO.

Gianni11

Lun, 07/09/2015 - 21:06

O l'Italia e' degl'italiani o e' di tutti. E' arrivata l'ora della decisione. Dopo sara' troppo tardi. Vogliamo diventare migranti a casa nostra?

Anonimo (non verificato)

BiBi39

Lun, 07/09/2015 - 23:08

Quando,abbastanza presto,gli italiani dovranno lasciare il loro Paese, saranno profughi,emigranti,clandestini, cretini o cosa?

Bealisa

Lun, 07/09/2015 - 23:11

Non vedo l'ora di leggere che hanno cominciato a ribellarsi i cittadini di questi paesi. Ma sto perdendo la speranza. La maggior parte, rincretiniti, continuano a scambiarsi le foto di loro cani e gatti su facebook. Occupazione preferita di un europeo medio.forse si sveglieranno solo, quando troveranno qualche loro "amico peloso" sgozzato anche lui, ma sarà troppo tardi

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Lun, 07/09/2015 - 23:21

Dobbiamo ispirarci ai nostri nonni che sul Piave si sono immolati per difendere il Sacro suolo della Patria. I confini si difendono con le mitragliatrici e se necessario con la baionetta...

Mobius

Lun, 07/09/2015 - 23:34

Allora, vogliamo ammetterlo o no, finalmente, che è lecito parlare di invasione?

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Lun, 07/09/2015 - 23:43

Ma che cattivoni questi clandestini! Tutti li trattano con i guanti gialli. A casa hanno lavoro, istruzione, sanità. E loro no, non gli basta, e si mettono in viaggio. Tutti si danno da fare per garantire loro un viaggio confortevole, business class. E all'arrivo stuoli di poliziotti li accolgono con gentilezza ed umanità e li scortano in resort e hotel 5 stelle. Ma loro no, cattivoni, mai contenti. Invece di ringraziare, protestano. Forse è scritto nel corano, forse nei loro geni, chissà. Peggio dei terroni, loro, mai contenti.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 07/09/2015 - 23:50

Hanno ragione gli immigrati. L'accoglienza non è abbastanza. Il mantenimento non è pari alle loro ambizioni. Razzismo! L'esercito intervenga per scacciare dalle loro case i nativi razzisti, e sistemare al loro posto gli immigrati. E' ora di fare sul serio.

Ritratto di Danno

Danno

Mar, 08/09/2015 - 00:14

L'asservimento e il Rincoglionimento della classe politica europea fa veramente schifo

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 08/09/2015 - 00:18

Qelli che compiono questi atti, NON sono profughi e NEANCHE migranti, sono solo SFRUTTATORI!!!Sfruttatori che prima di MARE NOSTRUM quasi non esistevano perchè avevano paura di annegare,ma che da quando ci siamo "ARMATI" e partiti a RECUPERARLI fino davanti alle foci del Nilo, hanno subito capito che era il momento di APPROFITTARNE, per farsi TRAGHETTARE e starsene in Italia a farsi mantenere. Il 90% di quelli che carichiamo sulle nostre navi, NON proviene dalla SIRIA, NON è Libico, NON è Irakeno, sono TUTTI MALEDETTAMENTE NERIIII.Provenienti dalle patrie galere dei loro paesi ai quali non è sembrato vero di potersi LIBERARE da questa FECCIA!!! I classici NERI senza arte ne parte e voglia di lavorare, che uno STUPIDO Pisano prima ed uno STUPIDO Fiorentino ora si "FREGIANO" di aver salvato a discapito del POPOLO ITALIANO!!! BASTA è ora di dire BASTA, come??? SCIOPERO BIANCO A NOVEMBRE PER 3 GIORNIII. RICORDIAMOCI!!! Pace e bene dal Nicaragua FELIX

seccatissimo

Mar, 08/09/2015 - 02:13

I nostri discendenti malediranno per secoli e secoli la nostra generazione imbelle e vigliacca, per essersi arresa, senza neanche combattere, al nemico invasore!

korovev

Mar, 08/09/2015 - 07:47

non ci rispetteranno mai se ogni volta che spaccano qualcosa, specie se è per loro, noi ripuliamo e sistemiamo. la cosa dovrebbe essere: " ti sei bruciato il materasso? spero ti piaccia il pavimento. e domani ti arriva il conto." che idea si possono fare delle nostre leggi se gli permettiamo di fare così?

spectre

Mar, 08/09/2015 - 07:55

Sarebbe arrivata l'ora di unire le nostre forze e combattere mandandoli tutti a casa loro !!!!! Se noi che la pensiamo allo stesso modo non ci uniamo saremo finiti.... Dobbiamo unirci e combattere!!! Iniziando a fare una resistenza passiva verso questa gente ....mandiamoli a casa loro!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 08/09/2015 - 08:05

lasciate le donne e i bambini, ma i giovani forti e tanto arroganti prendeteli li trasportate in Siria, dopo, a poche centinaia gli saricate molte casse di armi e munizioni e se la vedano con gli isis. Codardi contro gli sgozzatori e voce forte contro chi li aiuta. Forzano i blocchi!? Tante manganellate. Chiedono o pretendono? Le due cose sono molto diverse. Non si accontentano di essere lontani dal pericolo, ora pretendono tutto.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 08/09/2015 - 08:05

lasciate le donne e i bambini, ma i giovani forti e tanto arroganti prendeteli li trasportate in Siria, dopo, a poche centinaia gli scaricate molte casse di armi e munizioni e se la vedano con gli isis. Codardi contro gli sgozzatori e voce forte contro chi li aiuta. Forzano i blocchi!? Tante manganellate. Chiedono o pretendono? Le due cose sono molto diverse. Non si accontentano di essere lontani dal pericolo, ora pretendono tutto.

Ritratto di Caprimulgo

Caprimulgo

Mar, 08/09/2015 - 08:07

Vedo che molti messaggi, sono stati scritti la sera, sul tardi. Non é che a quell'ora vi siete fatti un birrino di troppo ?!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mar, 08/09/2015 - 08:08

Quello che sta succedendo non è nulla rispetto a cosa ci aspetta nel prossimo futuro. Ora reagiscono per l'attesa e quando scopriranno che non hanno i requisiti per essere considerati profughi? Si chiama solo in un modo: GUERRA DI CONQUISTA!

paci.augusto

Mar, 08/09/2015 - 08:20

Questa marea di cialtroni,incoraggiata da comportamenti disonesti e compiacenti come quello del governo italiano di sinistra, diventano sempre più arroganti e pretenziosi!! Ma chi ce li ha chiamati in Europa questi cialtroni!! Se ne stiano a casa loro!!RIPRISTINARE SUBITO LA LEGALITA'DI INGRESSO e fare un referendum popolare per abolire alternative infami che hanno provocato e incoraggiato questa immane invasione di clandestini!!!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 08/09/2015 - 08:30

Accoglienza Umanitaria è la nuova parola d' ordine con la quale la politica cerca di imbonire i cittadini della EU sulla necessità di aprire le porte della Cittadella Europa alle masse di islamici affamati e irriducibili al Cristianesimo. Da ultimo perfino la Germania di Merkel & Co. si è convertita al nuovo Verbo! Davvero impressionante vedere file di teutonici che fanno a gara per "andare a prendere alla stazione" drappelli di migranti sbigottiti difronte a tanta inattesa "carità". Carità? Spirito Cristiano? Solidarietà?....Uhhhmmm sono perplesso! Maccome dironte ai greci da affamare e castigare duramente per aver speso allegramente i soldi prestati incautamente dalla Finanza, nessun ripensamento e nessuna pietà e ora, coi mussulmani nemici dichiarati da sempre della nostra storia tutta questa "fregola umanitaria"??....

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 08/09/2015 - 08:35

Che i tempi siano cambiati,sono d`accordo, però mi ricordo come oggi gli alluvionati del polesine,agli inizzi degli anni cinquanta. Su tutto cio che stà succedendo,posso solamente dire, che una gran minima parte di questa gente che cerca asilo in Europa è composta di veri profughi, tutto il resto è composto da opportunisti o da cellule dello stato islamico!!! Perchè dico questo ??? Quando si scappa da guerre o da carestie,VISTO CHE QUESTA GENTE NEI LORO PAESI, NON PERCEPISCE STIPENDI COME IN EUROPA,"""COME POSSONO PERMETTERSI DI PAGARE CIFRE ASTRONOMICHE??? ANCHE SE DEVONO FARE SACRIFICI PER LA TRAVERSATA,E COME SUCCESSO NEL MEDITERRANEO CON TUTTI I MORTI"""??? Non è mai venuto in mente alle alte cariche della politica??? ( O forse data l`abitudine dell`alta classe parlamentare e dei buonisti a vivere nel lusso, al costo della popolazione, non se ne accorgono neppure !!!) -Segue-

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 08/09/2015 - 08:35

-Seguito- Ma la popolazione, coloro che arrivano a fine mese, tirando la cinghia, queste cose le nota, perchè non se le possono comperare!!! """TELEFONINI SATELLITARI, PANTALONI, MAGLIETTE E SCARPE DI MARCA, PORTATE DA RAGAZZOTTI PAFFUTTELI, IN BUONA SALUTE E CON MOLTE ESIGENZE, CHE NON SI ACCONTENTA DI QUELLO CHE PASSA IL CONVENTO"""!!! PERDIPIÙ, ALLOGGIO,IN HOTEL DA 3 A 4 STELLE, SIGARETTE E CARICATORI TELEFONICI, GRATUITI!!! LE GUERRE, NON LE COMBATTONO GLI ANZIANI, LE DONNE E I BAMBINI, MA SINO AD OGGI,VENGONO COMBATTUTE DAL FIORE DELLA GIOVENTÙ ( QUESTI RAGAZZOTTI PAFFUTI CHE SCAPPANO COME "CODARDI" DALLA LORO TERRA, LASCIANDO ANZIANI, DONNE E BAMBINI ALLA MERCÈ DI BARBARI-DELINQUENTI, O FORSE QUESTI BARBARI-DELINQUENTI "SONO SOVVENZIONATI DALLE BANCHE E DA PARLAMENTARI DISONESTI,PER METTERE SCOMPIGLIO NEL MONDO".

piero.leonorp

Mar, 08/09/2015 - 08:43

le questure dovrebbero arrestare quelli che si rifiutono di esibire i documenti ,ma se sono stranieri e soprattutto delinquenti li lasc ono perdere anzi magari per far vedere che sono accoglienti si mettono anche la mano in tasca (soledarieta all'indacato)cari polizziotti sappiate che la gente lo sa che state li per lo stipendio e che di quelli che quel lauto stipendio vi passano no ve ne frega un cazzo.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 08/09/2015 - 09:06

.... eppure io italiano, non ci posso credere a questa "mutazione caratteriale" tanto repentina quanto inspiegabile! Già, perchè qui lo spartiacque tra le anime tedesca e latina è il concetto di CARITA? Non vorrei che alla fine - il vero motore dell' accoglienza in versione Germany fosse il solito e antico spirito del GUADAGNO ! Non che ci sia nulla di male in ciò- magari noi fessi e papalini italici fossimo qui in po' più simili ai tedeschi- ma intorbidire la verità presentando il lucro come carità...beh francamente mi sembra un' operazione in puro stile yankee. Confondere il dio denaro col dio cristiano equivale a mettere il diavolo nell' acqua santa! Vero è che il Luteranesimo fortemente si distingue dal Cattolicesimo proprio nella la frase di Lutero...." per le opere ( quindi anche per il denaro) si salva l' uomo. mentre per Roma l' uomo si salva solo per la FEDE. tutto chiaro? Ma per favore non confondiamo gli Affari con la Carità.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mar, 08/09/2015 - 09:41

La incapacità di gestire questi processi epocali da parte degli Stati democratici è sotto gli occhi di tutti. Ingessati da leggi buonisto/garantiste sono alla mercé di trafficanti, criminali , terroristi e via dicendo. In questa comdizione di confusione mondiale solo il tempo darà la soluzione e, a mio avviso, sarà una deriva a destra che ci riporterà a fascismi se non addirittura a nazismi.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 08/09/2015 - 09:48

..." non è solo l'Italia a subire la rabbia dei migranti"... Magra consolazione! Quello invece che trovo strano é il fatto che nessuno si preoccupi di individuare e "premiare" come si deve coloro che sobillano gli immigrati e non mi si venga a dire che sono proteste spontanee!

paolonardi

Mar, 08/09/2015 - 10:44

Ecco la dimostrazione pratica, alla faccia del presidente della Camera, del contadino di Rignano, del parroco travestito da Papa, di Repubblica e fi tutti i buonisti, che la maggioranza degli immigrati clandestini sono dei delinquenti che lasciano i loro paesi dove le pene sono piu' severe e certe di quelle dell'imbelle Europa.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mar, 08/09/2015 - 12:10

Militari italiani!!: avete il dovere morale di disobbedire ad un governo che vi ha tradito e tradisce quotidianamente milioni di italiani. DOVETE AGIRE come hanno saputo agire i nostri nonni sul Sacro Piave. ONORE E GLORIA A CHI DIFENDE LA PROPRIA PATRIA DAGLI STRANIERI INVASORI

risorgimento2015

Mar, 08/09/2015 - 16:59

SPECTRE a raggione! Unirsi e combattere,ma non vedo nessuna organizzazione in italia o un leader pronto a dre il via, e non parlo di politica! "FORZA E ONORE"

risorgimento2015

Mar, 08/09/2015 - 16:59

SPECTRE a raggione! Unirsi e combattere,ma non vedo nessuna organizzazione in italia o un leader pronto a dre il via, e non parlo di politica! "FORZA E ONORE"