La Roma grillina premia chi non ha l'automobile

Follia M5s: più punti in graduatoria per avere le future case popolari senza garage

Un'idea proprio geniale quella espressa da Pietro Calabrese (M5s), presidente della Commissione mobilità del Comune di Roma Capitale. «Farò una proposta - ha affermato in occasione della Settimana europea della Mobilità - affinché i prossimi alloggi comunali siano costruiti senza garage. E per salire nella graduatoria, un titolo preferenziale sarà quello di non avere la macchina». I grillini stanno cercando di eliminare in maniera sistematica il loro grande nemico: l'auto, da sempre sinonimo di libertà e oggetto del desiderio della maggioranza degli italiani.

Appena eletta, la sindaca Virginia Raggi ha confermato la pedonalizzazione dei Fori Imperiali già deliberata da Ignazio Marino. E lentamente, ma con costanza, ha iniziato a creare le zone traffic free sul territorio.

L'area del Tridente, quella che comprende piazza di Spagna, piazza del Popolo e strade come via Ripetta, via Condotti, e via Frattina, oggi sono off-limit ad auto e motorini. Odoardo Testa, presidente della Consulta del Centro storico, nonché dell'Associazione di strada più antica d'Italia, quella di Via Frattina, non sta nella pelle: «La chiusura al traffico alle quattro e due ruote e l'inagibilità di tre stazioni della metropolitana ci hanno messo in ginocchio. Il 20% dei negozi in zona sono chiusi e le strade male illuminate e piene di buche. I topi scorrazzano indisturbati giorno e notte sui marciapiedi. La presenza degli stranieri si sta assottigliando a causa delle difficoltà oggettive per raggiungerci, i romani ci hanno già abbandonato preferendo i centri commerciali della periferia dove è più facile arrivare in auto e il parcheggio è più comodo. Abbiamo provato a cercare un dialogo con il Campidoglio, ma non siamo stati ascoltati».

Un vizio, quello di non ascoltare, notato anche al convegno dove è intervenuto Calabrese. Quando al pubblico è stato chiesto di esprimersi con un «sì» o un «no» sulla chiusura totale del centro storico, tutti, tranne uno, si sono dimostrati d'accordo. La risposta negativa del bastian contrario non è stata minimamente considerata.

I termini «confronto» e «auto» sembrano non esistere nell'abbecedario del pentastellato. Nessuno, tra gli organizzatori, si è chiesto il motivo per il quale una persona la pensasse in maniera diametralmente opposta.

I 5 Stelle si ascoltano da soli, poco interessa il dialogo con l'esterno. A Torino, l'ormai ex vicesindaco con delega all'Urbanistica, Guido Montanari, ha fatto di tutto per distruggere il Salone dell'auto Parco Valentino, la manifestazione creata da Andrea Levy che ha portato, solo nell'ultima edizione, oltre 650mila visitatori e un gran volume d'affari per l'indotto. Montanari, oltre a spedire i vigili a caccia di soste vietate, ha pure augurato che Giove pluvio spazzasse via l'evento.

E così è stato: il Salone si è trasferito a Milano e Monza, compreso il business per ristoratori, albergatori ed esercenti.

Commenti

frapito

Sab, 21/09/2019 - 09:32

La distruzione sistematica dell'Italia passa anche dalla distruzione della circolazione delle auto. Non si è mai pensato seriamente a posteggi sotterranei e sopraelevati per agevolare la circolazione, altrimenti come si fa a campare senza le multe per il divieto di sosta e di circolazione?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 21/09/2019 - 09:33

se cominciassero a dimezzare gli impiegati del pubblico impiego, avremmo forse 2 milioni di auto in meno, e solo a roma....

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 21/09/2019 - 09:34

Fa bene... la,questione Torino e differente e qui si fa confusione

vince50

Sab, 21/09/2019 - 09:46

Chissà se la "signora" nella sia via possiede il garage.Chissà se la "signora rosso stinta" si sposta a piedi eliminando l'auto anche se fosse blu.Alla plebe bisogna togliere tutto,tranne l'indispensabile per mangiare e sopravvivere.I poveri saranno(già lo sono)il radioso futuro dei ricchi.

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 21/09/2019 - 10:10

ritorneremo con cavalli ed asini, non consumano benzina,producono sterco (umus ) e aiutano a concimare i prati e le aree verdi a modi orti di GUERRA

pilandi

Sab, 21/09/2019 - 10:51

Ma voi siete mai stati al "Salone dell'auto Parco Valentino"? Secondo me no. Torino non ha perso nulla, fidatevi.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Sab, 21/09/2019 - 10:56

Quando l'ignoranza colpisce, ci sono dei privilegiati che riescono ad accaparrarsene di più...

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Sab, 21/09/2019 - 11:02

Trovo la soluzione ipotizzata dai grullini alquanto misera. Se il futuro non molto lontano prevede le auto elettriche ad emissioni zero, perché costruire nuove abitazioni senza box auto? Convinti poi che dopo le assegnazioni uno rimanga senza auto magari intestata ad un prestanome? E dove parcheggerebbe poi in strada ad aumentare le occupazioni selvagge e peggiorare la circolazione? I grullini si facciano delle domande e si diano delle risposte. Visto le sparate ed i comportamenti del movimento di questi ultimi tempi, in ogni dove, dimostrano ancora una volta troppa improvvisazione ed incompetenza nell'amministrare. Non basta occupare le poltrone al grido onestà, onestà, onestà. Occorrono anche capacità fuori dal comune che invece, purtroppo, dimostrano di non avere.

Calmapiatta

Sab, 21/09/2019 - 11:07

Questa signora è fuori dalla realtà. Le case senza garage creeranno, solo, affollamento nelle strade, già affollate. Ma perché invece di lanciarsi in crociate dalla dubbia valenza e esiti scontati, non fa cose semplici? Ad esempio tenere pulita la città, curare la viabilità. Far funzionare i trasporti pubblici. Togliere le centinaia di autobus che parcheggiano in ogni dove bloccando il traffico. Recuperare le periferie. Aver cura delle aree verdi...ah, magari far lavorare i dipendenti del Comune e i Vigili urbani. Come vedete nulla di rivoluzionario. Invece,la signora parla tanto, come ogni grillino, dei massimi sistemi ma alla prova dei fatti ha dimostrato di essere impalpabilmente incompetente.

magnum357

Sab, 21/09/2019 - 11:24

E per fare la spesa sotto la pioggia che fai ? Pura demenza, pensa anche alle persone con scarsa deambulazione, ci vuole poco a far funzionare il cervello sia pure anche al minimo, ma tu non raggiungi nemmeno quel livello !!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 21/09/2019 - 11:27

verra' proposto al nobel dell'economia?? tutti verri..tutti kompagni..quando tira il vento si precipitano....detestano i telefonini..ma ne hanno almenno 3 0 4 a testa..detestato le auto,ma girano con quelle blu...grilli,che dite,torniamo ai calessi?? poi le cacchette chi le pulisce?? qualche gretino di turno??

46gianni

Sab, 21/09/2019 - 11:32

citta' per comici

Iacobellig

Sab, 21/09/2019 - 11:39

Una faccia espressione della incapacità, del non all’altezza, praticamente del nulla! Con questa gente siamo ridotti davvero male.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 21/09/2019 - 11:42

Roma, la città più sporca del Mondo, dove sono nato, ho vissuto per circa 16 anni, per poi girare a lungo per l'Italia. Spesso mi sono riaffacciato sull'Urbe, vi ho lavorato, ed in fine mi sono fermato definitivamente. L'ho conosciuta e la conosco: mai stata tanto sporca prima dell'entrata in campo di Raggi in Campidoglio e di Zingaretti alla Regione Lazio: un doppio disastro.

obiettore

Sab, 21/09/2019 - 14:27

Escamotage per favorire gli stranieri.

santi60

Mer, 25/09/2019 - 09:12

Ricordo alla Sindaca e all'Assessore che Legge 1150/1942 aggiornata nel 1985 e nel 2005 con L’art. 41-sexies recita: “Nelle nuove costruzioni ed anche nelle aree di pertinenza delle costruzioni stesse, debbono essere riservati appositi spazi per parcheggi in misura non inferiore ad un metro quadrato per ogni 10 metri cubi di costruzione”. Quindi nuovi immobili senza garage?