Salvini, porto abusivo di divisa: si va verso l'archiviazione

La procura di Roma ha chiesto l'archiviazione delle indagini sul porto abuso di divisa che era stato contestato al ministro Matteo Salvini

La vicenda della denuncia inoltrata nei confronti del ministro Matteo Salvini per presunto porto abusivo di divisa dovrebbe essere destinata a terminare in breve tempo. La Procura di Roma ha infatti chiesto l'archiviazione delle indagini. I lettori ricorderanno di come questa questione abbia occupato qualche spazio sulle cronache nazionali per la durata di gualche giorno: al leder del Carroccio, che è pure l' inquilino del Viminale, era stata contestata l'usanza di indossare gli abiti della Polizia di Stato. Tra i critici di questo comportamento adottato dal vertiche leghista, tra cui il giornalista e scrittore Roberto Saviano, c'era pure chi aveva messo in evidenza l'appartenenza di quella tenuta allo Stato italiano. I toni si erano particolamente alzati quando quella stessa divisa, sempre indossata da Matteo Salvini, era stata notata in Parlamento.

Adesso, nel momento in cui il Tribunale dei ministri dovesse recepire quanto domandato dalla Procura romana, questa storia della divisa da poliziotto potrebbe finire nel dimenticatoio. L'uso, insomma, potrebbe non essere stato giudicato da chi se ne è occupato come improprio. A riportare la notizia dell'inoltro della domanda di archiviazione, tra gli altri, è stata pure l'Agi. Vale la pena ricordare come al leader sovranista sia stato contestato pure per aver deciso di mettersi indosso altre divise appartenenti ad altri corpi.

Commenti

venco

Mer, 27/03/2019 - 22:16

Ma Salvini è il capo politico della polizia

ex d.c.

Mer, 27/03/2019 - 22:57

Se non andiamo verso l'archiviazione andiamo verso la stupidità

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 28/03/2019 - 07:49

Mi fa specie l'ignoranza e l'attaccarsi a qualsiasi quisquilia per dare addosso a Salvini. Una "divisa" senza stellette NON è una divisa, chi la indossa non incorre in alcun illecito. Hanno montato una indegna gazzarra. Capre, capre, capre (con tutto rispetto per le capre)

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 28/03/2019 - 08:45

A dire la verità sono rimasto sorpreso nel vedere un comportamento del genere, che però ho interpretato nel modo logico, quale fosse un segnale positivo: "sono dalla parte vostra", ciò specie in uno strano paese dove talora le forze di Polizia sono mal viste, quasi che i delinquenti fossero loro. Ovvia la decisione del magistrato, incomprensibile l'accoglimento della denunzia, "tamquam non esset".