Salvini risponde a Conte: "È nervoso e disperato"

La dura replica di Salvini alle accuse di Conte riguardo al Russiagate: "Dalle indagini non è emerso nulla. Il premier è disperato"

C'è soprattutto Matteo Salvini tra gli obiettivi di Giuseppe Conte nella sua conferenza stampa dopo l'audizione al Copasir. Il premier ha accusato il suo ex ministro dell'Interno di "pontificare" sul Russiagate e sui presunti legami tra intelligence italiana, Conte e amministrazione americana, ma di dover chiarire ancora la vicende che vede coinvolto il leader della Lega, Gianluca Savoini e gli ormai famigerati incontri al Metropol di Mosca.

La replica di Salvini, che arriva ai microfoni di Zapping, è estremamente dura. Il leader della Lega, fresco di manifestazione a Roma, ha risposto al presidente del Consiglio accusandolo di essere "nervoso e disperato", ribadendo la sua estraneità alle accuse sui presunti incontro nell'hotel di Mosca. "È tutto alla luce del sole. C'è un'inchiesta un atto dalla quale non è emerso nulla". E su questo punto, il leader del Carroccio insiste: "C'è un'inchiesta in corso: se qualcuno ha fatto cose poco serie verrà dimostrato. Io vado a Mosca, come a Washington, per difendere le aziende italiane". E ha confermato di non essere mai andato al Metropol.

Su Giuseppe Conte, invece, il giudizio è durissimo. Il duello iniziato nell'aula del Senato, quando Conte parlò ai parlamentari riguardo alla fine del governo M5s-Lega, evidentemente non è ami finito. E Salvini, ancora una volta vittima del j'accuse del premier, rincara la dose. "È fra il nervoso e il disperato perché ha promesso mari e monti e gli italiani e hanno capito che è stato un bluff". "Quello che mi preoccupa di Conte non sono le sue parole al vento - spiega Salvini a Radi Rai Uno - ma una manovra economica che rischia di essere un disastro".

Dalla Lega i commenti sono ovviamente unanimi. Fonti del Carroccio fanno sapere che "gli italiani vedono un Conte sempre più confuso, tira in ballo Mattarella, gli americani e i servizi segreti, ogni giorno insulta Salvini, ma intanto presenta una manovra economica fondata su tasse, tagli, burocrazia e manette. Più dell'onor poté la poltrona".

Commenti

lorenzovan

Mer, 23/10/2019 - 20:49

#dalle indagini non e emerso nulla...." divertente il trom,betta-...le indaginio sono in corso e in sdegreto di giustizia...lololo..ma forse lui crede di essere il giudice istruttore..lol...qualcuno gli dica di scendere dal pero

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 23/10/2019 - 20:50

probabilissimo. ma sarebbe meglio non dire questo :-) sarebbe come abbassarsi al livello di un idiota...

Fjr

Mer, 23/10/2019 - 20:53

Questo,Conte,pensava di essere l’ultimo re de Roma,ecco speriamo che in futuro non ce ne siamo di peggio,ma è anche vero che al peggio non c’è mai fine

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 23/10/2019 - 21:12

Ripeto...Conte mi sembrava un persoan equilibrata....mi devo ricredere! Anche kui all'insegna del potere....ma quello che fa paura e che è e sarà appoggiata dalla ue come lo è renzi !

Iacobellig

Gio, 24/10/2019 - 06:51

Lo penso anch’io. ...è una questione di fiducia, quando la si perde....

EliSerena

Gio, 24/10/2019 - 10:45

Il felpino invece di attaccare Conte risponda nel merito di quanto aveva orchestrato con la Russia. Lui da ministro degli interni ha cercato di vendere l'Italia per 4 denari. Deve scomparire dalla scena politica. Questo è un fatto di una gravità inaudita. Chi lo sostiene è suo complice.