Salvini elogia la Corea del Nord

Il segretario leghista: "Niente criminalità e prostituzione"

Se non è un elogio della Corea del Nord, poco ci manca. Matteo Salvini, insieme a una delegazione politico-imprenditoriale-sportiva italiana capeggiata dal senatore Antonio Razzi, si è recato nel paese di Kim Jong-un. E al suo ritorno ha espresso diversi apprezzamenti. "Mi interessava capire se c’è spazio per i nostri imprenditori", ha detto a La Stampa il segretario del Carroccio aggiungendo che di spazi ce ne sono eccome "nell’agricoltura, nell’edilizia, nella cantieristica, ovunque. I nordcoreani hanno bisogno di tutto".

Pur ammettendo le lacune in tema di diritti umani, Salvini ha spiegato: "La pena di morte c’è anche negli Usa, la libertà religiosa non c’è in Arabia, l’informazione libera in Cina, eccetera. I Paesi che devono fare passi avanti sono centinaia e non sono tutti sotto embargo come la Corea. Una misura assurda. Come quello contro Cuba, o la Russia". E poi ancora: "In Corea del Nord tutti i ragazzini fanno sport. E a me piacerebbe che anche a Milano i miei figli potessero giocare per strada. Non ci sono criminalità e prostituzione". Il gulag? "Anch’io avevo un giudizio negativo prima di andar là. Adesso lo è meno. È importante vedere di persona". E alla domanda se anche lui come Razzi pensa che la Corea del Nord sia come la Svizzera, il leghista risponde: "Per la pulizia, certamente: non c’è una cartaccia per terra. Ma io preferisco la libertà sempre e comunque". A Salvini il viaggio è piaciuto così tanto da consigliarlo: "Ho fatto un’esperienza che consiglio a tutti i suoi lettori. Cinque giorni senza telefonino, senza Internet, senza Facebook, senza Twitter. In pratica, il paradiso".

Commenti

Miraldo

Mer, 03/09/2014 - 18:10

Non è certo un elogio quello che dice Salvini ma semplicemente la verità. Giusto togliere l'embargo almeno per le aziende Italiane in questo momento va bene qualsiasi paese.

gigi0000

Mer, 03/09/2014 - 18:11

So per certo che, malgrado la dittatura tutt'altro che tenera, sia la Corea del Nord, che altri paesi nelle stesse condizioni, hanno più di quanto normalmente noi immaginiamo, tra cui anche un'educazione ed un rispetto che noi abbiamo perso in nome d'una libertà che è invece sempre più una catena. Salvini e Razzi giustamente apprezzano taluni aspetti positivi, senza negare ciò che invece dovrebbe essere cambiato o migliorato.

giovauriem

Mer, 03/09/2014 - 18:24

è stai ancora qui? trasferisciti nella svizzera asiatica!

giovauriem

Mer, 03/09/2014 - 18:25

è stai ancora qui? trasferisciti nella svizzera asiatica!

gentlemen

Mer, 03/09/2014 - 18:37

Il paradiso per 5 giorni...di più non credo proprio!

rasiera

Mer, 03/09/2014 - 18:47

Avranno anche bisogno di tutto, ma se c'è l'embargo … Salvini che c'è andato a fare? Mah. Comunque se è "il paradiso", può anche tornarci (questa volta a sue spese) e rimanerci.

atipico

Mer, 03/09/2014 - 19:12

Questo è troppo. Da anche una bella idea di chi sono il legisti. Grazie.

Giorgio1952

Mer, 03/09/2014 - 19:18

Se Salvini elogia la Corea del Nord l'equazione è Salvini uguale a Razzi, quindi Salvini è un cretino come il senatore in questione. Tra l'altro il buon Salvini non ha nemmeno incontrato Kim Jong-un ma l'ex calciatore Pak Doo Ik quello dei mondiali 1966. "Mi interessava capire se c’è spazio per i nostri imprenditori nell’agricoltura, nell’edilizia, nella cantieristica, ovunque. I nordcoreani hanno bisogno di tutto"; questo mi sta bene ma inoltre sostiene, che non ci sono nè criminalità ne prostituzione, ma come ci può essere criminalità in un regime dittatoriale, per quel che riguarda la prostituzione io sono stato in Corea del Sud, la prima sera appena arrivati dopo 20 ore di volo siamo stati portati a cena e poi in un bordello, anche in Cina la prostituzione ufficialmente non esiste ma provate andare nei centri massaggi di Hong Kong e Macao e poi vedrete. Se poi come sostengono Salvini e Razzi la Corea del Nord è come la Svizzera, beh lasciatemi dire che io preferisco la Confederazione Elvetica che dovrebbe essere l'esempio da seguire anche per la Lega.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 03/09/2014 - 19:19

Chi ha pagato il viaggio?

moranma

Mer, 03/09/2014 - 19:51

vergogna, solo vergogna si dovrebbe avere nel tentare di elogiare la Corea del Nord. Treni in orario? bambini che fanno sport? non c'è criminalità e prostituzione?( riportata sui giornali naturalmente)...tutto questo mi fa venire in mente un ventennio passato che a quanto pare affascina ancora qualcuno, tipo Salvini e Razzi!

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mer, 03/09/2014 - 20:34

Se la Corea del Nord è quella che è, è grazie a noi occidentali che credavamo di piegare il paese con l'embargo. Altre nazioni come la Cina, Vietnam, Cambogia che sono anche loro governati da partiti comunisti, ma non sanzionati, hanno avuto tutt'altra evoluzione. Se poi è un bene o un male è un'altra storia.

cgf

Mer, 03/09/2014 - 21:10

Salvini sta portando a termine il lavoro iniziato da Maroni, far far alla Lega la stessa fine del PLI PSDI PRI Pxxx Pyyyy chi li ricorda più?

insubres

Mer, 03/09/2014 - 21:17

Bravo Matteo, la nuova e moderna via della seta, Corea Cina e Russia. Lavoro per i ns imprenditori e numeri in nero sui c/c di aziende e delle famiglie per diminuire quelli in rosso. Con la Russia ha iniziato Berlusconi ma l'invidia e paura degli altri (krautiland in primis) con l'aiuto domestico dei BIG(ol)della politica servile rossa degli ital....ioni l'han costretto alle dimissioni. Tira innanz.

AG485151

Mer, 03/09/2014 - 21:20

Salvini : sei fuori ? Vai in corea del nord e rimani . Di matti qui ne abbiamo un mucchio . Ti stai bevendo il cervello anche tu ? La notorietà ti dà già alla testa ?

giovanni951

Mer, 03/09/2014 - 21:21

Salvini, questa te la potevi risparmiare, una biscarata colossale, che ti è preso?

pinosan

Mer, 03/09/2014 - 21:54

Si c'è molta pulizia,non c'è sporcizia cosi come non ci sono dissidenti.La democrazia e la libertà di pensiero è un opzional che non si trova.E' stata fatta un'accurata pulizia.Salvini!!!!!!!! ma stattene in padania e non dire cazzate.

Mobius

Mer, 03/09/2014 - 21:57

Dimmi con chi vai...

leserin

Mer, 03/09/2014 - 22:24

Quelle di Salvini non sono che amare constatazioni. Constatazioni perché non fanno che registrare dati di fatto, amare perché qui in Italia la libertà faticosamente conquistata viene recepita come possibilitã di fare ciascuno quello che gli pare, quindi anarchia. Il che significa, purtroppo, che non siamo maturi per la democrazia.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 03/09/2014 - 23:00

Certo in Corea del Nord non ci sono cartacce per terra, non c'è nemmeno la carta.

giottin

Mer, 03/09/2014 - 23:12

Dopo un simile annuncio la lega è passata dal 7 al 3%!

manolito

Mer, 03/09/2014 - 23:15

certi commenti li capisco---loro conoscono altri paesi attraverso il giornale dei fessi--salvini uno che parla concretamente per tutti non sta bene -- qualcuno preferisce essere indottrinati e chiudere gli occhi -- visto che grandi risultati con bla bla------- bravi

maxdavado

Mer, 03/09/2014 - 23:32

IN Tutti i regimi dittatoriali vi sono alcune cose buone e funzionanti(pensiamo al vecchio regime Sovietico,dove l'istruzione,il lavoro,il sistema sanitario era una garanzia per tutti,di contro aveva un mono partito,senza opposizione che decideva tutte le sorti del paese,chi osava criticare il regime veniva mandato nei campi di lavoro in Siberia,oppure veniva eliminato senza tanti complimenti,non esisteva ne prostituzione,ne spacciatori,ne delinquenti,perchè la Siberia era pronta anche per loro.Come vedete le dittature si assomigliano un pò tutte.

Ritratto di aldolibero

aldolibero

Gio, 04/09/2014 - 00:26

che bravi commentatori. tenetevi questa italia che vi piace tanto e compratevi a breve una sottana e dei sandali. La barba e' gia' di moda.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 04/09/2014 - 23:37

Non è sufficiente la pulizia se ti fanno mancare la libertà e ti obbligano ad adorare un lupo travestito da roseo porcellino. Ammirare la Corea del Nord. PURA FOLLIA. Salvini, anche la Germania di Hitler era pulitissima. Così pulita che hanno "spazzato" via ebrei, zingari, dissidenti e malati mentali.