Salvini risponde all'Ue: "La lettera di richiamo? Non a ricette del passato"

Salvini non le manda a dire e prepara le contromosse dopo la lettera Ue: "Non abbiamo bisogno di soldi degli altri Paesi"

La stangata ormai è arrivata. L'Ue ha usato il pugno di ferro. La procedura d'infrazione ormai è alle porte. Le raccomandazioni di Bruxelles di fatto mettono nel mirino uno dei pilastri della manovra varata dal governo gialloverde: quota 100. Bruxelles ci chiede di fatto di annullare la riforma pensinistica e di aumentare ancora una volta l'età pensionabile che non goderbbe più dello scivolo previsto dalla riforma di Salvini. Ed è proprio il vicepremier nel corso di un comizio a rispondere per le rime alla Commissione Ue: "Il dibattito sui giornali in questi giorni è incredibile: ’Ma l’Europa vi manda la lettera, l’Europa richiama, l’Europa vigila...’. Noi non vogliamo andare in Europa a chiedere i soldi degli altri. Non abbiamo bisogno dei soldi degli spagnoli, dei tedeschi e dei francesi. Noi vogliamo andare in Europa a chiedere la dignità e il diritto al lavoro per gli italiani, usare per gli italiani i soldi degli italiani. Non abbiamo bisogno di altri che ci paghino il debito. Ma se gli italiani non lavorano il debito cresce".

Poi dal palco di Ascoli Piceno, Salvini rincara la dose: "Non ci vuole uno scienziato per capirlo basta guardare quello che si è fatto negli ultimi dieci anni: taglia, taglia, taglia; e il debito cresce. Dobbiamo fare il contrario altrimenti non puoi assumere poliziotti, medici e giudici. È il momento di riaprire, ricostruire". Poi rilancia la riforma fiscale: "L’unico modo per ridurre il debito creato in passato è tagliare le tasse (Flat tax) e permettere agli italiani di lavorare di più e meglio. Con i tagli, le sanzioni e l’austerità sono cresciuti debito, povertà, precarietà e disoccupazione, dobbiamo fare il contrario. Non chiediamo i soldi degli altri, vogliamo solo investire in lavoro, crescita, ricerca e infrastrutture". Insomma a quanto pare all'orizzonte c'è un braccio di ferro durissimo tra il governo e la Comissione. La data chiave è quella del prossimo 9 luglio. All'Ecofin potrebbe essere ufficializzata la procedura di infrazione. Intanto il governo dovrà trovare le contromisure per evitare il peggio...

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 05/06/2019 - 14:37

vuoi cambiare le regole? candidati per l'europa, mettiti con il PPE e se vinci, bene. se no, auguri e buone preghiere :-)

agosvac

Mer, 05/06/2019 - 14:42

Ma perché trovare contromisure? Basta ignorare l'UE tedesca ed andare avanti da soli. Se siamo un pericolo, ci caccino fuori dall'UE: nessun italiano vero si metterà a piangere, io stapperò una bottiglia di Ferrari millesimato che tengo in frigo da anni ( naturalmente le bollicine francesi le ho messe al bando da decenni!!!).

glasnost

Mer, 05/06/2019 - 14:47

Ma prendere definitivamente atto che la UE non è nostra amica e provare ad uscire da questa Europa, non è più perseguibile? Magari sulla scia di UK e con l'appoggio USA? Questa UE ci vuole poveri e succubi delle sue arroganze. Per crescere ci vuole ben altro e dobbiamo farlo, e senza UE ne saremmo in grado benissimo.

aleppiu

Mer, 05/06/2019 - 14:51

ma fenomeno con quota 100 non aumenti le assunzioni, non l'hai ancora capito???caro felpino e' finito il tempo delle promesse elettorali per raccattare voti, ora devi coprire i buchi che stai facendo e devi trovare i soldini, altro che flat tax

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 05/06/2019 - 15:03

Niente da fare, pluribocciato e capoccione. "Noi vogliamo usare i soldi degli italiani". Gli italiani non hanno soldi: hanno debiti. Torna a scuola!

mzee3

Mer, 05/06/2019 - 15:06

Ma certo felpini...basta fare il contrario tanto non sono mica i mercati a condizionare lo spread..ti ricordo mister felpa… che uno con più soldi di te ha dovuto dimettersi perché i mercati hanno portato lo spread a 500...

rokko

Mer, 05/06/2019 - 15:06

Ma "taglia, taglia, taglia" de che ? Si è bevuto completamente il cervello ? Non si è tagliato proprio nulla !

mzee3

Mer, 05/06/2019 - 15:08

L'infrazione sarà decisa dai ministri dei paesi...in quell'assise ci sarà anche Orban(tanto per fare un nome a caso…) e allora vedremo il risultato dell'asse Roma-Parigi-Budapest

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 05/06/2019 - 15:10

Ma di cosa parla Salvini? Dalle battute che fa sembra un leader dell'estrema sinistra, contrario all'austerity e favorevole alla spesa pubblica. Invece i leghisti, per quello che ricordo, sono sempre stati contrari al saccheggio della finanza pubblica, sia a livello locale che nazionale. Già, ma adesso si tratta di fare polemica con Bruxelles, e quindi così si spiegano queste battute ... Perché invece non riconosce che sarebbe giusto razionalizzare la spesa pubblica per trovare nuove risorse? Spending review, innovazione tecnologica nella p.a., riduzione e semplificazione delle procedure e delle duplicazioni di competenze, eliminazione dei carrozzoni politico-clientelari delle partecipate di Stato (già ci sono le leggi che lo prevedono), ecc. Insomma, si potrebbe cogliere l'occasione per una riforma seria della p.a., ma ci vorrebbero degli statisti, e non degli arruffapopolo ...

Popi46

Mer, 05/06/2019 - 15:30

Ricordate la favola della rana e il bue? Beh, oggi la rana è Salvini e l’Europa il bue. Mettetela come volete

pinco_shi

Mer, 05/06/2019 - 15:36

Tanto per ricordare al prox ecofin partecipano i ministri dell'economia e finanze dei paesi membri. Chi difendera` l'Italia sara` Tria (che indossa camicia e cravatta non felpe) la Francia sara` rappresentata da un ministro di Macron e anche l'Ungheria con un ministro di Orban finira` per votare secondo quanto pensa il PPE. Finira` come probabile tutti contro uno. Oppure chi secondo voi la pensa come il nostro duo dei vice?

bernardo47

Mer, 05/06/2019 - 15:58

Col taglio delle tasse, il debito aumenta e saltano sanità e pensioni! Ma salvini crede alle bischerate di Borghi?

bernardo47

Mer, 05/06/2019 - 16:00

Agosvac è simpatico, ma dice delle grandi sciocchezze! Quando si troverà stipendio o pensione o reddito dimezzati da uscita da euro,forse capirà meglio!

bernardo47

Mer, 05/06/2019 - 16:03

Non abbiamo bisogno dei soldi di altri paesi, basta allargare ancora di più il debito! Legatelo il salvini!

bernardo47

Mer, 05/06/2019 - 16:05

Salvini e di Maio due poveracci che ci portano nel burrone! Vanno cacciati e devono rispondere dei danni fatti a Italia, con i loro beni personali!vergogna!

Libertà75

Mer, 05/06/2019 - 16:06

l'italia è in avanzo primario da 27 anni, vuol dire che i tagli e risparmi li fa da 27 anni... tutto il resto son chiacchiere di gente che non ha capito che lo Stato deve fare una politica anticiclica (spendere quando c'è stagnazione o alta disoccupazione, risparmiare quando c'è crescita).

bernardo47

Mer, 05/06/2019 - 16:20

Ha ragione di Maio...pensioni non si toccano; va abrogato reddito di nullafacenza che e ‘ una vera vergogna!

Iena_Plinsky

Mer, 05/06/2019 - 16:20

BUGIA : "Noi vogliamo andare in Europa a chiedere la dignità e il diritto al lavoro per gli italiani, usare per gli italiani i soldi degli italiani." La verita' e' che usano soldi italiani per pagare gli interessi sui debiti dell'italia. Interessi che devono essere pagati anche a creditori stranieri.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 05/06/2019 - 16:38

Libertà75 In un'azienda in cui, nonostante le entrate superino le uscite il bilancio resta in passivo per via del costo degli interessi sul debito quale sarebbe la prima cosa da rimettere sotto controllo?

giac2

Mer, 05/06/2019 - 16:43

Ma ci vuole tanto a capire che il fior fiore delle nostre aziende chiudono per troppe tasse e si trasferiscono in altri paesi dove le tasse sono inferiori creando ricchezza e lavoro a scapito nostro? Lo sapete che l'Italia è il paese con il maggior risparmio? Ed allora ci vuole tanto a capire che l'Europa vuole i nostri risparmi e per ottenerli ci deve rovinare? Riuscite a capire questo o no? Lo capite o no che i fessi dei governi precedenti ci hanno portato a questo? Lo sapete o no che l'Italia ha cosi tante risorse nascoste o mal sfruttate che nel giro di due anni potrebbe guardare tutti dall'alto? In Europa lo sanno e alzano la posta per ottenere le nostre ricchezze. Aumentando le tasse diamo via l'Italia su un piatto di diamanti, non d'argento. Ma per il bene di un certo partito va bene cosi.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 05/06/2019 - 16:46

@bernardo47 Eppure il reddito di nullafacenza, come lo chiama lei, non viene contestato dalla UE al contrario di Quota 100. La motivazione è semplice secondo me. Tutte e due le misure richiedono di essere finanziate ma mentre la prima dà capacità di spesa a chi prima non l'aveva (e quindi quel denaro rientra in circolo nell'economia stimolando i consumi) la seconda no perché sostituisce uno stipendio pagato da privati con oneri a carico dello stato (ok, contributi accantonati etc.), il che andrebbe anche bene se quel posto di lavoro liberato da neopensionato venisse preso da un giovane che così acquista capacità di spesa ... peccato non sia così e chi va in pensione "prematuramente" non viene sostituito

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 05/06/2019 - 16:47

Poi secondo me Salvini ha le idee molto confuse: dice, nel comizio, che i tagli di spesa provocano un aumento del debito. Ma è vero il contrario. E' proprio spendendo di più che si crea un maggior fabbisogno di liquidità nelle casse dello Stato, che perciò si vede costretto, in mancanza di altre risorse, ad emettere nuovi titoli di Stato e ad aumentare il debito. Salvini deve studiare di più, oppure si tratta solo di frasi in libertà dette per fare demagogia? Ai posteri l'ardua sentenza.

Libertà75

Mer, 05/06/2019 - 16:55

@el presidente, solo che uno Stato non è un'impresa, se pensi il contrario puoi votare Berlusconi a vita! Da noi c'è alto debito pubblico e basso debito privato. Si sta parlando di uno Stato e quindi della società, non di un'impresa!

Ritratto di AQUILAVOLSE

AQUILAVOLSE

Mer, 05/06/2019 - 17:06

Non abbiamo bisogno di soldi, 49 milioni ci bastano!

ilrompiballe

Mer, 05/06/2019 - 17:11

Vorrei ricordare che l'Italia i suoi debiti li ha sempre pagati, mentre qualcuno in Europa non ha fatto altrettanto. Non va inoltre dimenticato che la spa Italia ha un capitale sociale tre volte più alto del debito. Questo non toglie che i soldi andrebbero spesi in investimenti produttivi e non in "beneficenza", regalie ad personam o elettorali.

Libertà75

Mer, 05/06/2019 - 17:11

@lp77, i tagli di spesa provocano una riduzione del PIL e del connesso moltiplicatore di spesa, ergo per cui, tagliare spesa 100 implica una riduzione di (a caso) 101 - 110 in termini di PIL, ecc... Questo a non avere idee confuse. Poi che il moltiplicatore sia molto più alto se si fanno spese in infrastrutture anziché spesa pensionistica, lì non ci piove, ma è un altro discorso (sempre per chi ha contezza della materia sia chiaro).

agosvac

Mer, 05/06/2019 - 17:12

Egregio Bernardo 47, la ringrazio per il simpatico. Per quanto riguarda il reddito dimezzato dall'uscita dall'euro le faccio presente che già il mio stipendio era stato dimezzato con l'entrata dell'euro. Tra l'altro parlavo di "farci sbattere fuori dall'UE". Se ci sbattono fuori loro non abbiamo più nessun obbligo nei loro confronti. Pertanto il ritorno alla lira sarebbe indolore. Sarebbero loro a doversela vedere con un'Italia ritornata padrona della propria moneta e, di riflesso, ritornata competitiva sui mercati internazionali. Non le pare? Sa, nel mondo non esiste solo l'euro, esistono altre monete competitive. Esistono altri mercati al di fuori dell'UE!!!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 05/06/2019 - 17:15

Ogni tanto scrive un sedicente scienziato dell'economia che sostiene che lo Stato deve fare politica anticiclica spendendo di più perché c'è la stagnazione economica. Costui evidentemente ignora che la politica anticiclica è costituita da più strumenti predisposti dallo stato, e cioè principalmente: 1) politica della spesa pubblica, perché le crisi possono essere evitate assicurando un volume di domanda tale da assorbire l'offerta globale; 2) politica monetaria e creditizia (la manovra del tasso di riferimento e le operazioni di mercato aperto); 3) politica fiscale (utilizzo della leva fiscale per adottare politiche di sostegno della domanda). Poi si possono assumere anche provvedimenti legislativi volti a favorire l'occupazione e a stimolare il moltiplicatore dei redditi, degli investimenti e dei consumi. Ma per valutare tutto ciò bisogna studiare di più, cosa che al tizio manca …

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 05/06/2019 - 17:18

giac2 In realtà, secondo me, lo hanno capito benissimo, ma in virtù di chissà quali interessi personali fanno finta di non capirlo.

pinco_shi

Mer, 05/06/2019 - 17:19

"L'Italia paga in interessi sul debito tanto quanto spende per il sistema Istruzione". Aumentare ancora il debito sarebbe nell'interesse dei nostri giovani e li aiuteremmo a trovare lavoro piu` facilmente?

Ritratto di abutere

abutere

Mer, 05/06/2019 - 17:44

Il Salvini, pur di non riconoscere di essere un capitone e non un capitano, sarebbe capace di affermare che la sua idea di come ridurre il debito pubblico gli è stata fornita dalla madonna mentre baciava il crocefisso. Purtroppo, invece, il latore di tanta perspicace capacità nell'ambito delle scienze economiche potrebbe, aimè, essere il povero Borghi

Maat

Mer, 05/06/2019 - 17:52

Invece di girare come una trottola impazzita in tutta Italia twittare e fare selfie ,riprenda i libri dell'aritmetica di base (non di economia perche' avrebbe delle difficolta') e spieghi al 60% degli italiani come ridurra' il mostruoso debito pubblico con le minori entrate derivanti dalla sua flat tax.Se la sua speranza e'che le maggiori disponibilta' di cui disporra' il cittadino le riversi nel buco senza fondo dello stato. Anziche' affidarsi alla madonna torni ai banchi delle elementari. Di certo i materassi si gonfieranno e i paradisi fiscali lo ringrazieranno mentre il debito pubblico schizzera' alle stelle.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 05/06/2019 - 17:54

"NON CI SARANNO PASSI INDIETRO DA 2.4" si disse, infatti "2.04 RIMASE" AH AH AH e PERCHE' si tenne duro ah ah ah? PERCHE' si fece i conti con la REALTA'!!! Speriamo si faccia lo stesso...Quota 100 non ha dato i frutti promessi anzi ha danneggiato i conti che la Fornero stava mettendo in ordine...qualche ritocco andava fatto alla Fornero ma non Quota 100, RDC circoscritto a chi era tagliato fuori per eta' e salute dal mondo del lavoro...per il resto andavano attivati prospettive/creati lavori (ristrutturazione scuole, risanamento territorio, mondo dell'assistenza ecc) flat tax...c'e' in Albania...costerebbe circoscritta alla classe media 17mld e dare be ai redditi fino a 30.000 euro 70 euro in piu'...rientrerebbero tutti attraverso i consumi? Ne dubito in parte comprando merce estera prenderebbero il volo....quindi tagli alla sanita' e scuola pubblica, NO GRAZIE!!!

Libertà75

Mer, 05/06/2019 - 18:00

Resto divertito da chi crede di aver capito qualcosa e per dimostrarlo pensa bene di insultare. I copia e incolla non sono sufficienti a comprendere le regole dell'economia... Comunque ringrazio per aver comunicato quali siano le misure anticicliche, ma con questo? Come andare dal dottore e sentirsi dire di avere l'influenza e rispondere "NO, io ho raffreddore, febbre, spossatezza, tosse, debolezza." LOL

Mefisto

Gio, 06/06/2019 - 00:38

Tutti Nobel dell'economia qui...

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 06/06/2019 - 05:35

"""MA COSA VUOLE L`EUROPA DALL`ITALIA"""??? Se vuole agire per il bene del paese,"""DEVE AIUTARE Salivini A RIPULIRE QUEL MARCIUME, DELLA "DEMOCRAZIA ALL`ITALIANA", CHE HA FATTO DELL`ITALIA IL PAESE PIÙ CORROTTO DEL GLOBO. Se invece vuole sovvenzionare le mafie, la corruzione e lo schiavismo, deve continuare con questa politica da CAMICAZZE!!!

Ritratto di P4

P4

Gio, 06/06/2019 - 06:51

Programma dei komunisti fra poco con colpo di stato: Patrimoniale al 25% all'anno su mobili ed immobili. In quattro anni spogliano gli italiani di tutto. Era già pronta per il dopo 4 marzo. Qualcuno li ha fermati. Ora nuova URSS.

kennedy99

Gio, 06/06/2019 - 07:42

salvini è sulla strada giusta è l'unica soluzione per ridurre il debito. la politica di rigore dettata dalla cara ue fa solo aumentare il debito. a bruxelles lo hanno capito ma loro fanno finta di non vedere perchè a loro fa comodo cosi.

VittorioMar

Gio, 06/06/2019 - 08:42

..la LEGA e SALVINI dovrebbero Denunciare gli ENORMI COSTI E SPRECHI DELLA UE ...probabilmente sarebbe meglio GRADITA dal POPOLO EUROPEO !!...COSTANO TROPPO sia i DIPENDENTI CHE I COMMISSARI !!