Salvini insiste: "Io con Meloni" ​E Maroni lo gela: "Roma a FI"

Salvini insiste sulla Meloni: "La sostengo, candidata migliore". E Maroni lo gela: "Roma va lasciata a FI"

"Sosterrò la Meloni. A Milano abbiamo Parisi sostenuto da squadra forte e compatta, a Roma non c’erano le condizioni". Lo ha detto, secondo quanto si legge sul suo profilo twitter, il leader della Lega Nord Matteo Salvini ospite di Agorà, su Raitre, soffermandosi sulle candidature a sindaco di Roma. "Se a Roma non ci fosse stata la sciagura Marino - aggiunge - oggi non si voterebbe, la Meloni - ribadisce - è la candidata migliore per la città". Il leader del Carroccio dunque si schiera senza indugiare dalla parte della Meloni e intervenendo, ieri sera, a Ballarò, ha aggiunto: "Scopro questo grande interesse per la qualitàdella vita delle mamme. Ci sono mamme che fanno il medico, l’architetto, leinfermiere, ci saranno mamme che faranno il sindaco. Sosterrò convintamente la Meloni qualora si candidi sindaco". E ancora: "Sono convinto che riusciremo ad arrivare al ballottaggio anche alle amministrative di Roma. Ma se non ci fosse la Lega, voterei Movimento 5 Stelle al ballottaggio con il Partito Democratico". Poi spiega: "Il nostro obiettivo è arrivare con Giorgia Meloni al ballottaggio, a quel punto, se il centrodestra vuole unirsi sarà unito e i romani ci daranno una mano".

Infine ribadisce: "Meloni è diecimila volte meglio di Bertolaso! Se si candida sindaco di Roma, la sosterrò con tutto il mio impegno". Intanto però nel Carroccio è scontro sulle mosse per la corsa al Campidoglio. Roberto Maroni lancia infatti un chiaro messaggio a Salvini: "A suo tempo ero convinto che si dovesse lasciare la scelta del candidato a Silvio Berlusconi: a Roma Forza Italia è il partito maggiore del centrodestra, e dunque Berlusconi si assuma la responsabilità di decidere lui. Però, questo andava fatto prima. La battaglia per la leadership del centrodestra, sottolinea, non si vince facendo la guerra all’alleato, ma con progetti e proposte. La leadership la ottieni con la lotta sull’euro e sull’aliquota fiscale unica. E poi conquistando la fiducia di un’intera area. Ma quando il leader del tuo partito viene attaccato, è normale un compattamento dei ranghi. Questa è una crisi romana, non nazionale. Io ancora spero si possa trovare una soluzione".

Commenti

Fradi

Mer, 16/03/2016 - 10:08

Tutti contro tutti, in perfetto stile centrodestra. Poi non chiedetevi perché la gente non va a votare.

Gius1

Mer, 16/03/2016 - 10:17

Salvini con questo attegiamento,mostra i muscoli e vorrebbe far capire che il centrodestra sia nelle sue mani, ma fin quando fa la guerra al sud non sara' Mai un leader del centrodestra.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 16/03/2016 - 10:18

c'è il proverbio che dice tra i 2 litiganti il terzo gode.il terzo è il partito komunista rosso!!!!!!! continuate così bravi, in italia regnerà il partito dei sxxxxxxxxxi pro africa...

unosolo

Mer, 16/03/2016 - 10:30

indubbiamente Roma ha necessità di un forte e serio cambiamento , Bertolaso potrebbe riuscirci ma la cosa strana che oltre ad ostacolare questa idea del Berlusconi i partiti che dovrebbero mettersi insieme non trattano ne di persone che dovrebbero affiancare o condurre la ripresa di una grande città con dei punti precisi : il programma con i tempi e le persone da mettere nella giunta , quindi si campa e si procede a naso. Se Bertolaso non va in quanto ruba una poltrona importante ai politici lo dicessero chiaro altrimenti presentino le squadre e programma.,

accanove

Mer, 16/03/2016 - 10:31

Maroni è ancora uno dei pochi che ha la stoffa del politico, vede più lontano dei propri appetiti. Il toscanello sta rovinando l'Italia con i suoi comunisti perchè non trova rivali, quei pochi che avrebbe si disperdono in cento interessi personali. Bertolaso non piace a molti ma il vero problema non è lui quanto invece cominciare a far trovare duro ai comunisti con una VERA tornata elettorale e non drogata come quella a cui sono ormai abituati

Rossana Rossi

Mer, 16/03/2016 - 10:32

Poi non meravigliatevi se vincono ancora i sinistri..........

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mer, 16/03/2016 - 10:37

Da leghista e sostenitore di Salvini dico chiaramente che questa volta mi ha deluso. Non ha dimostrato doti di leader che comprendono anche la capacità di unire e non di dividere. Un vero passo falso.

diegom13

Mer, 16/03/2016 - 10:40

Veramente il titolo dice il falso: Maroni non "gela" affatto Salvini, lo appoggia. Basta leggere bene quello che ha detto: "questo andava fatto prima". "ERO convinto..." "Quando però il leader del tuo partito viene attaccato...": e qual è il leader del partito attaccato? Salvini, mi pare chiaro. E quindi Maroni non fa che annunciare appoggio a Salvini, dicendo di aver cambiato idea sulla consessione del candidato romano a FI e motivandola.

accanove

Mer, 16/03/2016 - 10:42

parliamo della "Urbe", si studino il "De bello gallico" o le strategie di "Vercingetorix" invece di giocare o daranno di nuovo in mano la città ai comunisti

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 16/03/2016 - 10:47

Tanto per dirne una,Maroni,con Berlusconi,non ha concluso niente,se non adattarsi a palliativi,che hanno piano piano portato all'"accoglienza" devastante che stiamo subendo!Salvini ha ragione.Non si può lasciare Roma,nelle mani di chi ha una "visione" sempre "accogliente",sia come persona(Bertolaso),che come partito(Berlusconi),che inevitabilmente influenzeranno tutto il Paese,su un tema così importante.Non si può immaginare in prospettiva una Milano,che rema in un senso,con Roma,che rema in senso opposto!!

Chattanooga

Mer, 16/03/2016 - 10:49

Capirei molto meglio le legittime spinte personalistiche di Salvini e della Meloni contro le decisioni di Berlusconi se la storia politica di quest'ultimo si fosse risolta in un ambito di "ordinario allontanamento" dalla prima linea, come è sempre successo per tutti gli altri politici (e.g., D'Alema, Bersani, etc.). Ma dal momento che tutti, anche chi non lo vuole ammettere, sanno che Berlusconi ha ricevuto un trattamento "particolare" che ne ha causato l'allontanamento forzato, credo sia dovere morale di ogni leader del centrodestra rispettare le decisioni del vecchio leader, almeno fino a quando gli verrà riconosciuta di nuovo piena agibilità. Dopodiché, la parabola di Berlusconi potrà compiersi "naturalmente", ad uso e consumo di chi vorrà prendere il suo posto a seconda delle sue capacità. Spero di essere stato chiaro.

Fab73

Mer, 16/03/2016 - 10:51

Quando le poltrone da spartirsi sono poche, ovvio che scoppino i litigi...

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Mer, 16/03/2016 - 10:52

"...Maroni lo gela" Maroni,lascia perdere perchè anche tu non hai fatto di meglio!! Ricordo la faccenda (2014 "bisogna andare a Bruxelles a picchiare i pugni sul tavolo")ch'è successo?! Salvini vai avanti così.

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Mer, 16/03/2016 - 10:57

Che Berlusconi abbia ormai imparato a scegliere le persone? Alfano, Lorenzin, Cicchitto, Quagliariello, Bondi ....... Bertolaso?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 16/03/2016 - 10:58

@Fradi:.....Con l'attuale "sistema politico"(PARTITICO),è inevitabile ormai,che ci siano all'interno di un partito,delle "visioni" trasversali,su molteplici temi(immigrazione,lavoro,morale,religione,etc.etc.),per questo motivo DA ANNI,vado proponendo i principi della "Democrazia delle Affinità",che risolverebbe tutte queste "beghe" interne.AL MOMENTO,in assenza di questa "Democrazia delle Affinità",abituiamoci,a certi chiarimenti,su certi temi,che sono salutari,a meno che lei preferisca l'"ammasso dei cervelli" perpetrato da tanti altri partiti,su basi "ideologiche",e di "convenienza spicciola"!!!...Invece di commentare in questo modo,su questo tema,si schieri,vada a votare per chi PER LO MENO viene incontro alle sue esigenze più sentite!!Saluti.

buri

Mer, 16/03/2016 - 11:00

Già Salvini è riuscito a fare allontanare dalla Lega il sindaco di Verona Tosi, che vuple fare ora? allontanare il Presidente della regione Lombardia Maroni? sono curioso di saperlo, non sono leghisto e quindi non me ne importa niente, ma sono comunque curioso

Atlantico

Mer, 16/03/2016 - 11:02

E dire che sino a pochi giorni, viste le autorevoli firme che lo garantivano su queste colonne, io davo per granitico il centrodestra.

Atlantico

Mer, 16/03/2016 - 11:09

Non credo che quello che dice Maroni interessi un granchè a Salvini.

unosolo

Mer, 16/03/2016 - 11:12

Lasciateci Roma , serve solo persone pronte a ripartire , persone pulite , serie , con tanta voglia di cambiare , servono persone che facciano della Sanità e sicurezza la prima cosa da fare , sicurezza e arresti con condanne , un Sindaco che faccia lavorare chi è pagato per farlo , abolire il 50 % delle auto che girano a vuoto per la città quelle del comune e vigili a piedi o con mezzi pubblici , aumentando i turni anche notturni per la sicurezza di tutti i cittadini.,

nonna.mi

Mer, 16/03/2016 - 11:12

Devo ammetterlo:per sincerità,per coerenza dei miei pensieri,per la bravura avuta nel fare a suo tempo il Ministro degli Interni, Maroni merita un'approvazione completa nel valutare l'attuale situazione politica del Centrodestra. Roberto Maroni ha acquisito attraverso gli anni difficili che ha vissuto in Politica,una visuale pratica delle varie Situazioni,dotata di buon Senso e di soluzioni più che apprezzabili,lontane da personali convenienze,ma ottime per il benessere di tutti: è la prima volta che rivolgo un convinto apprezzamento ad un Leghista,lontano tantissimo da suoi troppi istrioni compagni di Partito.Myriam

Ritratto di uomoliana

uomoliana

Mer, 16/03/2016 - 11:20

Maroni , pensa al sax ed a "Rizzi" .....

sbrigati

Mer, 16/03/2016 - 11:20

@ fradi parole sante, aggiungo solo che in questo modo andrà sempre peggio.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 16/03/2016 - 11:26

troppo caos. DUCE ritorna.

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 16/03/2016 - 11:26

Sentirsi prima per telefono e mettersi d'accordo no,vero? Tafazzi colpisce ancora..come si fa andare ad elezioni cosi' importanti e non riuscire per lo meno a dare una pur minima sensazione di coerenza?...In questa maniera si corre il rischio di far vincere gli altri.

Petru52

Mer, 16/03/2016 - 11:31

Da elettore della Lega, oltre che convinto sostenitore di Salvini, non posso che essere daccordo con lui, già quest'alleanza con FI era cosa morta in partenza, troppo distanti le posizioni sui tanti temi e problemi che affliggono il nostro sciagurato paese. Berlusconi è rimasto ancorato alle sue idee liberali e moderate le quali ormai non sono più compatibili con l'elettorato di vera destra, a partire soprattutto dai problemi sociali ancor più di quelli economici. Salvini si era pronunciato favorevole a Bertolaso prima che il suddetto se ne uscisse con quelle frasi assurde sui ROM, dopodichè lo ha rigettato seguendo semplicemente la sua linea di pensiero e quindi quella della Lega, quindi rimanendo fedele alle proprie idee. Questa situazione è degenerata ora ma sarebbe comunque venuta alla luce prima o poi.

Cesare46

Mer, 16/03/2016 - 11:31

Non serve impegnarsi per perdere qualsiasi elezione, ci siete già riusciti alla grande. Attenti a non perdere pure la strada per tornare a casa. massa di incapaci.

62faina38

Mer, 16/03/2016 - 11:35

caro Salvini mi dispiace ma questa volta ai pisciato fuori dal buco stai consegnando ancora il sindaco ai sinistrosi.

Giorgio1952

Mer, 16/03/2016 - 11:36

E' bello vedere il Cdx così unito, adesso neppure Salvini e Maroni vanno più d'accordo all'interno della Lega, figuriamoci a livello nazionale!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 16/03/2016 - 11:40

@FanteDiPicche:.....con Bertolaso,questa volta è in perfetta sintonia!

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mer, 16/03/2016 - 11:41

Spoliticati del cavolo ... continuate così per consegnare Roma al PD. Non imparate mai .....

Miraldo

Mer, 16/03/2016 - 11:41

Il leader del centrodestra è Salvini e la Lega è il primo partito Punto............. Berlusconi è tagliato fuori dai giochi punto.......

cicero08

Mer, 16/03/2016 - 11:42

e se fossero arrivati a Bobo gli avvrtimenti di cui pure si è tanto parlato in passato? Del resto è noto che "il lupo perde il pelo ma non il vizio"...

al40

Mer, 16/03/2016 - 11:47

La facile retorica ha sempre successo ed i politici di professione sono maestri nel farne uso salvo poi scontrarsi con la dura realtà. Salvini se ne faccia una ragione e cerchi di essere un vero uomo di stato e non uno squallido demagogo......altrimenti cambi mestiere. Di politicanti è piena l'Italia ma di politici veri non se ne vede l'ombra:per la verità anche a livello internazionale le cose non è che vadano meglio.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 16/03/2016 - 11:52

spiace dirlo per Salvini.... ma Maroni ha ragione. Anche perché dagli scandali di Roma-Capitale non ne esce. Peccato bruciarvi una persona come la Meloni

Ritratto di michageo

michageo

Mer, 16/03/2016 - 11:54

Temo che da battaglia epica, si trasformi in super lite da ballatoio dei "ca' de ringhera" (tipiche case popolari ante litteram milanesi celebrate da Nanni Svampa ed altri) Il tutto a vantaggio del PD

Ritratto di mavi5247

mavi5247

Mer, 16/03/2016 - 11:59

cominciavi a piacermi......adesso mi ricredo!!

terzappi

Mer, 16/03/2016 - 11:59

Alla fine aveva ragione Tosi. Ingiustamente espulso, vittima dei soliti voltafaccia di Salvini, comunista coi comunisti, fascista coi fascisti, indipendentista con gli indipendentisti,antialfano non a governo,ma in Regione Lombardia e a Milano, a braccetto con NCD. Dove è finita la sua campagna antieuro? Per favore ricostruiamo il centrodestra ripartendo da Fare! e Tosi.Non commettiamo l'errore di alimentare Renzi e il renzismo esattamente come la sinistra ha fatto con Berlusconi, mai battuto politicamente. Dispiace rilevarlo ma i migliori alleati del Pd in questo momento si chiamano Salvini e Meloni. E se Berlusconi non si sbriga a mettere in chiaro che senza ricompattare il cdx nn si va da nessuna parte, farà lo stesso gioco di Salvini e Meloni.

Ritratto di yalen

yalen

Mer, 16/03/2016 - 12:02

meglio la Meloni con l'appoggio di Salvini. Per me Forza Italia non esiste più. Sono finiti i tempi dove Berlusconi poteva calare le decisioni dall'alto. Adesso è lui il partito di minoranza.. dovrebbe farsene una ragione e appoggiare Giorgia Meloni che è sicuramente più limpida di Bertolaso. L'unica pecca della Meloni è che è troppo omofoba. Per il resto mi piace tanto. Sicuramente sarà un bravo sindaco se taglia i ponti con Alemanno.. che ancora non capisco perchè è a piede libero e non tra le sbarre

ricki

Mer, 16/03/2016 - 12:04

NON CHE NE AVESSI BISOGNO!!!!!! MA QUESTA E' LA CONFERMA CHE LA POLITICA CON I politici E'UNO SPETTACOLO INDEGNO E OFFENSIVO NEI CONFRONTI DELL'INTELLIGENZA UMANA FIRMATO ELETTORE PER 20 ANNI DEL CDX DELUSO

michetta

Mer, 16/03/2016 - 12:13

La pietra dello scandalo, e' proprio questa: voler imporre, per forza, CHI DICE IL PARTITO O LA CONVENIENZA POLITICA! Non va bene! A noi Romani, interessa una persona degna, giovane ed onesta, che voglia bene alla citta' ed ai Romani. Punto. Delle girovagazioni politiche, di Maroni o di Berlusconi, non ci interessa alcunche'. L'ho gia' detto, ma lo voglio ripetere. La signorina Meloni, si garantisce da sola e di lei, ci fidiamo! Le faccende di questo o quell'altro politico, sono solamente faccende loro. I Romani vogliono ritornare a vivere! ANDIAMO/ANDATE A VOTARE TUTTI !!!

bruseppe

Mer, 16/03/2016 - 12:17

Complimenti a Salvini e Meloni!!!! Invece di dare una spallata alla sinistra in difficoltà ed al suo incapace Menestrello, sono riusciti in un colpo solo a rafforzarli distruggendo il centro destra per bassi interessi di bottega!!!!

ghichi54

Mer, 16/03/2016 - 12:22

Speriamo che Maroni si riprenda la Lega, altrimenti l'opposizione a Renzi la farà solo Grillo.

katy61

Mer, 16/03/2016 - 12:32

diegom13 hai colto nel segno, grande!

swiller

Mer, 16/03/2016 - 12:34

Maroni non rompere i coglioni.

soldellavvenire

Mer, 16/03/2016 - 12:39

questo Salvini sì che è un pirata della politica: vi ha superato, sia a destra che a sinistra; ormai all'orizzonte si vede solo renzusconi che cerca i voti degli immigrati, alla facciaccia vostra, li avrá, ed il povero pirata, senza lo sponsor, ciaociao

agosvac

Mer, 16/03/2016 - 12:40

A me Salvini è del tutto indifferente, non ho mai votato per la Lega né la voterò mai. Certe cose che dice e che fa , sono giuste, altre sono del tutto sbagliate come questa lotta che fa contro Bertolaso. Anche perché è stata proprio la Meloni a tirarsi indietro all'inizio dando spazio a Bertolaso! Ha Milano dove tutto il centro destra converge sul candidato ormai scelto, lasci, come dice giustamente Maroni, che Roma scelga il suo sindaco senza intestardirsi sulla signora Meloni, brava certamente ma non all'altezza di uno come Bertolaso. E poi, possibile non si renda conto che sta facendo un grosso favore ai grillini ed al Pd?????

wotan58

Mer, 16/03/2016 - 12:52

Parole sante quelle di Maroni, uno dei pochi politici degni di questo nome. Sarebbe una catastrofe per Roma se questa insensata lotta di potere comporterà l'elezione di un Marchini, o equivalente, che è molto peggio di quel Marino che è stato il peggior sindaco di Roma nella storia della Repubblica. Purtroppo il Comune di Roma, è la più grande fabbrica di consensi (e di sprechi) per i politici, con i suoi oltre 72000 addetti, dipendenti diretti o delle municipalizzate, più di ENI e di Enel. Roma è un grave ed importante problema non locale ma nazionale, lo specchio del degrado dell'intero Paese (e lo dico da romano, inferocito). Premesso che ho molte perplessità sia sulla Meloni che su Bertolaso, è straordinariamente grave che Salvini abbia provocato questa spaccatura, e questo che non fa che aumentare la mia personale profondissima disistima per questo populista da quattro soldi.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 16/03/2016 - 13:00

questo e' il risultato della leadership salviniana,cdx spaccato con 3/4 candidati e praterie immense per m5s e pd.....oh ma non e' che bisogna essere cassandre per intuirle certe cose,son semplici,sono davanti agli occhi.Ci vuol nulla a dire in tv casso-fxxa,siam bravi tutti,ma governare e' un'altra cosa.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 16/03/2016 - 13:04

"Io con Meloni" ​E Maroni lo gela: Infatti oggi a Milano fa un freddo cane.

navarig

Mer, 16/03/2016 - 13:11

A me pare che il centrodestra faccia melina, non vuole vincere le elezioni a Roma, a causa della situazione così compromessa ed irrisolvibile, fino a quando non arriverà qualcuno che ci farà andare in piazza tutte le mattine alle ore 6,00 con un bel cappellino ..... giallo. Ne guadagneremo tutti in salute.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 16/03/2016 - 13:15

La propensione al tradimento della lega e de discepoli di Fini è straordinaria

linoalo1

Mer, 16/03/2016 - 13:20

Con questa mossa,Salvini si è tagliato le gambe da solo!!!!Fateci sapere a quanto è scesa la sua quotazionw e poi,sottovoce,comunicatelo anche a lui!!!Certament si mangerà le palle per avere perso un treno ormai sicuro!!!!

Suzuki1250

Mer, 16/03/2016 - 13:22

Berlusconi dovrebbe uscire di scena e fare il "padre nobile" darsi da fare per un nuovo leader che rappresenti tutta la destra alle prossime elezioni, oppure saranno guai!!!!!!!!!!

Petru52

Mer, 16/03/2016 - 13:22

A me sembra che Salvini cerchi solo di promuovere un candidato di destra, come lo è la Meloni, cosa c'entra Bertolaso con la destra? Nemmeno Berlusconi lo è.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 16/03/2016 - 13:24

UN; POLITICO CHE SI CANDIDA A SINDACO DI ROMA DEVE ESSERE PRONTO AI COMIZI! SEDUTE! ED ALTRE ATTIVITÁ CHE LO OCCUPANO COME MINIMO 14 ORE AL GIORNO; É COME POTRÁ GIORGIA MELONI PRENDERE PARTE A QUESTE ATTIVITÁ SE LEI É INCINTA?; MA SALVINI LO SÁ CHE LA MELONI CON IL PANCIONE NON POTRÁ CORRERE A SINISTRA ED A DESTRA A PRENDERE PARTE ALLA VITA POLITICA?; OPPURE LUI É COSI IDIOTA DA NON CAPIRE CHE UN SINDACO NON PUO CAMBIARE I PANNOLINI AI BIMBI É POI FARE IL SINDACO? SALVINI FÁ QUI UN ERRORE COLOSSALE FAVORENDO LA MELONI;PERCHE BERTOLASO É PIU QUALIFICATO DELLA MELONI A RISOLVERE I PROBLEMI DI UNA CITTÁ COME ROMA; MENTRE LA MELONI PUO AL MASSIMO PER IL MOMENTO PENSARE ALLA SUA GRAVIDANZA;É LEI É ANCORA GIOVANE E IL POSTO DI SINDACO LO PUO OCCUPARE QUANDO SUO FIGLIO/A SARÁ PIU GRANDE.

Blueray

Mer, 16/03/2016 - 13:27

Normale dialettica in un ambito dove coesistono partiti di dx e cdx ognuno con posizioni diverse dagli altri. Il rischio però è che in questo modo disorientino l'elettorato e finiscano per far aumentare l'astensionismo.

Ritratto di geco

geco

Mer, 16/03/2016 - 13:31

Un proverbio per il Presidente:- Chi, di un asino, un mulo farà il primo calcio lo colpirà.

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Mer, 16/03/2016 - 13:43

x Michetta@- Finalmente un post chiaro!!! spero che questi politicanti dell'inciucio spariscano una volta per tutte dalla scena!!! E quello che tu dici per ROMA VALE PER TUTTA ITALIA!!!

giuseppe1951

Mer, 16/03/2016 - 13:49

E poi vi chiedete come mai governa un tipo non eletto da nessuno! State rompendo i c...ni, smettetela, in tutto sto casino che state facento ci guadagnerà solo Renzi.

pietrom

Mer, 16/03/2016 - 13:51

Salvini, dai ascolto a Maroni, che potrebbe avere ancora qualcosa da insegnarti.

Atlantico

Mer, 16/03/2016 - 14:13

Consiglio a Torre di rileggere bene quanto scritto prima di premere 'invio'.

Atlantico

Mer, 16/03/2016 - 14:14

Ormai è più di una sensazione, anzi è una certezza: l'intero centrodestra italiano lavora per Renzi. Anche Salvini.

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 16/03/2016 - 14:27

SONO DI DESTRA MA SONO DELUSO, ARRABBIATO E SCHIFATO. CHE VADANO AL DIAVOLO TUTTI, OGNUNO PENSA AL SUO ORTICELLO E BASTA. ADESSO CAPISCO PERCHE' LA GENTE NON VOTA PIU'.

Petru52

Mer, 16/03/2016 - 14:47

Davvero non capisco tutto questo astio nei confronti di Matteo Salvini, il quale mi sembra l'unico che parli di cose giuste da fare nel nostro sciagurato paese, cose a favore degli italiani, e che non si presta a compromessi da yes man nei confronti di Berlusconi. Poi prima di giudicarlo come un ignorante, becero etc... sarebbe utile votarlo e farlo governare, solo allora potremo dire se avrà fatto cose giuste o sbagliate. Altrimenti teniamoci quelli che ci sono, grandi intellettuali e lavoratori instancabili che pensano solo al bene del popolo.

ex d.c.

Mer, 16/03/2016 - 15:06

Deve essere il limite della dx italiana. Quando riescono a raggruppare i loro elettori si credono invincibili. L'esperienza Fini non è servita. Se non si uniscono al centro sono destinati a una insignificante opposizione

cicero08

Mer, 16/03/2016 - 15:11

X LANZI MAURIZIO: condivido e solidarizzo con le sue conclusioni...

Vogliocredere

Mer, 16/03/2016 - 15:36

Dopo anni spesi a leggere quotidianamente "Il Giornale" ed i vari commenti agli articoli, mi son deciso a dir la mia. Salvini e Meloni avrebbero accettato Bertolaso SE avesse evitato di aprirsi a rom e immigrazione. Personalmente ammiro Bertolaso ma queste aperture mi spaventano. Votero' per la Meloni!

al40

Mer, 16/03/2016 - 15:59

Vorrei sapere dalla Meloni la vera ragione che le ha fatto cambiare idea....non certo per correre con l'appoggio della lega che a Roma conta come il due di picche, e allora? Se fornisce una spiegazione plausibile,cosa di cui dubito, sarò il primo a ricredermi, altrimenti vorrà dire che i soliti ben informati l'avranno spaventata confidandole imminenti nuovi avvisi di garanzia per Bertolaso e che lei era l'unica in grado di "salvare" Roma ....a quel punto il "cuore di mamma" ha fatto il resto.

Atlantico

Mer, 16/03/2016 - 16:26

Petru52, secondo te bisogna essere dei geni per capire che Salvini è solo un inutile populista parolaio senza freni che sa di poter dire tutto per il semplice motivo che lui è il primo a sapere che non avrà mai responsabilità di governo ?

Petru52

Mer, 16/03/2016 - 17:06

Insisto... a questo punto teniamoci quelli che ci sono, a mio modestissimo parere Salvini non sarà politicamente corretto ma è l'unico che ha idee a favore degli italiani. Anche se so benissimo che da noi il suo modo di esprimersi non lo farà mai governare.

Fjr

Mer, 16/03/2016 - 17:15

Roma ormai è' un pozzo senza fondo, al quale tutti attingono per fare affari con gli amici degli amici, quella che dovrebbe essere la Capitale si sta' dimostrando solo un grosso affare per chi arriva primo una specie di Matrix entro la quale vivono e lavorano i romani, spero solo per i romani che la Meloni possa essere il Neo che li liberi dalla mafia dei burocrati e politici che hanno le mani in pasta in tutto, come nel film non manca l'oracolo Berlusconi che in Bertolaso sembra aver trovato l'eletto, staremo a vedere