Salvini e il dilemma su Trump: "Tradisce le sue idee, non va"

Il leader della Lega: "Non difendo Assad, ma i missili sono un errore. Donald si liberi dei poteri forti Usa"

Roma - «Io l'ho incontrato, supportato e sostenuto perché penso che la Clinton sarebbe stata l'erede del peggio del peggio di Obama, ma questa non è una decisione alla Trump, semmai dei vecchi poteri forti americani. Quindi o se ne libera o delude». Il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, non condivide i bombardamenti che il presidente americano ha messo in atto in Siria.

Ma non era lei a sostenerlo?

«Lo ripeto: meglio lui della Clinton, perché se Trump fa quello che ha promesso di fare, ovvero la flat tax al 15 per cento, buoni rapporti con la Russia, la garanzia che il suo impegno per smettere di esportare la democrazia con le bombe e quindi conseguenti primavere arabe, le cose andranno sicuramente bene. Ma così no, non ci stiamo».

Che pensa della situazione in Siria?

«Voglio fare una constatazione da persona normale. Chi sta festeggiando, chi sta esultando? Erdogan, Isis e al Qaeda, Arabia Saudita, Qatar, ovvero tutti i regimi più estremisti che vorrebbero che anche la Siria diventasse un Califfato. Chi ha fatto felice il missile di Trump? Questa gentaglia qua. Ragionamento numero due: su mandato di chi è intervenuto nessuno? L'Onu dov'è? Non c'è stata una risoluzione, neanche il congresso americano si è mosso. Non c'è uno straccio di prova, niente. E poi un altro punto: hanno fatto più bambini morti gli errori missilistici americani dei presunti attacchi di Assad».

Si dice sia stato Assad a lanciare armi chimiche sul suo Paese. Che ne pensa?

«Le denunce delle violenze dell'uso di probabili armi chimiche di Assad arrivano da un altro tanto improbabile osservatorio siriano dei diritti umani che corrisponde a un estremista che vive a Londra ed è pagato per falsificare la verità. Oltre a questo, stiamo ancora cercando l'arsenale chimico di Saddam Hussein e stiamo ancora tentando di riparare agli errori del massacro di Gheddafi. Peggio di così».

Quindi Trump ha preso una cantonata?

«Voglio solo dargli l'alibi di essere mal consigliato e circondato dai tifosi della guerra a ogni costo».

Ne deduciamo che condanna i missili in toto. È così?

«Tutta la vita, ma con le stesse parole con cui l'attuale presidente Usa condannava gli attacchi sulla Siria di Obama».

Cosa la sorprende?

«Leggere negli stessi minuti dell'ennesimo possibile attentato islamico nel cuore dell'Europa... Noi facciamo un favore a questa gente. Ripeto: la guerra in Siria era finita, mi domando che vantaggio avrebbe Assad a gettare gas, a sterminare la gente che sta liberando. Il vescovo cattolico in Siria ha festeggiato finalmente un Natale libero».

Ma di Assad che pensa?

«Quello che mi hanno detto alcuni preti cristiani incontrati a Roma: il suo è un regime, ma garantisce equilibrio e sopravvivenza delle confessioni più diverse e quindi come Saddam e Gheddafi. Le bombe intelligenti hanno centuplicato per dieci i problemi. Credo, invece, che i guai siriani se li debbano risolvere i siriani senza missili».

E di chi esalta le bombe?

«I pecoroni filo missili come Gentiloni, Alfano, Merkel, Hollande sono indegni e quindi sono molto preoccupato. Il fatto che chi l'ha insultato fino a ieri oggi lo esaltino come un difensore dei diritti umani qualche dubbio a Trump dovrebbe farlo venire».

E l'Italia dovrebbe tenere un atteggiamento diverso rispetto alla Siria?

«Il fatto è che il missile americano poi ti destabilizza il Medio Oriente e ti riempie di bombe e immigrati l'Italia e L'Europa. Il problema non è che poi arriva a New York. Servi, siamo gli ultimi. Servi dei servi. A questo punto mi domando due organismi come Onu e Nato, che ci costano parecchio, che senso hanno e che li paghiamo a fare».

Ieri l'ennesimo attentato. Stavolta a Stoccolma. Pensa sia il risultato dei bombardamenti americani?

«È demenziale che nell'arco delle stesse ventiquattr'ore i missili di un Occidente complice vadano ad attaccare chi combatte l'Isis e in cambio raccogliamo gli ennesimi morti in casa nostra».

Commenti

antipifferaio

Sab, 08/04/2017 - 09:39

Che dire...Salvini parla come un qualsiasi padre di famiglia responsabile e preoccupato per il futuro dei propri figli. Finora è l'unico che dice cose sensate. Sono molto preoccupato perchè vedo ogni giorno che passa che i governi, ormai burattini dei poteri forti, contano sempre meno e sono sempre più contro i propri cittadini. In una frase, abbiamo il nemico in casa...A questo punto che Dio ci aiuti!!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Sab, 08/04/2017 - 10:21

Salvini dice, come sempre, cose sensate e la sua analisi è condivisibile. Il problema caro Matteo, è che una volta insediatosi alla Casa Bianca, sono sopraggiunte minacce più o meno velate a Trump. Questo è successo al punto tale di spingere Trump non solo ad intensificare la sicurezza personale tramite il Secret Service ma anche a voler la famiglia lontana da lui. Tutti i presidenti, chi più chi ancora di più, sono soggetti ai poteri ombra che regolano le sorti del mondo proprio da là. Quanto all'attentato di Stoccolma ma 'che coincidenza'... propio nelle 24 ore a ridosso dell'attacco missilistico! Ma guarda...

Mr Blonde

Sab, 08/04/2017 - 10:25

vecchia storiella, prima si osanna qualcuno, poi quando ci si accorge che si è parlato senza alcun senso la colpa inizia ad essere dei mitici poteri forti. Ma un pò di autocritica mai?

sergioperry

Sab, 08/04/2017 - 10:26

Già negli anni 30, davanti al riarmo tedesco, Inglesi e Francesi hanno chiuso gli occhi e in nome del perbenismo e per il futuro dei loro figli non hanno agito quando avrebbero potuto fermare Hitler, e solo l'intervento americano ha risolto la situazione, i russi sono stati attaccati e si sono difesi ma senza il fronte occidentale americano sarebbero stati spazzati via, per non parlare dei giapponesi nel pacifico, senza gli americani sarebbero li ancora oggi. Così per non fare rispettare le sanzioni imposte alla Germania ci sono stati 68 milioni di morti. qualcuno dirà che questa è demagogia, ed invece sono fatti, nudi, crudi e incontestabili. Per fermare i malati di mente al potere non c'è altro che la violenza, e visto che i marziani non sono ancora arrivati mi piacerebbe sapere chi sono i poteri forti. Se anche per assurdo ci fossero veramente e fossero capaci di influenzare i governi, come fermarli? con le marce per la pace e con le fiaccolate?

VittorioMar

Sab, 08/04/2017 - 11:17

...CHE DELUSIONE !!

ghorio

Sab, 08/04/2017 - 11:19

Qualcuno spieghi a Salvini che Putin non è che sia cultore della democrazia. Quanto a Trump, ho molti dubbi sul lancio dei missili, perché le vicende siriane si risolvono attorno ad un tavolo, ma prima bisogna sconfiggere l'Isis , una volta per sempre

nerinaneri

Sab, 08/04/2017 - 12:03

...morto un papa, se ne fa un altro: che ne dici di kim jong un?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 08/04/2017 - 12:03

@antipifferaio@Italia Nostra:...Concordo!@Mr Blonde,la coerenza,l'"indipendenza celebrale",l'autocritica" dei "sinistrati" è proverbiale.Dai commenti,riconosco e capisco,che tutti coloro che commentano contro l'"azione" di Trump(fatta per questo o per quel motivo),a cui io mi associo,sino a una settimana fa(più o meno),simpatizzavano,speravano in un "new deal",attraverso quest'uomo.Oggi,gli stessi, commentano pesantemente il proprio disappunto!...E lei parla di "autocritica"!!Da che pulpito!!!

cir

Sab, 08/04/2017 - 12:09

serrgioperry. prima di dire eurocastronate leggiti bene : IL TRATTATO DI VERSAILLES. vedi chi ha partecipato alla stesura degli articoli . Poi vedi chi ha scatenato la prima guerra mondiale e perche'. Vedi chi regnava nella repubblica del WEIMAR. Vedi chi erano i sostenitori degli scioperi in piena guerra atti a non fornire piu' armi ai tedeschi sul fronte di guerra per lasciali morire senza difesa. vedi chi ha spinto l' italia nella 1 guerra facendole tradire il patto della triplice alleanza. Con un piccolo sforzo capirai chi sono i poteri forti , e con un po' di acume noterai a quale religione appartengono...

giovanni951

Sab, 08/04/2017 - 12:14

Salvini ha ragione su tutta la linea. Purtroppo Trump aveva promesso una cosa invece ne sta facendo un'altra. Oppure é stato costretto dai signori della guerra.

Maver

Sab, 08/04/2017 - 12:35

Pienamente d'accordo con lei @Mr Blonde e poiché non mi sfugge la sua indole di libero ed imparziale pensatore sono certo che riserverà la medesima critica alla UE, ai partiti di sinistra (ed altri...), che nell'antefatto pre-missilistico volevano seppellire il novello "dittatore" a stelle e strisce paragonandolo ad una nemesi, ed ora trovano "condivisibile l'attacco" (rendendo di fatto impossibile non notare la disinvolta padronanza del linguaggio diplomatico, alla bisogna).

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Sab, 08/04/2017 - 13:04

Purtroppo Trump deve fare il "patriota americano" ma Salvini ha ragione: è stata fatta una guerra a Saddam senza prove, si sta attaccando Assad senza prove. Ma il fatto più grave sarà il distacco da Putin. Naturalmente i ridicoli interventi di Renziloni e di tale Alfano fanno capire quanto sono ridicoli quelli che ci governano.

gianfranco1966

Sab, 08/04/2017 - 13:06

matteo prima votavo forza italia e adesso voto la tua lega....mi piaci molto quello che dici e come ti presenti...ma non continuare con questo antiamericanismo...non continuare credimi..gli americani ci hanno dato, sacrificando la loro vita, liberta e benessere. dammi retta non continuare con questo antiamericanismo altrimenti non vincerai mai le elezioni...cerca di capire...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 08/04/2017 - 13:13

Salvini pagherà caro l'essersi smarcato dal branco di servi. La magistratura rossa a Milano, in forte odore CIA (ricordiamo mani pulite) lo perseguiterà.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 08/04/2017 - 13:16

Sarà anche rozzo.. quel che volete. Ma Salvini ha detto la verità e a prescindere, ha avuto le palle per dire quel che pensa... mentre gli altri SERVI si aggregano al coro all'unisono di megafoni della propaganda

Luigi Farinelli

Sab, 08/04/2017 - 13:33

Il ragionamento di Salvini non fa una grinza. Chi ha gioito come me per l'avvento di Trump aveva (ha ancora) la speranza che finalmente il "populismo" (ossia la democrazia del popolo sovrano, ormai quasi relegata nel limbo dei ricordi) possa dare un colpo, se non mortale, significativo alle luciferine élite massoniche di criminali autoelettisi "guida del mondo", mondo da plasmare a guerre, primavere, colpi di stato, raggiri mediatici, ideologie demenziali laiciste ma funzionali al sistema. Col popolo considerato "bue" da truffare a piacimento. E' presto per tirare conclusioni ma certo la perplessità credo sia dipinta sul volto di tante persone che non abbiano ancora versato il proprio cervello all'ammasso del Pensiero Unico Omologato finanziato dalle Fondazioni Soros, Rockefeller e Clinton, dai Dem e Neocon e appoggiato dai "progressisti" nostrani.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 08/04/2017 - 13:42

SALVINI: "Le bombe intelligenti hanno CENTUPLICATO PER DIECI problemi"??? E` piu` stordito del solito... Almeno ammette che aver sostenuto Trump e` stato da dilettante della politica, per non parlare dei commentatori, che sarebbero i veri dilettanti della politica, e si sono invece dimostrati, beh, non so come dire..."intelligenti" come le bombe americane vala`...

peter46

Sab, 08/04/2017 - 14:07

Diamine...il tempo di andare a far colazione ed anche oggi l'articolo su Berlusconi e FI non si può commentare.Non potevate lasciarlo fino alle 14:00?

Atlantico

Sab, 08/04/2017 - 15:43

Flat tax al 15%. Perché non al 12 o al 10% ? L'ignorante che non ha mai lavorato 15 minuti nella vita, Salvini ( quindici anni fuori corso all'università ) parla di cose che non conosce nemmeno di terza mano. Dovrebbe parlare solo di argomenti alla sua portata, per esempio il campionato di Serie A.

Ritratto di Silver58

Silver58

Sab, 08/04/2017 - 15:46

Caro Matteo siamo stati fregati alla grande da questo vecchio rimbambito milionario. Per fortuna si è subito rivelato per quello che era, giusto per evitarci l'imbarazzante simpatia e la convinzione che qualcosa fosse cambiato davvero. L'unico che aveva capito tutto è naturalmente Grillo che ha sempre tenuto le distanze. Cmq forza Putin siamo tt con te

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 08/04/2017 - 16:06

Trump è quello che è ... Siete voi che vi siete illusi o vi siete fatti illudere .... --- Ma è vero che spontanea sorge la domanda: chi è Salvini per auto-dichiararsi profeta del trumpismo? Non basta un selfie per fare di lui un esperto di affari americani ne un profondo conoscitore del palazzinaro di New York. ---

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 08/04/2017 - 16:42

CIR dove le ha prese queste rivelazioni storiche, Da Mein kampf? Sergioperry ha ragione. a volte bisogno intervenire prima che sia troppo tardi. A volte bisogna avere il coraggio di dire basta, di difendere i nostri valori e di agire contro chi viola le più basiche regole del vivere civile e lo fa contro il suo popolo....

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 09/04/2017 - 08:48

Ausonio - 13.13 di Sabato 8/4/2017 - Ho paura anch'io che prima o poi chi parla paga.