Rom, Buonanno lancia l'esercito del sindaco: "Manganello per chi sgarra"

Il leghista: "Il mondo senza rom sarebbe un mondo migliore, saremmo tutti più tranquilli". E tuona: "Sono la feccia della società"

"Il mondo senza rom sarebbe un mondo migliore, saremmo tutti più tranquilli". Ai microfoni della Zanzara su Radio 24, Gianluca Buonanno torna a gambatesa sulla polemica che la scorsa settimana ha travolto Matteo Salvini per aver detto che vorrebbe "radere al suolo" tutti i campi nomadi. L'europarlamentare leghista, che è anche primo cittadino di Borgosesia, rilancia e annuncia di voler formare "l'esercito del Sindaco, con volontari armati di manganello". "Se uno sgarra - avverte - è pronto il manganello". "Metterei la firma per Italia libera dai rom", aggiunge ancora ai microfoni l'esponente del Carroccio spiegando che, nonostante le forze dell’ordine facciano ancora difficoltà a tener sotto controllo la situazione, "la gente vuole sicurezza".

Durante la puntata della Zanzara, Buonanno non ha parlato soltanto di rom ma si è soffermato anche sulle recenti polemiche legate alla sentenza della Corte di Strasburgo sugli scontri alla scuola Diaz durante il G8 di Genova. L'esponente leghista ci tiene subito a chiarire che difendo la polizia, anche sull’irruzione alla Diaz. "Hanno fatto bene a fare l’irruzione - tuona - non si sapeva cosa ci fosse dentro, le manganellate, se le hanno date, ci sarà stato un motivo. Avranno fatto - dice dei feriti - cose che non dovevano fare. Non erano tutti dei santi. I centri sociali e i No Tav sono come i rom: la feccia della società, tirano pietre e bombe carta". E ancora: "Non credo che nessun poliziotto si metta ad aggredire uno tranquillo che dorme e gli tira delle stangate. Io non ci credo".

In chiusura di trasmissione, infine, Buonanno fa pure una "dedica" anche per Carlo Giuliani: "Le scuse non si devono dare. Siamo riusciti a dedicare una sala in Parlamento a questa persona, Giuliani. È il padre che si deve scusare per quello che ha fatto il figlio. Io mio figlio - dice a proposito del giovane morto nel corso degli scontri - non lo avrei fatto uscire di casa fino alla maggiore età".

Commenti

Anonimo (non verificato)

Ritratto di tex 103

tex 103

Ven, 17/04/2015 - 19:43

caro Buonanno,tu dici quello che il 99% degli Italini pensano e dicono.Sei un Grande!.Chissà poi xchè in Televisione,in Radio e sui vari social vegono intervistati e sentiti solo le onlus,le caritas ivari :nessuno tocchi Caino,e dulcis in fundo,l'immancabile Don che ci fa la romanzina su quanto siamo brutti cattivi Razzisti e egoisti.NOI!!!!!!!

denteavvelenato

Ven, 17/04/2015 - 19:43

Ma è già tornato dalla Libia?

Linucs

Ven, 17/04/2015 - 20:23

Razza inguardabile e imbarazzante. Questo il commento dei nazifascisti che oggi sono stati duramente contestati dalla coraggiosa Manifestazione AntiFa di Borgo Cagolèo: ai manifestanti va ovviamente il nostro plauso.

elpaso21

Ven, 17/04/2015 - 20:27

Ma invece di sparare scemenze a raffica, non si potrebbe "almeno" fare rispettare la legge nel vero senso del termine, avere una polizia professionale e decisa, e tenere i malviventi in galera fino ad estinzione pena?

igiulp

Ven, 17/04/2015 - 20:32

Caro Rame. Di travolto non c'è stato nessuno. Solo dei cerebrolesi hanno volutamente sfruttato a modo loro le parole di Salvini che tutte le persone dotate di raziocinio hanno invece ben capito.

Anonimo (non verificato)

VittorioMar

Ven, 17/04/2015 - 22:04

..bisognerebbe che la Guardia di Finanza continuasse e intensificasse i controlli, si scoprirebbero tante cose interessanti.Scoprire i veri bisognosi, i truffatori e profittatori!!

Ritratto di alex333al

alex333al

Ven, 17/04/2015 - 22:53

Buonanno dice quello che noi tutti pensiamo, non è possibile dargli torto, se usa termini poco piacevoli ai buonisti sinistrati. Devono andare via dall'italia, l'ospitalità non dura una vita per campare sulle nostre spalle ripagandoci con furti, scippi e rapine a mano armata. Cacciamoli via e che vadano a rompersi l'osso del collo fuori dall'italia, non è gente degna di stare qui.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Sab, 18/04/2015 - 04:03

buonanno ha ragione al100% ma il problema è che fare per toglirceli dai piedi? terra bruciata e campi in zone esterne ai centri abitati con ingressi sorvegliati e obbligo di identificazione per gli abitanti. chi sgarra arresto e carcere. Stesso discorso per i migranti illegali. Carcere e pene severe per i pirati scafisti. i reati ci sono già e le pene ordinarie sarebbero sufficienti , se applicate , a costituire un efficace deterrente. So che non è politicamente corretto ma qui si tratta di noi o loro....Sono convinto che si dovrà arrivare a all' aut- aut quando si cominceranno a sentire gli effetti del lassismo buonista con attentati e vittime tra la popolazione italiana causati dai fondamentalisti che si nascondono tra i profughi.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Sab, 18/04/2015 - 04:10

quanto poi alla dedica della sala in Parlamento a Giuliani...beh io allora pretendo una dedica anche al poliziotto sospeso dal servizio per l'orgoglio di fare bene il proprio mestiere. Ma che Paese siamo? Ah già!.... un Paese in mano alla Sinistra ...

risorgimento2015

Sab, 18/04/2015 - 13:46

La soluzione della "catastrofe die zingari" in ITALIA,deve venrire dal VERO POPOLO ITALIANO,con una guerriglia continua di infastidimento nei campi dei "rom" incluso rumore notturno barricate alle strade che portano i veicoli ai campi , Qvando si vedonozingari per strade o piazze accrchiarli e inveire e sequestrare tutti le cose di valore che portano, e darle ai poveri italiani."FORZAe ONORE"